Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
La caccia negli USA cresce insieme alle altre attività outdoorRegione Lombardia presenta ufficialmente richiesta caccia in deroga e roccoliLav diffida Provincia di Asti su Piano contenimento caprioloLa FACE alla Conferenza sulla Conservazione delle Specie MigratriciNuovo aggiornamento sulla trattazione della riforma sulla cacciaColdiretti chiede intervento immediato sui cinghiali per fermare la PSAAl Question Time, Ministro Lollobrigida interviene su Peste Suina e cinghialiSi allarga ancora la zona di restrizione per la PsaSorrenti (FIDC): dati di migrazione da quasi tutti i tordi monitoratiAncora iniziative ecologiche dei cacciatori dal centro ItaliaCacciatore accoltellato nel maceratese. Marzi (Arci Caccia): "basta con la violenza"Cacciatori ambientalisti, la Francia ci insegna a fare sistemaMastrovincenzo (PD Marche): Situazione critica su cinghiali nelle aree urbaneBelluno, popolazione ungulati stabile. Coperto 83% piani di prelievoFiocchi risponde a Corriere della Sera "basta accostamenti caccia - bracconaggio"Cacciatori impegnati nella tutela ambientale e per il sociale in tutta ItaliaSalta l'esame della Pdl Bruzzone in CommissioneFortunato Busana confermato alla guida di CPA LombardiaConvegno Anuu su fauna e ambiente della Val di SusaSalvadori confermato alla guida di Fidc Toscana UctA Caccia, Pesca e Natura mix perfetto tra scienza, cultura e tradizioneFidc: crescono le adesioni a "Paladini del territorio"L'Associazione dei Cacciatori danesi diventa membro di IUCNBuconi: "Regioni al lavoro sui Calendari Venatori, chiesta modifica Key Concepts italiani"Rimandata ancora discussione in aula della Pdl BrambillaPSA, censimenti e Intelligenza Artificiale. Focus a Longarone sabato 13Toscana, vicini alla distribuzione degli anelli per richiami viviPd reagisce ad accuse Enpa e ribadisce propria contrarietà a Legge BruzzoneDa Lega umbra un incontro su caccia pesca e agricoltura con l'On. CarloniIl punto di Enalcaccia sui lavori del Comitato Tecnico Faunistico nazionaleVandalismo animalista. Bruzzone interroga il Ministro "responsabili siano puniti"In Commissione Giustizia riprende l'esame della legge BrambillaAnche in Liguria arrivano gli incentivi per chi abbatte i cinghialiCommissione Agricoltura respinge altri emendamenti del M5SDepopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PDMa quale caccia libera!Valichi montani: respinta istanza contro divieto di caccia in LombardiaFACE: le modifiche alla PAC sono cattive notizie per la selvagginaFdI Veneto sollecita la Giunta sulla caccia in derogaCia Toscana su Piano faunistico "riportare fauna a livelli sostenibili"In Francia in 140 mila (40 mila bambini) all'iniziativa dei cacciatori per l'ambienteEmilia Romagna, Calendario Venatorio 2024 - 2025 come passata stagioneIn Campania 750 mila euro per bioregolatori cinghialeCalendario Venatorio Campania 2024 - 2025 va al Comitato Tecnico NazionaleRaid animalista nel bresciano: la condanna delle associazioni venatorieEcoterrorismo: Bruzzone interroga il Ministro Piantedosi sui fatti di Urago D'OglioPichetto Fratin "su Infrazioni Ue Caccia chiesta proroga di un mese"Caramiello, Cherchi, Costa (M5S): "in trincea contro proposta Bruzzone"Massardi (Lega Lombardia) condanna ennesimo atto vandalico contro i cacciatori Raid animalista devasta le strutture del Quagliodromo d'Urago d'Oglio (BS)Calendario Venatorio Campania 2024 - 2025, definite linee guidaBruzzone: "prosegue esame riforma 157, nessun emendamento M5S è stato approvato"Caretta (FdI): Cacciatori italiani e Cà Foscari per la ricerca nel mondo venatorioPresentata a Longarone "Caccia, pesca, natura" Emilia R. Pompignoli "ottimi segnali su nuovo Calendario Venatorio"In Commissione prosegue esame modifica legge sulla caccia (157/92)Liguria, nuovi criteri per ripartizione tasse cacciatori agli AtcAl Tg1 un servizio positivo sulla cacciaArci Caccia Massa Carrara: "no a divieto nuovi appostamenti fissi in area costiera"Umbria, consiglieri Lega chiedono più coraggio su Calendario Venatorio"Trasmissioni denigratorie", Cabina Regia Unitaria Mondo Venatorio chiede intervento RAI A Campagna Lupia l'evento "L'arte dei fischi a bocca"Arci Caccia Lazio commenta proposta Calendario VenatorioSu PSA Fidc Calabria interviene con il Commissario StraordinarioBruzzone "fermata in Commissione ennesima follia 5 Stelle su protezione topi, talpe e nutrie"Marche: approvato Piano operativo controllo cinghiale MacerataSparvoli "fuori l'attivismo animalista dalla Rai"Allargata zona di restrizione PSA Milano e PaviaIn Belgio si parla di inserire la protezione degli animali in CostituzioneRoma: "Iniziativa di Federcaccia per parlare di emergenza PSA"Caretta scrive alla Commissione di Vigilanza RaiCinque Stelle: "contro la legge Bruzzone siamo soli"Umbria, Consulta Calendario Venatorio. Puletti "si richieda caccia in deroga"Confagricoltura Emilia R.: contenimento cinghiali fermo per mancanza delle attrezzaturePeste Suina, cacciatori sempre più consapevoli della loro importanzaKey Concepts: Bruzzone chiede a Ministro Pichetto Fratin revisione dei dati italianiMercoledì 27 riprende l'esame della modifica della 157/92Dai referendum anticaccia alla lotta al "patriarcato" con l'antispecismoPrimi risultati Operazione Paladini del Territorio: I cacciatori donano 600 ore di volontariatoA "Indovina chi viene a cena" la solita portata anti cacciaCinghiale: CIA Puglia sollecita azioni concrete al tavolo della RegioneArci Caccia e Fondazione Una monitorano i rapaci a MassaMartedì una conferenza stampa alla Camera contro la proposta BruzzoneDl Brambilla, rimandato l'esame in aula

