Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Decreto Milleproroghe: infondato allarme deregulation cacciaDivieto caccia cinghiale Sondrio. Sentenza TarLe novità dal Comitato esecutivo AnuuLo Studio di Paul Vignac sulla beccaccia in FranciaMarche: via libera della II Commissione al Piano faunisticoBrescia: Cacciatori in campo per pulire le TorbierePdl Piccin: multe fino a 3500 euro per chi disturba i cacciatoriUtr Como: corsi monitoratori beccacciaUmbria, Ass. Morroni "incrementare contenimento cinghiali"Riserva Monti Livornesi. La Regione si impegna a tutelare la cacciaPuglia, caccia ancora aperta per tordi e anatidiRolfi: senza i cacciatori problema cinghiale sarebbe ingestibile Lessinia, 2 mila ettari di Parco torneranno cacciabiliMinistero Ambiente: da Giarratano a ZaghiFace: In Italia cacciatori partecipano ai censimenti ufficialiToscana. Il nuovo Piano dovrà salvaguardare i capanni da cacciaPiemonte: ok a fuoristrada per la caccia al cinghialeI cacciatori toscani per il monitoraggio dell'avifauna migratoriaPuglia: prosegue la caccia a colombaccio e corvidiArci Caccia: da rinnovare comitati Atc L'Aquila e PescaraEmilia Romagna: incontro sulla caccia della LegaCCT: a Firenze la caccia si tinge di rosaCaccia Toscana: in Consiglio la proposta della GiuntaAncora presidio animalista a Hit ShowEnzo D'Angelis: quando la pittura incontra l'ars venandiTrento: ritirato ddl Zanotelli su riforma della cacciaPiemonte: Recupero giornate caccia cinghiale non fruiteMazzali: su vigilanza ambientale Regione non crei figli e figliastriLargo ai giovani: Andrea Petrelli all'Atc MC2Piano Faunistico Toscana pronto a fine annoLombardia: nominati componenti Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"Fidc "da Utr Bg biasimo per superamento cinghiali abbattuti"Maglio (Anlc Puglia): in arrivo altre proroghe chiusura cacciaToscana: approvate linee guida su Piano faunistico CCT: a Firenze la prima assemblea regionale dell'annoAvellino. Domato incendio grazie ai cacciatoriIl premio Oscar Jennifer Lawrence e le altre dive cacciatriciCacciatori solidali: carne di cinghiale alla mensa dei poveriPieroni: Sbrana si vergogni e si dimetta dal SenatoMazzali a caccia, ancora offese e minacce sui socialSicilia: prolungata al 30 gennaio chiusura beccacciaFidc: ancora disprezzo per una tragediaSenatrice Sbrana sorride per la morte di cacciatoriTar Lombardia: no a operatori abilitati al controllo della volpePiccin: "clima d'odio contro i cacciatori, serve legge per tutelarli"Piemonte, incontro delle associazioni venatoriePiano faunistico Toscana. Salvini "attenzione alle variazioni"Riserva Monti Livornesi. CCT chiede garanzie per la cacciaIbra torna al Milan. Contestato perchè cacciatorePiano faunistico Marche, lavori in corsoMarche. Fidc "sui dati degli anticaccia il vuoto scientifico"Incendi Liguria. Il divieto di caccia si applica per tre anniA caccia di rifiuti. Il volontariato dei cacciatoriViolenza contro i Cacciatori. Fidc chiede incontro con Ministro dell'InternoFriuli: ignoti danno fuoco a due altane di cacciaSardegna: proposti corsi per sulla sicurezza a cacciaLiguria, la caccia al cinghiale non chiudePiano faunistico Marche: Audizioni in Regione "Basta con gli auguri di morte". L'indignazione delle cacciatriciFiocchi arruola i cacciatori per mappare il degrado ambientalePiemonte, Legge caccia. Cirio incontra gli animalistiAncora odio contro i cacciatoriAnlc Veneto: "fondi alla caccia? Solo il 6% delle tasse dei cacciatori"Marche, Pieroni: “La caccia nei siti Natura 2000 è consentita”Prolungamento caccia beccaccia? "Merito di Scolopax Overland"Respinto ricorso cacciatori Lampedusa e LinosaNovara: nuovo regolamento caccia alla volpeAl Tg1 cacciatori contro il bracconaggioIn Abruzzo via alla filiera dei cinghialiPuglia: proroga caccia beccaccia fino al 19 gennaioCCT querela diffamatori dei cacciatoriAmbientalisti diffidano la Regione MarcheFidc Brescia: Guardie volontarie, vademecum praticoLombardia: segnatura subito dopo l'abbattimentoCaccia, Rolfi: centralismo del Governo Conte sconfitto in corte costituzionale

News Caccia

Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati


martedì 11 marzo 2014
    

Novità sul prelievo venatorio di cinghiale, capriolo e cervo e sulle attività di prevenzione dei danni all’agricoltura

Il Consiglio Provinciale, giovedì 6 marzo 2014, ha approvato a larga maggioranza, con una sola astensione, il Regolamento per la gestione e il prelievo degli ungulati in Provincia di Pistoia.

Il Regolamento è stato illustrato in Consiglio dall’Assessore all’Ambiente, alle Aree Protette e alla Caccia della Provincia di Pistoia, Rino Fragai.

Il documento rappresenta la fase attuativa di quanto previsto dal Piano Faunistico Venatorio Provinciale, approvato dal Consiglio nel dicembre scorso. Nel Piano si prevedeva in particolare la ridefinizione dell’area vocata agli ungulati (area dove la presenza è tollerabile a determinate densità) e dell’area non vocata (dove si deve tendere alla loro eradicazione).

