Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
A Piacenza richiesta cabina di regia contro PSAAggiornamento per 70 guardie venatorie a BolzanoCacciatori pistoiesi donano 2,5 quintali di carne di cinghiale al Banco AlimentareCia Toscana: obbiettivi fauna selvatica vanno rivistiFACE: su habitat e biodiversità siano riconosciuti in UE i risultati ottenuti dai cacciatori A Concesio (BS) il punto sui richiami viviLombardia, Tar accoglie ricorso LAC sui valichi montani 15 nuovi agenti faunistici venatori aTorinoPiano assestamento caccia al cinghiale per l'Atc VasteseFebbo (FI): ci sia più pragmatismo nel nuovo Piano faunistico abruzzeseEos 2024 chiude con record di 40 mila visitatoriBaggio in pandino su Instagram Bruzzone a Eos "sulla sostanza della mia proposta non arretreremo"Toscana, interrogazione di Fantozzi (FdI) sui ritardi del Piano faunistico venatorio30 mila ingressi a EOS. File ai tornelli per rischio infiltrazioni animalisteSalerno: fino a fine marzo controllo con girata al cinghiale Lazio, associazioni venatorie contestano nomine dei GOTLega Emilia R. "mancato controllo dei cinghiali per paura degli ambientalisti"Lombardia: Assessore Beduschi anuncia task force su contenimento fauna selvaticaCia Agricoltori "Regioni attuate Piano straordinario fauna selvatica"A EOS annunciato presidio animalista, sarà scortato dalla PoliziaEmilia Romagna chiede stato di calamità per PSAToscana "per affrontare PSA necessaria collaborazione con i cacciatori"Fidc: "Wwf e Lipu fanno passare per vittoria la batosta al Tar su Vinca e Calendari Venatori"Arci Caccia Toscana: "rinnovo appostamenti di caccia entro il 28 febbraio"Toscana: Ass. Saccardi promette nuovo Piano Faunistico entro 2024Francia: rinnovato alla FNC status di Associazione per la protezione ambientaleLa Cabina di Regia interviene sulla procedura di Infrazione sulla cacciaBasta con l'odio animalista. Solidarietà di Fratin non sia solo ad IspraNo delle associazioni venatorie all'argamento del Parco della MaremmaContinua la campagna anti caccia del Fatto Q.Sottosegretario La Pietra: "le Regioni attuino il Piano contenimento fauna selvatica"Addio al Prof. Silvio Spanò. Il saluto del Club della BeccacciaEos 2024 punta sulla carne selvatica gourmetRichiami vivi: Dall'Europa alla Lombardia - Tra Applicazione, Politica e AnelliniRicco programma di approfondimenti Fidc ad Eos24Sospeso prelievo venatorio di ipotetici mufloni al GiglioSentenza Tar Lazio: Linee guida Vinca non vincolanti su Calendari VenatoriPd ancora su modifiche 157: "riportare Ispra al centro dei processi decisionali"Ministro Tajani: "accelerare approvazione norme caccia"Italcaccia Pescara: "No all'allargamento dei Parchi in Abruzzo"Modifiche alla 157/92, la posizione di Arci CacciaVaccari chiarisce "io e il Pd contro la legge Bruzzone"Pdl Brambilla. In audizione la Cabina di Regia del mondo venatorioAmbientalisti contro Vaccari (PD) per posizione su riforma legge 157Fidc smentisce accuse Lipu su stagione caccia 2023 - 2024Al Senato interrogazione di Paroli (FI) sui controlli del SoardaRiforma Bruzzone. Ecco come la pensano le Associazioni VenatorieProposta Bruzzone prosegue il dibattito in CommissioneTelemetria Fidc, "Nessun tordo ancora in migrazione"Aperta procedura di infrazione contro l'Italia sulla cacciaBuconi: Oltre mille emendamenti alla proposta Bruzzone, pericolo Pdl BrambillaAlleanza Verdi e Sinistra contro riforma BruzzoneToscana, approvata delibera CAV, novità su appostamenti e anelli richiami viviGli avvocati del ricorso: un autogol per il Comprensorio PrealpiVeneto: Italcaccia chiede attivazione caccia in deroga e cattureCommissione per le petizioni Ue risponde a Fiocchi sul lupoPsa, Droni dell'Esercito sul piacentino alla ricerca di carcasse di cinghialeEmilia Romagna. Lega attacca Pd su gestione cinghialeBruzzone: "su caso Puletti manca la condanna delle associazioni ambientaliste"Buconi (FIDC): "solidarietà a Puletti, serve intervento legislativo concreto"Selezione cinghiale Prealpi Bergamasche. Cacciatori vincono ricorso contro CASparvoli "ennesima manifestazione violenta, Governo intervenga"Transito sentieri Umbria. Puletti scortata dopo insulti e minacce ambientalistiConvegno Libera Caccia a Treviso con Bruzzone e Presidente SparvoliAtto vandalico animalista contro la Lega di LegnanoPiccole quantità: il commento di Federcaccia sulla sentenzaSentenza importante su caccia in deroga: riconosciuta inadempienza di IspraLollobrigida "rinnovo sempre la licenza di caccia perchè ne riconosco il valore"Corrado (Pd): proposte caccia Lega irricevibiliRegione Veneto dà ragione a Italcaccia su quote richieste dai CA Lollobrigida all'inaugurazione sede Fidc "cacciatori contribuiscono a migliorare la natura"Sentenza Tar Sicilia: illegittimità su preapertura, tordi e acquaticiCampania: caccia nelle Aree Natura 2000 chiusa anche ai corvidiIncidenti di caccia in costante calo. Si avvicina obbiettivo zeroMozione in Lazio contro commissariamento degli AtcConfermato primo caso PSA in provincia di ParmaIn Germania è record di cacciatori: + 36% in 30 anniSardegna, niente proroga cinghiale. Caccia aperta solo al colombaccioStudio su Viruses valida protocollo Sardegna contro la PSAFidc: "i cacciatori principali gestori delle Zone Umide in Italia"Elezioni Ue. In Spagna i cacciatori si organizzanoBruzzone in Commissione: "L'Italia è l'unico Paese in Ue a non avere calendari venatori - legge"L'Operazione Paladini del Territorio diventa una piattaforma permanenteProgetto Life Wolf Alps: incontri tecnici per i cacciatoriLa Lac ha uno spazio nei blog del Fatto QuotidianoToscana: rinnovo appostamenti fissi anche in modalità cartaceaIncontro della Lega in Piemonte sulla riforma della 157In Basilicata la Prima giornata del cacciatoreI tedeschi consumano più di 25 mila tonnellate di selvagginaValle d'Aosta incontra Commissario Caputo su emergenza PSAFidc Brescia commenta proposta Lega modifica 157/92Illegittime quote primo ingresso nei CA del Veneto. Regione "vanno restituite"Feltri: "la destra è animalista, ma anche i cacciatori hanno diritto ad essere rappresentati"Critiche dal Pd in Umbria su nomine Atc Ternano OrvietanoBuconi: "Legge 157/92 necessita di aggiornamenti ma non di scontri ideologici"Già sospesa la riapertura agli anatidi in VenetoArdesio, venerdì il convegno “Il lupo: una risorsa per le nostre valli?”

