Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Marche: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Eos Show 2025: appuntamento a febbraioBolzano: Ufficio fauna selvatica cerca volontari censimento pernice biancaFidc BS: nessuna sorpresa da Ispra su Calendario Venatorio LombardiaProliferazione cinghiale Puglia: Gatta (FI) interroga il GovernoLibera Caccia pronta a seguire l'esempio dei cacciatori francesiQuestione caccia tortora sui tavoli della Regione UmbriaSulla caccia continua vergognosa disinformazioneLiguria, approvato emendamento su prelievo cinghiali oltre orarioVaccari (PD) "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"Giornata Biodiversità: Fidc "serve approccio nuovo alla gestione"Calendario Venatorio Marche 2024 - 2025 in dirittura d'arrivoIl Senato inizia l'esame del Decreto AgricolturaLiguria, approvate modifiche su anelli richiami vivi e foraggiamento cinghialeDopo stop cacce tradizionali i cacciatori francesi sospendono la caccia al cinghialeGiovani e caccia, in Inghilterra si punta sulla formazione scolasticaCampania, Circolare per i cacciatori di selezione al cinghialeAssemblea nazionale Anuu "Caccia: una passione al servizio della società"Cacciatori veri ambientalisti: continuano le iniziative dei paladiniAB (Agrivenatoria Biodiversitalia) chiede Iva 10% su cessioni fauna selvaticaDecreto Agricoltura (e caccia?): ecco il testo in esame in CommissioneRiforma legge caccia Marche, polemiche da ColdirettiArci Caccia Marche: Calendario Venatorio non concertato con le associazioniLiguria, Piana: "con autoconsumo cinghiali vero coinvolgimento dei cacciatori"Il Decreto di Lollobrigida fa infuriare i 5 StelleBonelli chiede referendum contro la cacciaIn Francia 90 specie cacciabili, 60 sono uccelliDe Carlo:"Dl Agricoltura in approvazione entro fine giugno"Bruzzone: pronti a superare ostruzionismo contro le modifiche alla 157/92 sulla cacciaLollobrigida annuncia firma di Mattarella su Decreto AgricolturaInterrogazione M5S chiede al Governo di rafforzare ruolo del SOARDAFidc: riconosciuta finalmente utilità pubblica della cacciaScienza e calendari venatori. A Bastia Umbra il punto di Federcaccia Bargi (Lega Emilia Romagna) "su regolamento ungulati persa occasione di confronto"Preapertura caccia e deroghe in Umbria. Puletti chiede di sollecitare IspraCommissario Caputo: già 15 mila bioregolatori, puntiamo a 100 mila entro l'annoAutoconsumo cinghiali abbattuti. Pubblicata Ordinanza PSA30 mila ingressi a Caccia VillageBruzzone: "Cinghiali, torna diritto all'autoconsumo in zone PSA"Ministro Lollobrigida all'inaugurazione di Caccia VillageCarabinieri Forestali, Mattarella esprime dubbi su Decreto AgricolturaProblema oche in Olanda, cacciatori lamentano regole inattuabiliCaccia, l'Enpa attacca Vaccari e i cacciatori "allarme selvatici inesistente"Ignazio Zullo (FdI) interroga il Ministro: "densità venatoria, disparità tra i cacciatori pugliesi"Francia: nuovo stop alle deroghe per "caccia tradizionale"Successo per il progetto nidi artificiali per il germano realePercezione distorta della caccia, un nuovo sondaggio in UE la fomentaAssessore Beduschi "su PSA siano riconosciuti gli sforzi dell'Italia"Selvatici e buoni: nasce manuale operativo per gli addetti alla filieraEmilia Romagna: Giunta vara nuovo regolamento ungulati Europee: Anna Maria Cisint (Lega) sottoscrive il suo impegno per il mondo venatorioArci Caccia: "finalmente corretto l'errore sulle guardie volontarie"Coldiretti "Bene Dl Agricoltura su cinghiali ma servono i piani regionali"Buconi "positivi provvedimenti dal Decreto Agricoltura"Fiocchi all'evento contestato di Sumirago “fiero di essere cacciatore”Europee: Cabina di Regia Venatoria chiede impegni alla politicaTar respinge ricorso contro 842 (ingresso cacciatori sui terreni privati) Face raccomanda ai cacciatori di votare alle prossime europeeApprovato DL Agricoltura. Novità su vigilanza venatoria, Psa, ForestaleCacciatori ancora all'opera nel weekend per ripulire boschi e ripristinare habitatCalendario Venatorio 2024 - 2025 Liguria: ecco il testoIl Soarda passerà sotto il controllo del MinAgricoltura. Decreto al CdMPutin e Berlusconi, quando l'amicizia si incrinò per una battuta di cacciaMassimo Buconi confermato alla guida di FedercacciaFondazione Una e Università Pollenzo presentano nuova filiera selvaticaL'invito di Buconi ai candidati: "caccia argomento da maneggiare con cura"Valle D'Aosta. Lega propone riapertura caccia allo stambeccoFiocchi ricandidato al Parlamento Ue. Polemica per il manifesto col fucileRegione Umbria preadotta Calendario Venatorio 2024 - 2025Coldiretti: fauna selvatica causa 200 milioni di euro di danniConsiglieri Lega Umbria "accolte nostre richieste su Calendario Venatorio"Campania: tra Salerno e Benevento stanziati quasi 200 mila euro per i fagianiCaccia di selezione aperta nella Zps del Parco Sirente VelinoDopo focolaio Lombardia, Ue aggiorna zona di restrizione PSA in ItaliaCalendario Venatorio Umbria: Morroni annuncia novità in ConsultaInterrogazione Brambilla contro la caccia al cinghiale in area protettaColdiretti "mancano ancora i Piani regionali di controllo della fauna selvatica"Buconi nella tana del lupo: Confronto con Wwf sul Fatto Q.In Estonia l'88% dei cittadini promuove la cacciaDimissioni Arci Caccia. La lettera di Gabriele SperandioOsvaldo Veneziano si dimette dal comitato scientifico dell'Arci CacciaLegge Bruzzone: Commissione Agricoltura tratta (e respinge) solo 5 emendamentiLega Umbria scrive al Governo per la caccia in derogaUmbria, rinnovato Piano controllo gazza e cornacchia grigia

