Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Macerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Sicilia: riparte il progetto sulla lepre italica


lunedì 31 luglio 2017
    

La Regione Sicilia ha pubblicato sul proprio sito istituzionale l'elenco dei cacciatori ammessi a partecipare al Progetto "Verso il prelievo venatorio sostenibile della lepre italica in Sicilia: buone pratiche e azioni di monitoraggio" realizzato dall'Ufficio Fauna Stanziale della Federcaccia e dalla Fidc Sicilia.

L'associazione venatoria ricorda a tutti i partecipanti che è prevista una giornata formativa obbligatoria che sarà realizzata a livello inter-provinciale, in località che saranno comunicate  a breve ai partecipanti. La partecipazione darà luogo al successivo rilascio da parte della Regione Siciliana di attestati di  abilitazione: a) al  prelievo  venatorio  sperimentale  della  Lepre  italica  in  Sicilia  e b)  al  prelievo venatorio sperimentale e al monitoraggio della Lepre italica in Sicilia (quest'ultimo solo per coloro che parteciperanno anche alla specifica fase formativa teorico/pratica). Qui l'elenco degli ammessi

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Sicilia: riparte il progetto sulla lepre italica

Non è mica difficile capire!!! In sintesi a ritroso quando la legge venne attuata e parliamo di circa 1.200.000 (per difetto) associati, circa l’90% pompavano per l’applicazione della legge. Nella quale legge si chiedeva espressamente la collaborazione dei cacciatori per la gestione degli atc e manodopera per poterla applicare manodopera intesa come ripopolamenti, ripristino ambientale, ecc..ecc. la conseguenza fu che dei circa 1.200.000 cacciatori visto l’in…..che gli avevano affibbiato ne sono rimasti 400.000 (per eccesso) e di questi come “lavoratori” si son quasi perse le tracce e ovviamente gli atc sono quello che sono. Cioè poltronifici per politi trombati e per i nulla facenti. Ritornando a bomba Guarda che i suoi studi sono superati della gente(cacciatori) che vivono la natura. E' inutile procurare dati se poi la politica non ne tiene conto e rispetta i parametri ispra. Unico ente scientifico governativo delegato alla gestione della caccia se pur in certi sporadici casi non vincolante. Valgono quello che valgono quelli dei cacciatori ai quali attinge e chiede rinforzo e anche come potenziale convincimento è lacunoso si salva solo in sporadici casi dove trova “compari”che li applicano. Questo vale anche per l’associazione che rappresenta, forte di 400.000 iscritti, pensa quando possa essere il loro”valore”. Altro che lavorare per gli ingrati questi lavorano solo per gli affari loro.

da Ciao 01/08/2017 3.43

Re:Sicilia: riparte il progetto sulla lepre italica

A parte che no ho capito cosa volevi dire tuttavia, visto che hai tirato in ballo Sorrenti, mi dispiace che lui possa sprecare del tempo anche per gli ingrati. Te lo dice uno che non ha nemmeno la tessera FIDC ma che, per onestà, non può che dare atto al suo impegno,anche, appunto, per gli ingrati.

da GP 31/07/2017 22.50

Re:Sicilia: riparte il progetto sulla lepre italica

Invece i 400.000 che hanno giurato "fedeltà" di cosa hanno bisogno? Di un dito in.... o la volontà di lavorare o magari tutte e due!!!! Fare i conti senza l'oste non è che gli ha portato r porti molto bene considerando le continue defezioni.

da Ciao 31/07/2017 19.44

Re:Sicilia: riparte il progetto sulla lepre italica

Bravo ciao tu sei un altro di quelli di cui la caccia ha tanto bisogno

da GP 31/07/2017 19.11

Re:Sicilia: riparte il progetto sulla lepre italica

Che dobbiamo portare le orecchie a sorrenti?

da ciao 31/07/2017 18.51