Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Umbria, Loretoni (ANLC) chiede convocazione consulta su modifiche calendario venatorioMozione in Toscana sul controllo del piccioneUmbria: in Commissione riunione su gestione cinghiale e contrasto alla PSAPuglia autorizza caccia in deroga allo storno a protezione degli ulivetiRiforma Caccia: In Commissione solito copione emendamenti M5S AB (Agrivenatoria Biodiversitalia) fa il punto su attività del 2024Arci Caccia rinnova i suoi obbiettiviFiocchi Vicepresidente Commissione Ambiente al Parlamento UEEmilia Romagna, novità in arrivo su caccia al cinghiale e depopolamentoLa Peste Suina arriva in Toscana: primo caso in un cinghialePuglia: approvato nuovo regolamento ATCLombardia, chiesti impegni immediati a Regione su calendario e anelliniRiprende l'esame della Pdl Bruzzone sulla cacciaIn Umbria mozione Puletti per la caccia in derogaFidc Toscana UCT "no all'ampiamento della caccia al cinghiale in aree vocate" Acma lancia Progetto di censimento sul CombattenteTar Sicilia riabilita coordinatore guardie venatorie WwfMarche, Regione si attiva per Piano Straordianrio contenimento cinghialiToscana, cabina di regia chiede caccia alla tortora in preaperturaPSA, novità in Veneto per il controllo del cinghialeAnatre nel mirino. Negli USA nuova strategia adattativa sul CodonePadule Fucecchio: Arci Caccia Pistoia chiede rimozione vincoli caccia Toscana: Fidc invia memoria integrativa su Calendario VenatorioLazio: Audizione in Regione su gestione e caccia al cinghiale Salerno, problema ammissione cacciatori ATCLombardia: Approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025 Il posto degli animali in Costituzione. Convegno a Roma di Fondazione Una e ABReferendum caccia, ci risiamoTorna concorso fotografico Fidc "A caccia di scatti"Rettifica della Regione Emilia Romagna sugli orari di cacciaLiguria: Presidente Piana e Assessore Scajola alla Festa del Cacciatore Modifiche legge caccia. Lollobrigida chiede istanze alle associazioni venatorieLombardia: approvata caccia in deroga al piccioneRegione Lazio "ecco le nuove misure per il contenimento dei cinghiali"Lazio approva Piano straordinario contenimento cinghialiLa caccia nel Dibattito alla Camera sul Decreto AgricolturaApprovato Odg Bruzzone su urgenza riforma della legge 157/92Ok del Governo a Odg per inserimento stambecco tra specie cacciabiliOggi riunione al Ministero con le associazioni venatorie sulla 157/92Veneto, associazioni chiedono urgente incontro in GiuntaNasce alleanza Coldiretti - Fidc in ToscanaStretta sui cinghiali in Piemonte. In arrivo 176 militariSpagna: quaglie in buono stato di conservazioneDa Federcaccia Lombardia critiche per alcuni emendamenti approvatiBASC alla ricerca di conferme dal nuovo governo laburistaA Palermo un importante convegno sulla lepre italicaBaggio in Tribunale contro gli animalisti "Vado a caccia da 30 anni e rispetto la legge"Massardi (Lega, Lombardia): “Bene approvazione modifiche in materia venatoria”Bravo (FDI): "approvate in Lombardia modifiche alla legge sulla caccia"Caccia in deroga: Italia fanalino di coda in UESondaggio in Romania: i giovani conoscono e apprezzano la cacciaNovità dalla Regione Toscana su controllo del cinghialeRidefinì territori di due squadre di caccia: condannata Regione CalabriaOsservazioni di Arci Caccia Toscana sul Calendario venatorioDocufilm Anuu "Atalante: I Custodi dell'Equilibrio Naturale", su Prime VideoUmbria, il cinghiale si caccia per quattro mesiPuletti, Assessore Morroni approvi caccia in deroga nonostante IspraCastellani (Anuu) a Lollobrigida "ritiro emendamenti beffa ingiustificabile"Enalcaccia al Governo "urgente nuovo Dl per dare certezze normative ai cacciatori"Da Fiocchi stoccata a Bruzzone sul DL Agricoltura "ha illuso i cacciatori"In Puglia in arrivo Piano straordinario cinghialeEcco l'Odg sulle Aziende Venatorie accolto dalla Commissione del SenatoFace: "Gli stagni dei cacciatori potenziano la biodiversità delle zone umide in Italia"Umbria, Mancini (LEGA): servono almeno 120 giorni di caccia al cinghialeLollobrigida cerca di riconquistare i cacciatoriDecreto Agricoltura, esultano animalisti e M5SFidc Lombardia: "Sui valichi soluzione inaccettabile"Il Presidente FACE Larsson ribatte alle critiche del Past President EbnerFiumani (CPA) denuncerà Ispra per mancato calcolo "piccole quantità" sulle derogheAnlc: “non ci arrendiamo”Lollobrigida: "avremo altre occasioni per discutere di caccia"Senatrice Fallucchi (FdI): soddisfazione per l'ampliamento della caccia al cinghialeSottosegretario La Pietra (FdI): "cacciatori mai come ora trattati con rispetto"Lettera aperta di Castellani (Anuu) a Francesco BruzzoneBuconi: "problema calendari venatori rimane, Governo trovi soluzione"Arci Caccia: "Modifica 157, la montagna partorisce un topolino"Bruzzone: "dietrofront del Governo sulla caccia, mi sento preso in giro"Decreto Agricoltura: Ritirati emendamenti della Riforma Bruzzone sulla cacciaDecreto Agricoltura: Ok alla caccia al cinghiale notturna con visori Fidc "Legge ripristino natura fondamentale per ambiente e fauna selvatica"Decreto Agricoltura riprende l'esame. Protestano gli animalisti per emendamenti cacciaVeneto, rettifica Calendario Venatorio su due giornate integrativeGli Ex Presidenti dell'Intergruppo Caccia Ue contestano la FACECinghiali, Abruzzo: "Regione a fianco degli agricoltori"Le posizioni di Fidc Uct Toscana sul Calendario Venatorio 2024 - 2025 Cinghiali, botta e risposta tra Caretta e VaccariAbruzzo "riconosciuti dal Tar diritti dei cacciatori"Fidc Campania: improcedibile ricorso animalisti su calendario venatorio 2023 - 2024