News Caccia

157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi


giovedì 12 febbraio 2009
    

Tavolo StakeholdersRiceviamo e pubblichiamo:

Caro senatore Orsi,

abbiamo preso visione della Sua proposta di modifica della legge 157/92 e, tenendo conto del Suo ruolo di relatore, dobbiamo per chiarezza e lealtà manifestarLe tutto il nostro disappunto.
Come ricorderà, in occasione del nostro precedente incontro, avevamo valutato molto positivamente la Sua intenzione di utilizzare le conclusioni del lavoro del Tavolo in quanto "punto di equilibrio utilissimo". Inoltre, Lei ci aveva rassicurato sul fatto che le proposte di legge totalmente eversive rispetto allo spirito della 157/92, già depositate in Senato, non avrebbero condizionato il Suo lavoro. A riprova, ci aveva consegnato una lista di argomenti su cui avrebbe incentrato il Suo impegno, coerente con le Sue affermazioni.
Invece, dobbiamo constatare che l'articolato da Lei assemblato è totalmente difforme dalla filosofia generale sostenuta dal Tavolo degli stakeholders (consolidamento e irrobustimento dei principi e dell'applicazione della legge 157/92) e non tiene affatto conto dei nove punti di contenuto che Le avevamo consegnato con ben due mesi di anticipo, accompagnati da una descrizione puntuale. In estrema sintesi, quella da Lei assemblata è una proposta che il Tavolo considera irricevibile.
Confidiamo, tuttavia, in un ripensamento. Da parte nostra, come da impegni presi, proseguiremo il tentativo di fornire a Lei ed ai Gruppi un articolato coerente e condiviso, convinti che anche in Parlamento come fra noi, sia possibile trovare un punto di equilibrio razionale e non conflittuale. Per questo, però, occorre innanzitutto una Sua ferma convinzione. Restiamo a disposizione per essere ascoltati nelle sedi istituzionalmente preposte.

