Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Europee. Cacciatori al votoTar Campania annulla Piano controllo cinghialeLazio, protocollo d'intesa su cinghiali accontenta gli agricoltoriIl punto sulla caccia con il Commissario uscente Karmenu VellaIl Botswana reintroduce la caccia agli elefantiCinghiali, Rolfi: servono risposteElezioni Europee 2019. I candidati vicini al mondo venatorioAnimalisti rinviati a giudizio per aggressione a cacciatoriFidc Pg: i candidati alle europee amici dei cacciatoriFidc, chiarimento sulle coperture assicurative "Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"Appostamenti caccia Toscana, Montemagni (Lega) bacchetta la GiuntaEuropee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"Il Ministro upupaFano, 400 bambini alle lezioni di didattica ambientale FidcConfagricoltura: dal Tar toscano una sponda ai talebani animalistiEuropee. Anche Carlo Fidanza si impegna per la cacciaEuropee. Caroppo (Lega): restituire dignità ai cacciatori842. Botta e risposta tra Arci Caccia e FidcFidc contro M5S: "i cinghiali? Non sono nel contratto"M5S: spostamento deleghe caccia non è nei patti di governoIl Ministro Centinaio si pone come missione riportare la caccia al MipaaftSicilia. Basta parchi e divieti. La posizione unitaria del mondo venatorioUmbria, la giunta approva il calendario venatorio 2019-2020MASSIMO BUCONI ELETTO NUOVO PRESIDENTE NAZIONALE DELLA FIDCCalendari venatori. Ci vuole scienza e non ideologiaDanni sociali ed economici da fauna selvaticaEuropee, altri candidati favorevoli alla cacciaArci Caccia: Gallinella prende le distanze da abolizione 842Piano Faunistico Venatorio Umbria: le osservazioni di Fidc PerugiaCacciatori nelle scuole. Altri due esempi dalla ToscanaBaggio in Tribunale difende la sua passione per la cacciaCampomenosi (Lega): in Europa continuerò la battaglia sui KCFedercaccia: dalla Cia un segnale interessanteTg5, Brambilla e Berlusconi colpiscono ancoraCct: No allo snaturamento delle Zone di ripopolamentoParco Monti Livornesi, le richieste dei cacciatoriDeroghe caccia. La Lombardia cambia strategiaSospensione braccata: sale la protesta degli agricoltori toscaniBruzzone in Senato sollecita modifiche a legge cacciaDa Fidc un no secco all'abolizione dell'842Sicilia, anticipata udienza Tar su calendario venatorioAtc Benevento sulla via del commissariamentoModifica legge caccia: ecco le proposte della CiaItalia prima con Pasqualetti al Campionato europeo di ChioccoloIl volo record del croccoloneCaccia al rifiuto. Nel senese in 3 mila a pulire i boschiCassazione: lecito addestrare cani con richiami acusticiEuropee, Comi ed altri amici della cacciaArci Caccia: più danni dopo stop controllo in braccata in Toscana Bertacchi alla guida di Fidc LombardiaMarco Salvadori nuovo Presidente Fidc ToscanaAssociazioni Venatorie firmano impegno per l'ambienteToscana, sospesa braccata per controllo cinghialeMaullu: "sciagurato ddl Cinque Stelle si accanisce contro i cacciatori"Causa alla Corte di Giustizia Ue sulla caccia al lupoLupo? In Svizzera si vuole facilitare l'abbattimentoRiconfermati Presidenti Atc peruginiCaretta (FdI) Respingeremo attacco ideologico del M5SLa Lega reagisce. Bruzzone "la caccia non si tocca"In Puglia mobilità venatoria gratuita per la migratoriaLiguria, posticipata apertura caccia cinghialeCCT: "M5S attacca caccia pubblica"Cabina di Regia: dai 5 Stelle un nuovo attacco alla cacciaNella Proposta di Legge "Tutela Animali" anche l'abrogazione dell'842CCT: Pulizia ambiente. Ecco l'impegno dei cacciatori Ministri M5S presentano legge contro maltrattamento animaleUn altro defibrillatore donato dai cacciatoriFACE lancia campagna #Vote4HuntingCon il contributo Fidc una laurea sulla beccacciaBrambilla ancora prima assenteista in ParlamentoA Bergamo il 13° concorso di cucina con selvaggina cacciata CCT commenta rapporto Onu sulla biodiversitàFidc Umbria al rinnovo con una lista unitariaFidc sulla difficile situazione della caccia in CalabriaMolise, nuovo disciplinare caccia cinghialeRinnovo Presidenza Federcaccia: presentata lista BuconiNuova sede CCT in Val d'ElsaFACE: le nuove sfide per la caccia e la biodiversitàMarco Bruni rimane alla guida di Federcaccia Brescia Fidc Bg: Su specie problematiche serve intervento nazionaleCalabria: è protesta sulla gestione del cinghialeA Caccia Village incontro con Gallinella su modifica della 157/92Fidc Grosseto: il nuovo Presidente è il trentenne SenseriniCalendario Venatorio Toscana: le osservazioni di Arci CacciaSpagna, leader dei cacciatori candidato alle europeeEuropee: volano fendenti tra Comi e FiocchiIn UK proibito il controllo di specie problematicheLatina, iscrizione Atc solo on line. Protestano le associazioniEmilia Romagna approva nuovo Piano volpeLiguria, proposta modifica calendario caccia cinghialeCabina Regia venatoria, manifesto elezioni EuropeeAtc Firenze Nord Prato: cambio della guardiaTrento, ricorso animalista contro abolizione comitato cacciaRinnovi degli Atc, Federcaccia Perugia sostiene presidenti uscentiSpopola "Colpi", esilarante parodia sulla cacciaInterrogazione Bruzzone contro Parco IbleiBolzano: l'incremento degli ungulati minaccia la ricrescita della forestaFidc Brescia risponde agli attacchi su roccoli e derogheMichele Bornaghi, 36 anni, nuovo Presidente Fidc Bergamo

