Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Umbria: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Francia, nuovi MinistriToscana. Cinghiale in braccata aree non vocate, piani cervidi e mufloneApprovato Calendario venatorio 2020 - 2021 BasilicataTar Abruzzo: improponibile questione di legittimità su aree contigueUmbria: gli agricoltori potranno abbattere cinghiali senza guardie venatorieToscana. In cantiere la legge sulla cacciaLivorno. Arcicaccia chiede modifiche per il caprioloCct: depositate osservazioni regolamento Padule di FucecchioMoriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscanoPiemonte. PagoPa per le concessioni regionaliUe. Conferenza Intergruppo sulla biodiversitàUmbria. Atteso parere Ispra su calendario venatorioBruzzone (Lega) "Conte non escluda mondo venatorio, chiarisca"Campania: approvato Calendario VenatorioPiemonte. Ok a modifiche sulla cacciaToscana. Piano controllo cornacchia e gazzaFrancia. Vincono i verdiLivorno. Cct incontra selecontrollori e capi squadraIl Governo impugna la legge del Molise sulla cacciaCaretta: basta ritardi sulla caccia in derogaLega commenta questione Piemonte e Stati GeneraliPiemonte. Stralciate norme caccia da ddl OmnibusCalendario venatorio Campania: richieste modifiche Trento. Cinghiale sotto controlloCalabria. Verso la modifica della leggeCabina Regia: errore escludere il mondo venatorio da Stati GeneraliEnalcaccia. Stati generali o particolari?Bruxelles, dove si decide il nostro futuroArci Caccia: "Stati Generali con animalisti? No grazie!"Eps Campania: no alle limitazioni di IspraCinghiale. Protestano le squadre umbreVicenza. Patto fra cacciatori e agricoltoriVeneto. Berlato chiede piena applicazione mobilità venatoriaStati Generali. Animalisti all'attaccoLombardia approva deroga per storni e colombiToscana. Ripartono gli esami per la licenza di cacciaVenezia: cacciatori per la lagunaUmbria. Rinviata ancora la selezioneFrancia. 100 deputati firmano un appello per le cacce tradizionaliVeneto: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Piemonte. E' blitz anticaccia in consiglio regionale Regione Lombardia individua valichi migratori in provincia di BresciaRolfi: ora attuiamo nuova legge per contenere i cinghialiCaretta: "finalmente chiarezza sul rinnovo del Porto d'Armi"Uncza annulla assembleaAnuu Emilia R. e Anuu Veneto unite contro il Covid 19Umbria: Arci Caccia sollecita la Regione sulla stanzialeUmbria. Slitta la selezioneLiguria. Assessore Mai "I cinghiali se li prenda il Ministro Costa"Piemonte. Animalisti in allarmeLucca. Enalcaccia dice no al tesserino elettronico per lo stornoCuneo. Perplessità di Anlc su selezione al cinghialePiemonte. Dal 1 luglio il tesserino si paga con PagopaToscana. La Regione incontra le associazioni venatorieBerlato sulle cacce in derogaPer la starna forum al MezzanoPavoncella Moriglione. Bruzzone interroga il Ministro CostaAbruzzo. Caccia al cinghiale in selezioneTrump e la caccia in AlaskaVeneto. Ignoranza animalistaAosta. I cacciatori protestanoToscana: si sollecitano risposteDreosto. La Corte dei Conti europea boccia l'attuale PacLombardia. Proroga iscrizione Atc e CacIniziativa Costa. Arcicaccia amareggiataBiodiversità, Fiocchi "Commissario Sinkevicius riconosce ruolo strategico dei cacciatori"“Selvatici e Buoni”: le schede nutrizionali degli ungulati a cura di Fondazione Una

News Caccia

Associazioni venatorie Lazio "la caccia ai tordi chiuda al 30 gennaio"


martedì 13 dicembre 2016
    

In una lettera inviata alla Regione Lazio, le associazioni venatorie regionali (Anuu, Fidc, Eps, Libera Caccia, Arci Caccia, Enalcaccia, Italcaccia) chiedono il ripristino della chiusura della caccia alle specie tordo bottaccio, sassello e cesena al 30 gennaio 2017.

E lo fanno tutte unite, tutte insieme, forti delle sentenze di ben tre tribunali amministrativi regionali, che hanno espressamente stabilito come le Regioni possano stilare calendari venatori leggermente discordanti rispetto ai Key-concepts europei, sulla base di studi specifici che ne supportino le scelte. Studi che, nel caso del Lazio, esistono e sono stati già oggetto di pubblicazione da parte di una prestigiosa rivista ornitologica internazionale.
 
Di seguito il testo integrale della lettera inviata all’assessore, spedita lo scorso 9 dicembre.


All’Assessore Agricoltura, Caccia e Pesca

Via R.R. Garibaldi, 7 – 00145 Roma

Le scriventi Associazioni Venatorie del Lazio, firmatarie del presente documento, chiedono il ripristino della data del 30 gennaio 2017 quale termine del prelievo venatorio alle seguenti specie: tordo bottaccio, tordo sassello, cesena.