Cordiali saluti

Il Tavolo degli Stakeholders
(Amici della Terra, Arcicaccia, Confagricoltura, Cia, Fare Verde, Federcaccia, Italcaccia, Legambiente, Lipu, Wwf)

Leggi tutte le news

19 commenti finora...

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Ma a questo tavolo mi sembra che siedano isoliti rosso verdastri,anche se mascherati da associazioni venatorie ! ma al governo non c'è la destra mandata sù con ilvoto dei cacciatori?Ed allora cari governanti che aspettate a ripagarci dei nostri voti?invece di stare a parlare con quelli di sinistra?

da MARIO 18/02/2009 10.41

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Guardate bene chi siede a quel tavolo :sono loro i responsabili della situazione in cui si trova l'ambiente oggi in Italia .

da Stefano Rinaldi 15/02/2009 12.50

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Parte III I cacciatori, con le loro firme, hanno chiesto di recuperare i mesi di caccia che sono stati sottratti ingiustamente, non solo "a loro" ma anche "all'economia" che ruotava intorno al mondo venatorio. Quell'economia posta in ginocchio ed umiliata ogni anno con i viaggi all'estero alla ricerca di quella tradizione e di quelle passioni proibite in Italia, alla faccia dei miliardi di indotto che produce e che, maggiormente, produceva la caccia prima del 1992. I cacciatori, dunque, chiedono di cacciare nuovamente dalla metà si Agosto all'ultimo giorno di Febbraio, senza compromessi. Ciò è possibile, ma ci vuole la volontà politica (la quale è stata trovata in molte altre vicende, dal 1994 ad oggi). Chiedono libertà di movimento, innanzitutto all'interno della propria regione e poi, con un pacchetto di giornate, nel resto del Paese. Chiedono di poter cacciare almeno da un'ora prima dell'alba ad un'ora dopo il tramonto ( e ciò è oltremodo naturale, ad esempio, per la caccia agli acquatici, come Lei ben sa). Chiedono di recuperare quelle specie cacciabili oggetto delle piccole cacce legate a molte tradizioni venatorie regionali. Chiedono di introdurre in calendario quelle specie già cacciabili in altri Paesi d'Europa e presenti anche in Italia. Chiedono di poter cacciare (sempre introducendo le stesse in "calendario venatorio" ) le specie nocive come: il Passero, il Piccione selvatico, lo Storno, la Tortora dal collare, ecc. Questi sono alcuni dei punti IMPRESCINDIBILI. Caro Senatore, noi abbiamo fiducia nel suo operato così come abbiamo sostenuto ( e sosteniamo) l'on. Berlato in quelle battaglie che noi ritenevamo ( e riteniamo) giuste. Adesso, però, attendiamo che il vostro lavoro si intensifichi e divenga più intransigente nel portare avanti le nostre richieste. Cordiali Saluti e Buon Lavoro. L.D.E.

da Luc Davide Enna 13/02/2009 14.16

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Parte II 2) Caro senatore Orsi. Sappiamo quale sforzo politico si debba fare per trattare una materia spinosa come quella venatoria, ma, al di là di ciò, uno sforzo inteso a "dimenticare" le richieste "dirimenti" del mondo venatorio sarebbe non solo esagerato ma, soprattutto inutile. Oltre agli ottocentoquarantamila cacciatori (elettori) che hanno firmato ci sono anche gli altri sostenitori, perchè fino a prova contraria, le famiglie dei cacciatori , generalmente hanno un orientamento elettorale e, se vogliamo, possono essere più facilmente condizionate dai familiari che da qualsivoglia politico...Ebbene, nonostante l'immane sacrificio della raccolta di firme e il fermento che oramai da troppi anni pervade il popolo dei cacciatori italiani vessati da una legge ingiusta, imposta nel febbraio 1992 con un ricatto (in luogo della più volte rimpianta Legge Nazionale n° 968 del 1977), oggi si vorrebbe ascoltare un tavolo di "dirigenza" formato da persone distanti dal mondo dei cacciatori? Oggi, dopo l'appoggio che i cacciatori hanno più volte dato all'attuale maggioranza ( a tutti i livelli) si vuole proporre un DDL studiato a "tavolino" con una "elite" autoreferenziale quale quella degli "stakeholders"? Oppure si vuole proporre un DDL in "sottotono" che cerchi di equilibrare le posizioni dei cacciatori con quelle di chi si dichiara apertamente anticaccia (il Wwf, la Lipu, Legambiente) ? No, Cari Amici e Caro Senatore. Non si può chiedere questo agli ottocentocinquantamila cacciatori italiani in attività ed all'altro milione in "pensione forzata per opera della 157/92". Non si può più chiedere di sottostare ai dictat di singoli personaggi, piccole e serpeggianti "elites-trasversali" o di minoranze prepotenti. ( MESSAGGIO DA L.D.E. SEGUE NELLA PARTE III)