Rispetto allo scorso PFV, l’area vocata al cinghiale è fortemente diminuita, in quanto sono state inserite nell’area non vocata tutte quelle aree agricole di pianura e collina che prima facevano parte dei distretti di caccia, mentre ora l’obiettivo per questi territori è una gestione che tenda al forte contenimento degli ungulati. Sempre nel Piano sono stati definiti nuovi Distretti omogenei per tutti gli ungulati (cinghiale, capriolo,daino, muflone e cervo).

E’ la prima volta che la Provincia di Pistoia si dota di questo strumento regolamentare: fino ad ora, infatti, esistevano i vari regolamenti dell’ATC Pistoia 16 (caccia al cinghiale, caccia a capriolo, daino e muflone, caccia al cervo e utilizzo dei cani da traccia).

Con questo atto si è cercato di riunire e rendere organiche fra loro le norme previste nei precedenti regolamenti dell’ATC, inoltre si sono date indicazioni non solo sui territori gestiti dall’ATC, ma anche sugli istituti faunistici pubblici e privati.

Massima attenzione è stata posta sulle attività che dovranno essere intraprese per la prevenzione e il controllo dei danni all’agricoltura da parte degli ungulati, con procedimenti e responsabilità chiari, a carico dei vari soggetti gestori. Infine è stata regolamentata l’attività venatoria nelle aree non vocate, per cercare di raggiungere la minima densità possibile di ungulati all’interno di dette aree, caratterizzate da agricoltura specializzata e da tessuto urbano e periurbano.
 
Fonte: Provincia di Pistoia
 
 

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

Trovo molto strano che i cacciatori toscani lascino calpestare la loro diginità da un regolamento a dir poco vessatorio.Dovrebbero insegnare l'educazione a chi lo ha scritto...magari con l'aiuto del giudice penale.

da Arrabbiato 61 12/03/2014 8.21

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

Regolamento incredibile....obbligo di prova di tiro. Calibro minimo 6,5 per daino...burocrazia soffocante...gli ungulati non hanno molto da temere...

da Gionny 11/03/2014 18.05

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

Non si capisce in effetti perché il cinghiale abbia maggiori protezioni del fagiano....perché al fagiano TUTTI possono sparare mentre al cinghiale (che fa danni!!) solo alcuni? Chi mi da una spiegazione?

da Marco2 11/03/2014 17.58

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

Bella boiata di regolamento tutto in regali a selettori e cinghialai. Nelle zone bianche gli animali devono sparire? Tutti sparino a tutto, come avviene nelle altre province col cinghiale. Ma a Pistoia comandano i selettori che sono un ventesimo dei cacciatori totali. Sempre il solito schifo.

da migratorista 11/03/2014 16.06

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

Bella boiata di regolamento tutto in regali a selettori e cinghialai. Nelle zone bianche gli animali devono sparire? Tutti sparino a tutto, come avviene nelle altre province col cinghiale. Ma a Pistoia comandano i selettori che sono un ventesimo dei cacciatori totali. Sempre il solito schifo.

da migratorista 11/03/2014 16.04

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

Leggete il regolamento così capite perchè molti non rinnovano o vanno all'estero.

da Arrabbiato 61 11/03/2014 15.59

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

si vede che non conoscete le questioni legate alla caccia al cinghiale, e al cinghiale in sè. chi se ne intende, potrebbe dire che tutto quello che consegue alle disposizioni sul cinghiale è in buona parte frutto delle volontà dei cacciatori. poi, sul fatto che ci può essere qualcuno che ci mangia, beh, parliamone. sicuramente, in un sistema cosiffatto, di sicuro ci mangiano tutti quelli che la caccia al cinghiale la praticano e a fine cacciata si portano a casa una borsina piena di proteine nobili. per il resto, il dibattito è aperto

da renzie 11/03/2014 14.10

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

@Marco, non c'è una spiegazione logica, secondo me ma politica....se il cinghiale fosse cacciabile come il tordo e la lepre , cascherebbe tutto il palco montato da una serie di individui che campano, si riproducono, e quant'altro alle spalle del contribuente.....dovrebbero giustificare la loro esistenza e questo diventerebbe un problema.....meglio fare leggi,regolamenti, disposizioni e chi più ne ha più ne metta....l'UCCS(Ufficio Complicazioni Cose Semplici) non verrà mai chiuso.....

da cacciaforever 11/03/2014 13.36

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

Ma perché il cinghiale non si lascia cacciare a tutti, come il tordo e la lepre? Qualcuno ha una spiegazione logica e non politica? Grazie a chi mi vorrà rispondere.

da Marco 11/03/2014 12.40

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

questa è l'Italia, ....regolamenti, circolari, decreti, leggi , ordinamenti, disposizioni, ingiunzioni, comunicazioni, risoluzioni, considerazioni.ecc...la burocrazia alimenta se stessa.....un specie di centrale nucleare con rigenerazione continua del combustibile, affinchè non possa fermarsi mai; se per cacciare qualche cinghiale, si deve prima fare un corso accelerato di giusrisprudenza interpretativa è meglio lasciar perdere.........il povero Renzie mi sa che dura poco...........

da cacciaforever 11/03/2014 10.45

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

arrabbiato, c'è un piano faunistico regionale a cui attenersi, e sicuramente fra pistoia e prato (e firenze) si coordinano in gran parte delle scelte faunistiche

da ghigo 11/03/2014 10.43

Re:Pistoia, approvato in consiglio provinciale il nuovo regolamento sulla gestione degli ungulati

Presumo che anche le altre provincie siano dotate ( o si dotino) di proprio regolamento. Indubbiamente i selvatici che vivono in una provincia sono totalmente diversi da quelli che prosperano in quella confinante. Viva l'idaglia della semplicità e del buon senso.

da Arrabbiato 61 11/03/2014 10.05