News Caccia

BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico


venerdì 16 novembre 2012
    
Roberto Giubilato, 23enne della provincia di Venezia, è uno di quei giovani cacciatori che lasciano ben sperare per il futuro della caccia italiana. Si è da poco laureato in Tecnologie Forestali e Ambientali all'Università di Padova e la sua tesi di laurea sulla gestione della fauna stanziale (lepre europea, starna e fagiano comune), è pubblicata sul sito della Provincia di Rovigo e costituisce un valido strumento per la pianificazione venatoria grazie a circostanziati rilevamenti effettuati sul territorio (vedi link).
 

“La caccia  è una passione che è in me fin da quanto ero bambino - racconta -. Anche se non ho avuto un padre cacciatore, da piccolo seguivo i cacciatori che passavano nei dintorni di casa mia e cercavo di capire ed apprendere le tecniche di scovo e cattura per poi imitarle per riuscire a trovare la fauna che mi circondava”.
 
Oggi lo fa con competenza e rigore scientifico, collaborando con l'istituzione provinciale nell'attività di monitoraggio ambientale e faunistico nei vari Atc. “Mi interesso molto a tutto ciò che riguarda la fauna selvatica, - sottolinea - partecipando attivamente a svariati progetti (censimento al bramito e mediante il faro nella foresta del Cansiglio, censimento in battuta presso la riserva Bosco Mesola, censimento IWC presso la Provincia di Venezia e di Rovigo, partecipazione a vari progetti di inanellamento nazionale come quello riguardante le “Piccole Isole” a Ponza (LT) e presso la golena Cà Pisani, in provincia di Rovigo)”.
 
Lo sparo è l'ultima cosa, che segue ed incorpora una vasta visione della gestione del territorio, finalizzate al miglioramento della situazione faunistica. Sono cose che si affinano con l'esame venatorio e sui libri dell'Università ma che Roberto ha imparato prima ancora dalla vita: “Crescendo – racconta - ho conosciuto dei veri cacciatori, rispettosi dell’ambiente e delle prede, che mi hanno trasmesso svariati valori ed emozioni motivandomi al conseguimento della licenza”. Ha una fidanzata che con lui condivide tutte queste emozioni, seguendolo spesso durante i rilievi floro/faunistici e a caccia.
 

