Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Acma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora


mercoledì 31 agosto 2022
    

 
 
Il 30 agosto 2022, su proposta dell’Assessore regionale alle politiche venatorie, è stato adottato dalla Giunta Regionale l’atto che integra il calendario venatorio e che prevede, di concerto con le associazioni venatorie, la preapertura della caccia alla tortora per il solo giorno del 1°settembre 2022. 

La società PuntoZero comunica che è stata attivata l’applicazione web per la gestione della preapertura della caccia alla tortora fissata per giovedì 1 settembre 2022.Le normative europee – prosegue la nota della Società - e la legislazione nazionale limitano fortemente il numero di capi che è possibile abbattere.

La Regione Umbria in quest’ottica ha messo a punto tramite la propria società in house PuntoZero un sistema di monitoraggio in grado di assicurare il rispetto delle direttive comunitarie in materia a salvaguardia dei cacciatori e dell’ente regionale. 

L’applicazione web consente di monitorare gli abbattimenti in tempo reale (massimo 2971 capi) e consente ai cacciatori di registrare il numero dei capi abbattuti (massimo 5). I cacciatori dovranno sospendere la battuta appena raggiunto il limite visualizzabile dalla App oppure ricevuta la notifica di soglia raggiunta.

L’applicazione è disponibile al link: abbattimenti.regione.umbria.it, e si inserisce nel percorso di digitalizzazione dei servizi dedicati ad ATC (Ambito Territoriale di Caccia) e cacciatori intrapreso dalla Regione Umbria, al fine di raccogliere sempre più tempestivamente, con la massima copertura e dettaglio, i dati dell’attività venatoria.

Tutti i cacciatori abilitati possono accedere al portale inserendo il numero del proprio tesserino, il numero di cellulare e la password che gli sarà stata consegnata dalla propria associazione di riferimento. Gli organi di controllo devono autenticarsi con il loro codice e la password generata da PuntoZero.

La Società PuntoZero inoltre invita a non effettuare prove di inserimento nell'applicativo web per la caccia in preapertura alla tortora selvatica in Umbria. L'applicativo web è un'estensione del tesserino di caccia e, pertanto, segnare capi abbattuti prima delle ore 6.15 del giorno 1° settembre 2022 è come avere compilato il tesserino venatorio con tutte le conseguenze sanzionatorie previste dalla normativa.


 

Leggi tutte le news

16 commenti finora...

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

ah ah ha ah le appl saccio nu caz de ste appl ah h ah aha io sono un antico cacciatore piglio e porto la ciccia a casa che debbo sfamare 5 bocche.

da ah ah ha h ah aaaaapllll 02/09/2022 17.52

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

Oggi ho goduto come non mai , anche le tortore che prendevano gli altri amici cacciatori era una goduria basta che finivano in padella alla facciaccia di tutti i comunisti zozzi e di quella trijiona della brambilllla

da Dinamo 01/09/2022 20.25

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

per quello la sotto 01/09/2022 14.35 Da buon porcaro nemmeno ti sei degnato di leggere la provenienza eppure son ben specificati i luochi dell'accaduto.X Frank 44 Sbagliato NERO COME LA PECE.

da Pace e bene 01/09/2022 18.50

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

x Frank 44 italiano doc: mi sembra di capire che sei un comunista.

da Frank 44 01/09/2022 16.54

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

he ehhehehehehe che bella apppl eh eheheh e che schidione di cornacchie stamane heh eheeh

da heh eeh lu furbu 01/09/2022 16.40

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

l'Umbria è la regione dove si va a caccia di piu senza problemi

da Umbro 01/09/2022 16.29

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

La lega e company Nando!

da Mariolino 01/09/2022 16.22

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

CHI GOVERNA LA REGIONE UMBRIA?

da Nando 01/09/2022 15.40

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

App.magna inculata est!

da Mariolino 01/09/2022 15.35

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

il capodistretto, un poveraccio che perde del tempo per far andare a caccia gli altri. Gli ATC riversano tutte le problematiche sul capodistretto per un capo gestionale all'anno . Non credo che rischi nulla penalmente anzi non credo neppure che sia stato denunciato perchè per effettuare un piano di controllo serve un guardia caccia che è il responsabile e il capo squadra che sistema le poste. non so dove abbia preso certe notizie il tipo qua sotto , forse su Topolino.

da per quello la sotto 01/09/2022 14.35

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

I capi dovrebbero essere i primi a varcare le patrie galere in quanto responsabili. Per gli italiani come te invece è meglio mettere in galera la donna della pulizzie

da X Frank 44 italiano DOC 01/09/2022 13.26

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

App umbra dopo due ore ha mandato tutti a casa.Vedere sito tuttoggi.info

da Nuto 01/09/2022 13.16

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

Colpirne uno per educarne cento. I capi distretto sono avvertiti.

da Capo condominio 01/09/2022 11.28

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

Le cosìdette responsabilità riflesse.

da Carlo 01/09/2022 10.43

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

Scusate, capisco la denuncia a chi ha sparato, ma il capo distretto che centra ?

da Frank 44 01/09/2022 10.34

Re:Umbria: attiva App per preapertura caccia tortora

I bounty killer del porco colpiscono ancora. Revoca del pda a tutti e tre. Gli agenti del Commissariato di Spoleto hanno denunciato due cacciatori per aver sparato contro un'abitazione di Collerisana nel corso di una battuta di contenimento del cinghiale in ambito urbano. I due avrebbero omesso di adottare tutte le cautele e prescrizioni imposte dal Questore per assicurare che l’abbattimento selettivo avvenisse in condizioni di sicurezza. Le indagini sono iniziate quando una signora si è presentata in Commissariato per denunciare che due colpi di fucile avevano raggiunto la sua abitazione, mandando in frantumi i vetri di una finestra. Per fortuna nessuno è rimasto ferito in quanto la battuta era controllata e i residenti erano stati invitati a lasciare le abitazioni e il transito nella zona era vietato. Gli investigatori, coordinati dalla Procura della Repubblica di Spoleto, hanno quindi acquisito tutti gli elementi utili e sentito il capodistretto preposto alle attività di vigilanza dell’intervento di contenimento. Dalle informazioni acquisite, i poliziotti sono prontamente riusciti a risalire al responsabile. I poliziotti hanno denunciato il capodistretto e il cacciatore che avrebbe materialmente sparato.

da lo stop definitivo ai porcari altro che app 01/09/2022 10.12