Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove date Bruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoFidc: "una nuova rotta per la sorveglianza dell'aviaria"Cabina Regia Toscana a difesa del calendario venatorioFidc Lombardia: non ancora chiusa causa contro il calendario venatorioL'Aquila, a Cagnano Amiterno riprende la caccia senza limitazioni per PSAUmbria: Mancini (Lega) chiede piano straordinario cinghialePatrizio La Pietra e Vannia Gava sottosegretari ad Agricoltura e AmbienteArci Caccia Toscana chiede trasmissione dati su tortora, storno e piccioneIn Toscana nuovo ricorso contro calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Anlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"


martedì 15 novembre 2022
    
 
 
Giancarlo Gasparini, Presidente ANLC Marche in una nota commenta la recente ordinanza del Consiglio di Stato.

Con ordinanza cautelare n. 534/2022, pubblicata in data 14 novembre, il Consiglio di Sato si è pronunciato in appello sull’ordinanza del TAR Marche n. 323/2022 che, lo scorso 15 settembre 2022, aveva confermato la sostanziale legittimità del Calendario Venatorio regionale 2022/2023, rigettando in sede cautelare parte dei motivi palesati dalle associazioni animaliste ricorrenti, il tutto, con salvezza degli interessi della nostra categoria e conseguente possibilità di esercitare l’attività venatoria secondo i dettami dell’atto impugnato.

Purtroppo, con enorme sorpresa, il giudizio di appello sulla fase cautelare si è concluso in maniera infausta con l’accoglimento da parte del Consiglio di Stato dell’istanza di sospensione cautelare promossa dalle associazioni appellanti.

Infatti, l’ordinanza n. 534/22 vanifica in parte gli sforzi sinora fatti gli Uffici della Regione Marche, di concerto con le Associazioni venatorie, per rendere giustizia ad un provvedimento che a nostro avviso resta pertinente, formato con rigore scientifico e che, soprattutto, sino ad ora, ha consentito a tutti noi l’esercizio dell’attività venatoria senza particolari restrizioni che hanno al contrario colpito altri contesti Regionali sin dalla giornata di apertura della caccia.

Ricordiamo a tutti che l’ordinanza in commento è stata resa all’interno di una fase cautelare e che, pertanto, solo il giudizio di merito, con udienza fissata per il prossimo 11 gennaio, potrà statuire in via definitiva sulla legittimità del Calendario Venatorio Marche 2022/2023.

L’associazione ANLC sta valutando l’opportunità di intervenire nel merito del giudizio di appello con i propri legali.

Nelle more processuali di cui sopra, la Regione Marche dovrà, con nuovi atti interni, adeguare il quadro normativo al decisum cautelare, secondo le seguenti prescrizioni:

1 – chiusura anticipata della caccia alla beccaccia al 31 dicembre, anziché, il 19 gennaio;
2 – chiusura anticipata della caccia a cesena e tordo sassello al 10 gennaio;
3 – chiusura anticipata della caccia agli anatidi al 20 gennaio, anziché, il 30 gennaio.

Tutte le restanti statuizione del Giudice Amministrativo sui motivi del ricorso in appello (giornate di caccia aggiuntive, preaperture, specie prelevabili) restano ininfluenti per la conclusione della stagione venatoria, con residua efficacia del Calendario Venatorio 2022/23.

L’Associazione intende ringraziare la Regione Marche per l’opera prestata a tutela degli ointeressi venatori sia in ambito amministrativo / legislativo che in sede giudiziale.



 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.

 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

6 commenti finora...

Re:Anlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"

Nel frattempo l'unica variazione riguarda le due giornate aggiuntive, ridotte ad una. Per il resto si attende giudizio di merito del TAR, come in Emilia Romagna. Infatti per la chiusura nessuna delibera è stata fatta. Forse l'estensore dell'articolo dovrebbe essere un poco più preciso.

da Loredano-Bologna 16/11/2022 19.02

Re:Anlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"

ANLC dimentica la giornata aggiuntiva, oggetto della pronuncia anche quella

da Bertone 16/11/2022 15.34

Re:Anlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"

ma infatti siamo in italia! mica in europa!!!!qui i tordi ,le beccacce migrano prima!!

da m.m 16/11/2022 11.05

Re:Anlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"

Finché sarà permesso che ha presiedere il Consiglio di Stato sia un noto animalista non prevedo nulla di buono. ISPRA e Consiglio di Stato dovrebbero dare pareri super partes.... purtroppo così non è!

da Pasquino 1 16/11/2022 8.17

Re:Anlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"

Aavv troppo politicizzate. Questi son di destra.

da Dino 15/11/2022 21.10

Re:Anlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"

ANLC È SORPRESA DELLA SENTENZA!!! ED È FIDUCIOSA CHE L’11 GENNAIO 2023 TUTTO SI RISOLVERÀ. Ovviamente il tesseramento 2022/23 e’ salvo. E l’omo vive!

da Dario 15/11/2022 21.06