News Caccia

Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale


martedì 18 maggio 2010
    
Catia Bartolini“Il vero cacciatore ama la natura e la cura come la casalinga fa con la sua casa”. Un paragone tra categorie agli antipodi che Catia Bartolini, cacciatrice fiorentina e imprenditrice di 36 anni, usa per rendere perfettamente l'idea rispetto all'attenzione verso l'ambiente dei cacciatori.

Della caccia moderna Catia pensa che sia una sorta di “ritorno alle vere radici dell'uomo, un contatto diretto con la natura” che riporta le persone alla loro condizione originaria, senza distinzioni di sorta. “I cacciatori sono bella gente” – dice – “quando si va a caccia non ci sono titoli o ranghi”.
  Catia ha un figlio a cui cerca di insegnare i valori della vita rurale. “Mi piacerebbe – ci scrive – che mio figlio crescesse senza tanti pregiudizi e senza essere troppo schizzinoso. Che riesca a considerare sullo stesso piano tutti gli individui, senza distinzione di classe sociale e che imparasse il rispetto per la natura che lo circonda”.

Le sue passioni sono la caccia alla lepre e al cinghiale, che pratica nella campagna di Fiorenzuola (FI). Alla caccia è arrivata tramite il nonno, che le ha raccontato le tante avventure vissute da vecchio lepraiolo. Tanto è bastato a spingerla ad ottenere la licenza venatoria a soli 21 anni, per esplorare in campo e vivere in prima persona le emozioni trasmesse dai racconti. La sua scelta ha indotto poi anche il padre, che da tempo aveva appeso il fucile al chiodo, a ritrovare la passione e in seguito a "convertire" alla caccia anche il marito. “Ora – dice – si è appassionato talmente alla caccia al cinghiale che non perde una battuta”. 
Del resto suo figlio, a soli 9 anni è già sulla strada di Diana,  per il momento si impegna ad addestrare il suo segugio insieme al nonno.

La caccia – spiega Catia Bartolini– può ristabilire il rapporto umano tra le persone e un rapporto più diretto con l'ambiente in cui viviamo”. Ci sono - dice - tante situazioni precarie, campagne e zone montane spopolate e sempre più abbandonate. L'attenzione dei cacciatori fa sì che si mantenga un giusto equilibrio con l'ecosistema, intervenendo per esempio sul controllo delle specie in esubero.