da Luca Davide Enna 13/02/2009 14.15

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

MESSAGGIO IN TRE PARTI : I, II e III ( PER MOTIVI DI SPAZIO...) Parte I Carissimi Amici, Carissimo Senatore Orsi. Avete letto l'intestazione posta sulla lettera di Osvaldo Veneziano (Presidente nazionale delle Associazioni Ricreative comunisti Italiani -A.R.C.I.- settore caccia)? Si chiamano gli "stakeholders"... Alla luce di quanto sopra, si evince che : 1) Questi "stakeholders" ( secondo loro, "portatori di un progetto economico o di interessi"). Sono un gruppo di dirigenti bene individuati. E questo, comunque la si voglia pensare è un vantaggio , perchè pubblicizzando a dovere queste lettere , i cacciatori (e gran parte degli agricoltori italiani) sapranno a chi dovranno o non dovranno dare fiducia (con i rinnovi delle tessere) in un immediato futuro. Cioè, se sembra logico che un "comitato di dirigenza" (gli stakeholders) prenda una strada, è altrettanto legittimo che ci sia tra i soci chi quella strada non la vuole seguire e di conseguenza non manifesta più il suo sostegno, dunque non si tessera. Ora, è logico che chi ha comprato la tessera della Lipu, del Wwf (quello attuale, perchè su quello di quarant'anni fa avrei avuto sani dubbi) e di Legambiente sia presumibilmente anticaccia . Ma siamo sicuri che i soci della Federcaccia, dell'Arcicaccia, dell'Italcaccia, Confagricoltura e CIA siano d'accordo con quanto affermano i loro dirigenti? ( MESSAGGIO DA L.D.E. SEGUE NELLA PARTE II)

da Luca Davide Enna 13/02/2009 14.14

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

MESSAGGIO IN TRE PARTI : I, II e III ( PER MOTIVI DI SPAZIO...) Parte I Carissimi Amici, Carissimo Senatore Orsi. Avete letto l'intestazione posta sulla lettera di Osvaldo Veneziano (Presidente nazionale delle Associazioni Ricreative comunisti Italiani -A.R.C.I.- settore caccia)? Si chiamano gli "stakeholders"... Alla luce di quanto sopra, si evince che : 1) Questi "stakeholders" ( secondo loro, "portatori di un progetto economico o di interessi"). Sono un gruppo di dirigenti bene individuati. E questo, comunque la si voglia pensare è un vantaggio , perchè pubblicizzando a dovere queste lettere , i cacciatori (e gran parte degli agricoltori italiani) sapranno a chi dovranno o non dovranno dare fiducia (con i rinnovi delle tessere) in un immediato futuro. Cioè, se sembra logico che un "comitato di dirigenza" (gli stakeholders) prenda una strada, è altrettanto legittimo che ci sia tra i soci chi quella strada non la vuole seguire e di conseguenza non manifesta più il suo sostegno, dunque non si tessera. Ora, è logico che chi ha comprato la tessera della Lipu, del Wwf (quello attuale, perchè su quello di quarant'anni fa avrei avuto sani dubbi) e di Legambiente sia presumibilmente anticaccia . Ma siamo sicuri che i soci della Federcaccia, dell'Arcicaccia, dell'Italcaccia, Confagricoltura e CIA siano d'accordo con quanto affermano i loro dirigenti? ( MESSAGGIO DA L.D.E. SEGUE NELLA PARTE II)