News Caccia

Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa


lunedì 5 giugno 2023
    
 
 
FACE ha pubblicato il suo terzo rapporto sull'attuazione del programma Adaptive Harvest Management (AHM), attivato dal 2021 dalla Commissione Ue per garantire la sostenibilità del prelievo venatorio in Europa.

Vengono portati in evidenza le ultime scoperte e i progressi compiuti dagli Stati membri e dalle organizzazioni venatorie. L'AHM viene eseguito a livello di flyway e, dal 2021, non si è verificata alcuna caccia nel flyway occidentale e gli Stati membri hanno segnalato una riduzione dei prelievi di circa il 70% nella rotta migratoria centro-orientale. Complessivamente, la riduzione del prelievi nell'UE è di circa l'85%.

Sebbene in calo, la popolazione di tortore è ampia, con una dimensione della popolazione per entrambe le rotte stimate da PECBMS a 2,17 (±0,12) milioni di coppie nidificanti nel 2021. Ciò si traduce in una popolazione di circa 9 milioni di tortore durante la stagione di caccia, vale a dire, dopo la stagione riproduttiva. Il tasso di declino della popolazione è lento.

Come per molti altri uccelli dei terreni agricoli, l'intensificazione dell'agricoltura è il fattore chiave del declino della popolazione. Pertanto, il ripristino dell'habitat all'interno dei paesaggi agricoli è la chiave per il recupero della popolazione di tortore. Il programma AHM richiede inoltre agli Stati membri di essere attivi nella gestione e nel ripristino degli habitat, nonché nel monitoraggio e nella ricerca.

Le prove finora indicano che il mantenimento di un prelievo basso è compatibile con l'obiettivo del recupero della popolazione. Inoltre, ciò garantirebbe la continuazione dell'impegno forte e già di lunga data dei cacciatori e delle organizzazioni venatorie nella gestione dell'habitat e in altre azioni di conservazione a beneficio della tortora.


Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

16 commenti finora...

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Siamo il serbatoio degli altri paesi venite dalle mie parti in umbria i primi giorni d'agosto se ne contano a centinaia,certo poi migrano ma per la pre ne rimangono un numero comunque un buon numero. DAi che con le ali e le app e altre scemenze partorite da queste menti contorte fine della caccia.

da Il paese dei balocchi 07/06/2023 13.21

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

X Franco non so dove vai a cercare le TORTORE ma dire che a Roma nord non ci sono non sono d'accordo anche l'anno scorso su un campetto di girasole mi sono "divertito" a vederle allo spollo era uno spettacolo... Certo all'apertura della caccia ne erano rimaste poche.

da MARCELLO64 06/06/2023 15.33

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Veramente io il numero di 350 lo intendevo per 4 giorni di caccia e per 2 cacciatori che fa circa 40 al giorno!poi parlavo di 35 anni fa’ ma se volete dir male fatelo pure!

da Mariolino umbro 06/06/2023 13.16

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Da noi continuano ad esserci ……..

