Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Fidc commenta voto Parlamento Ue su Legge Ripristino NaturaBasilicata: ok a modifica dimensoni degli Ambiti Territoriali di CacciaRegione Lombardia vieta la caccia nei valichi montaniFACE: continuare a lavorare su accettazione sociale della cacciaLiguria, cacciatori perplessi su gestione PSAFidc: cacciatori importanti nella conservazione della fauna selvaticaFidc risponde all'allarme cartucce nelle conserve: "preoccupante non si rilevino corpi estranei"Il prelievo del muflone rimane sospeso al GiglioPiano controllo cinghiale Marche: braccata non sufficientemente giustificataMarche: Tar respinge ricorso contro piani corvidi e volpeMarche, associazioni venatorie rispondono ad Arci CacciaPuletti "mantenere tesserino cartaceo in Umbria"Approvato Piano controllo cinghiale Provincia di OristanoAnuu: pretestuose lamentele animaliste in UE. Occhio alle elezioniArci Caccia "basta illudere i cacciatori, ora calendari con i piedi per terra"Il Parlamento europeo ha adottato la legge sul ripristino della naturaZunino "il Fatto fa revisione storica, Videsott (storico Direttore Gran Paradiso) era cacciatore"Bruzzone sugli attacchi dei 100% animalisti: “Fanatici che godono della morte dei cacciatori”Si allarga la zona di restrizione per la PSA in ItaliaAl via a Valdarno aretino il Coordinamento Colombaccio ItaliaItalcaccia Veneto sollecita soluzioni sui richiami viviMarche: il Calendario Venatorio 2024 - 25 fa già discutereFidc: "telemetria, iniziati primi spostamenti beccacce"Appello della Cabina regia Toscana sulla rappresentanza negli AtcParlamento Ue al voto su legge per ripristino naturaPSA: Approvati Piani di Intervento Urgenti 2024 in BasilicataIn Austria il 71% dei cittadini approva la cacciaA Piacenza richiesta cabina di regia contro PSAAggiornamento per 70 guardie venatorie a BolzanoCacciatori pistoiesi donano 2,5 quintali di carne di cinghiale al Banco AlimentareCia Toscana: obbiettivi fauna selvatica vanno rivistiFACE: su habitat e biodiversità siano riconosciuti in UE i risultati ottenuti dai cacciatori A Concesio (BS) il punto sui richiami viviLombardia, Tar accoglie ricorso LAC sui valichi montani 15 nuovi agenti faunistici venatori aTorinoPiano assestamento caccia al cinghiale per l'Atc VasteseFebbo (FI): ci sia più pragmatismo nel nuovo Piano faunistico abruzzeseEos 2024 chiude con record di 40 mila visitatoriBaggio in pandino su Instagram Bruzzone a Eos "sulla sostanza della mia proposta non arretreremo"Toscana, interrogazione di Fantozzi (FdI) sui ritardi del Piano faunistico venatorio30 mila ingressi a EOS. File ai tornelli per rischio infiltrazioni animalisteSalerno: fino a fine marzo controllo con girata al cinghiale Lazio, associazioni venatorie contestano nomine dei GOTLega Emilia R. "mancato controllo dei cinghiali per paura degli ambientalisti"Lombardia: Assessore Beduschi anuncia task force su contenimento fauna selvaticaCia Agricoltori "Regioni attuate Piano straordinario fauna selvatica"A EOS annunciato presidio animalista, sarà scortato dalla PoliziaEmilia Romagna chiede stato di calamità per PSAToscana "per affrontare PSA necessaria collaborazione con i cacciatori"Fidc: "Wwf e Lipu fanno passare per vittoria la batosta al Tar su Vinca e Calendari Venatori"Arci Caccia Toscana: "rinnovo appostamenti di caccia entro il 28 febbraio"Toscana: Ass. Saccardi promette nuovo Piano Faunistico entro 2024Francia: rinnovato alla FNC status di Associazione per la protezione ambientaleLa Cabina di Regia interviene sulla procedura di Infrazione sulla cacciaBasta con l'odio animalista. Solidarietà di Fratin non sia solo ad IspraNo delle associazioni venatorie all'argamento del Parco della MaremmaContinua la campagna anti caccia del Fatto Q.Sottosegretario La Pietra: "le Regioni attuino il Piano contenimento fauna selvatica"Addio al Prof. Silvio Spanò. Il saluto del Club della BeccacciaEos 2024 punta sulla carne selvatica gourmetRichiami vivi: Dall'Europa alla Lombardia - Tra Applicazione, Politica e AnelliniRicco programma di approfondimenti Fidc ad Eos24Sospeso prelievo venatorio di ipotetici mufloni al GiglioSentenza Tar Lazio: Linee guida Vinca non vincolanti su Calendari VenatoriPd ancora su modifiche 157: "riportare Ispra al centro dei processi decisionali"Ministro Tajani: "accelerare approvazione norme caccia"Italcaccia Pescara: "No all'allargamento dei Parchi in Abruzzo"Modifiche alla 157/92, la posizione di Arci CacciaVaccari chiarisce "io e il Pd contro la legge Bruzzone"Pdl Brambilla. In audizione la Cabina di Regia del mondo venatorioAmbientalisti contro Vaccari (PD) per posizione su riforma legge 157Fidc smentisce accuse Lipu su stagione caccia 2023 - 2024Al Senato interrogazione di Paroli (FI) sui controlli del SoardaRiforma Bruzzone. Ecco come la pensano le Associazioni VenatorieProposta Bruzzone prosegue il dibattito in CommissioneTelemetria Fidc, "Nessun tordo ancora in migrazione"Aperta procedura di infrazione contro l'Italia sulla cacciaBuconi: Oltre mille emendamenti alla proposta Bruzzone, pericolo Pdl BrambillaAlleanza Verdi e Sinistra contro riforma BruzzoneToscana, approvata delibera CAV, novità su appostamenti e anelli richiami viviGli avvocati del ricorso: un autogol per il Comprensorio PrealpiVeneto: Italcaccia chiede attivazione caccia in deroga e cattureCommissione per le petizioni Ue risponde a Fiocchi sul lupoPsa, Droni dell'Esercito sul piacentino alla ricerca di carcasse di cinghialeEmilia Romagna. Lega attacca Pd su gestione cinghialeBruzzone: "su caso Puletti manca la condanna delle associazioni ambientaliste"Buconi (FIDC): "solidarietà a Puletti, serve intervento legislativo concreto"Selezione cinghiale Prealpi Bergamasche. Cacciatori vincono ricorso contro CASparvoli "ennesima manifestazione violenta, Governo intervenga"Transito sentieri Umbria. Puletti scortata dopo insulti e minacce ambientalistiConvegno Libera Caccia a Treviso con Bruzzone e Presidente SparvoliAtto vandalico animalista contro la Lega di Legnano