News Caccia

In Basilicata la Prima giornata del cacciatore


venerdì 26 gennaio 2024
    
 
La Regione Basilicata fa sapere che, nell’ambito del Piano regionale di interventi urgenti per la gestione, il controllo e l'eradicazione della peste suina africana (PRIU), domenica 28 gennaio, a Lagopesole, si svolgerà la “Giornata del cacciatore”. Un momento che sancisce l'avvio delle attività di contenimento della specie sul territorio.  La foresta “Lagopesole”, ricadente in agro di Filiano e di Avigliano, rientra tra le “aree critiche” individuate dal Piano regionale e costituisce un luogo di ricovero e di proliferazione del cinghiale, come più volte segnalato da cittadini e autorità competenti.

L’iniziativa è stata illustrata dall’assessore alle Politiche agricole, alimentari e forestali della Regione Basilicata, Alessandro Galella: “Siamo felicissimi di presentare la prima giornata del cacciatore in Basilicata, un evento per parlare dello stato attuale delle politiche venatorie ma soprattutto per guardare al futuro e considerare la caccia come una grande risorsa a disposizione dei lucani e di tutti gli appassionati”.

Alla conferenza stampa è intervenuta anche la dirigente Emilia Piemontese che ha spiegato gli aspetti tecnici legati all’evento e che ha dichiarato: “La giornata vuole essere un incoraggiamento alle attività di controllo della specie per evitare danni alle colture agricole e per contrastare l’allarme sociale derivante dalla presenza dei cinghiali nelle aree urbane e periurbane”.

L’Ufficio Politiche Ittiche e Venatorie, Gestione Fauna Selvatica, Agroambiente attestato alla Direzione Generale per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha individuato, sul territorio regionale di competenza, le aree più sensibili all’impatto causato dal cinghiale provvedendo alla costruzione della cartografia delle aree di rischio. In Basilicata la stima più aggiornata del numero dei cinghiali al momento a disposizione è pari a circa 88.600 unità. L’obiettivo, così come previsto da disposizioni ministeriali, è l’abbattimento dell’80 per cento dei capi per ridurre la popolazione a circa 17.720 capi.

Il Piano regionale prevede interventi di controllo/selezione che si dovranno realizzare tramite abbattimento da appostamento fisso o con il metodo della girata: la girata è costituita da operatori formati, in un numero adeguato, in possesso di idonea abilitazione e con cane abilitato.

La modalità di abbattimento prevede anche la forma collettiva in cui le squadre di selecontrollori, composte da un minimo di 15 cacciatori formati, dovranno agire nelle aree in cui insistono gli allevamenti suinicoli e ove è stata accertata la presenza di nuclei consistenti di cinghiali, previa comunicazione agli organi competenti.

Le attività saranno condotte in un’area buffer, georeferenziata, dall’allevamento suinicolo di 1.100 metri di raggio, per un’estensione pari a circa 380 ettari.

Per quanto riguarda l’iniziativa in programma domenica 28 gennaio nella foresta di Lagopesole, si evidenzia che per quella giornata è interdetta ogni altra attività, ad esempio raccolta di prodotti del sottobosco, trekking, biking, pascolo, raccolto di legname, ecc.).
Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:In Basilicata la Prima giornata del cacciatore

Ottima inziativa per sensibilizzare l' opinione pubblica e cambiare la visione distorta dela caccia raccontata principalmente in TV, ma anche sui giornali, da imbonitori, ignoranti e malati di mente.

da Flagg 27/01/2024 15.14