Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Fiocchi risponde a Corriere della Sera "basta accostamenti caccia - bracconaggio"Salta l'esame della Pdl Bruzzone previsto per domani in CommissioneCacciatori impegnati nella tutela ambientale e per il sociale in tutta ItaliaFortunato Busana confermato alla guida di CPA LombardiaConvegno Anuu su fauna e ambiente della Val di SusaSalvadori confermato alla guida di Fidc Toscana UctA Caccia, Pesca e Natura mix perfetto tra scienza, cultura e tradizioneFidc: crescono le adesioni a "Paladini del territorio"L'Associazione dei Cacciatori danesi diventa membro di IUCNBuconi: "Regioni al lavoro sui Calendari Venatori, chiesta modifica Key Concepts italiani"Rimandata ancora discussione in aula della Pdl BrambillaPSA, censimenti e Intelligenza Artificiale. Focus a Longarone sabato 13Toscana, vicini alla distribuzione degli anelli per richiami viviPd reagisce ad accuse Enpa e ribadisce propria contrarietà a Legge BruzzoneDa Lega umbra un incontro su caccia pesca e agricoltura con l'On. CarloniIl punto di Enalcaccia sui lavori del Comitato Tecnico Faunistico nazionaleVandalismo animalista. Bruzzone interroga il Ministro "responsabili siano puniti"In Commissione Giustizia riprende l'esame della legge BrambillaAnche in Liguria arrivano gli incentivi per chi abbatte i cinghialiCommissione Agricoltura respinge altri emendamenti del M5SDepopolamento cinghiali, a che punto siamo? La Pietra risponde ad interrogazione del PDMa quale caccia libera!Valichi montani: respinta istanza contro divieto di caccia in LombardiaFACE: le modifiche alla PAC sono cattive notizie per la selvagginaFdI Veneto sollecita la Giunta sulla caccia in derogaCia Toscana su Piano faunistico "riportare fauna a livelli sostenibili"In Francia in 140 mila (40 mila bambini) all'iniziativa dei cacciatori per l'ambienteEmilia Romagna, Calendario Venatorio 2024 - 2025 come passata stagioneIn Campania 750 mila euro per bioregolatori cinghialeCalendario Venatorio Campania 2024 - 2025 va al Comitato Tecnico NazionaleRaid animalista nel bresciano: la condanna delle associazioni venatorieEcoterrorismo: Bruzzone interroga il Ministro Piantedosi sui fatti di Urago D'OglioPichetto Fratin "su Infrazioni Ue Caccia chiesta proroga di un mese"Caramiello, Cherchi, Costa (M5S): "in trincea contro proposta Bruzzone"Massardi (Lega Lombardia) condanna ennesimo atto vandalico contro i cacciatori Raid animalista devasta le strutture del Quagliodromo d'Urago d'Oglio (BS)Calendario Venatorio Campania 2024 - 2025, definite linee guidaBruzzone: "prosegue esame riforma 157, nessun emendamento M5S è stato approvato"Caretta (FdI): Cacciatori italiani e Cà Foscari per la ricerca nel mondo venatorioPresentata a Longarone "Caccia, pesca, natura" Emilia R. Pompignoli "ottimi segnali su nuovo Calendario Venatorio"In Commissione prosegue esame modifica legge sulla caccia (157/92)Liguria, nuovi criteri per ripartizione tasse cacciatori agli AtcAl Tg1 un servizio positivo sulla cacciaArci Caccia Massa Carrara: "no a divieto nuovi appostamenti fissi in area costiera"Umbria, consiglieri Lega chiedono più coraggio su Calendario Venatorio"Trasmissioni denigratorie", Cabina Regia Unitaria Mondo Venatorio chiede intervento RAI A Campagna Lupia l'evento "L'arte dei fischi a bocca"Arci Caccia Lazio commenta proposta Calendario VenatorioSu PSA Fidc Calabria interviene con il Commissario StraordinarioBruzzone "fermata in Commissione ennesima follia 5 Stelle su protezione topi, talpe e nutrie"Marche: approvato Piano operativo controllo cinghiale MacerataSparvoli "fuori l'attivismo animalista dalla Rai"Allargata zona di restrizione PSA Milano e PaviaNei Paesi Bassi si parla di inserire la protezione degli animali in CostituzioneRoma: "Iniziativa di Federcaccia per parlare di emergenza PSA"Caretta scrive alla Commissione di Vigilanza RaiCinque Stelle: "contro la legge Bruzzone siamo soli"Umbria, Consulta Calendario Venatorio. Puletti "si richieda caccia in deroga"Confagricoltura Emilia R.: contenimento cinghiali fermo per mancanza delle attrezzaturePeste Suina, cacciatori sempre più consapevoli della loro importanzaKey Concepts: Bruzzone chiede a Ministro Pichetto Fratin revisione dei dati italianiMercoledì 27 riprende l'esame della modifica della 157/92Dai referendum anticaccia alla lotta al "patriarcato" con l'antispecismoPrimi risultati Operazione Paladini del Territorio: I cacciatori donano 600 ore di volontariatoA "Indovina chi viene a cena" la solita portata anti cacciaCinghiale: CIA Puglia sollecita azioni concrete al tavolo della RegioneArci Caccia e Fondazione Una monitorano i rapaci a MassaMartedì una conferenza stampa alla Camera contro la proposta BruzzoneDl Brambilla, rimandato l'esame in aulaMarche, Presidente Consiglio Regionale accoglie richiesta pluralismo Arci CacciaAppello da 42 consiglieri lombardi al Governo: "ISPRA sia organismo scientifico e non politico"Fidc Lombardia: basta soldi della Regione ai Cras del WwfFACE: Prossimi passi per la conservazione e la gestione del lupo in EuropaBasilicata: ok dalla Giunta a nuovo Piano Faunistico VenatorioInammissibile la proposta di vietare importazioni trofei di cacciaGuardie zoofile, no a proposta Brambilla per vigilanza anche venatoriaPompignoli "serve contenimento cinghiali, uscire da immobilismo animalista"Lazio, presentate proposte su nuovo Calendario VenatorioIn Francia beccaccia di 11 anni catturata per la terza voltaCacciatori Danesi contro Ue: "eliminare requisito 4% farà perdere habitat per la selvaggina"Cia: "Cinghiali fuori controllo. Immobilismo per non scontentare gli animalisti?"Cpa invita Regioni a presentare richieste caccia in deroga ad IspraCabina regia Toscana: importante archiviazione su "atteggiamento di caccia"Face: "I francesi dicono sì alla caccia"Primo parere ufficiale sulla caccia del CTFVNIn via di commissariamento i 10 Atc lazialiTar respinge ricorso Arci Caccia su rappresentanza nel Comitato faunistico nazionaleBerlato: oltre 2500 cacciatori all'incontro sul calendario venatorioFidc: 4 tordi marcati hanno iniziato la migrazione