da Luca Davide Enna 13/02/2009 14.12

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Ahimè, anche questa volta sono stato un facile profeta:ho sempre detto e ripetuto che le associazioni venatorie, oltre che essere troppe non hanno mai fatto nulla per la caccia ed i cacciatori. I vari presidenti si sono lottati accanitamente tra loro per la poltrona che li avvicina ai politicanti, facendo quello che loro gli ordinano, fregandosene della caccia, per un pugno di lupini. Ed è questo il motivo per il quale sonpo sorte, le infinite associazioni "venatorie":la poltrona, costi quel che costi.Abbiamo finalmente letto, se ce ne fosse stato bisogno,che la federcaccia, l'italcaccia,l'arci caccia (ma di questa si è sempre saputo che è sorta per volere della sinistra per affossare la caccia), Amici della Terra,Confagricoltura, siedo allo stesso tavolo della Cia, Fare Verde, Legambiente, Lipu, Wwf, non per contrastarli e smentirli, ma perchè mangiano nello stesso piatto della vergohna dell'infamia.Ecco perchè dico continuamente che occorre che ci sia un'unica associazione formata da veri ed appassionati cacciatori per contrastare questi millantatori e disfattisti, che non solo rubano i soldi delle tessere, ma si prendono il lusso di farci credere di perorare la causa della caccia. A proposito:qualcuno sa dirmi che fine ha fatto il C.P.A.(o C.P.A.S. che dir si voglia)? non è mai intervenuta, non ha mai fatto alcuna proposta, insomma si è imboscata: crede forse che ignorando i problemi dei cacciatori (almeno di quelli tesserati con loro)e della caccia, possa avere un futuro? che facciamo: attendiamo che si riveglino dal letargo o ci mettiamo una pietra sopra? Allora, amici cacciatori tutti, vogliamo darci una sveglia, aprire gli occhi e mandare a casa tutti questi bell'imbusti e darci da fare per salvare il salvabile e poi magari, anche quello che è stato messo stt'acqua? A voi tutti la decisione. Ciao

da [email protected] 13/02/2009 11.18

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Il senatore Orsi sta facendo il suo lavoro e bene. Fin'ora non si è pronunciato dove non poteva avendo dati negativi per poter agire sull'art.18. Ma non è finita qui! Meglio fidarsi di un cacciatore che di una massa di cacciatori mescolati ai verdi!

da Giuliano 13/02/2009 8.34

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

senatore,ha visto con chi ha a che fare?mentono perfino su quello che dichiarano..vada avanti per la sua strada e ascolti gli amici che la seguono e vedra'che la gente non si dimentichera' di lei,non si preoccupi di accontentare tutti scontentando tutti..saluti

da nino65 12/02/2009 20.04

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Da Sen. Franco Orsi Devo fare alcune precisazioni in merito al testo della lettera che mi ha inviato il tavolo degli stakeolders. 1) Non ho mai definito eversive le proposte di legge presentate sulla caccia dai miei Colleghi (così le hanno sempre chiamate loro) 2) Non ho mai detto che mi rimettevo agli stakeolders e alle loro proposte né che aspettavo la "loro" legge per avviare l'iter parlamentare! 3) Ho sempre dato la mia disponibilità al confronto con chiunque abbia da avanzare proposte. Accolgo da tutti critiche con pazienza e riflessione (anche perché sapevo in che cosa mi infilavo quando ho accettato di fare il relatore della modifica della 157). 4) Ringrazio coldiretti (che appartiene agli stakeolders) per non aver firmato la lettera.

da Sen. Franco Orsi 12/02/2009 19.29

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

TESSERATI FEDERCACCIA PIANO PIANO VI PORTERANNO A CACCIA CON IL FUCILE A TAPPI! PRIMA PERO DOVRETE PAGARE LA TESSERA E IL CONTRIBUTO AMBIENTALE PER IL SUGHERO DEL TAPPO. SVEGLIA!!!!!!!!!!

