Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Umbria, Loretoni (ANLC) chiede convocazione consulta su modifiche calendario venatorioMozione in Toscana sul controllo del piccioneUmbria: in Commissione riunione su gestione cinghiale e contrasto alla PSAPuglia autorizza caccia in deroga allo storno a protezione degli ulivetiRiforma Caccia: In Commissione solito copione emendamenti M5S AB (Agrivenatoria Biodiversitalia) fa il punto su attività del 2024Arci Caccia rinnova i suoi obbiettiviFiocchi Vicepresidente Commissione Ambiente al Parlamento UEEmilia Romagna, novità in arrivo su caccia al cinghiale e depopolamentoLa Peste Suina arriva in Toscana: primo caso in un cinghialePuglia: approvato nuovo regolamento ATCLombardia, chiesti impegni immediati a Regione su calendario e anelliniRiprende l'esame della Pdl Bruzzone sulla cacciaIn Umbria mozione Puletti per la caccia in derogaFidc Toscana UCT "no all'ampiamento della caccia al cinghiale in aree vocate" Acma lancia Progetto di censimento sul CombattenteTar Sicilia riabilita coordinatore guardie venatorie WwfMarche, Regione si attiva per Piano Straordianrio contenimento cinghialiToscana, cabina di regia chiede caccia alla tortora in preaperturaPSA, novità in Veneto per il controllo del cinghialeAnatre nel mirino. Negli USA nuova strategia adattativa sul CodonePadule Fucecchio: Arci Caccia Pistoia chiede rimozione vincoli caccia Toscana: Fidc invia memoria integrativa su Calendario VenatorioLazio: Audizione in Regione su gestione e caccia al cinghiale Salerno, problema ammissione cacciatori ATCLombardia: Approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025 Il posto degli animali in Costituzione. Convegno a Roma di Fondazione Una e ABReferendum caccia, ci risiamoTorna concorso fotografico Fidc "A caccia di scatti"Rettifica della Regione Emilia Romagna sugli orari di cacciaLiguria: Presidente Piana e Assessore Scajola alla Festa del Cacciatore Modifiche legge caccia. Lollobrigida chiede istanze alle associazioni venatorieLombardia: approvata caccia in deroga al piccioneRegione Lazio "ecco le nuove misure per il contenimento dei cinghiali"Lazio approva Piano straordinario contenimento cinghialiLa caccia nel Dibattito alla Camera sul Decreto AgricolturaApprovato Odg Bruzzone su urgenza riforma della legge 157/92Ok del Governo a Odg per inserimento stambecco tra specie cacciabiliOggi riunione al Ministero con le associazioni venatorie sulla 157/92Veneto, associazioni chiedono urgente incontro in GiuntaNasce alleanza Coldiretti - Fidc in ToscanaStretta sui cinghiali in Piemonte. In arrivo 176 militariSpagna: quaglie in buono stato di conservazioneDa Federcaccia Lombardia critiche per alcuni emendamenti approvatiBASC alla ricerca di conferme dal nuovo governo laburistaA Palermo un importante convegno sulla lepre italicaBaggio in Tribunale contro gli animalisti "Vado a caccia da 30 anni e rispetto la legge"Massardi (Lega, Lombardia): “Bene approvazione modifiche in materia venatoria”Bravo (FDI): "approvate in Lombardia modifiche alla legge sulla caccia"Caccia in deroga: Italia fanalino di coda in UESondaggio in Romania: i giovani conoscono e apprezzano la cacciaNovità dalla Regione Toscana su controllo del cinghialeRidefinì territori di due squadre di caccia: condannata Regione CalabriaOsservazioni di Arci Caccia Toscana sul Calendario venatorioDocufilm Anuu "Atalante: I Custodi dell'Equilibrio Naturale", su Prime VideoUmbria, il cinghiale si caccia per quattro mesiPuletti, Assessore Morroni approvi caccia in deroga nonostante IspraCastellani (Anuu) a Lollobrigida "ritiro emendamenti beffa ingiustificabile"Enalcaccia al Governo "urgente nuovo Dl per dare certezze normative ai cacciatori"Da Fiocchi stoccata a Bruzzone sul DL Agricoltura "ha illuso i cacciatori"In Puglia in arrivo Piano straordinario cinghialeEcco l'Odg sulle Aziende Venatorie accolto dalla Commissione del SenatoFace: "Gli stagni dei cacciatori potenziano la biodiversità delle zone umide in Italia"Umbria, Mancini (LEGA): servono almeno 120 giorni di caccia al cinghialeLollobrigida cerca di riconquistare i cacciatoriDecreto Agricoltura, esultano animalisti e M5SFidc Lombardia: "Sui valichi soluzione inaccettabile"Il Presidente FACE Larsson ribatte alle critiche del Past President EbnerFiumani (CPA) denuncerà Ispra per mancato calcolo "piccole quantità" sulle derogheAnlc: “non ci arrendiamo”Lollobrigida: "avremo altre occasioni per discutere di caccia"Senatrice Fallucchi (FdI): soddisfazione per l'ampliamento della caccia al cinghialeSottosegretario La Pietra (FdI): "cacciatori mai come ora trattati con rispetto"Lettera aperta di Castellani (Anuu) a Francesco BruzzoneBuconi: "problema calendari venatori rimane, Governo trovi soluzione"Arci Caccia: "Modifica 157, la montagna partorisce un topolino" Bruzzone: "dietrofront del Governo sulla caccia, mi sento preso in giro"Decreto Agricoltura: Ritirati emendamenti della Riforma Bruzzone sulla cacciaDecreto Agricoltura: Ok alla caccia al cinghiale notturna con visori Fidc "Legge ripristino natura fondamentale per ambiente e fauna selvatica"Decreto Agricoltura riprende l'esame. Protestano gli animalisti per emendamenti cacciaVeneto, rettifica Calendario Venatorio su due giornate integrativeGli Ex Presidenti dell'Intergruppo Caccia Ue contestano la FACECinghiali, Abruzzo: "Regione a fianco degli agricoltori"Le posizioni di Fidc Uct Toscana sul Calendario Venatorio 2024 - 2025 Cinghiali, botta e risposta tra Caretta e VaccariAbruzzo "riconosciuti dal Tar diritti dei cacciatori"Fidc Campania: improcedibile ricorso animalisti su calendario venatorio 2023 - 2024