News Caccia

Emilia Romagna replicherà Calendario Venatorio scorsa stagione


lunedì 13 marzo 2023
    
 
 
Il calendario venatorio 2023-2024 dell'Emilia Romagna sarà “sostanzialmente uguale a quello di quest’anno, comprese le due giornate aggiuntive di caccia alla fauna migratoria tra ottobre e novembre, a conferma del buon lavoro svolto che ha portato a un documento frutto di una buona opera di mediazione”. Così l’assessore alla Caccia Alessio Mammi durante lo svolgimento dell’informativa nell’ambito dei lavori della commissione Politiche economiche presieduta da Manuela Rontini.

L’assessore Mammi ha specificato come questo passaggio informativo avvenga a pochi giorni dalla trasmissione della bozza a ISPRA – le valutazioni dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale dovrebbero arrivare entro la fine di aprile – e a tre giorni dalla sentenza del Tar emiliano-romagnolo che dovrebbe scrivere la parola fine sulla complessa vicenda legata al calendario venatorio attuale.

L’assessore ha sottolineato come “anche il calendario venatorio 2023-2024 risponda appieno alle diverse normative comunitarie, nazionali e regionali che disciplinano l’attività venatoria, proteggendo la fauna e la biodiversità e andando a regolare tempi di caccia, tempi di prelievo, carniere giornaliero e orario di caccia per tutte le specie animali presenti sul nostro territorio regionale per un periodo venatorio che avrà una preapertura il 3 settembre e durerà fino al 31 gennaio.”

Marco Mastacchi (Rete Civica) ha apprezzato “la disponibilità e sensibilità dell’assessore Mammi” e ha lodato anche l’approccio che si è tenuto quest’anno, “dal momento che molti problemi nati con il calendario 2022-2023 sono nati dall’eccessiva vicinanza alla scadenza dei tempi che regolano il mondo della caccia”. In generale, il capogruppo di Rete Civica ha però sollecitato un’analisi sulla situazione complessiva del mondo rurale e della caccia. C’è un habitat in forte cambiamento ed è forte la richiesta di eliminare gli animali (cinghiali e lupi in primis) che creano danni”.

