Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoFidc: "una nuova rotta per la sorveglianza dell'aviaria"Cabina Regia Toscana a difesa del calendario venatorioFidc Lombardia: non ancora chiusa causa contro il calendario venatorioL'Aquila, a Cagnano Amiterno riprende la caccia senza limitazioni per PSAUmbria: Mancini (Lega) chiede piano straordinario cinghialePatrizio La Pietra e Vannia Gava sottosegretari ad Agricoltura e AmbienteArci Caccia Toscana chiede trasmissione dati su tortora, storno e piccioneIn Toscana nuovo ricorso contro calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)


venerdì 31 maggio 2013
    
Comunitaria Il disegno di legge n. 588, relativo alle “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2013", anche detto "legge Comunitaria", ereditato dal vecchio governo, ha ripreso il suo iter in Commissione Politiche Europee in Senato. Come anticipato qualche mese fa (vedi notizia su BigHunter), il testo contiene anche un articolo (il 27) che riguarda la caccia e che, così come avviene per tutti gli altri articoli, cerca di risolvere una situazione di conflitto con la normativa comunitaria, in questo caso, con la Direttiva Uccelli. Tutti gli articoli infatti sono formulati per porre rimedio alle infrazioni aperte dall'Europa nei nostri confronti, che in gran parte riguardano gravi questioni ambientali (per le quali non abbiamo mai sentito lamenti da parte delle associazioni animaliste almeno pari a quelli che si alzano tutte le volte che si parla di caccia).
 
L'attuale testo prevede anche la modifica del capitolo della legge 157 che regolamenta la caccia in deroga, il 19 bis. Ecco come
 
2. L’articolo 19-bis della legge 11 febbraio 1992, n. 157, è sostituito dal seguente:

«Art. 19-bis. - (Esercizio delle deroghe previste dall’articolo 9 della direttiva 2009/147/CE). -- 1. Le regioni disciplinano l’esercizio delle deroghe previste dalla direttiva 2009/147/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 30 novembre 2009, conformandosi alle prescrizioni dell’articolo 9, ai princìpi e alle finalità degli articoli 1 e 2 della stessa direttiva ed alle disposizioni della presente legge.

2. Le deroghe possono essere disposte dalle regioni e province autonome, con atto amministrativo, solo in assenza di altre soluzioni soddisfacenti, in via eccezionale e per periodi limitati. Le deroghe devono essere giustificate da un’analisi puntuale dei presupposti e delle condizioni e devono menzionare la valutazione sull’assenza di altre soluzioni soddisfacenti, le specie che ne formano oggetto, i mezzi, gli impianti e i metodi di prelievo autorizzati, le condizioni di rischio, le circostanze di tempo e di luogo del prelievo, il numero dei capi giornalmente e complessivamente prelevabili nel periodo, i controlli e le particolari forme di vigilanza cui il prelievo è soggetto e gli organi incaricati della stessa, fermo restando quanto previsto dall’articolo 27, comma 2. I soggetti abilitati al prelievo in deroga vengono individuati dalle regioni. Fatte salve le deroghe adottate ai sensi dell’articolo 9, paragrafo 1, lettera b), della direttiva 2009/147/CE, ai soggetti abilitati è fornito un tesserino sul quale devono essere annotati i capi oggetto di deroga subito dopo il loro recupero. Le regioni prevedono sistemi periodici di verifica allo scopo di sospendere tempestivamente il provvedimento di deroga qualora sia accertato il raggiungimento del numero di capi autorizzato al prelievo o dello scopo, in data antecedente a quella originariamente prevista.

