Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Marche: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Eos Show 2025: appuntamento a febbraioBolzano: Ufficio fauna selvatica cerca volontari censimento pernice biancaFidc BS: nessuna sorpresa da Ispra su Calendario Venatorio LombardiaProliferazione cinghiale Puglia: Gatta (FI) interroga il GovernoLibera Caccia pronta a seguire l'esempio dei cacciatori francesiQuestione caccia tortora sui tavoli della Regione UmbriaSulla caccia continua vergognosa disinformazioneLiguria, approvato emendamento su prelievo cinghiali oltre orarioVaccari (PD) "per tutela biodiversità servono anche scelte difficili"Giornata Biodiversità: Fidc "serve approccio nuovo alla gestione"Calendario Venatorio Marche 2024 - 2025 in dirittura d'arrivoIl Senato inizia l'esame del Decreto AgricolturaLiguria, approvate modifiche su anelli richiami vivi e foraggiamento cinghialeDopo stop cacce tradizionali i cacciatori francesi sospendono la caccia al cinghialeGiovani e caccia, in Inghilterra si punta sulla formazione scolasticaCampania, Circolare per i cacciatori di selezione al cinghialeAssemblea nazionale Anuu "Caccia: una passione al servizio della società"Cacciatori veri ambientalisti: continuano le iniziative dei paladiniAB (Agrivenatoria Biodiversitalia) chiede Iva 10% su cessioni fauna selvaticaDecreto Agricoltura (e caccia?): ecco il testo in esame in CommissioneRiforma legge caccia Marche, polemiche da ColdirettiArci Caccia Marche: Calendario Venatorio non concertato con le associazioniLiguria, Piana: "con autoconsumo cinghiali vero coinvolgimento dei cacciatori"Il Decreto di Lollobrigida fa infuriare i 5 StelleBonelli chiede referendum contro la cacciaIn Francia 90 specie cacciabili, 60 sono uccelliDe Carlo:"Dl Agricoltura in approvazione entro fine giugno"Bruzzone: pronti a superare ostruzionismo contro le modifiche alla 157/92 sulla cacciaLollobrigida annuncia firma di Mattarella su Decreto AgricolturaInterrogazione M5S chiede al Governo di rafforzare ruolo del SOARDAFidc: riconosciuta finalmente utilità pubblica della cacciaScienza e calendari venatori. A Bastia Umbra il punto di Federcaccia Bargi (Lega Emilia Romagna) "su regolamento ungulati persa occasione di confronto"Preapertura caccia e deroghe in Umbria. Puletti chiede di sollecitare IspraCommissario Caputo: già 15 mila bioregolatori, puntiamo a 100 mila entro l'annoAutoconsumo cinghiali abbattuti. Pubblicata Ordinanza PSA30 mila ingressi a Caccia VillageBruzzone: "Cinghiali, torna diritto all'autoconsumo in zone PSA"Ministro Lollobrigida all'inaugurazione di Caccia VillageCarabinieri Forestali, Mattarella esprime dubbi su Decreto AgricolturaProblema oche in Olanda, cacciatori lamentano regole inattuabiliCaccia, l'Enpa attacca Vaccari e i cacciatori "allarme selvatici inesistente"Ignazio Zullo (FdI) interroga il Ministro: "densità venatoria, disparità tra i cacciatori pugliesi"Francia: nuovo stop alle deroghe per "caccia tradizionale"Successo per il progetto nidi artificiali per il germano realePercezione distorta della caccia, un nuovo sondaggio in UE la fomentaAssessore Beduschi "su PSA siano riconosciuti gli sforzi dell'Italia"Selvatici e buoni: nasce manuale operativo per gli addetti alla filieraEmilia Romagna: Giunta vara nuovo regolamento ungulati Europee: Anna Maria Cisint (Lega) sottoscrive il suo impegno per il mondo venatorioArci Caccia: "finalmente corretto l'errore sulle guardie volontarie"Coldiretti "Bene Dl Agricoltura su cinghiali ma servono i piani regionali"Buconi "positivi provvedimenti dal Decreto Agricoltura"Fiocchi all'evento contestato di Sumirago “fiero di essere cacciatore”Europee: Cabina di Regia Venatoria chiede impegni alla politicaTar respinge ricorso contro 842 (ingresso cacciatori sui terreni privati) Face raccomanda ai cacciatori di votare alle prossime europeeApprovato DL Agricoltura. Novità su vigilanza venatoria, Psa, ForestaleCacciatori ancora all'opera nel weekend per ripulire boschi e ripristinare habitatCalendario Venatorio 2024 - 2025 Liguria: ecco il testoIl Soarda passerà sotto il controllo del MinAgricoltura. Decreto al CdMPutin e Berlusconi, quando l'amicizia si incrinò per una battuta di cacciaMassimo Buconi confermato alla guida di FedercacciaFondazione Una e Università Pollenzo presentano nuova filiera selvaticaL'invito di Buconi ai candidati: "caccia argomento da maneggiare con cura"Valle D'Aosta. Lega propone riapertura caccia allo stambeccoFiocchi ricandidato al Parlamento Ue. Polemica per il manifesto col fucileRegione Umbria preadotta Calendario Venatorio 2024 - 2025Coldiretti: fauna selvatica causa 200 milioni di euro di danniConsiglieri Lega Umbria "accolte nostre richieste su Calendario Venatorio"Campania: tra Salerno e Benevento stanziati quasi 200 mila euro per i fagianiCaccia di selezione aperta nella Zps del Parco Sirente VelinoDopo focolaio Lombardia, Ue aggiorna zona di restrizione PSA in ItaliaCalendario Venatorio Umbria: Morroni annuncia novità in ConsultaInterrogazione Brambilla contro la caccia al cinghiale in area protettaColdiretti "mancano ancora i Piani regionali di controllo della fauna selvatica"Buconi nella tana del lupo: Confronto con Wwf sul Fatto Q.In Estonia l'88% dei cittadini promuove la cacciaDimissioni Arci Caccia. La lettera di Gabriele SperandioOsvaldo Veneziano si dimette dal comitato scientifico dell'Arci CacciaLegge Bruzzone: Commissione Agricoltura tratta (e respinge) solo 5 emendamentiLega Umbria scrive al Governo per la caccia in derogaUmbria, rinnovato Piano controllo gazza e cornacchia grigia

