Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole


martedì 19 aprile 2016
    

“I cacciatori, così come i cittadini hanno bisogno di certezze e di relazioni stabili e produttive con la società per concorrere al benessere del Paese. Da questo può scaturire un nuovo e solido riconoscimento a quella parte dell’associazionismo venatorio che ne sarà promotore per vincere la sfida per il futuro”.

E' quanto scrive in un comunicato l'Arci caccia Campania, che evidenzia come “la 'pubblicità ingannevole' prodotta in questi anni da alcune Associazioni, abbia concorso ad innalzare 'barricate' verso l’opinione pubblica e abbia contribuito ad allontanare le nuove generazioni. La diagnosi e la terapia sembrano condivise nei documenti nazionali, poi quando si scende nei territori, si torna talvolta a false promesse arricchite da misere argomentazioni. Autoconvincersi della centralità delle proprie Associazioni è 'mettere la testa sotto la sabbia', è riproporre un passato tanto remoto quanto velleitario per l’isolamento nel quale ha precipitato le Associazioni. I rapporti con l’Europa, con Governo, Parlamento e Regioni non hanno bisogno di essere commentati: la marginalizzazione è palese. Il TAR del Veneto, confortato dalla Corte Costituzionale, ha ricordato alle Associazioni nazionali, compiti che non si possono delegare a nessuno”.

In attesa che il Governo ed il Parlamento e la stessa Europa chiariscano il dilemma delle competenze apertosi con alcune Regioni, l'Arci caccia continua a chiedere al Governo di coinvolgere le Associazioni venatorie; "e ci siamo rivolti alla Magistratura Amministrativa in modo unitario, per avere il supporto di ordinanze favorevoli. Le sentenze positive ottenute in Toscana e in Liguria hanno bisogno di trovare accoglimento in legge per dare certezze".

“L’orgoglio venatorio saggio è interpretato da chi è al lavoro per ottenere un risultato non di poco conto: che si sappia quando inizia e finisce la stagione venatoria 2016/2017. Obiettivo da realizzare in molte Regioni, se possibile in tutte. Non vogliamo più mille sospensioni della caccia ordinate dai Tribunali Amministrativi! - denuncia l'Associazione”.

“Apprezziamo le Regioni che hanno operato con soluzioni diverse ma con chiarezza e onestà di prospettiva. Tra queste la Regione Campania, ma anche la Liguria la quale grazie a restrizioni a gennaio di giornate e carniere, ha permesso di sconfessare davanti ai Tribunali l’intervento a 'gamba tesa' del Governo per ben due volte, e nel merito”.

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Stanno solo cercando di riparare agli errori che hanno combinato sin dal 1990/1/2- Nonostante il pungolo quotidiano questi se li lasci sciolti non combinano nulla nemmeno tra 100 anni. Debbono dimostrare il loro valore come dimostrarono il disvalore illo tempere, altro che bravi.

da Alfio 21/04/2016 18.20

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Il governo è entrato a gamba tesa perché le grandi aaw gli hanno venduto caccia e cacciatori e da quel dì le aaw non hanno contato più un [email protected]@@, ammesso che prima con la 968 avessero contato qualcosa.

da Pippo 21/04/2016 7.31

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

MA IL GOVERNO CHE ENTRA A GAMBA TESA E'UN GOVERNO DEL PD !! E L'ARCI NON E' FORSE DELLA STESSA PARTE POLITICA??? MA CI STATE A PIGLIA' IN GIRO?? BUFFONI

da BIAGIO 20/04/2016 18.31

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

La vergogna non sanno nemmeno cosa sia

da Veritas 20/04/2016 18.11

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Bravissimo Flavio Romano; questi dell'Arci Caccia è come se dovessero espiare una colpa d'origine; alla base c'e l'idea malsana che per costruire buoni rapporti con la società occorre far dimenticare di essere cacciatori. Veneziano e Sorrentino sono vittime del complesso di Edipo oppure devono difendere a tutti i costi un format che gli garantisce l'esistenza. Parlano dell'entrata a gamba tesa del Governo quando, in verità, sono stati costretti ad a ccordarsi alle azioni legali di contrasto volute da altri. Si appropriano di iniziative che hanno avversato. Tra l'altro, fossi la dirigenza di altre associazioni venatorie, queste posizioni tanto assurde quanto autolesioniste, non fanno altro che stimolare

