Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Tar Abruzzo: improponibile questione di legittimità su aree contigueUmbria: gli agricoltori potranno abbattere cinghiali senza guardie venatorieToscana. In cantiere la legge sulla cacciaLivorno. Arcicaccia chiede modifiche per il caprioloCct: depositate osservazioni regolamento Padule di FucecchioMoriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscanoPiemonte. PagoPa per le concessioni regionaliUe. Conferenza Intergruppo sulla biodiversitàUmbria. Atteso parere Ispra su calendario venatorioBruzzone (Lega) "Conte non escluda mondo venatorio, chiarisca"Campania: approvato Calendario VenatorioPiemonte. Ok a modifiche sulla cacciaToscana. Piano controllo cornacchia e gazzaFrancia. Vincono i verdiLivorno. Cct incontra selecontrollori e capi squadraIl Governo impugna la legge del Molise sulla cacciaCaretta: basta ritardi sulla caccia in derogaLega commenta questione Piemonte e Stati GeneraliPiemonte. Stralciate norme caccia da ddl OmnibusCalendario venatorio Campania: richieste modifiche Trento. Cinghiale sotto controlloCalabria. Verso la modifica della leggeCabina Regia: errore escludere il mondo venatorio da Stati GeneraliEnalcaccia. Stati generali o particolari?Bruxelles, dove si decide il nostro futuroArci Caccia: "Stati Generali con animalisti? No grazie!"Eps Campania: no alle limitazioni di IspraCinghiale. Protestano le squadre umbreVicenza. Patto fra cacciatori e agricoltoriVeneto. Berlato chiede piena applicazione mobilità venatoriaStati Generali. Animalisti all'attaccoLombardia approva deroga per storni e colombiToscana. Ripartono gli esami per la licenza di cacciaVenezia: cacciatori per la lagunaUmbria. Rinviata ancora la selezioneFrancia. 100 deputati firmano un appello per le cacce tradizionaliVeneto: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Piemonte. E' blitz anticaccia in consiglio regionale Regione Lombardia individua valichi migratori in provincia di BresciaRolfi: ora attuiamo nuova legge per contenere i cinghialiCaretta: "finalmente chiarezza sul rinnovo del Porto d'Armi"Uncza annulla assembleaAnuu Emilia R. e Anuu Veneto unite contro il Covid 19Umbria: Arci Caccia sollecita la Regione sulla stanzialeUmbria. Slitta la selezioneLiguria. Assessore Mai "I cinghiali se li prenda il Ministro Costa"Piemonte. Animalisti in allarmeLucca. Enalcaccia dice no al tesserino elettronico per lo stornoCuneo. Perplessità di Anlc su selezione al cinghialePiemonte. Dal 1 luglio il tesserino si paga con PagopaToscana. La Regione incontra le associazioni venatorieBerlato sulle cacce in derogaPer la starna forum al MezzanoPavoncella Moriglione. Bruzzone interroga il Ministro CostaAbruzzo. Caccia al cinghiale in selezioneTrump e la caccia in AlaskaVeneto. Ignoranza animalistaAosta. I cacciatori protestanoToscana: si sollecitano risposteDreosto. La Corte dei Conti europea boccia l'attuale PacLombardia. Proroga iscrizione Atc e CacIniziativa Costa. Arcicaccia amareggiataBiodiversità, Fiocchi "Commissario Sinkevicius riconosce ruolo strategico dei cacciatori"“Selvatici e Buoni”: le schede nutrizionali degli ungulati a cura di Fondazione UnaMazzali: bene accordo Lombardia - Liguria per scambi cacciatoriCalabria. Si parla di cacciaUmbria. Accordo sul calendarioPuglia. Cabina di regia regionaleGiornata dell'ambiente. Per i cacciatori è sempre il momento della natura

News Caccia

Friuli: stralciati articoli sulla caccia da legge manutenzione


giovedì 13 dicembre 2012
    
Come si apprende da una nota ufficiale, dopo una serie di approfondimenti, il Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia ha votato lo stralcio degli articoli relativi alla caccia e degli emendamenti presentati a corredo della legge di manutenzione, alcuni modificativi e molti aggiuntivi. La decisione segue quella presa a novembre dalla IV Commissione con un accordo bypartisan (Pd e Pdl), che evidenziava la necessità di affrontare la riforma della legislazione venatoria in modo più organico, rimandando la trattazione degli argomenti proposti a gennaio 2013.

Solo Alessandro Corazza,  capogruppo dell'Italia dei valori, ha commentato lo stralcio del suo emendamento. "È evidente – ha dichiarato -  che la maggioranza Tondo continua ad affrontare questa tematica così importante in modo esclusivamente elettoralistico, non tenendo in considerazione tutte le realtà coinvolte e 'dimenticando' di recepire le sentenze della Corte costituzionale". "Con questo emendamento avevo proposto i medesimi contenuti che erano stati presentati inizialmente dagli uffici e dalla Giunta regionale nel disegno di legge di manutenzione, ma che poi sono stati tolti, trasversalmente, con l'analisi del testo fatto dalla Commissione consiliare - ricorda Corazza. Oggi, tutti i Gruppi presenti in Aula - tranne i Cittadini e l'Italia dei valori - hanno stralciato il testo rimandandolo in Commissione".

"Si è perso l'ennesimo treno per regolamentare il sistema della caccia nel Friuli Venezia Giulia, oggi parzialmente incostituzionale - denuncia Corazza. L'Aula preferisce una situazione fuori controllo e un quadro normativo incerto in cui sguazzare. Va ricordato infatti ancora una volta che dopo la bocciatura della legge regionale 6/2008 da parte della Corte costituzionale, la maggioranza Tondo non ha voluto trovare una soluzione. Così, in questo momento, gli atti emanati dagli organismi di gestione venatoria, qualora impugnati, sono a rischio annullamento perché presi da organismi di non legittima composizione". "Senza dimenticare - conclude Corazza - che la Regione non ha saputo emanare neanche il Piano faunistico regionale, un passo fondamentale per risolvere gran parte delle questioni ancora aperte. In queste condizioni, chiunque facesse ricorso potrebbe provocare il blocco immediato della stagione venatoria come già accaduto in Veneto e in Piemonte".

Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:Friuli: stralciati articoli sulla caccia da legge manutenzione

E sarebbe ora di riformare la caccia in FVG. Abbiamo una legislazione che 30 anni fa poteva essere all'avanguardia, ora è del tutto obsoleta, illogica e fuori dal contesto nazionale. Oltre che probabilmente illegittima ! Teniamoci le cose buone, tipo la caccia di selezione che è nata dalle nostre parti, eliminiamo definitivamente la "caccia tradizionale" agli ungulati (coi cani e magari a pallettoni ... Ma vi pare ?) e finiamola una volta per tutte con queste "riserve di diritto", facciamo due bei ATC ben regolamentati e permettiamo finalmente ai giovani di poter cacciare anche loro ed ai vecchi cacciatori di potersi spostare in altri posti. Vi sembra possibile dover aspettare 5 (si, cinque ...) anni SOLO per poter far domanda di trasferimento ? Senza avere alcuna granzia che questo trasferimento possa avvenire ? E tutto questo solo perché ci sono troppi cosiddetti cacciatori che pagano la loro quota, a caccia non ci vanno praticamente mai, ma così facendo occupano un posto in riserva precludendo la possibilità di nuovi ingressi ? Basta ... !!!

da OLD_Hunter 14/12/2012 9.22