3. Le deroghe di cui al comma 1 sono adottate sentito l’ISPRA o altri istituti indipendenti all’uopo titolati, anche regionali laddove istituiti, dotati di analoga autonomia tecnico-scientifica ed organizzativa, e non possono avere comunque ad oggetto specie la cui consistenza numerica sia in grave diminuzione. L’intenzione di adottare un provvedimento di deroga che abbia ad oggetto specie migratrici deve entro il mese di aprile di ogni anno essere comunicata all’ISPRA, il quale si esprime entro e non oltre quaranta giorni dalla ricezione della comunicazione. Per tali specie, la designazione della piccola quantità per deroghe adottate ai sensi dell’articolo 9, paragrafo 1, lettera c), della direttiva 2009/147/CE è determinata, annualmente, a livello nazionale, dall’ISPRA. Nei limiti stabiliti dall’ISPRA, la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano provvede a ripartire tra le regioni interessate il numero di capi prelevabili per ciascuna specie. Le disposizioni di cui al terzo e al quarto periodo del presente comma non si applicano alle deroghe adottate ai sensi dell’articolo 9, paragrafo 1, lettera b), della direttiva 2009/147/CE.

4. Il provvedimento di deroga, ad eccezione di quelli adottati ai sensi dell’articolo 9, paragrafo 1, lettera b), della direttiva 2009/147/CE, è pubblicato nel Bollettino Ufficiale regionale almeno sessanta giorni prima della data prevista per l’inizio delle attività di prelievo. Della pubblicazione è data contestuale comunicazione al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare. Fatto salvo il potere sostitutivo d’urgenza di cui all’articolo 8, comma 4, della legge 5 giugno 2003, n. 131, il Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, diffida la regione interessata ad adeguare, entro quindici giorni dal ricevimento della diffida stessa, i provvedimenti di deroga adottati in violazione delle disposizioni della presente legge e della direttiva 2009/147/CE. Trascorso tale termine e valutati gli atti eventualmente posti in essere dalla regione, il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, ne dispone l’annullamento.

5. Le regioni, nell’esercizio delle deroghe di cui all’articolo 9, paragrafo 1, lettera a), della direttiva 2009/147/CE, provvedono, ferma restando la temporaneità dei provvedimenti adottati, nel rispetto di linee guida emanate con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, d’intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano.

6. Entro il 30 giugno di ogni anno, ciascuna regione trasmette al Presidente del Consiglio dei ministri ovvero al Ministro per gli affari regionali, al Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, al Ministro per gli affari europei, nonché all’ISPRA una relazione sull’attuazione delle deroghe di cui al presente articolo; detta relazione è altresì trasmessa alle competenti Commissioni parlamentari. Il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare trasmette annualmente alla Commissione europea la relazione di cui all’articolo 9, paragrafo 3, della direttiva 2009/147/CE».

3. All’articolo 31, comma 1, della legge 11 febbraio 1992, n. 157, dopo la lettera m) è aggiunta la seguente:

«m-bis) sanzione amministrativa pecuniaria da euro 150 a euro 900 per chi non esegue sul tesserino regionale le annotazioni prescritte dal provvedimento di deroga di cui all’articolo 19-bis».

4. Dall’attuazione del presente articolo non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica. Alle attività previste dal presente articolo si provvede nell’ambito delle risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente.
 
 

Leggi tutte le news

43 commenti finora...

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

L'unica cosa che ho capito bene dell'articolo è che se non segni subito l'abbattimento sul tesserino rischi una multa da 150 a 900 euro. meglio DEROGARE quando non vedi nessuno in giro...

da bepi 03/06/2013 17.08

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Risponda all'Amico Allessandro C. caro barzo!! L'Amico Cannas l'ha invitata a dialogare a termini dettati dalla legge 157/92 art.18/Bis ect.... Risponda; che sono curioso di imparare!!! Altrimenti, se Lei non ha più argomenti e non vuol limitarsi a rispondere come ha fatto con l'Amico Micheloni Nicola, saprà che la figura che sta facendo non sarà di sicuro la più INTELLIGENTE!!! Cordialità.....

da ARMERIA 2000 03/06/2013 14.53

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Barzo ? No grazie..

da cacciaforever 03/06/2013 14.52

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

E qui Barzo cosa dice???? Che Gesù Cristo era padrone della legna ma è morto dal freddo???................. Cosa non si dice pur di arrivare ad avere ragione, eh!!!!