News Caccia

Fidc Umbria : ora class-action per risarcire i cacciatori


giovedì 22 gennaio 2015
    

Eccoci qua. Non è bastata la nota, puntualissima e dettagliata, della Regione Umbria con la quale – in virtù dei dati scientifici raccolti e nel pieno rispetto della Legge Quadro nazionale sulla caccia 157/92 – l’esecutivo regionale ha ribadito la legittimità del calendario venatorio per le specie Beccaccia, Cesena e Tordo Bottaccio, la cui chiusura era prevista per il prossimo 31 gennaio. Non sono bastati gli investimenti, voluti e sostenuti dalla Federazione Italiana della Caccia e anche da Federcaccia Umbra, in accordo con le istituzioni locali, per la ricerca e lo studio delle abitudini migratorie e svernanti di detti selvatici, che hanno coinvolto anche l’Isola Polvese, Monte Peglia e l’Oasi di Colfiorito, consentendo di raccogliere una miriade di dati a supporto di quanto già, peraltro, previsto dalla legge italiana in materia di caccia.

No, tutto ciò non è bastato ad evitare che il Ministro dell’Ambiente Galletti, espressione diretta del Governo Renzi, decidesse di togliersi un piccolo sfizio ideologico anticaccia. E così, in maniera del tutto anticostituzionale, la stagione venatoria alle tre specie migratorie – di estremo interesse per i cacciatori italiani soprattutto durante il periodo invernale – è stata chiusa di imperio dallo stesso Ministro, con una decina di giorni di anticipo rispetto al calendario venatorio regionale. Galletti si è deliberatamente sostituito alla Regione Umbria, in forza del comma 4 dell’articolo 8 della Legge 131/03, senza addurre alcuna motivazione plausibile. E così un calendario venatorio che non era stato impugnato neanche dalle associazioni più estremiste dell’animalismo italiano è stato “segato” da chi ha il compito di far eseguire le leggi, creando peraltro un precedente pericolosissimo per il futuro della caccia in Italia.

