Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Coldiretti "bene primi via libera ad allargamento caccia cinghiale"CCT: gli eletti in ToscanaL'Austria (e non solo) chiede modifica status del lupoVeneto. I cacciatori scendono in piazza contro la sospensioneFidc Lombardia: Tar confonde sassello con bottaccioTar sospende caccia al tordo in LombardiaSolidarietà dei giovani cacciatori per le MarcheVeneto. Tar sospende caccia alla migratoria fino al primo ottobreRegione Lombardia modifica Calendario VenatorioLega Umbria: "Tar conferma correttezza del Calendario Venatorio"Su Rai 3 la solita criminalizzazione della cacciaSicilia: Regione modifica calendario venatorio su tortoraPozzuoli elimina gabella per i tesserini venatoriTar Sicilia sospende caccia alla tortoraTar Umbria respinge sospensiva. Ripristinate aperture cacciaStorni, rendicontazione al 27 settembre in ToscanaSicurezza caccia, FNC sul piede di guerra Interscambio cacciatori Umbria Lazio: ecco gli accordiTrento: Novità per il controllo del cinghiale Tar Veneto respinge sospensione apertura cacciaCCT: ricorso animalista non riguarda date apertura cacciaTar Marche. Soddisfazione da Anlc, Enalcaccia e Arci cacciaCampania, Calendario Venatorio sospeso. Apertura a colombaccio, tortora e merloApertura caccia. Bana (Assoarmieri) scrive ai cacciatoriTar Marche conferma validità Calendario VenatorioGli animalisti e le indicazioni di voto (Ecco chi non votare)Castellani (Anuu) "Si torna a caccia!"Berlato lancia raccolta firme per la modifica della 157/92Marche: Fidc presenta ricorso contro chiusure anticipate cacciaMarche, chiesto aggiornamento confini degli AtcCasanova (Lega) bacchetta Conte e i 5 Stelle "Caccia attività legittima e normata a tutti i livelli"EOS riconosciuta dalla Regione Veneto tra le fiere di rilevanza internazionaleColdiretti scrive al Commissario PSA "urgente allargare caccia al cinghiale"Umbria conferma apertura il 18 settembre a corvidi merlo e colombaccioSardegna, Tar sospende avvio caccia al moriglioneConte "affrontare di petto l'abolizione della caccia"Cpa Lombardia "noi cacciatori lombardi discriminati dal Tar"Maffei sollecita nuovamente sull'unitàApertura a settembre. Tar Lombardia sospende per alcune speciePernice Rossa e addestramento cani. Regione Marche modifica CalendarioTar Umbria anticipa udienza su sospensione Calendario VenatorioSicilia, riformata ordinanza Tar caccia coniglio, tortora e colombaccioLa Regina Elisabetta era anche una grande cacciatriceCommissariato Atc L'AquilaRegione Umbria chiede revoca drecreto del TarBerlato presenta proposta di modifica 157/92Campania "caccia anticipata per ricorso Associazioni Venatorie" Face: "Far funzionare i piani strategici della PAC per la piccola selvaggina"Umbria, Regione convoca le Associazioni VenatorieBuone notizie, richiami vivi acquatici permessi in Lombardia e VenetoTar Emilia Romagna respinge sospensione Calendario VenatorioFidc: consegnati i primi tablet alle scuoleTar Umbria sospende l'apertura della cacciaCaccia. Le associazioni agricole chiedono riforma 157 nei programmi elettoraliDaini del Parco del Po, ancora proteste animaliste Elezioni. Sen. Bruzzone "sì alla filiera del cinghiale"Siccità e caccia. Lac fa marcia indietro Psa, nel Lazio contagi fermi da maggioGiglio. Ad ottobre riparte la caccia selettiva dei mufloniVeneto, caccia vietata in presenza di irrigazione a gocciaMancini e Puletti (Lega Umbria) "su tortora servono censimenti"Aldo Mattia (candidato FdI) "modificare al più presto legge sulla caccia"Roma, cittadini ostaggio dei cinghialiBenevento. Passo indietro sui ripopolamenti del fagiano Campania, anticipata apertura caccia fagiano, quaglia e acquaticiTroppi cinghiali, sindaco chiede commissariamento Atc OlgiateseFauna selvatica e caccia. Programmi elettorali a confrontoMarche, caccia in deroga allo storno fino a fine novembreCalendario Venatorio Sicilia, interrogazione di FdIPiemonte. Tutte le novità sulla caccia al cinghialeFigline Valdarno: area esclusa da territorio di cacciaPolemiche su ripopolamenti nelle Marche. L'Atc Ascoli Piceno risponde alla LipuLega Emilia Romagna chiede interventi urgenti su fauna selvaticaPreapertura. Caccia alla tortora chiusa nelle prime orePiemonte, Regione vara misure urgenti per caccia cinghialeSicilia. Regione esegue disposizioni Tar su preaperturaPreapertura. Considerazioni Ufficio Avifauna Migratoria FidcUmbria: attiva App per preapertura caccia tortoraToscana: preapertura primo settembre tortora, piccione e stornoCampania. Ok Delega PagoPa cacciatori alle associazioni venatorieFrancesco Bruzzone candidato alla Camera in tutta la LiguriaPreapertura Marche. Tar sospende ma salva tortora e colombaccio"Preapertura Umbria è vittoria della Lega"Umbria: approvata preapertura tortora il primo settembreMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu


mercoledì 10 agosto 2022
    
 
 
Di seguito il comunicato stampa congiunto diffuso negli scorsi giorni a firma dai presidenti regionali della Federcaccia Giuseppe La Russa e dell’ANUUMigratoristi Sebastiano Valfrè in merito al ricorso al Tar del Calendario Venatorio regionale

Preliminarmente, le scriventi Associazioni concordano pienamente sulle riflessioni oggetto degli ultimi comunicati diramati dall’UN.A.VE.S., dai Liberi Cacciatori con altre Associazioni.

Informiamo gli Associati di aver già incaricato i nostri Legali, Avv.ti Accursio Gagliano ed Accursio Augello, al fine di valutare insieme la migliore strategia difensiva, anche in relazione alla costituzione delle scriventi Associazioni nei giudizi di appello già pendenti innanzi al Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, aventi ad oggetto l’ordinanza cautelare resa dal TAR Sicilia-Palermo, Sez. III.

Ciò premesso, in primo luogo è doveroso ringraziare l’Assessore Toni Scilla e gli Uffici regionali preposti per aver prontamente redatto il Calendario Venatorio 2022/23 nel pieno rispetto della Legge n.157/92 e della L.R. n.33/97.

Purtroppo, nonostante la piena legittimità dei Calendari Venatori, è ormai diventata una consuetudine (in Sicilia, ma anche nelle altre Regioni della nostra Italia) quella di impugnare i provvedimenti adottati dalle varie Amministrazioni, “impallinando a prescindere” i Calendari Venatori.

Inoltre, vogliamo ricordare che le Associazioni Venatorie con grande fatica, investendo anche le proprie risorse economiche, finanziano

numerosi studi nel campo della ricerca, al fine di garantire la legittimità del Calendario Venatorio e la piena salvaguardia di tutte le specie cacciabili.

Tuttavia, nonostante detti studi siano stati affidati sempre a Enti accreditati, riconosciuti a livello Nazionale, Regionale ed Universitario, oggi il TAR Palermo arriva a sostenere da una parte che il parere ISPRA non è vincolante e nello stesso tempo che tale Ente sarebbe “….l’unico soggetto dotato di competenze scientifiche…”.

Ci si domanda, pertanto, a quali Enti la Regione dovrebbe affidarsi per svolgere studi sulla propria fauna.

Quanto affermato dal TAR sembrerebbe una premessa per dare sempre e comunque ragione all’ISPRA. Ricordiamo che le Università sono Enti cui la Legge 157/92, all’articolo 4 comma 1, affida il compito di svolgere studi anche in collaborazione con le Regioni Italiane.

I Cacciatori debbono inoltre sapere, e quindi farsene una ragione, che le specie migratorie che passano dall’Italia trasmigrano verso le loro zone nella prima decade di Gennaio (ciò risulta certificato dall’Ispra e condiviso dai vari TAR di Italia), mentre le stesse specie selvatiche, che si trovano in altri Paesi europei, migrano in Febbraio e Marzo!

Ci chiediamo come ciò possa essere possibile.

Paradossale è il fatto che al contrario delle specie selvatiche cacciabili, quelle non cacciabili, come per incanto, migrano nello stesso periodo sia in Italia, che negli altri Paesi dell’Europa.

Questa è l’Italia. Siamo molto bravi e capaci a dimostrare tutto e il contrario di tutto; in buona sostanza l’inventiva non ci manca.