da ARMERIA 2000 03/06/2013 14.47

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

barzo,visto che ti sfuggono un po' di cose vedro' di saziare la tua sete...La legge N 248 del 2-12-2005 ha modificato la 157, all'art 18 comma 2,il quale conferisce alle Regioni il potere di istituirsi il proprio istituto faunistico. I pareri che vengono resi dall'ispra nazionale sulla caccia generica non sono redatti da cacciatori naturalisti. Gli stessi pareri non sono vincolanti per la redazione dei calendari,ne tanto meno per le deroghe in art 9 lettere A-C. Non e' l'Ispra che stabilisce lo stato di conservazione di detrminate specie e ne tanto meno birdlife o lipu. Sui periodi cacciabili a seguito della modifica della 157 che ha modificato l'art 18 inserendo il comma 1 bis,le Regioni per ottemperare all'art 7 comma 4 della direttiva e suprare l'ispra usano dati scientifichi dell'ispra stessi per arrivare al 31 gennaio.

da Alessandro.C. 03/06/2013 12.21

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Non ti risulta, Barzo, semplicemente perché ti fa comodo così...la compagine animal/ambientalista, anche all'interno dell'ISPRA, è degnamente rappresentata, anche ai livelli di vertice...E lo dico sapendo quello di cui parlo, non certo per sentito dire o per credenza di comodo come fai tu.

da Inforziato 03/06/2013 10.13

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Michelone: potrei dire lo stesso di te; per l'altro problema comprati pure l'impalcatura di tubi di ferro che desideri o magari un sospensorio al kevlar per le palle delicate: credi che le tue palle delicate siano un mio problema? Un bacino anche te. P.G.: io andrò a far calze di lana con la nonna, appena lo farai anche tu. Riccardo79: evidentemente non ti è chiaro che se si seguisse quel che dice l'ispra, la caccia a molte specie cesserebbe domani stesso e per molte altre ne andrebbe enormemente ridotto il periodo di cacciabilità. E resta comunque il fatto indiscutibile che alcuni capoccia dell'Ispra SONO CACCIATORI (e ciò è attestato), mentre per ora non mi risulta che vi siano ricercatori animalisti e anticaccia dichiarati, tranne che nelle vostre invettive senza capo nè coda.

da Barzo 03/06/2013 9.49

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

ancora c crediamo quello il guaio purtroppo rimarra sempre lo sport del re e chi potrà continuare quest arte sarà un privilegiato ripeto spariamo tutto quello che si muove soprattutto a montecitorio ...onore al calabrese

da nik 03/06/2013 9.30

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

lo storno subito in calendario... vogliono chiuderlo facciano pure ma si assumano le responsibilita' questi animalisti e comincino a pagare loro i danni dato che prendono fior di soldini....

da willi 03/06/2013 8.56

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Max da noi è nocivo perchè fa danni ma non si può cacciare ,da "loro," ora lo cacceranno tutto l anno(ho fatto anche la rima)e cè una bella differenza

da Claudio a 02/06/2013 12.14

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Secondo me siamo arrivati alla frutta. Per la migratoria occorre il parere obbligatorio dell'ISPRA il quale, molto diplomaticamente afferma di non avere dati aggiornati per mancanza di fondi, e tutto è rinviato al giorno del maixlederoghe

da Giano dell'umbria 02/06/2013 10.32

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Secondo me siamo arrivati alla frutta. Per la migratoria occorre il parere obbligatorio dell'ISPRA il quale, molto diplomaticamente afferma di non avere dati aggiornati per mancanza di fondi, e tutto è rinviato al giorno del maixlederoghe

da Giano dell'umbria 02/06/2013 10.32

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Secondo me siamo arrivati alla frutta. Per la migratoria occorre il parere obbligatorio dell'ISPRA il quale, molto diplomaticamente afferma di non avere dati aggiornati per mancanza di fondi, e tutto è rinviato al giorno del maixlederoghe

da Giano dell'umbria 02/06/2013 10.32

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

a caccia di scemi con la "fissa" del sapere tutto di caccia e che non sanno un [email protected]@o.

da paolo t. fano pu 01/06/2013 22.35

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

maquillage rispetto al testo vigente.