Forse il Ministro Galletti, e con lui il codazzo animalista che oggi ne tesse le lodi, chiudendo la caccia una settimana prima a tre specie di fauna selvatica – peraltro in ottima salute – pensano di lavarsi la coscienza di fronte ai quotidiani, impuniti scempi ambientali e paesaggistici che subiamo in questo Paese, al fenomeno dell’abusivismo edilizio, dei Piani regolatori generali barattati con il consenso elettorale delle lobby dei costruttori e via di seguito. Certo, è molto più facile chiudere la caccia in anticipo, cambiando le regole a stagione venatoria in corso, quando centinaia di migliaia di appassionati di tutta Italia hanno già pagato le tasse di concessione, piuttosto che affrontare i reali problemi ambientali e faunistici di questo Pese.

L’atto del Ministro Galletti non soltanto prevarica, in maniera del tutto antidemocratica, i dettami della Costituzione Italiana che specifica le competenze delle Regioni, ma costituisce una vera e propria truffa di Stato ai danni dei contribuenti-cacciatori, che anche quest’anno hanno pagato circa 500 euro a persona sulla base di un calendario venatorio approvato – come previsto dalla Legge Nazionale – entro lo scorso giugno in vista dell’apertura del settembre successivo, salvo poi vedersi cambiare le regole a gennaio.

Ebbene, Federcaccia Umbra, le sue sezioni provinciali e Federcaccia Nazionale deplorano senza mezzi termini tale comportamento moralmente illecito da parte del Governo Italiano e del suo Ministro dell’Ambiente. Non solo. Federcaccia Umbra chiede ufficialmente, tanto a Federcaccia Nazionale quanto alle consorelle associazioni venatorie, di dare il via ad una class-action che chieda al Governo il risarcimento economico per le giornate di caccia sottratte a 700mila cacciatori italiani, che hanno pagato le concessioni anche per l’ultima decade di gennaio salvo poi vedersela scippare – per il momento – impunemente.
 
Perugia, 21 gennaio 2015

Ufficio Stampa Federcaccia Umbra

Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:Fidc Umbria : ora class-action per risarcire i cacciatori

GLI ASINI CHE CI AMMINISTRANO SI SONO INVENTATI LA "MIGRAZIONE PRE-NUZIALE". IN GRECIA, SPAGNA, FRANCIA SCOZIA ECC. NON HANNO LE MIGRAZIONI PRE-NUZIALI?

da LIBERA CACCIA 22/01/2015 18.08

Re:Fidc Umbria : ora class-action per risarcire i cacciatori

La class action su un fatto aleatorio è semplicemente fantasia e propaganda,nessuna garanzia e data dalla legge sulla possibilità di cacciare del singolo!!

da Fuxsas 22/01/2015 13.18

Re:Fidc Umbria : ora class-action per risarcire i cacciatori

Qui si continua a sentire parole ma i fatti non si vedono...................

da Volemo i fatti 22/01/2015 11.13

Re:Fidc Umbria : ora class-action per risarcire i cacciatori

Proprio non capisco: in Lombardia, dove governano e hanno sempre governato CentroDx e LEGA, beccaccia e tordo bottaccio li hanno sempre chiusi il 31 dicembre. Evidentemente da noi fanno il nido a capodanno. Ma non lo sapevate??? Ma quanta ignoranza !!! . Ora il PD toglie SOLO 10 giorni e tutti si strappano le vesti … ringraziamolo il PD, ci è andata ancora bene .. E il Comitato per l’Orgoglio Venatorio Lombardo? Quelli che protestano a Milano davanti al Pirellone con le bare di cartone non se ne sono mai accorti ? Mai nessuna parola, nessuno sdegno da parte di NESSUNO, e mi riferisco a TUTTE le AAVV. Lasciamo perdere … è solo tutta politica, la peggior politica.

da Beppe 22/01/2015 10.20