da Lisandru 06/06/2023 13.09

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Non è solo un problema di habitat e agricoltura cambiata, le tortore (quelle selvatiche, non quelle orientali che sono in grande espansione ma sono pressoché domestiche e di nessuna attrattiva venatoria) sono numericamente irrisorie. La caccia alla tortora sino a fine secolo scorso poteva ancora avere senso (molto abbondanti erano sino ai primi anni 80, si svuotavano le cartuccere in mezz'ora), con discrete presenze. Adesso quelle belle tortore grosse di 200/250 gr.non esistono più, non hanno tempo di invecchiare, ci sono solo tortore microscopiche che se non muoiono l'anno di nascita, muoiono l'anno dopo. Anche dove gli habitat (coltivazioni di grano, oliveti, mandorleti, acqua presente) sono rimasti buoni ce ne sono poche. E poche sono le speranze che le cose migliorino

da Oldtimer 06/06/2023 8.01

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Io lo ripeto per l'ennesima volta . Con oltre 45 licenze di caccia ,mai ho visto una tortora ,mai ho potuto incannarla ..Pero' devo rilevare che tortore dal collare orientale negli ultimi quarant'anni ce ne sono tantissime,che colombacci moltissimi ed entrambe le speciesono stanziali . per non dimenticare le oche . Certo noi ad est di Venezia sia passati da varie colture un tempo principalmente a frutteto e cerealicole con vigneti frapposte a seminativi e medica per il bestiame ,a solo monocultura estensiva evigneti .Coltivazioni dove si fa' largo uso diprodotti chimici Son cambiate molte cose

da Vito Canevese 05/06/2023 23.25

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

X Mariolino Umbro. Potevi tenertele, che pena. Poi vogliamo pretendere che gli animalari non ci danno addosso.

da Povera Italia 05/06/2023 23.16

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Io sono 40 anni che possiedo il porto d'armi e vado a caccia e ricordo benissimo come erano i nostri terreni agricoli nella zona in cui vivo, tutte le zone coltivabili erano seminate a grano, granoturco, ecc. Oggi invece sono tutte incolte, al massimo ci sono zone coltivate per fieno e foraggio per animali. Certamente le tortore non hanno di che cibarsi e di conseguenza vanno in altre zone. L'unica fauna che troviamo in grande quantità sono i cinghiali e adesso visto che non si è stati capaci di contenerli ci pensa la natura con la PSA, selezione naturale.

da Raffaele 05/06/2023 20.14

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Ma no tranquillo.....quelli sono gli operatori della biodiversità, coglioni ma sempre operatori...che tristezza sapere che esiste ancora questa m....a di gente

da Da me 05/06/2023 20.10

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Sono d’accordo che le tortore che si cacciano in nord’Africa difficilmente vengono da noi in quanto se non sbaglio la caccia si apre il 14 luglio, ma sentire parlare di 350 tortore o peggio 200 al giorno, da cacciatore appassionato da oltre 40 anni, mi fa veramente schifo. Non dobbiamo cercare accordi internazionali che tanto con quei paesi lasciano il tempo che trovano, ma potremmo sempre autoregolamentarsi. Queste sono stragi!!

da Stefano 05/06/2023 19.34

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Per ripristinare gli habitat per le tortore passeranno almeno 20 anni perché nelle nostre zone meridionali hanno quasi tutto cementificato sia quaglie come tortore non hanno terreni adatti dove fermarsi e cibarsi. Fino al 1985 da noi c'erano habitat favolosi, gli alberghi e ristoranti erano pieni di cacciatori ora invece c'è desolazione e morte. Le tortore sono nei paesi esteri dove si fanno carnieri favolosi. Le nostre campagne sono state abbandonate invece di grano e girasole crescono felici e ginestre ottimi rifugi per i cinghiali. W la CACCIA degli anni 60 70 80. W la caccia ed i Cacciatori

da Cacciatori calabresi 05/06/2023 19.16

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Tortore sparite zona roma nord

da Franco 05/06/2023 19.10

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Checché tutti ne dicano in prov. di Milano e probabilme te in tutta la Lombardia non se ne vede più una neanche a pagarla a peso d'oro.

da colombo 05/06/2023 17.45

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

MA ANDATE AFFA..................... FACE

da AMMAZZATORDI 05/06/2023 14.55

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Guardate che le tortore che si cacciano in nord Africa per mangiare fanno schifo sono come gli storni!io trenta anni fa’ ero andato in Marocco con un amico per sparare alle tortore perché’ a me quelle che prendevamo in Italia piacevano tanto perché’ erano grasse e buonissime!ne avevamo uccise circa 350 ma quando siamo andati per mangiarle erano magre e non sapevano di niente! Poi mi sono reso conto che da noi mangiavano i girasoli mentre li’ non c’erano coltivazioni di girasoli!comunque ci siamo divertiti a sparargli!ma io sconsiglio di andare a sparargli in Marocco e Africa del Nord mentre nei paesi dell’est sono come le nostre data la grande quantità’ di girasoli!

da Mariolino umbro 05/06/2023 13.35

Re:Tortora e caccia: buoni i risultati della gestione adattativa

Ripristino dell'habitat; cosa non facile e non di immediata soluzione. Nei giorni di pre-apertura sono sempre meno quelle che si "vedono" e meno ancora i prelievi. (ma può andar anche bene) Un mio zio che risiede in Egitto mi invita da lui, si possono fare, nelle vicinanze delle oasi, anche 200 tortore al giorno, (poi naturalmente scoppia la testa) per fortuna sono pochi gli europei che ci vanno. Ma dico io: possibile non avere accordi internazionali tutti uguali per le specie migratrici? .

da Etrusco Toscano 05/06/2023 12.04