Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
La gestione degli Atc secondo Arci Caccia ToscanaContenimento al Padule di Fucecchio. La Lipu alza la voceSassari: approvati piani controllo cornacchia e cinghialiA Crespina campionato italiano uccelli canoriArosio: catturato primo prispolone in migrazione post nuzialeGuardie venatorie in assemblea a MacerataArci Caccia e Eps "La caccia, una e indivisibile"Ancora proteste per il calendario venatorio sicilianoDal Friuli una proposta di modifica della 157/92Fiocchi: 5 stelle-Pd e la cacciaEmergenza cinghiali Roma. Ancora nessun interventoOk definitivo in Molise a Calendario Venatorio 2019 - 2020Sicilia, Bandiera "su calendario venatorio abbiamo fatto il possibile"Umbria: Wwf denuncia consiglieri che hanno votato Piano faunisticoSardegna: mozione Piras per pareri tecnici sulla faunaA San Giovanni Val D'Arno assemblea CCT su calendario venatorioIl calendario venatorio siciliano delude le aspettativeIn Spagna caccia già apertaRieti, protesta l'Atc per le limitazioni alla braccata Continua ricerca tortora, grazie a raccolta aliSicilia, proposte modifiche a bozza calendario venatorioAl Game Fair la "Braccata rosa" delle cacciatriciBrescia: preapertura alla cornacchiaUmbria: Giunta propone preapertura 1 e 8 settembreFidc Sardegna risponde ad attacco animalistaSardegna, a proposito del Calendario Venatorio Arci Caccia critica approvazione Piano Faunistico UmbriaMentre in Nuova Zelanda...Castel Viscardo (TR). Convegno su habitat, biodiversità e selvaggina stanzialeChiesina Uzzanese (PT). 39° Fiera degli Uccelli Abruzzo. Approvato calendario venatorio 2019/2020L'amministrazione Trump favorevole all'espansione dell'accesso alla cacciaFIDC Pistoia organizza 3 incontri con i cacciatoriCaccia apertura in FranciaPistoia. Corso abilitazione prelievo selettivo Daino-Muflone-CervoLindsay Scott e la struggente natura selvaggia Padule Fucecchio. Al via il controlloSicilia. Arcicaccia protestaCPA, FIDC e UCS- ANLC Sardegna. Incontro con l'AssessoratoFedercaccia. Nominate le prime commissioniLazio. Approvata preapertura caccia tortoraUmbria: approvato Piano Faunistico Venatorio"Una sfida al buonsenso"Sardegna, arriva parere Ispra su Calendario VenatorioArci Caccia L'Aquila: "ad agosto ancora senza calendario venatorio"Crisi di Governo vicina?Ungulati: proposte modifiche da Fidc Forlì CesenaFidc Umbria: no ad aumenti per le squadre dei cinghialaiSalvini chiede sostituzione del Ministro CostaEmilia R. Molinari (Pd): Caccia braccata patrimonio da tutelareConsiglio Ministri impugna legge mobilità venatoria PugliaBerlato: no alle illegittime restrizioni degli Atc sulla cacciaUmbria: approvato in Commissione Piano faunistico VenatorioAbruzzo, calendario ancora da approvare. Wwf pronto a ricorsoVietare la caccia sui fondi privati? In Piemonte è legittimoBruzzone interroga il Ministro Costa sui KCTrento, animalisti ricorrono al Tar contro il calendario venatorioSicilia, partito monitoraggio del coniglio selvaticoLombardia. No della Regione ai tesserini opzione cacciaToscana, ok a Piani cervo, daino e mufloneFedercaccia Umbra, Giovanni Selvi neopresidenteRichiami vivi. Fidc Lombardia "inaccettabili dichiarazioni Lac"Lega Emilia Romagna: "braccata a rischio" Molise, ok calendario venatorio in CommissioneUmbria: stagione venatoria a rischioLa festa del cacciatore dell'Anuu PC aiuta l'ospedale pediatricoCalendario venatorio Lombardia: pubblicate le integrazioniColombaccio, cabina di regia scrive agli AtcPescia (PT), premiazione fiera uccelliStorno: in Puglia ok del comitato faunistico sulla derogaLiguria: ricorso animalista contro calendario venatorio Rappresentanza Atc. Tar Piemonte respinge ricorso FidcFiocchi: "bene roccoli Lombardia, continua lavoro in Europa"Richiami vivi, Anuu: il buonsenso in LombardiaMazzali: "buon lavoro della Regione sui roccoli"Massardi: riapertura roccoli grande vittoria dei cacciatoriRolfi annuncia riapertura roccoli LombardiaCaccia, questione di eticaCalendario venatorio Molise, ecco le dateFormigine. Protesta per aggressione animalistaTar Piemonte respinge ricorsi contro calendari venatoriBerlato torna alla guida dell'Associazione Cacciatori VenetiApprovato calendario venatorio Valle d'AostaCpa Lombardia: fumata nera sulle derogheDdl Proteggi Animali verso testo unificatoMilano, il cartellino della discordiaVentavoli presidente Consorzio Bonifica Basso ValdarnoApprovato Calendario Venatorio 2019 - 2020 in CalabriaBasilicata: approvato calendario venatorio 2019 - 2020CCT: A Capannoli argomenti per un lavoro comune