da horus 01/06/2013 18.29

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Ebbene signori..!!! stiamo a punto e a capo, ma...questi si rendono conto della loro ignoranza?...Sarebbe meglio sè i ministeri ,facessero una sola cosa di fare Aprire la caccia il 15 Agosto fino al 15 febbraio ,Senza chiacchiere di parole, ci troviamo a gente che và a caccia oltre 60 anni senza capire come si annota un tesserino regionale..!!!Cerchiamo di caoirlo!!!!!...

da Il cacciatore pugliese 01/06/2013 18.12

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

@claudio a.anche da noi lo storno è nocivo...

da max 60 01/06/2013 17.08

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Vorrei capire di piu ma si possono applicare le deroghe anche sulla selvagina ad esempio gli storni.

da antony 67 01/06/2013 15.29

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Vorrei capire di piu ma si possono applicare le deroghe anche sulla selvagina ad esempio gli storni.

da antony 67 01/06/2013 15.29

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Per Barzo: invece di intavolare sempre discussioni (portando i paraocchi) con la categoria dei veri cacciatori(che sono molto più onesti di te), perchè non vai a fare qualcosa di utile come ad esempio aiutare tua nonna a fare le calze di lana. Sull'ispra ne sai meno di zero ...quindi taci

da P.G. 01/06/2013 7.55

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Visto che dai così tanta credibilita' all' Ispra " barzo-tto", e che la legge si applica, vai a dare delucidazioni ai tuoi amici animalisti sul comportamento da tenere riguardo il parere favorevole alla caccia in tana alla volpe in provincia di Siena che suddetto istituto ha dato, ma che voi avete comunque ,come bambini piccoli, sfracassato i coglioni per farlo " non applicare" !!

da Riccardo1979 31/05/2013 20.03

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Gli ultimi dati forniti da ISPRA risalgono al 2004 ! Probabilmente per loro lavorare costa fatica ! ISPRA ENTE INUTILE

da Borghe67 31/05/2013 19.12

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

X sandonà, come vedi (se hai letto tutto) non occorre il parere preventivo della UE per fare le deroghe, come ti vuol far credere stival. Basta volere ed essere capaci,e le deroghe si possono applicare anche in Veneto.

da Bekea 31/05/2013 18.41

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Ribadisco che non capisci un cazzo di leggi, di caccia ne tantomeno di ambiente, più che un sospensorio, per reggere gente come te, ci vorrebbe un impalcatura in ferro tubo .... Baci!!!!

da Micheloni Nicola 31/05/2013 18.27

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Dici bene Michelone: la legge non si aggira, si applica… qui chi vuol creare fantomatici “osservatori regionali” per aggirare quel che dice l’ispra (che per legge è l’ente intitolato a fornire i pareri in materia faunistica) sei tu! Se poi ti sei strasprantecato le palle il problema è tuo: prova col sospensorio se hai le palle delicate. A wooden legs: l’ispra una connotazione spudoratamente anticaccia,eh? Questa è proprio buona, considerato che alcuni dei capoccia son, pensa un po’, cacciatori.

da Barzo 31/05/2013 17.33

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

per ora non è stato approvato niente. chissà come finirà quando il testo arriverà in aula. speriamo che la brambilla si occupi dei problemi etici, soprattutto di quelli del suo datore di lavoro, che così ci avrà molto ma molto da fare. bekea, pensa a bruxelles, dove le nostre aspettative languono

da S. Don 31/05/2013 17.02

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

La prima cosa da fare e' rompere le balle perché vengano istituiti gli osservatori regionali, poi l'Ispra non servirà più a nulla, per la caccia per lo meno e a quel punto le deroghe sarebbero legittime, a quelle specie in buona salute. Invece a Barzotto, allias uccello mollo, ricordo che con i metodi mafioso ambientalisti avete strasprantecato le palle, la legge non si aggira, si applica, non si tirano le bombe, non si minacciano le persone, non ci si incappuccia per manifestare, questo e' veramente contro la legge!!!!

da Micheloni Nicola 31/05/2013 16.50

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

"...devono essere annotati i capi oggetto di deroga subito dopo il loro recupero"...

da Inforziato 31/05/2013 16.47

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Ma avete notato quante parole hanno usato PER DIRE CHE CE LO METTERANNO, COME OGNI ANNO, IN QUEL POSTO?

