Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Acma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali" Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"


martedì 27 settembre 2022
    
 
 
Con 2,3 milioni di cinghiali che in Italia rappresentano il principale veicolo di diffusione della Peste suina africana (Psa), stringono d’assedio città e campagne e mettono in pericolo la sicurezza delle persone, è positivo che arrivino i primi via libera a un allargamento della caccia ai cinghiali “con l’utilizzo di cani da seguita nel periodo dal primo ottobre 2022 al 31 gennaio 2023 in attuazione di quanto previsto dall’art. 18 comma 2 della legge 157/1992”.
 
E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento alla risposta del gruppo di esperti del Ministero della Salute che esprime parere favorevole a una richiesta in tal senso avanzata dalla Regione Lombardia dopo l’allarme lanciato dal presidente della Coldiretti Ettore Prandini nella lettera al Commissario nazionale straordinario alla peste suina africana Angelo Ferrari nel chiedere l’integrazione nell’attuale Priu (il Piano di interventi urgenti) dell’attività venatoria nei confronti dei cinghiali.

“Ridurre numericamente la specie cinghiale significa rallentare la diffusione della Psa in quelle zone dove maggiore è la presenza di filiere agroindustriali legate agli allevamenti di maiali che garantiscono reddito, occupazione ed indotto all’Italia” afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che “considerata la situazione di estrema emergenza per i danni e gli incidenti stradali provocati dalla fauna selvatica, il parere positivo espresso dagli esperti dal Ministero sull’attività venatoria per contenere i cinghiali è un primo passo significativo”.

I branchi di cinghiali sono diventati il principale vettore della peste suina e mettono a rischio un settore di punta dell’agroalimentare Made in Italy che garantisce lavoro a circa centomila persone tra allevamento, trasformazione, trasporto e distribuzione con un fatturato da 20 miliardi di euro. L’invasione dei cinghiali viene considerata una vera e propria emergenza tanto che oltre otto italiani su 10 (81%) pensano che vada affrontata con il ricorso agli abbattimenti, soprattutto incaricando personale specializzato per ridurne il numero anche perché un italiano adulto su quattro (26%) si è trovato faccia a faccia con questi animali.

 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

Mortadella oltre a rovinarci con la caccia ha pure svenduto l'Italia con l'euro... Pecoraro imvece ha fatto tanti di quei danni all'ambiente che ancora ne paghiamo le conseguenze...la verità è che la sinistra ha una visione della società al modello Cuba ... privilegi per i potenti del partito alla fame tutto il popolo... un vero modello da seguire ah ah ah banbocci

da Meloni al top 30/09/2022 15.37

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

Se in Italia lo storno non è cacciabile,mentre in altre 9 nazioni si:dovete ringraziare il voto di scambio fatto tra el Mortadella(Prodi)ed il pascolatore di ovini/caprini(Pecoraro Scanio)

da Fucino Cane 29/09/2022 13.01

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

Allora perché’ e’ cacciabile in Francia Spagna Grecia ecc.?in Italia per rimetterlo lo ripeto e’ sufficiente un decreto del presidente del consiglio!vai Salvini!

da Mariolino umbro 28/09/2022 22.39

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

Non è come dici. Lo storno non fa parte dell’allegato 2/2 della Direttiva. Per rimetterlo fra i cacciabili occorre modificare l’elenco della Direttiva. Per approvare la modifica occorre il SI UNANIME dei 27 Stati europei!!!!! Senza contare il rischio che, nella revisione, vengano depennate specie oggi cacciabili, tipo allodola, moriglione, pavoncella ecc.

da Dario x Mariolino umbro 28/09/2022 20.53

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

Salvini dopo averti criticato ti voglio ora dare un consiglio per riguadagnarti la fiducia dei cacciatori!fai fare alla Meloni subito un decreto per rimettere lo storno tra le specie cacciabili in Italia!lo può’ fare immediatamente adeguando l’Italia agli altri paesi mediterranei dove lo storno sta nei calendari venatori perché’ e’ cacciabile!guadagneresti anche la fiducia di tutte le aziende agricole che non capisco perché’ non si fanno avanti loro su questo tema!

da Mariolino umbro 28/09/2022 20.11

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

Coldiretti mettono bocca dappertutto , mi somigliano molto a quei comunisti della CGIL

da Azzurro Italo 28/09/2022 9.08

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

si ma devi prima cambiare le cartucce...............

da punto 28/09/2022 7.33

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

Ma si puo' sparare al cinghiale se si e' a fagiani?

da Henry 27/09/2022 22.31

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

come sempre ci sarà la corsa per partecipare sia per i cinghiali che per altre specie in sovrannumero. poi lamentiamoci della regione delle associazioni del tar ecc....

da marco 27/09/2022 19.06

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

Mah, allargamento dove, in Liguria non si sa ancora niente ma intanto abbiamo già pagato tutte le gabelle, altro che primi di ottobre

da lupo69 27/09/2022 18.25

Re:Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"

Coldiretti ma i danni che provocano gli storni non vi interessano?eppure se non sono uguali a quelli dei cinghiali poco ci manca ma voi state sempre zitti!booh

da Mariolino umbro 27/09/2022 18.15