Chi è ostile alla nostra passione non conosce limiti, poiché è capace oggi di emettere una sentenza, ed il prossimo anno cambiarla radicalmente, per cui noi Cacciatori, pur credendo di avere già ottenuto delle risposte certe, scopriamo invece di avere tra le mani un pugno di mosche.

Alcune volte ci viene da pensare se davvero l’Italia sia un Paese effettivamente democratico, considerato il poco rispetto che si ha per le minoranze, e il nostro pensiero è rivolto a tante altre attività diverse dalla Caccia, che oggi si trovano nelle stesse condizioni in cui versano i cacciatori.

E infatti non è bello sentirsi disprezzato perché gli altri non condividono la tua “passione”. Quante cose ognuno di noi non approva degli altri, eppure riteniamo doveroso rispettare ciò che gli altri fanno e/o pensano anche se a noi può non piacere. L’importante è che ci sia rispetto reciproco e “non uscire fuori dal seminato”, per rimanere in tema.

In conclusione siamo fortemente dispiaciuti del silenzio assordante di molte delle ventuno Associazioni Venatorie presenti in Sicilia, le quali tacciono sempre tutti gli anni e, se esprimono una opinione, additano come colpevoli di tutte le nefandezze sia l’Assessore di turno sia le Associazioni Venatorie, che diversamente da loro, si spendono dando il loro contributo per la “causa comune”, mettendo il proprio impegno anche economico per la difesa dei Calendari Venatori che, ebbene sì, appartengono a tutti i Cacciatori Siciliani, e non soltanto ai nostri Associati.

Siamo sempre pronti ad un confronto con tutte le altre Associazioni di categoria e pertanto auspichiamo che cessino gli attacchi e le offese provenienti da altre Associazioni Venatorie per evitare inutili trambusti che arrecano sicuramente un ulteriore danno alla Caccia e a tutte le Associazioni il cui unico fine è quello di coltivare una passione, in ossequio della normativa di settore, e nel pieno rispetto della natura e delle varie specie animali, anche se questo può dare fastidio ai c.d. ambientalisti, che ormai da tempo hanno un unico obbiettivo, ossia quello di far cessare la caccia ad ogni costo. (ANUUMigratoristi – Federcaccia Sicilia).


Leggi tutte le news

26 commenti finora...

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Plinio ha la 500 Abarth non potendo permettersi il BMW 320!

da H2O 13/08/2022 19.46

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

H2O serie televisiva australiana per adolescenti- Oppure acqua quella che affoga il tuo unico neurone. 

da plinio 13/08/2022 18.23

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Come quelli che non potendosi permettere il BMW si comprano la 500 Abarth. A nanna!

da H2O 13/08/2022 14.44

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Eccone un altro. Però... Quanti ricconi in questo forum. Vuoi vedere che l'unico morto di fame sono io? Me ne farò una ragione. E andrò a caccia ugualmente. P.S.: se qualche riccone di lusso, vuole farmi una donazione per farmi andare all'estero, vi passo l'IBAN. Ma fatemi il piacere.

da Hunter74 13/08/2022 10.33

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

I morti di fame spendano i pochi spiccioli per far campare la famiglia. La caccia è un lusso per chi può permetterselo

da H2O 13/08/2022 10.29

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

X questo qua sotto. Non basta avere i soldi x comprarla la Ferrari. Poi bisogna saperla guidare. E molti di voi ricconi non la sapete guidare. Quindi è come non averla. Io mi accontento della panda ma gli faccio fare quello che dico io.

da Hunter74 12/08/2022 22.53

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

La Ferrari è per pochi. O vogliamo che sia alla portata di tutti?

da X questo qua sotto 12/08/2022 22.47

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Mi metterei a ridere se non fosse una situazione seria. Ma rido a crepapelle quando sento dire che ogni cacciatore ogni volta che esce a caccia riempie il carniere con tutto il massimo prelievo giornaliero consentito. Evidentemente chi fa queste affermazioni di certo non sa cos'è la caccia ma la conosce soltanto per pregiudizi costituiti. Ma sanno loro quante volte si rientra senza aver sparato un colpo. Chi non va a caccia non dovrebbe sentenziare su cose che non conosce direttamente. E comunque rispondo a quel signore che dice che ormai andare a caccia in Marocco è alla portata di tutti. Forse voleva dire alla portata di tutti quelli come lui che non ha il problema di arrivare a fine mese. O forse voleva dire che la caccia è permessa ai soli ricchi?