da Patrizio Abboni 31/05/2013 16.26

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

COME RIMPIANGO DAL 18 AGOSTO AL 10 MARZO ALTRO CHE DEROGHE PREAPERTURA E CAZZATE VARIE.

da trinit 31/05/2013 16.20

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Bekea cambia..eccome se cambia..rileggi molto attentamente i passaggi ORA OBBLIGATI per arrivare alla pubblicazione dell'atto (e sopratutto in che tempi e modi deve essere predisposto il tutto).

da Diego 31/05/2013 16.19

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Da una prima lettura di questo atto non cambia nulla rispetto a quello che già si faceva in Veneto per applicare le deroghe.Il problema è il parere dell'Ispra sulle piccole quantità da abbattere e come determinarle a livello regionale, non hanno dati recenti e i numeri si basano su conteggi fatti ancora nel 2004 a livello europeo. Con queso parere vecchio di anni è quasi impossibile avere dei numeri delle specie cacciabili attendibili. E poi è solo la volontà politica dei vari ass.ri regionali per attuare le deroghe e qui in Veneto siamo messi male.

da Bekea 31/05/2013 15.31

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

caccia allo storno sempre!!!!!!!!!!!!!!!!!

da mexes 31/05/2013 15.22

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

e intanto in francia lo storno e considerato nocivo........

da Claudio a 31/05/2013 15.20

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Vorrei dire a Barzo che solo in Italia esiste un istituto fasullo come l'ISPRA,che oltre ad avere una connotazione spudoratamente anticaccia si permette di emettere pareri senza prima avere eseguito tutte le azioni di indagine, raccolta dati e analisi dei rischi per le specie che un serio metodo scientifico e la legge italiana prescrivono. Ben vengano gli istituti regionali!

da Wooden Legs 31/05/2013 14.57

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

A me pare che con alcune lacune...la possibilita' di avere le deroghe ci sia....ora ci vuole soltanto la volontà politica....di attuarle

da Alpigino 31/05/2013 14.57

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

non vi va mai bene nulla !!!!!!!!!!!1 che palle !!!!!! è bene la chiudano.

da falco 31/05/2013 14.01

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Eccoli quà, gli scettici. Ma avete letto bene?

da s.g. 31/05/2013 13.22

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

"Le deroghe di cui al comma 1 sono adottate sentito l’ISPRA o altri istituti indipendenti all’uopo titolati, anche regionali laddove istituiti, dotati di analoga autonomia tecnico-scientifica ed organizzativa". Il solito vizietto di fare i furbetti del quartierino: considerato che l'Ispra dà (giustamente) quasi sempre parere negativo alle deroghe, si prova ad aggirarla affidandosi a non meglio identificati "istituti indipendenti"... insomma il solito miscuglio di interessi politici e lobbistici grazie al quale invece di rispettare e far rispettare quanto prescrive la legge, la si aggira o la si cambia.

da Barzo 31/05/2013 13.22

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Ma che deroghe, quando in Piemonte l' apertura generale è al 29 settembre

da lino 31/05/2013 13.16

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Marcello con questa nuova "comunitaria" è finita la pacchia anche per certe Regioni...d'altronde basta leggere l'iter a cui si dovrebbe andare incontro per applicare le deroghe (mi sto riferendo al comma c ovvero deroghe per cacce tradizionali).

da Pino 31/05/2013 12.25

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Sarà come sempre chi figli e chi figliastri......Le REGIONI CON LE PALLE FANNO LE DEROGHE...L'ALTRE FANNO LE PECORE.....Sia per ME le abolirei apertura GENERALE seconda domenica di settembre sino al 10.02.con più SPECIE CACCIABILI(migratoria) e NOCIVI Comunque sia W LA CACCIA,SEMPRE.

da MARCELLO64 31/05/2013 12.22

Re:Comunitaria: ecco come cambia l'articolo 19 bis (deroghe caccia)

Tante parole per dire che all'atto pratico è finita per le deroghe secondo il comma c.

da Valtrumplì 31/05/2013 11.26