News Caccia

Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale


martedì 18 maggio 2010
    
Catia Bartolini“Il vero cacciatore ama la natura e la cura come la casalinga fa con la sua casa”. Un paragone tra categorie agli antipodi che Catia Bartolini, cacciatrice fiorentina e imprenditrice di 36 anni, usa per rendere perfettamente l'idea rispetto all'attenzione verso l'ambiente dei cacciatori.

Della caccia moderna Catia pensa che sia una sorta di “ritorno alle vere radici dell'uomo, un contatto diretto con la natura” che riporta le persone alla loro condizione originaria, senza distinzioni di sorta. “I cacciatori sono bella gente” – dice – “quando si va a caccia non ci sono titoli o ranghi”.
  Catia ha un figlio a cui cerca di insegnare i valori della vita rurale. “Mi piacerebbe – ci scrive – che mio figlio crescesse senza tanti pregiudizi e senza essere troppo schizzinoso. Che riesca a considerare sullo stesso piano tutti gli individui, senza distinzione di classe sociale e che imparasse il rispetto per la natura che lo circonda”.

Le sue passioni sono la caccia alla lepre e al cinghiale, che pratica nella campagna di Fiorenzuola (FI). Alla caccia è arrivata tramite il nonno, che le ha raccontato le tante avventure vissute da vecchio lepraiolo. Tanto è bastato a spingerla ad ottenere la licenza venatoria a soli 21 anni, per esplorare in campo e vivere in prima persona le emozioni trasmesse dai racconti. La sua scelta ha indotto poi anche il padre, che da tempo aveva appeso il fucile al chiodo, a ritrovare la passione e in seguito a "convertire" alla caccia anche il marito. “Ora – dice – si è appassionato talmente alla caccia al cinghiale che non perde una battuta”. 
Del resto suo figlio, a soli 9 anni è già sulla strada di Diana,  per il momento si impegna ad addestrare il suo segugio insieme al nonno.

La caccia – spiega Catia Bartolini– può ristabilire il rapporto umano tra le persone e un rapporto più diretto con l'ambiente in cui viviamo”. Ci sono - dice - tante situazioni precarie, campagne e zone montane spopolate e sempre più abbandonate. L'attenzione dei cacciatori fa sì che si mantenga un giusto equilibrio con l'ecosistema, intervenendo per esempio sul controllo delle specie in esubero.