News Caccia

A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi


giovedì 12 marzo 2015
    

Dopo le polemiche sugli interventi di eradicazione decisi per le oche canadesi che stazionano permanentemente sul lungolago di Capodimonte, interviene l’assessore provinciale all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Provincia di Viterbo Franco Vita, con alcune precisazioni.

 “In primo luogo l’oca canadese – spiega Vita – proprio in quanto canadese, non è una specie autoctona, cioè originaria del lago di Bolsena: alcune coppie sono state infatti introdotte illegalmente negli anni 90, poi la specie si è riprodotta raggiungendo una popolazione di circa 60 esemplari; entrando in competizione con altre popolazioni di avifauna acquatica, detta specie è venuta ad incidere negativamente sull’equilibrio biologico del lago, oltretutto riconosciuto come Sito di Interesse Comunitario e Zona a protezione speciale. Inoltre le oche hanno l’abitudine di soffermarsi sulle spiagge e sui prati limitrofi destinati ai bagnanti, ricoprendo di escrementi l’area del lungolago di Capodimonte".

La nota spiega che è stato il Comune di Capodimonte a chiedere "un intervento urgente per ridurne il numero di esemplari che determinano gravi conseguenze igienico sanitarie sulla spiaggia comunale come attestato dal medico veterinario della ASL e dal Corpo di Polizia Locale’. Sulla base di questa richiesta l’ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) ha aderito al piano redatto dall’Università della Tuscia denominato (Unitus) avallando quindi l'eradicazione della popolazione di oche canadesi del lago di Bolsena tramite cattura e trasferimento in ambienti confinanti’”.

Perché eradicazione?
“Semplicemente perché – prosegue l’assessore - le istituzioni scientifiche da anni si battono per togliere dagli ambienti naturali specie introdotte artificialmente e che sul piano biologico e naturalistico non meritano la conservazione.

Per quanto riguarda la loro destinazione, non essendo specie ‘cacciabile’, è stato emanato un bando per l’assegnazione a bioparchi, zoo, aree faunistiche (non aziende venatorie), enti pubblici, soggetti privati (comprese le aziende agricole), gli agriturismo, le fattorie sociali, le fattorie didattiche ecc. i quali dovranno mantenerle in ambienti idonei per la loro salute e il loro benessere ed impedire che tornino in libertà.

Non vi è - tiene a precisare ancora Vita - nessuna destinazione ‘venatoria’ in quanto l’ISPRA ha stabilito le regole di cattura e la destinazione finale, con nota del 20.08.2014 indirizzata alla Provincia di Viterbo”.
 