La richiesta è supportata dalle sentenze dei seguenti Tribunali Amministrativi Regionali:

TAR Liguria, Sez. II, 5 febbraio 2016, n. 105;
TAR Toscana, Sez. II, 4 marzo 2016, n. 390;
TAR Marche, Sez. I, 7 ottobre 2016, n. 558,

che di fatto annullano l’esercizio del potere sostitutivo ex art. 8 L. 05.06.2003 n. 131,  confermando come la guida della Commissione europea alla disciplina della caccia nell'ambito dell'applicazione della direttiva 2009/147 ICE (paragrafo 2.7.10) consenta espressamente alle Regioni degli Stati membri di fissare date delle stagioni di caccia differenziate rispetto al dato Key Concepts nazionale di talune specie, quando queste Regioni siano in possesso di dati scientifici a supporto che attestino una differenza nell'inizio della migrazione pre-nuziale.

Ad ogni buon fine si ricorda che la regione Lazio non è stata oggetto dell'uso dell'esercizio del potere sostitutivo, la cui legittimità sull'operato passato, nella stesura dei calendari venatori, è confermato dall'ultima sentenza del  Tar Lazio N. 01845/2014 REG.PROV.COLL.

Si ricorda, inoltre, che è stato pubblicato sulla rivista ornitologica scientifica "THE RING" uno studio pluriennale specifico per la Regione Lazio sulla migrazione pre-nuziale del Tordo bottaccio, intitolato "Timing of the spring migration of the Song Thrush Turdus philomelos through southern Italy", degli Autori Sergio Scebba, Michele Soprano e Michele Sorrenti. Nello studio emerge che la data d'inizio della migrazione pre-nuziale della specie, attraverso una campagna standardizzata di inanellamento triennale, incomincia fra la seconda e la terza decade di febbraio.

Questi risultati sono coerenti con quanto emerso da altri lavori in Francia meridionale e in Corsica, nonché in altri studi compiuti in Italia centrale e meridionale, pubblicati ed in corso di presentazione. Anche diversi testi ISPRA riconoscono il mese di febbraio quale periodo in cui comincia la migrazione pre-nuziale del Tordo bottaccio.

Le scriventi Associazioni venatorie, pertanto, auspicano che per quanto riguarda le specie tordo bottaccio, tordo sassello e cesena, il termine del prelievo venatorio possa essere portato alla data del 30 Gennaio, alla luce delle succitate sentenze emesse da alcuni Tar Regionali in Italia e sia per la documentazione scientifica prodotta a supporto di tale richiesta.

Con l'occasione, voglia gradire i nostri più deferenti ossequi.

FIRMATO

 ANUU MIGRATORISTI LAZIO
 FEDERCACCIA LAZIO
 EPS LAZIO
 LIBERA CACCIA  LAZIO
 ARCICACCIA  LAZIO
 ENALCACCIA  LAZIO
 ITALCACCIA LAZIO

Roma, 13 dicembre 2016

Leggi tutte le news

8 commenti finora...

Re:Associazioni venatorie Lazio "la caccia ai tordi chiuda al 30 gennaio"

Se vi danno retta smetto di fare l'assicurazione private e torno con VOi !! Ricordo un vecchia canzone che recitava cosi : Illusione ,dolce pensiero sei tu !!

da Mauro Roma 14/12/2016 19.46

Re:Associazioni venatorie Lazio "la caccia ai tordi chiuda al 30 gennaio"

Ahahahahahahahahahahahahahahahahaha!

da Roma 14/12/2016 16.22

Re:Associazioni venatorie Lazio "la caccia ai tordi chiuda al 30 gennaio"

SOLITE PRESE IN GIRO! GALLETTI E COMPANI NON FARANNO MAI NULLA A FAVORE DEI CACCIATORI.

da ALBERTO 14/12/2016 15.19

Re:Associazioni venatorie Lazio "la caccia ai tordi chiuda al 30 gennaio"

Eppure può succedere che ci sia l'inaspettata concessione, se è come penso, sempre legato a questione di voti che in questo momento servono come il pane, questa volta.......

da Alvanto Ass. Cacciatori Genzano di Roma 13/12/2016 20.10

Re:Associazioni venatorie Lazio "la caccia ai tordi chiuda al 30 gennaio"

Sono solo fantasie di fine anno,le nostre ass.venatorie ci vogliono dare il panettone.tanto sanno che non se ne farà nulla.Chi vivrà vedrà.

da allodolaiomatto 13/12/2016 17.26

Re:Associazioni venatorie Lazio "la caccia ai tordi chiuda al 30 gennaio"

HANNO FATTO IL GIOCO DELLE TRE CARTE ED IL GALLETTO SPDESTATO DAL POLLAIO COL SUO PADRONE E' TORNATO A CANTARE DALLA CIMA DEL SUO POLLAIO MEGLIO DI PRIMA IN BARBA ALLE DECISIONI DEL POPOLO ITALIANO CHE NE AVEVANO CONFERMATO L'OSTRACISMO!USQUE TANDEM PD ABUTERE PATIENTA POPULUM ITALIANUM(LATINO MACCHERONICO)?

da mariolino 13/12/2016 16.40

Re:Associazioni venatorie Lazio "la caccia ai tordi chiuda al 30 gennaio"

Cacciatore piemontese sai qualcosa dell esito del tar prevista per oggi? Grazie

da Mino 51 13/12/2016 16.32

Re:Associazioni venatorie Lazio "la caccia ai tordi chiuda al 30 gennaio"

fussecheffusselavortabbonaaa che vi mettete insieme una volta per tutte

da uniti si riparte 13/12/2016 15.21