da Alex 12/08/2022 20.22

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Purtroppo i numeri AUTORIZZATI sono quelli. Quando limitano il prelievo siete tutti a strillare: se dicono 5.000 tortore in tutta la Sicilia è poi stop cominciate a parlare del Marocco. Ma allora andare a vivere in Marocco. A proposito avete mai parlato con un cacciatore marocchino? Parlateci…

da Salvatore 12/08/2022 18.12

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Salvatore. Mi sai che fai i conti come gli ambientalisti, moltiplicando il numero dei selvatici abbattibili x il numero dei cacciatori. E' un errore madornale. Roba da scolaretti di 1 elementare. Siamo 600mila, ma non pratichiamo tutti le stesse forme di caccia. E non è assolutamente possibile che tutti i cacciatori prelevino tutti i capi di selvaggina cacciabile. Parliamo numericamente. Quindi per piacere evitami certe castronerie. Mi sembri un tipo in gamba. Non è da te.

da Hunter74 12/08/2022 18.04

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Semplice. All’estero cacciano POCHI e POCO. Vai a vedere quanti cacciatori locali sono attivi in Croazia, chiedi loro quanto spazio hanno a disposizione (il comune di residenza). Oppure fai le stesse domande ai cacciatori bielorussi o argentini. Voi non sapete, non avete idea. Siamo 600.000 in Italia, se andiamo anche solo 2 volte a settimana per 4 mesi sono 32 giornate (minimo). A 10 tordi a testa a uscita quanti ne occorrono? E a 2 beccacce a uscita? E a 1 lepre a uscita? Numeri insostenibili.

da Salvatore 12/08/2022 14.58

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Salvatore. Non critico affatto la tua scelta di cacciare 2-3 settimane a stagione all'estero. E neppure i tuoi sacrifici per poter fare ciò che denotano tanta passione per la caccia. Però, perchè all'estero si può e in Italia no? Perchè per una passione legittima devo spostarmi dal mio paese per poter cacciare liberamente e in tranquillità, senza sentirmi braccato da orde di falliti travestiti da sceriffi? Perchè appena fuori dai nostri confini la caccia è possibile e in Italia impera il E' VIETATO? Evidentemente qualcosa non funziona. E mi auguro che presto possa cambiare, con una politica nuova che governi senza ideologie e pregiudizi.

da Hunter74 12/08/2022 12.18

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Anche l’idea di poter andare a caccia 3 volte a settimana da settembre a gennaio è una follia non sostenibile. Io caccia 2-3 settimane l’anno all’estero. Faccio grossi sacrifici economici (non faccio le ferie, non vado a cena fuori, non ho Sky, non ho abbonamenti a DAZN, non vado a cinema o teatro, giro con una utilitaria). La caccia non è necessaria e quindi è un lusso.

da Salvatore 12/08/2022 9.00

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Egregio Salvatore. Nessuna invidia sociale e tantomeno da grillo-komunista poichè a solo pronunciare la parola mi viene l'orticaria. Ma ahimè, non siamo tutti parlamentari e imprenditori da 15 mila euro al mese, tanto da poterci permettero l'estero ad ogni fine settimana. terza cosa, la caccia non era un lusso. L'hanno fatta diventare un lusso, quando dentro ci ha messo mano la politica per i propri tornaconti. Da ragazzo uscivo di casa, col fucile in spalla ed a piedi andavo per tordi nelle campagne circostanti, oggi in parte cementificate da ville e villette anche di facoltosi vacanzieri e in parte soggette ai più disparati vincoli ambientali. Magari voluti dai vacanzieri di cui sopra. Oggi mi trovo costretto a fare un'ora di macchina per gli stessi tordi. Ma i costi della caccia sarebbero ancora abbordabili se, alle già penalizzanti regole italiane, non si aggiungessero le stronzate animaliste che hanno trovato nei TAR, l'alleato perfetto per osteggiarci. Dunque caro Salvatore, ecco che l'estero è l'ancora di salvezza per poter passare giornate di caccia senza nessuno che viene a romperti i coglioni ed ecco però che la caccia si trasforma in lusso. Stai pur certo che se avessi la possibilità economica, non verserei un solo centesimo a quest'italia che ci fa pagare le concessioni, ma in buona sostanza non ci fa andare a caccia. E ribadisco: nessuna invidia e tantomeno komunista.