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

Chiedo scusa,ammetto di essere stato un po' provocatorio ed impreciso..Ho fatto due piu due ,tuteliamo le specie autoctone ,mi riferivo alle "oche" che in tutta Europa sono cacciabili e da noi "tutelate" .( per chi?) .Poi ho fatto un po' di cronaca riferendo ,che una mattina ventosa e fredda in posta agli anatidi ,mi sono entrate da dietro e di sbiego quattro uccelli ,non li avevo sentiti per il vento contrario.e scoprire che due erano oche canadesi mi ha fatto molto turbamento e solo la mia onesta' ,mi ha impedito di fare due tiri sicuri,,Emozioni di caccia..Saluti

da Toni el cacciator 15/03/2015 19.13

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

Signor Toni, non ho capito nulla di cosa vuole dire, se lei lo ha capito me lo spieghi, grazie.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 13/03/2015 19.25

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

Sig. Sorrenti tuteliamo le specie autoctone per chi??per che cosa ?? Le oche canadesi le ho viste anch'io l'anno scorso a tiro due accanto a d una coppia di cigni.Sarebbe stato un tiro meraviglioso. Il tiro del re , ora mi dite che vanno eradicate?.? Laguna nord di Venezia .domanda ,sarebbe andato bene il pallino del 2 acciaio a circa trenta metri?..

da Toni el cacciator 13/03/2015 14.29

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

Comune di Capodimonte a chiedere "un intervento urgente per ridurne il numero di esemplari che determinano gravi conseguenze igienico sanitarie sulla spiaggia comunale . ah ah ah!!! Abbiamo superato il ridicolo..AH AH AH!! Il problema sanitario sono le OCHE :-) :- mica le NUTRIE O I MALEDETTI cormorani AH AH AH!!! DEMENZIALE!!!!!w L'iTALIA

da Festinalente 13/03/2015 11.50

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

Prima di pensare a certe cose avete chiesto ai verdognoli che poi succede come i daini di ravenna!!!!

da Bepi 13/03/2015 9.57

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

ohhhhhhhhhhh, mi raccomando al seguito la croce rossa, che se qualcuna si ferisce sono cazzi amari assessore per carità, poi se un poveraccio muore in corsia dell'ospedale neanche l'inchiesta apriamo, pensa che ca...o di paese!!!!!!!

da gianni 12/03/2015 23.16

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

Il provvedimento è corretto, le specie alloctone vanno eradicate, prima che diventino troppo numerose e questo ne renda impossibile l'eradicazione, come successo con le nutrie. Le oche canadesi sono di un altro continente, sono le più grosse e potrebbero costituire un forte limite alle presenze di oche selvatiche europee. Qualsiasi immissione di specie non autoctona è un errore biologico e come tale va evitato. SI potrebbe poi ragionare sul fatto di catturarle e destinarle alla cattività, invece di ucciderle come sarebbe più facile e veloce. Ma almeno sta passando il principio di tutelare le specie autoctone.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 12/03/2015 22.40

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

ma non hanno altro a cui pensare, 60 oche....pensate a quelle persone che non hanno nulla da mettere sotto i denti, tipo quei poveri pensionati emarginati dallo stato idaliano cosa farebbero per avere un oca per pranzo contornata di fumanti patatine.....l'unica cosa che mi fa pena è che certi uomini hanno smesso di soffrire per i propri simili ma si disperano per la tutela addirittura di speci invasive

da dardo 12/03/2015 15.41

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

X Mario: non solo si cacciano in tutta Europa ma nei paesi bassi hanno addirittura usato il gas per liberarsene. Noi italiani siamo invece più bravi, tutto proibito...facciamo veramente ridere il mondo intero.

da Arrabbiato 62 12/03/2015 15.27

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

IN TUTTA EUROPA SI SPARA ALLE OCHE IN ITALIA NO!BASTA RIMETTERLE CACCIABILI ED IL GIOCO E' FATTO MA COSI' NON SI SPENDE NULLA E NON VA BENE!

da mario 12/03/2015 14.27

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

..ei gabbiani?? quelli si che sporcano e sono sempre in mezzo alla spazzatura

da arturo 12/03/2015 13.52

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

Il vero motivo di questa presa di posizione è lo stanziamento di alcuni euri per un problema ridicolo in tutti i punti di vista.E'incredibile come questi signori si "inventono"problematiche solo per denaro!!!!!!! STERILIZZIAMOLE!!!!!!!PORTIAMOLE NEI BOSCHI!!!!!

da Silvano Facci 12/03/2015 11.28

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

Ed i cormorani? I fenicotteri rosa? Da noi sono specie ,con presenze massicce....e non sono autoctoni..sara' che non si mettono in "tecia" ?

da Toni el cacciator 12/03/2015 11.08

Re:A Viterbo un piano di eradicazione per le oche canadesi

Non mi sembrano un gran problema 60 oche canadesi, non sono 600, la zona la conosco abbastanza, sul lungolago di Capodimonte quei prati sono usati come spiaggia dai bagnanti e non credo che qualche cacchina di oca sia un problema anche perchè ci sono anche i germani su quei prati, credo che il vero problema sia la coesistenza con le altre specie, che poi alla fine sono i germani stanziali e le folaghe, non mi sembra ci sia malta altra avifauna acquatica nidificante a parte qualche alzavola e gallinella.

da giusva 12/03/2015 10.35