Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Calendario Venatorio Sicilia 2020 -2021: ecco il testoBuconi incontra Ministro BellanovaPuglia: approvato Calendario Venatorio 2020 2021Calabria: ok al Calendario venatorio Grandi carnivori: Dreosto sollecita le RegioniSicilia, divieto piombo coniglio. Fiocchi scrive a BandieraLiguria, calendario venatorio annullato dal TarPiemonte: approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021Emilia R.: la Lega chiede deroga allo storno in pre aperturaFidc Umbria: bene modifiche calendario ma c'è ancora da fareCinghiali Siena. La protesta di EnalcacciaStorno, cosa cambia per la caccia in deroga in ToscanaUmbria modifica calendario. Cacciabili anche moriglione e pavoncellaEmilia R.: Interrogazione su ripartizione territorio di caccia AtcCacciatori sentinelle a tutela della lepre italicaRespinti divieti per la caccia nelle aree umide toscaneCommissariato Atc Bologna 3Caccia Sardegna: il 3 settembre si parteCCT: approvato piano prelievo cervo nei ComprensoriCalendario Marche. Il Tar dà ragione alla RegioneA Macerata posizionati nidi per il germano realeIn Ue nuovo attacco alla caccia dei 5 Stelle su pavoncella e moriglioneCampania: richieste di modifica delle associazioni venatorie Liguria: la Corte Costituzionale boccia un provvedimento già superatoFrancia. La Ministra contro il vischioSicilia, il calendario venatorio in arrivo non piace agli animalistiLaghi della Piana: un convegno per rispondere agli attacchi del WwfPubblicate integrazioni calendario venatorio LombardiaLazio: Approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021Abrogata tassa e segnalazione per ricetrasmittentiCinghiale Piemonte: ok a nuova legge in ConsiglioEps Puglia: certezze per i cacciatori pugliesiCCT: continua il confronto con i cacciatori toscaniCalendario Venatorio Marche: caccia fino al 10 febbraioPuglia: le richieste del mondo venatorio sul calendarioMarche cinghiale: la Corte Costituzionale gela gli animalistiPuglia. La Lega protestaGrandi carnivori: apertura della Commissione UeFidc Umbria "giù le mani dalla Zrc San Gregorio"Toscana: non più obbligatorio tesserino digitale per lo stornoUmbria: esame abilitazione venatoria solo orale per il 2020Roberto Vivarelli confermato coordinatore Atc toscani Impugnativa Lombardia. Rolfi "Per Roma non esiste problema cinghiali"Piano Faunistico Marche: Tar respinge sospensiva animalistaCaccia Lombardia: Governo impugna la nuova leggeLiguria, Governo impugna nuove disposizioni sulla cacciaMinistro Bellanova annuncia proposta su fauna selvaticaCaretta: su fauna selvatica la demagogia animalista dei VerdiIl mondo venatorio ricorda e celebra il grande Bruno ModugnoE' battaglia sul calendario venatorio della ToscanaUmbria: in arrivo delibera per moriglione e pavoncellaFidc Umbria: calendario venatorio delude su moriglione e pavoncellaCiao BrunoCaretta: "Ministro Bellanova chiarisca su fauna selvatica"Fidc Umbria: insediata nuova dirigenzaLegge Toscana: guida praticaCaccia cinghiale Umbria: le proposte di Arci CacciaValle d'Aosta. Approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021CCT: confronto con la Regione Toscana sulla preaperturaAttacco animalista a Vigevano contro i cacciatoriCaccia in deroga: in Emilia Romagna manca ancora la deliberaFondazione Una cerca proprio AmbassadorPiombo: la Ministra tedesca invita alla mediazioneLa Liguria dice no all'esclusione di pavoncella e moriglioneBelluno. Nuovo Piano per il cervoToscana. Assemblea Cct a CertaldoFidc: I cacciatori sentinelle della salute pubblicaConfagricoltura Toscana. Bene la nuova leggeToscana. Nuova legge sulla caccia, Roberto Salvini: "norma filoanimalista"Verona. Accordo tra caccia e agricolturaSpeciale M&C in ricordo di BanaQuando la caccia fa spettacoloTroppi cinghiali in BasilicataTROFEI LADY PER LE CACCIATRICI

News Caccia

L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi


mercoledì 12 marzo 2014
    

Riceviamo e Pubblichiamo
Le proposte dell’Arci Caccia per superare la messa in mora dell’Unione Europea e la “cattiva informazione”

L’Arci Caccia del Veneto, con una lettera a firma del suo presidente Giuliano Ezzelini Storti, ha inviato all’Assessore regionale alla caccia Daniele Stival, una serie di proposte finalizzate a dare certezza dell’utilizzo dei richiami vivi per la caccia da appostamento dopo la “messa in mora” dell’Unione Europea che potrebbe comportare il rischio di chiusura per i roccoli. Per di più l’intera problematica, ha sottolineato il presidente Ezzelini Storti, è mal interpretata dall’opinione pubblica che fonda le sue considerazioni su una cattiva informazione (vedasi Striscia la Notizia) come quella relativa al fatto che si spenderebbero soldi pubblici per la gestione dei richiami e non come, in realtà avviene, con il gettito delle ingenti tasse pagate dai cacciatori.