da Giorgio 12/02/2009 19.20

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Dobbiamo trovare un'accordo! Ma ci dovrebbero essere solo due posizioni e non giocare a nascondino. Se non si trova un'accordo al tavolo che non è rappresentato solo dagli Stakeholders ma anche da 800.000 nostre firme le cose sono due o la maggoranza si schiera nettamente a nostro favore-cosa che non mi pare- o ci saranno centinaia di emendamenti con la finalità di insabbiare tutto e noi lo prendiamo in tasca per altre cinque anni almeno. Trattiamo: Niente depenalizzazioni ai bracconieri- cosa che ritengo giusta- e dall'altra parte Febbraio per le specie possibili tenendo conto che l'ISPRA ha portato un mega-documento che porta la data di Gennaio ma tace o almeno così si vocifera, non da indicazione degli anni in cui questi censimenti sono stati effettuati. E poi -come piccolo esempio- gli storni li mandiamo tutti a casa di Prodi e Pecoraro? Facciamo le cose giuste ma per tutti!

da Raffaello 12/02/2009 17.09

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

siamo solo una massa di pecoroni,se si chiede ad alcuni anzi a molti cacciatori a quale associazione appartengono non lo sanno, sanno solo che vanno da questo o quello per fare l'assicurazione e non sanno che facendo "l'assicurazione" figurano cone adepti di qull'associazione e con il loro aderire fanno forte un'associazione che va di sicuro contro di noi, Invece di guardare il REGALINO che fanno si faccia una campagna di informazione mostrando le proposte di tutte le associazioni, poi ti faccio vedere come si svegliano invece di fare cene ed incontri con chi ci ha sempre ostacolato. Pertanto l'On. Berlato porti avanti quello che ha sempre sostenuto, non si faccia intimorire chi ci sostiene noi lo sosterremo chi non mantiene noi non MANTERREMO. LA MAGGIOR PARTE DI NOI HA VOTATO UN GOVERNO ANCHE PER QUESTA LOTTA CHE DA DECENNI CI STRANGOLA. S V E G L I A M O C I

da GIORGIO ROMA 12/02/2009 16.48

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Salve ho 34 anni e vdo a caccia da sempre,vedo che a noi cacciatori nessuno ci tutela nemmeno le associazioni a cui apparteniamo con un cospicuo incentivo. Sono molto deluso, ma non lasciero che nessuno mai influisca sulla mia passione che e la caccia. Un saluto a tutti quei malati come me e speriamo che qualcuno ci capisca.

da Miky1974 12/02/2009 16.33

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Ma le AA.VV. sanno che decine di migliaia di propri iscritti, come me hanno firmato la proposta Berlato? Ma dove viviamo? Ha ragione Martino f. NON CI SI CAPISCE PIU' NIENTE! 850.000 MILA FIRME E DOVREMMO ESSERE NOI AD AVERE UN RIPENSAMENTO? Certo che lo avremo: CAMBIARE TESSERA dove ti senti preso per il cu..o non resto! Chiaro?

da Gilbe 12/02/2009 16.12

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

VADA AVANTI SENATORE SIAMO CON LEI. E VOI CACCIATORI COSA ASPETTATE AD ABBANDONARE QUESTI SIGNORI, CHE VANNO A LETTO CON GLI AMBIENTALISTI. PIU' CHIARO DI COSI'? SVEGLIATEVI VI HANNO INGANNATO DA DECENNI,SE A LORO LE PROPOSTE ORSI E BERLATO NON VANNO BENE NON VANNO PERCHE'; 1 PIU' 1 FA SEMPRE 2 = INTERESSI PROPRI.

da Paolo 12/02/2009 16.07

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Vai sul sito Confavi o associazionecacciatoriveneti.it caro Martino e ti farai un'idea. Baghy

da acvbaghy,@gmail.it 12/02/2009 16.00

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Ma non era il senatore Orsi ad essere in combutta con questi Stakeholders? Qui non si capisce più nulla, io sono iscritto alla Federcaccia, ma comincio a chiedermi se questa associazione è davvero dalla parte dei cacciatori.Chi può mi chiarisca le idee.

da martino.f 12/02/2009 15.46

Re:157: il tavolo degli Stakeholders scrive ad Orsi

Vogliamo sapere quali sono questi nove punti DI CONTENUTO! Avete lasciato da solo Orsi in mezzo al guado, siete solo Politici di professione non Cacciatori e mi rifersco ad ARCI e FEDERCACCIA ed ITALCACCIA.

da Silvano 12/02/2009 15.40