Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Fidc commenta voto Parlamento Ue su Legge Ripristino NaturaBasilicata: ok a modifica dimensoni degli Ambiti Territoriali di CacciaRegione Lombardia vieta la caccia nei valichi montaniFACE: continuare a lavorare su accettazione sociale della cacciaLiguria, cacciatori perplessi su gestione PSAFidc: cacciatori importanti nella conservazione della fauna selvaticaFidc risponde all'allarme cartucce nelle conserve: "preoccupante non si rilevino corpi estranei"Il prelievo del muflone rimane sospeso al GiglioPiano controllo cinghiale Marche: braccata non sufficientemente giustificataMarche: Tar respinge ricorso contro piani corvidi e volpeMarche, associazioni venatorie rispondono ad Arci CacciaPuletti "mantenere tesserino cartaceo in Umbria"Approvato Piano controllo cinghiale Provincia di OristanoAnuu: pretestuose lamentele animaliste in UE. Occhio alle elezioniArci Caccia "basta illudere i cacciatori, ora calendari con i piedi per terra"Il Parlamento europeo ha adottato la legge sul ripristino della naturaZunino "il Fatto fa revisione storica, Videsott (storico Direttore Gran Paradiso) era cacciatore"Bruzzone sugli attacchi dei 100% animalisti: “Fanatici che godono della morte dei cacciatori”Si allarga la zona di restrizione per la PSA in ItaliaAl via a Valdarno aretino il Coordinamento Colombaccio ItaliaItalcaccia Veneto sollecita soluzioni sui richiami viviMarche: il Calendario Venatorio 2024 - 25 fa già discutereFidc: "telemetria, iniziati primi spostamenti beccacce"Appello della Cabina regia Toscana sulla rappresentanza negli AtcParlamento Ue al voto su legge per ripristino naturaPSA: Approvati Piani di Intervento Urgenti 2024 in BasilicataIn Austria il 71% dei cittadini approva la cacciaA Piacenza richiesta cabina di regia contro PSAAggiornamento per 70 guardie venatorie a BolzanoCacciatori pistoiesi donano 2,5 quintali di carne di cinghiale al Banco AlimentareCia Toscana: obbiettivi fauna selvatica vanno rivistiFACE: su habitat e biodiversità siano riconosciuti in UE i risultati ottenuti dai cacciatori A Concesio (BS) il punto sui richiami viviLombardia, Tar accoglie ricorso LAC sui valichi montani 15 nuovi agenti faunistici venatori aTorinoPiano assestamento caccia al cinghiale per l'Atc VasteseFebbo (FI): ci sia più pragmatismo nel nuovo Piano faunistico abruzzeseEos 2024 chiude con record di 40 mila visitatoriBaggio in pandino su Instagram Bruzzone a Eos "sulla sostanza della mia proposta non arretreremo"Toscana, interrogazione di Fantozzi (FdI) sui ritardi del Piano faunistico venatorio30 mila ingressi a EOS. File ai tornelli per rischio infiltrazioni animalisteSalerno: fino a fine marzo controllo con girata al cinghiale Lazio, associazioni venatorie contestano nomine dei GOTLega Emilia R. "mancato controllo dei cinghiali per paura degli ambientalisti"Lombardia: Assessore Beduschi anuncia task force su contenimento fauna selvaticaCia Agricoltori "Regioni attuate Piano straordinario fauna selvatica"A EOS annunciato presidio animalista, sarà scortato dalla PoliziaEmilia Romagna chiede stato di calamità per PSAToscana "per affrontare PSA necessaria collaborazione con i cacciatori"Fidc: "Wwf e Lipu fanno passare per vittoria la batosta al Tar su Vinca e Calendari Venatori"Arci Caccia Toscana: "rinnovo appostamenti di caccia entro il 28 febbraio"Toscana: Ass. Saccardi promette nuovo Piano Faunistico entro 2024Francia: rinnovato alla FNC status di Associazione per la protezione ambientaleLa Cabina di Regia interviene sulla procedura di Infrazione sulla cacciaBasta con l'odio animalista. Solidarietà di Fratin non sia solo ad IspraNo delle associazioni venatorie all'argamento del Parco della MaremmaContinua la campagna anti caccia del Fatto Q.Sottosegretario La Pietra: "le Regioni attuino il Piano contenimento fauna selvatica"Addio al Prof. Silvio Spanò. Il saluto del Club della BeccacciaEos 2024 punta sulla carne selvatica gourmetRichiami vivi: Dall'Europa alla Lombardia - Tra Applicazione, Politica e AnelliniRicco programma di approfondimenti Fidc ad Eos24Sospeso prelievo venatorio di ipotetici mufloni al GiglioSentenza Tar Lazio: Linee guida Vinca non vincolanti su Calendari VenatoriPd ancora su modifiche 157: "riportare Ispra al centro dei processi decisionali"Ministro Tajani: "accelerare approvazione norme caccia"Italcaccia Pescara: "No all'allargamento dei Parchi in Abruzzo"Modifiche alla 157/92, la posizione di Arci CacciaVaccari chiarisce "io e il Pd contro la legge Bruzzone"Pdl Brambilla. In audizione la Cabina di Regia del mondo venatorioAmbientalisti contro Vaccari (PD) per posizione su riforma legge 157Fidc smentisce accuse Lipu su stagione caccia 2023 - 2024Al Senato interrogazione di Paroli (FI) sui controlli del SoardaRiforma Bruzzone. Ecco come la pensano le Associazioni VenatorieProposta Bruzzone prosegue il dibattito in CommissioneTelemetria Fidc, "Nessun tordo ancora in migrazione"Aperta procedura di infrazione contro l'Italia sulla cacciaBuconi: Oltre mille emendamenti alla proposta Bruzzone, pericolo Pdl BrambillaAlleanza Verdi e Sinistra contro riforma BruzzoneToscana, approvata delibera CAV, novità su appostamenti e anelli richiami viviGli avvocati del ricorso: un autogol per il Comprensorio PrealpiVeneto: Italcaccia chiede attivazione caccia in deroga e cattureCommissione per le petizioni Ue risponde a Fiocchi sul lupoPsa, Droni dell'Esercito sul piacentino alla ricerca di carcasse di cinghialeEmilia Romagna. Lega attacca Pd su gestione cinghialeBruzzone: "su caso Puletti manca la condanna delle associazioni ambientaliste"Buconi (FIDC): "solidarietà a Puletti, serve intervento legislativo concreto"Selezione cinghiale Prealpi Bergamasche. Cacciatori vincono ricorso contro CASparvoli "ennesima manifestazione violenta, Governo intervenga"Transito sentieri Umbria. Puletti scortata dopo insulti e minacce ambientalistiConvegno Libera Caccia a Treviso con Bruzzone e Presidente SparvoliAtto vandalico animalista contro la Lega di Legnano