News Caccia

CIC Italia: La Messa di Sant'Uberto patrono dei cacciatori


mercoledì 7 novembre 2012
    
Riceviamo e pubblichiamo:
 
Sabato 3 novembre 2012, presso la medievale Abbazia cistercense di Morimondo, che si affaccia in posizione dominante sui boschi della vallata milanese del fiume Ticino, è stata celebrata la Messa in onore Sant’Uberto, patrono dei cacciatori.

L’evento religioso, organizzato dalle associazioni venatorie provinciali con il patrocinio dell’Assessorato all’Agricoltura e Caccia della Provincia di Milano e della Delegazione italiana del CIC (Consiglio Internazionale della Caccia e della Salvaguardia della Fauna), è stato accompagnato dal gruppo musicale dei corni da caccia di Lana (BZ) guidati da Norbert Breitenberger, il cui suono potente nell’antico edificio ha richiamato numerosissimi cacciatori, con le loro famiglie e amici, che hanno così assistito alla suggestiva funzione.

Il parroco, don Mauro Loi, nella sua omelia si è soffermato ampiamente sulla figura del cacciatore, sull’importanza del suo rapporto con la natura e con gli amici con i quali la frequenta. La caccia, se oggi da un lato ha perso ovviamente i significati legati alle necessità alimentari, ha però conservato tutti gli elementi di più elevato valore simbolico: una valenza culturale chiaramente rievocata dalla commemorazione di Sant’Uberto, la cui conversione nel corso di una battuta di caccia, suscitata dall’apparizione di un cervo con il crocefisso tra i palchi (in ripresa della precedente vicenda latina di Sant’Eustachio), è passata alla storia e non soltanto della Chiesa. Nel corso dell’Offertorio, oltre al Pane e al Vino da consacrare, i cacciatori hanno portato all’altare i frutti tipici del periodo autunnale ovvero funghi, castagne, melograni, la terra dei boschi e due esemplari maschi di fagiano e di germano reale dalle splendide livree.

Al termine della celebrazione, è stata letta la Preghiera del Cacciatore, che dal 1991 incarna l’invocazione dei cacciatori italiani alla divinità.

L’Assessore provinciale alla Caccia di Milano, Luca Agnelli, che ha partecipato alla celebrazione eucaristica, ha dichiarato: “La caccia è una componente essenziale di quelle tradizioni legate all’ambiente rurale che la nostra società sta progressivamente dimenticando. A Sant’Uberto i cacciatori non celebrano semplicemente la loro identità, il valore dell’amicizia, la voglia di libertà e di spazi aperti, ma ci ricordano che la loro passione è parte del patrimonio culturale di tutto il nostro territorio”.
Al termine della funzione i partecipanti si sono intrattenuti per un brindisi dell’amicizia sul sagrato dell’Abbazia ove gli attivissimi Alpini del Gruppo di Abbiategrasso hanno allestito un punto ristoro con uno spuntino e un bicchiere di vin brulé.

Tra le autorità presenti in mezzo ai moltissimi fedeli (non soltanto cacciatori): il Sindaco e il Vice Sindaco di Morimondo, rispettivamente Marco Natale Marelli e Maurizio Spelta; il Direttore del Settore Caccia e Pesca provinciale Giuseppe Talamo; il Responsabile del Servizio Faunistico provinciale Carmelo Miceli. Inoltre, il presidente dell’ATC 2 Milano Ovest Graziano Barbaglia; il concessionario dell’AFV Morimondo Floriano Brazzola con i soci Carlo Desinano e Renato Recalcati e i Presidenti, o loro rappresentanti, delle principali associazioni venatorie della provincia, tra cui Rodolfo Grassi della FIdC, Salvatore Conti dell’ANLC, Giuseppe Cricelli dell’Italcaccia nonché alcuni soci del CIC Italia.

Novembre, 2012  
Cic Italia

Leggi tutte le news

0 commenti finora...