Anche Massimiliano Pompignoli (Lega) ha sollecitato una “revisione della legge regionale sulla caccia, provvedimento particolarmente vetusto che si propone di regolare un mondo che nel frattempo è radicalmente cambiato”. Oltre a giudicare “eccessivi 50 Atc per il territorio regionale”, il leghista ha chiesto se “sono previsti rimborsi o una refusione delle giornate perse dai cacciatori a causa del contenzioso legale scatenato sul calendario venatorio attuale”. Oltre a mettere mano alla normativa di riferimento, Pompignoli ha sollecitato un maggiore impegno nella “lotta agli ungulati e una mutata coscienza per combattere la deriva ambientalista predominante in questi ultimi anni”.

Anche Massimo Bulbi (Pd) si è dichiarato d’accordo sulla revisione della legge regionale 8/1994 “anche se deve essere modificata in via prioritaria dal governo nazionale. Noi lo abbiamo detto anche in tempi non sospetti con gli esecutivi che si sono succeduti negli ultimi anni. Mi auguro che con questa nuova maggioranza il tema possa essere finalmente affrontato”. Dopo la sentenza del Tar, infine, il dem auspica “un ulteriore passaggio per capire se dobbiamo correre ai ripari oppure se possiamo osare di più”. Nel richiedere un “pronunciamento inequivoco sul vincolo dei pareri ISPRA”, Bulbi ha sollecitato anche una “maggiore omogeneità nell’interpretazione delle norme e nel modus operandi delle varie polizie provinciali”.

Stefano Bargi (Lega) ha invitato allo svecchiamento delle norme che sovrintendono la caccia: “Il tesserino di caccia, ad esempio, è ormai una zavorra burocratica in tutto e per tutto. Sarebbe meglio prevedere un supporto digitale per venire incontro agli obblighi a cui devono sottostare i cacciatori”. Il leghista, nel giudicare timido il comportamento tenuto dalla Regione sul calendario venatorio 2022-2023, ha biasimato la sospensione precauzionale attuata.

Infine, Marta Evangelisti (Fratelli d’Italia) ha chiesto specifiche delucidazioni sul modus operandi attuato nella stesura della bozza, in quanto, “al di là delle pronunce di Tar e Consiglio di Stato, le critiche al calendario venatorio ci sono state anche da parte delle associazioni dei cacciatori, quindi viene spontaneo chiedersi se la redazione di questo documento è stata preceduta dall’incontro con le associazioni venatorie e se sì, con quale esito”. Infine, la capogruppo ha domandato se “è previsto in futuro un momento di reale confronto tra giunta e consiglieri su questo tema oppure sarà necessario continuare con le interrogazioni?”.

In una prima replica di carattere generale, l’assessore Mammi ha chiarito come non siano possibili recuperi o indennizzi delle giornate di caccia non fruite “perché manca la norma di riferimento nella legge nazionale” e come l’ordinanza del Consiglio di Stato, “essendo immediatamente esecutiva, non poteva essere disattesa in alcun modo salvo essere accusati di danni ambientali e patrimoniali”. Nel condividere l’esigenza di una rivisitazione globale delle norme che regolano il settore, Mammi ha poi ribadito “la massima disponibilità al confronto, tanto che dopo la sentenza del Tar e il parere di ISPRA organizzeremo un nuovo passaggio per approfondire in ogni aspetto il tema”.
(Regione Emilia Romagna)

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Emilia Romagna replicherà Calendario Venatorio scorsa stagione

Si ci faranno pagare poi ci fottono io sto a vedere di certo pagherò al massimo 1 atc e non 3 come anno scorso poi dopo questa stagione mi scade il pa quindi sarà l'ultimo.

da Stufo 14/03/2023 14.41

Re:Emilia Romagna replicherà Calendario Venatorio scorsa stagione

in ER pur di dar contro alla Meloni ci faranno vedere i sorci verdi!! pavocella FINE ! Storno chissà? Piccione contingetato..anatre chiuse in dicembre...ATC sempre più cari ... i culi rossi non scherzano poi adesso con la lgbt al comando...

da Roby 14/03/2023 11.08

Re:Emilia Romagna replicherà Calendario Venatorio scorsa stagione

la caccia alla lepre come viene regolamentata ogni provincia fa un calendario diverso se dobbiamo andare per un mese e mezzo non conviene piu tenere la muta

da lory 59 13/03/2023 18.13