da incredibile 20/04/2016 17.25

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Garibaldi si rivolterebbe nella tomba, se potesse! una Italia un calendario, eppure anche i bambini piccoli sanno contare fino a 1

da joe 20/04/2016 13.40

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Il sofismo che utilizzate nei vostri comunicati sa molto di quel "politichese" che trae in inganno ogni tipo di interlocutore. Se siete d'accordo per una caccia alla migratoria che termini entro il venti gennaio ditelo apertamente e senza "circumnavigazioni" o giri di parole. Non potete scrivere di essere soddisfatti della Toscana, della Liguria e della Campania allo stesso modo, sono tre calendari diversi, uno chiude al 31 gennaio senza limitazioni, il secondo sempre al 31 con alcune limitazioni e il terzo cessa ai tordi il 20 gennaio. Non fate di tutta l'erba un fascio e siate più espliciti. La caccia è caccia, se volete sparare alla selvaggina con petali di rose non cercate i nostri consensi.

da Flavio romano 20/04/2016 13.16

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Poche idee ma confuse scritte in politichese che distorcono la realtà dei fatti di Arcicaccia che ha criticato Le richieste di FIDC ENAL e Anlc più Italcaccia che firma e poi si ritira, salvo poi fare proprie alcune proposte. Un comportamento che si spiega da solo

da Veritas 20/04/2016 11.28

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Ma rifanno la sai l'ultima? Fate piangere, con la 157 avete ucciso la Caccia, trasformandola in uno schifo, con i biologi è passata ad uno stato vegetativo.

da No AA.VV. 20/04/2016 8.42

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

FIdC, ANLC, Enalcaccia, ANUU, Italcaccia EPS, Arci Caccia. Questa è la rosa dei protettori della caccia e dei cacciatori altro che la Dea Diana e Sant’Uberto!!!! Dopo l’esclusione Fidc, Libera, Enal da parte del cacciatore [email protected]@@to perché incapaci, ci rimarrebbero Anuu, Ital, Eps, Arci. Mi è sembrato di capire che Fidc, Anuu, Arci, Enal, Eps stiano tutte sotto lo stesso tendone per cui dove sta il nuovo e chi a dato spazio ai giovani Arci ? A si Arci con sparate con tenerezza? Ma per favore!!! LO credo bene che dopo questa tua cernita stai incazzato nero. Credimi lo sarei anche io se facessi la tua stessa valutazione.

da Emiliano 20/04/2016 8.15

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Fidc,Liberacaccia e Enalcaccia, sono rappresentate da gente poco attenta alle problematiche vere della caccia. I cacciatori affiliati a queste organizzazioni, non meritano questi pseudo dirigenti e falsi profeti. La caccia è una cosa seria. Altro che proposte moderne. Sarete licenziati dai vostri stessi affiliati. Svecchiatevi, date spazio ai giovani, a quelli con idee serie. Non avete costruito niente siete solo dei venditori di fumo. Non siete stati capaci nemmeno di formare qualche giovane preparato e all'altezza.... ma dove volete andare..... siete solo capaci di parlare e sparlare alle spalle di chi lavora. Dedicatevi ad altre attività ludiche, che la difesa per la passione caccia non è arte che vi appartiene. Salutiamo tutti quelli di buona volontà, per gli altri solo l'oblio...

da da Cacciatore incazzato 19/04/2016 20.10

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Aaaaaah ! Adesso ho capito, la pubblicità ingannevole l'hanno fatta le altre associazioni ! Meno male che avete chiarito. Voi invece cosa avete fatto in Campania, così chiarite ancora meglio, visto che se non sbaglio ci sono i dati per mettere il tordo bottaccio, la beccaccia e la cesena al 31 Gennaio, visto che le ZPS e Sic mettono divieti, visto che si è sforati oltre il 30% delle aree protette ? E visto che i cacciatori della Campania ogni anno diminuiscono. Un cordiale saluto al presidente.

da jemesin 19/04/2016 18.07

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

Ma se siete stati voi a fare il trita trita con la legge 157 adesso vi lamentate che lo fanno i TAR?

da Ma fateci il piacere 19/04/2016 17.31

Re:Arci caccia Campania: no alla pubblicità ingannevole

MA ANCORA QUALCHE CACCIATORE FA LA TESSERA CON L'ARCICACCIA?

da mario 19/04/2016 17.22