Ciò non toglie, per l’Arci Caccia del Veneto, che il tema debba essere affrontato “in modo veloce” per soddisfare le richiese dell’Unione Europea partendo dalla necessità che “non si possa mai prescindere dal punto di equilibrio tra offerta e domanda per non offendere tradizioni importanti radicate sui nostri territori”.

Le proposte avanzate dall’Arci Caccia tengono conto delle soluzioni positive trovate in Emilia Romagna che possono essere base di riferimento per la realtà del Veneto.

In particolare per l’Arci caccia occorre che le Province avviino  il censimento dei richiami in possesso dei cacciatori utilizzando lo strumento dell’autocertificazione. Occorre quindi conoscere il numero effettivo degli allevatori di richiami per uso caccia al fine di contestare la previsione che la produzione sia superiore alle necessità tale da giustificare la richiesta di chiusura dei roccoli. Agli allevatori vanno altresì proposte convenzioni per la cessione dei richiami a costi accessibili per i cacciatori. In base ai risultati ottenuti e tenendo conto delle richieste si potranno portare in equilibrio le catture individuando i siti e determinando quantità e prelievi. Con questa procedura l’Emilia Romagna ha finora risposto alle indicazioni dell’Unione Europea e non è stata avviato alcun procedimento di infrazione.

Ci auguriamo che questo argomento, ha scritto Ezzelini Storti, possa essere affrontato nel merito a partire dalla riunione convocata dalla Regione Veneto per il 12 marzo. 

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi

La realtà è che vi rode il @ulo perché quest'uomo ha fatto e ottenuto molto di più in due anni di quello che i parlamentari favorevoli alla caccia hanno fatto in vent'anni. Quasi il 100% di presenze ai lavori parlamentari! si è occupato di Valutazione di Impatto Ambientale mentre altri falsificavano firme per presentare liste elettorali. Quindi onore a un nemico, ma onesto e lavoratore.

da Guido 20/03/2014 3.57

Re:L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi

La realtà è che vi rode il @ulo perché quest'uomo ha fatto e ottenuto molto di più in due anni di quello che i parlamentari favorevoli alla caccia hanno fatto in vent'anni. Quasi il 100% di presenze ai lavori parlamentari! si è occupato di Valutazione di Impatto Ambientale mentre altri falsificavano firme per presentare liste elettorali. Quindi onore a un nemico, ma onesto e lavoratore.

da Guido 20/03/2014 3.56

Re:L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi

E gia' Giusva, la banda dei personaggi di Esopo, si son sbilanciati nelle solite profezie apocalittiche, da baretto, spizzicando qua e la informazioni, mi hanno detto,ho sentito, sensa sapere, che sara' cosi, solo quelli di allevamento. Altra cantonata la "cricca" di Esopo ha preso..

da Kobra. 14/03/2014 8.09

Re:L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi

arci feder.......distruttori dell'arte venatoria, poi non siete mica compromessi con i partiti....compagni della natura........

da dardo 14/03/2014 7.08

Re:L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi

Chi è che diceva che i richiami allevati non non possono essere usati alla stessa stregua di quelli di cattura nel caso fossero chiusi i roccoli?

da Giusva 13/03/2014 21.55

Re:L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi

cercate di combattere la disoccupazione che è meglio!

da vecchio cedro 13/03/2014 14.51

Re:L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi

E i capanni/torrette che si fà, pareva mettessero tutto in ordine invece aspettiamo a settembre quando è tardi!!!!!acqua e ciacole non impasta fritole mai proverbio fù più azzeccato.

da Bepi 12/03/2014 13.52

Re:L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi

Una semplice domanda caro storti||||| ma perchè non ha formulato la domanda attraverso il CRAVN????? Già sciolto questo assembramento di aavv dopo l'uscita di libera ????? Baghy

da Baghy 12/03/2014 12.43

Re:L’Arci Caccia scrive all’assessore Stival: dare certezza all’uso dei richiami vivi

Dopo il grande TAM.TAM pieno di distorte e informazioni tanta strumentalizzazione da parte del solito menzognero Zanoni, qualcuno inizia a chiedere certezze e cerca di fare chiarezza su ciò che è successo in UE. Speriamo che anche altri, comprese le istituzioni, comincino a rimettere a posto le cose e a dare indicazioni applicabili per rientrare nelle regole che la comunità Europea ci chiede. Per adesso non è successo molto è soltanto una messa in mora per inadempienza comportamentale.

da Terfiro 12/03/2014 10.28