E' appassionato a tutte le forme di caccia ma, essendo veneziano, racconta, “la caccia che considero più emozionante è senza dubbio quella in botte agli acquatici, anche se molto “dura” (dormire in barca con temperature sotto zero, posizionamento e recupero stampi e richiami vivi, mettere in opera coperture costituite da materiali vegetali per coprire la barca, ecc), ma  è quella che mi offre maggiori soddisfazioni, inoltre pratico anche la caccia alla fauna stanziale (lepre e fagiano), e seguo vari abbattimenti di ungulati (sopratutto cinghiali)”.
 
 

Un futuro negli organi di gestione. Roberto spera di diventare tecnico faunistico a tutti gli effetti e di concretizzare con un vero lavoro la sua collaborazione negli organi di gestione. “Mi piacerebbe cambiare alcune cose riguardanti la gestione della fauna stanziale e ho già tante idee per la testa”. Quanto all'impegno associazionistico, fa parte dell'associazione Cacciatori Veneti, di cui apprezza lo sforzo nel mantenere vive nel tempo vecchie tradizioni venatorie che accumunano tutti i cacciatori italiani. “Secondo me i cacciatori sono i primi “guardiani ambientali” essendo presenti per la gran parte dell’anno sul territorio, e contribuendo a monitorare i cambiamenti o le problematiche che sorgono per esempio con l’eccessiva eutrofizzazione, il bracconaggio, ecc. Inoltre i cacciatori sono importanti per la gestione di specie considerate dannose e per il controllo selettivo degli ungulati”.

Ecco come Roberto racconta un'emozione vissuta a caccia nella pianura veneziana. "Pomeriggio abbastanza freddo io e un amico abbiamo deciso di perlustrare alcuni terreni incolti circondati da numerosi filari arborei. Dopo un paio d’ore ancora nulla, ma ad un certo punto, il mio Drahthaar di nome Drako si bloccò improvvisamente fissando il terreno, era in ferma. Mi avvicinai subito, e dopo averlo accarezzato si levò improvvisamente una beccaccia. Preso dall’euforia e dall’incredulità sparai il primo colpo...niente, il secondo...niente, fino quando col terzo sparo e con tutte le mie emozioni...una nuvola di piume! Drako mi recuperò subito la regina del bosco e nemmeno il tempo di toglierla dalla bocca che subito era in ferma. Girai il corpo e vidi un fagiano partire, bam...preso! Che fortuna che ho avuto, soprattutto a sparare bene. A giornata ormai conclusa rimase il tempo per lo scovo di un altro fagiano, che involontariamente il mio cane involò. Totale della giornata: una beccaccia e due fagiani, e l’immancabile foto di rito".

Vai alla sezione BigHunter Giovani

Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

complimenti vivissimi, per la passione e per l'impostazione culturale. La caccia ha bisogno di consapevolezza, rigore metodologico e gestione scientifica. Senza cultura della gestione, intesa come rispetto e fruizione sostenibile, azione ed impegno concreto sul territorio la caccia non può esistere. Quindi accolgo con viva soddisfazione l'entusiasmo di Roberto, al qual auguro grandi successi professionali e gioie e soddisfazioni personali. In bocca al lupo, ma sopratutto Weidemnansheil!!

da cacciatore napoletano 17/11/2012 19.13

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

bravo roberto dai che vai forte ci vogliono persone come te.a.c.v.

da beppe.a.c.v. 17/11/2012 19.08

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

bravo roberto dai che vai forte ci vogliono persone come te.a.c.v.

da beppe.a.c.v. 17/11/2012 19.08

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

BRAVO ! Anzi : BRAVISSIMO !

da renzo 17/11/2012 18.17

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

Bravissimo sono davvero orgogliosa di te! un bacio

da Silvia 17/11/2012 12.55

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

Ringrazio pubblicamente coloro i quali hanno scattato le foto che mi ritraggono nell'articolo...il dott. Giacomo Crucil ed il quasi dottor Francesco Caravello

da Roberto Giubilato 17/11/2012 12.42

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

x Glock Lascia perdere il berrettino,quello da osservare in Roberto è "la Passione",sentimento il suo profuso nello Studio,nella Vita,e per l'Ars Venandi,valori oggi ben lungi da essere "coltivati" dai giovanotti attuali.Roberto benvenuto tra Noi.

da Spartacus60 16/11/2012 22.22

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

Ringrazio per i complimenti...anche se la crisi impedisce a me, come ad altri giovani cacciatori di perseguire i propri sogni...abbiamo idee chiare e innovative riguardanti la gestione della fauna sul territorio e il fondamentale aiuto che ci possono dare tutti i cacciatori al fine di perseguire ottimi risultati... ps il berretto è del cfs

da Roberto Giubilato 16/11/2012 20.41

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

il berrettino ? è da guardia volontaria ?

da glock 16/11/2012 18.37

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

Questi sono i giovani che vogliamo......auguroni.

da Nordio Riccardo. 16/11/2012 17.54

Re: BigHunter Giovani, Roberto Giubilato: all'Università per diventare tecnico faunistico

Bravo Roberto...sei una vera promessa per il futuro della nostra passione.

da massimo zaratin 16/11/2012 16.05