Vai alla sezione Amiche di BigHunter

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

una foto per il tesseramento che dovrebbero usare tutte le aavv

da marcello59 26/05/2010 18.26

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

cara VANIA..Può esser anche un nik name come dice lei,"illuminante" (... la storia ci insegna di grande gesta....),ma le considerazioni che esprime il sopracitato sono del tutto sensate e molto attuali per padri o madri di famiglia odierni. lo è un pò meno forse il suo "68ottino" moralismo anti arma da fuoco........ con rispetto la saluto.

da colombaio senese 22/05/2010 11.56

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

x 'spartacus':(già il suo nick name è illuminante)E ci vuole anche pochissima intelligenza per scrivere sciocchezze come le sue.

da Vania 21/05/2010 14.20

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

x Vania E' lei cosa propina a suo figlio:vai in discoteca,mi raccomando sfreccia con il tuo bolide,una volta sul posto "pippati quanto basta",e quando ritorni a casa mi raccomando:CERCA TI SFRACELLARTI A 180 ALL'ORA.Certo che ad essere IPOCRITI ci vuole ben poca SAGGEZZA.

da spartacus60 20/05/2010 9.27

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

VANIA!... Lei ha ragione... ogni genitore insegna ai propri figli l'aducazione che ritiene più opportuna... E... sinceramente non è detto che la sua sia la migliore.... non vorrei essere nei panni dei suoi figli!... Mio padre me lo ha insegnato e non ho nessun turbamento psichico... anche perchè NOI cacciatori veniamo visitati anche in questo senso...

da POLLO 19/05/2010 16.16

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

E lei vania cosa dirà a suo figlio? "mi raccomando scegli il cadavere migliore al reparto macelleria"

da io 19/05/2010 15.13

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Che bella la foto della cacciatrice col bambino! (figlio?) Cosa gli dirà quando una preda si alzerà in volo e lei lo centrerà in pieno?! 'Caro figlio, questa è la legge della natura:chi nasce preda e chi nasce predatore'.. Ma c'è anche chi nasce normale e porta il proprio figlio a passeggiare per i boschi senza strumenti di morte a tracolla.

da vania 19/05/2010 13.57

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Dalle mie parti(prov.Bologna collina,appennino)da alcune stagioni abbiamo il riscontro di numerose brigate di rosse(forti pedinatrici,volo rapido)che per tali caratteristiche arrivano agevolmente a fine stagione.....anche perchè da noi la stagione dura 15-20gg max.Per cui a voi le conclusioni.......

da loredano da bologna 19/05/2010 13.32

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Già fatto

da Fromboliere 19/05/2010 10.28

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Su il cacciatore c'è un appello, per raccogliere firme per un unica associazione.

da Nato cacciatore 19/05/2010 8.34

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Il problema va preso in mano da un'appassionato che con tanta dedizione dovrebbe creare inizialmente l'habitat, poi s'inizia a ripopolare con specie autoctone senza forzare la quantità ma la qualità... questo tipo di operazione è stato fatto con la lepre ed in alcune zone d'ITALIA effettivamente si sono ottenuti discreti risultati... MA IO SONO SEMPRE CONVINTO CHE CIO'CHE SALVA LA CACCIA E' LA PASSIONE DELLA CINOFILIA!... SBAGLIERO' MA SINO AD ORA E' COSì...

da POLLO 18/05/2010 16.31

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

tutta la caccia è bella quando è caccia, e condivido con te il tuo orientamento. Lepri, sicuro, ce ne sono ancora molte, pernici rosse non ce ne sono mai state tante, neanche anni fa e oggi non ne sento parlare mai da nessuno, qualcosa vorrà dire. Auguri

da Fromboliere 18/05/2010 16.11

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Ciao FROMBOLIERE!... credimi che anche la caccia con il cane da seguita, svolta in modo giusto fà sgranchire le gambe... COMUNQUE è un peccato che la gente pensi più alla quantità di capi abbattuti che alla qualità di una giornata venatoria!...

da POLLO 18/05/2010 15.39

Re:Amiche di BigHunter. Catia Bartolini: a caccia nessuna distinzione sociale

Voi giovani, non vi sento mai parlare delle pernici e ancor meno di quelle rosse. Si vede che non ce ne sono più; peccato perché questa è una caccia che può formare, tutti quelli che hanno gambe, più che carniere. Baci.

da Fromboliere 18/05/2010 15.29