Vai alla sezione Amiche di BigHunter

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

una foto per il tesseramento che dovrebbero usare tutte le aavv

da marcello59 26/05/2010 18.26

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

cara VANIA..Può esser anche un nik name come dice lei,"illuminante" (... la storia ci insegna di grande gesta....),ma le considerazioni che esprime il sopracitato sono del tutto sensate e molto attuali per padri o madri di famiglia odierni. lo è un pò meno forse il suo "68ottino" moralismo anti arma da fuoco........ con rispetto la saluto.

da colombaio senese 22/05/2010 11.56

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

x 'spartacus':(già il suo nick name è illuminante)E ci vuole anche pochissima intelligenza per scrivere sciocchezze come le sue.

da Vania 21/05/2010 14.20

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

x Vania E' lei cosa propina a suo figlio:vai in discoteca,mi raccomando sfreccia con il tuo bolide,una volta sul posto "pippati quanto basta",e quando ritorni a casa mi raccomando:CERCA TI SFRACELLARTI A 180 ALL'ORA.Certo che ad essere IPOCRITI ci vuole ben poca SAGGEZZA.

da spartacus60 20/05/2010 9.27

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

VANIA!... Lei ha ragione... ogni genitore insegna ai propri figli l'aducazione che ritiene più opportuna... E... sinceramente non è detto che la sua sia la migliore.... non vorrei essere nei panni dei suoi figli!... Mio padre me lo ha insegnato e non ho nessun turbamento psichico... anche perchè NOI cacciatori veniamo visitati anche in questo senso...

da POLLO 19/05/2010 16.16

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

E lei vania cosa dirà a suo figlio? "mi raccomando scegli il cadavere migliore al reparto macelleria"

da io 19/05/2010 15.13

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Che bella la foto della cacciatrice col bambino! (figlio?) Cosa gli dirà quando una preda si alzerà in volo e lei lo centrerà in pieno?! 'Caro figlio, questa è la legge della natura:chi nasce preda e chi nasce predatore'.. Ma c'è anche chi nasce normale e porta il proprio figlio a passeggiare per i boschi senza strumenti di morte a tracolla.

da vania 19/05/2010 13.57

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Dalle mie parti(prov.Bologna collina,appennino)da alcune stagioni abbiamo il riscontro di numerose brigate di rosse(forti pedinatrici,volo rapido)che per tali caratteristiche arrivano agevolmente a fine stagione.....anche perchè da noi la stagione dura 15-20gg max.Per cui a voi le conclusioni.......

da loredano da bologna 19/05/2010 13.32

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Già fatto

da Fromboliere 19/05/2010 10.28

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Su il cacciatore c'è un appello, per raccogliere firme per un unica associazione.

da Nato cacciatore 19/05/2010 8.34

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Il problema va preso in mano da un'appassionato che con tanta dedizione dovrebbe creare inizialmente l'habitat, poi s'inizia a ripopolare con specie autoctone senza forzare la quantità ma la qualità... questo tipo di operazione è stato fatto con la lepre ed in alcune zone d'ITALIA effettivamente si sono ottenuti discreti risultati... MA IO SONO SEMPRE CONVINTO CHE CIO'CHE SALVA LA CACCIA E' LA PASSIONE DELLA CINOFILIA!... SBAGLIERO' MA SINO AD ORA E' COSì...

da POLLO 18/05/2010 16.31

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

tutta la caccia è bella quando è caccia, e condivido con te il tuo orientamento. Lepri, sicuro, ce ne sono ancora molte, pernici rosse non ce ne sono mai state tante, neanche anni fa e oggi non ne sento parlare mai da nessuno, qualcosa vorrà dire. Auguri

da Fromboliere 18/05/2010 16.11

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Ciao FROMBOLIERE!... credimi che anche la caccia con il cane da seguita, svolta in modo giusto fà sgranchire le gambe... COMUNQUE è un peccato che la gente pensi più alla quantità di capi abbattuti che alla qualità di una giornata venatoria!...

da POLLO 18/05/2010 15.39

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Voi giovani, non vi sento mai parlare delle pernici e ancor meno di quelle rosse. Si vede che non ce ne sono più; peccato perché questa è una caccia che può formare, tutti quelli che hanno gambe, più che carniere. Baci.

da Fromboliere 18/05/2010 15.29