da Hunter74 12/08/2022 1.08

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

La caccia in Marocco è alla portata di tutti. Questa retorica dei “ricchi” e questa invidia sociale Grillo-komunista è insopportabile. La caccia è comunque un lusso.

da Salvatore 11/08/2022 14.23

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Ugo, però dopo, accertata la loro faziosità, licenziarli e mandarli per strada. Ieri in campagna, ho visto un bel pò di tortore che dopo gli acquazzoni che hanno interessato la Sicilia, già iniziano a riunirsi per partire. E questi quattro deficienti ci hanno precluso la preapertura. Le tortore prelevate in una stagione in Sicilia, forse non raggiungono il numero di quelle abbattute in Marocco in una giornata. Le salvaguardiamo ai ricchi che possono permettersi le trasferte ed ai selvaggi indigeni che sicuramente non avranno l'app per il tesserino digitale. Paese di gente inutile..........

da Hunter74 11/08/2022 13.49

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Portare ISPRA alla CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA perche' giustifichi il suo operato comparandolo con quello degli istituti di ricerca delle nazioni che confinano con l' Italia

da Ugo 11/08/2022 8.16

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Sempre le solite litanie, le identiche, sterili tiritere e sempre i soliti nauseanti piagnistei. Come dice sotto "cambiate strategia. Questa è perdente", il problema non è scientifico, bensì politico. Ed io aggiungerei anche ideologico di una politica che fino ad ora ci sta governando senza essere stata eletta. L'unica speranza la rimetto al 25 settembre, ove un molto probabile cambio di tendenza, possa davvero far cambiare musica a quest'Italia ormai stonata. E' inutile cari di FIDC e ANUU che cerchiate ancora di buttare fumo negli occhi a noi cacciatori siciliani, con le vostre uscite a petto in fuori. Il risultato è che non ci sarà la preapertura che tradotto vul dire che ci hanno fottuto un altro mese di caccia, o quasi. Non fa differenza se la colpa sia di Ispra perchè è un covo di anticaccia o del giudice del Tar che di imparziale avrà scritto ben poco nella sua sentenza. Il risultato è l'ennesima trombata a nostro danno. L'unica cosa giusta che avete scritto in questo comunicato che ormai rileggo ogni anno, è il plauso all'ass. Scilla. L'unica cosa a cui mi associo. Dopo di che vado e faccio l'assicurazione alle Generali. Grazie di tutto.

da Hunter74 11/08/2022 0.57

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Preapertura al 1 settembre per il colombaccio

da Schillaci alessandro 10/08/2022 18.10

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

È il modo in cui si pongono i giudici che è sbagliato. Annullare per intero tutto un programma per un qualcosa che può essere cambiato o sostituito. Questo è mancare di rispetto alle stesse istituzioni e palesemente di parte

da Mark58 10/08/2022 17.50

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Continuate a buttare soldi in studi che i tar non considerano! Occorre invece commissariare ISPRA prendendo a calci nel sedere i galoppini politici che si sono incistati là dentro e sostituirli con scienziati veri, anche francesi o tedeschi. Dopo tutto il direttore degli UFFIZI è un tedesco…

da Basta studi farlocchi 10/08/2022 15.11

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

X mincio.....decide la politica, dopo i tar e ...no acr

da Mario 10/08/2022 13.41

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

ASSOCIATEVI ad ACR o scomparirete e dovete andare a lavorare invece di fare accordi al ribasso con gli animalisti!!!!!! le nostre tessere non ve le paghiamo piu!!!!

da mincio 10/08/2022 13.29

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Unica soluzione è unica associazione cacciatori con le palle Altrimenti saremo sempre beffati

da Minhia p 10/08/2022 12.03

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Un plauso alle scriventi associazioni,che condivido pienamente,in un paese normale sacrosanto,ma come la mettiamo con questi signori giudici?come possiamo tutelare quello che democraticamente ci appartiene? Sta di fatto che fermo restando così le cose in Sicilia quest'anno con delle rosee prospettive non andrà più a caccia oltre il 50% di onesti cittadini cacciatori.viva la caccia e che la caccia viva

da Iano 62 10/08/2022 11.33

Re:Ricorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e Anuu

Il problema infatti non è tecnico (studi, migrazioni, scienza), ma politico. Occorre cambiare la legge o commissariare ISPRA.

da Cambiate strategia. Questa è perdente 10/08/2022 11.31