News Caccia

I cacciatori a difesa della biodiversità: Rapporto annuale FACE


martedì 10 marzo 2015
    

Il Manifesto biodiversità della Face (Federazione delle Associazioni venatorie europee) costituisce un punto di riferimento ben consolidato, che negli anni ha stabilito principi e obiettivi cardine attorno a cui si sono già sviluppate sinergie politico–istituzionali a difesa della caccia in Europa e del ruolo dei cacciatori nella tutela ambientale.

Per mezzo di questa iniziativa, supportata in Parlamento europeo dal Gruppo caccia, biodiversità e attività rurali, per altro da poco ricostituito, si portano avanti collaborazioni importanti che contribuiscono al consolidamento dell'importanza della caccia sui tavoli istituzionali. La FACE proprio in questi giorni pubblica il rapporto annuale dei risultati ottenuti, dimostrando il contributo europeo del cacciatore alla conservazione della natura. I cacciatori, viene ampiamente dimostrato, sono determinanti nel  mantenere ambienti naturali, controllare le specie esotiche invasive e conservare le specie minacciate.

Anzitutto il 2014 è stato l'anno del trentacinquesimo anniversario della Direttiva uccelli (Face nel 1979 era nata da due anni ed è stata determinante nel far riconoscere la caccia come forma di uso sostenibile della natura)  e il decimo dall'accordo di BirdLife-FACE, che sottolinea Face, ha assicurato un dialogo costruttivo sulla conservazione degli uccelli a livello europeo. Entrambe le associazioni hanno infatti assunto l'impegno di sostenere e garantire l'efficace attuazione della Direttiva Uccelli (con alcune eccezioni. Per esempio la Lipu italiana, pur essendo associata a Birdlife, ha mantenuto posizioni ben più restrittive di quelle concesse dalla stessa Direttiva).

Nel 2010 Face ha avviato un gruppo di lavoro per quantificare il ruolo attivo dei cacciatori nella conservazione della natura. A distanza di alcuni anni i risultati sono stati sicuramente edificanti. Nel 2014 si contano 60 progetti  legati alla conservazione degli uccelli, distribuiti in 13 paesi europei. Molti sono condotti all'interno di siti Natura 2000, e sono legati al ripristino e alla gestione di zone umide e al monitoraggio di specie migratorie. In Finlandia per esempio nel 2010 è stato avviato un progetto (durata 5 anni) per il ripristino di habitat per gli uccelli migratori in 15 distretti venatori, che si basa sul lavoro volontario dei cacciatori. Anche in Italia abbiamo numerosi esempi simili. Ed è grazie al contributo dei cacciatori se diverse zone umide si sono salvate dal degrado e dal cemento.
 

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:I cacciatori a difesa della biodiversità: Rapporto annuale FACE

Complimenti senatore , il suo è un comportamento di chi non ha paura di niente e di nessuno. Mi scusi , senza offesa ma non prova un po' di vergogna guardandosi allo specchio ?. Quattro sciacalli succhia soldi alzano la voce e lei come un gattino impaurito fa marcia indietro. Vuole dimostrare di essere una persona coerente? continui il percorso che aveva iniziato . Si rende conto che per lo stato è più delinquente un cacciatore che resta a caccia 5 minuti oltre l'orario non chi ruba in un appartamento o investe ubriaco una donna incinta. La politica dovrebbe essere fatta da uomini senza paura.

da P.G. 13/03/2015 15.52

Re:I cacciatori a difesa della biodiversità: Rapporto annuale FACE

Per quanto riguarda il contributo dei cacciatori, se diverse zone umide si sono salvate dal degrado e dal cemento, credo che ancora non sia finito l'impegno che non solo i cacciatori devono continuare, ma altresì l'impegno deve innanzitutto essere preso ed anche costantemente dai nostri politici impegnandosi anche a leggiferare in merito. Molte zone Italiane anche con la buona volontà dei cacciatori sono scomparse ! Proprio per mancanza di impegno da parte di chi ha le redini del vapore. Ci sono pianure adiacenti al mare come la piana di Salerno, dove negli anni anteguerra erano par la maggior parte paludose e per questo utili alla sosta dei migratori acquatici, adesso forse non esiste più neanche un metro quadro di acquitrini e palude. Credo bisogna impoegnarsi per individuare nuove zone da ristabilire in questo senso vietandole alla caccia, per il bene maggiormente degli uccelli migratori che non trovano più habitat a loro confacenti. Cordialit�

da jamesin 10/03/2015 20.56