Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Abruzzo. Approvato calendario venatorio 2022/23Lombardia. La risposta di FIdC regionale all’impugnazione calendario venatorioUmbria: Mancini e Puletti, richieste sulla caccia rimaste inascoltateCalendario Venatorio Calabria: preapertura dal primo settembreUmbria: addestramento cani dal 15 agostoCalendario Venatorio Calabria: le osservazioni delle Associazioni VenatorieMarche: aumento annuo del 50% su abbattimenti cinghialeRicorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e AnuuPuglia: ecco Calendario Venatorio e preaperturaUmbria. Approvato Calendario Venatorio 2022 - 2023Berlato: "Regione Veneto abbassa indice densità venatoria"Emilia Romangna: Presidente Arcicaccia Maffei attacca la LAC Legittimità dei controlli sugli uccelli allevati. Bruzzone interroga il MinistroSicilia, lettera al Presidente della Repubblica sulla caccia sicilianaCampania: no a gabelle ingiuste sul rilascio dei tesserini venatoriMarche: calendario venatorio 2022 - 2023. Confermata preaperturaBasilicata, approvato Calendario Venatorio 2022 - 2023CCT: Regione Toscana aggiorna piani prelievo daino e cinghialeConsiglio Giustizia Sicilia conferma sospensione preaperturaEmilia Romagna adotta Piano interventi urgenti su PSAArci Caccia: in Emilia R. correggere autodifesa agricoltori da cinghialiVeneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e ulivetiBerlato: Giunta Veneto approva Calendario Venatorio restrittivoTesserino Venatorio Campania. Nuove procedurePsa e Piani cinghiale non attuati. Protestano le ass.venatorie romaneCalabria, nuove modifiche per il disciplinare caccia cinghialeColdiretti chiede decreto urgentissimo sul cinghialeRiconoscimento dal Ministero per Arci CacciaSicilia, Consigliera Elvira Amata "basta penalizzare i cacciatori"Fidc Sicilia "verso il prelievo venatorio sostenibile della lepre italica"Caputo su Calendario Venatorio: "siccità e mancanza di studi ci inducono ad essere cauti"In Campania un'interrogazione sul Calendario VenatorioSardegna, Ispra invia parere su Calendario VenatorioToscana, in Commissione ok a regolamento attuazione legge cacciaFidc Calabria protesta per le modifiche disciplinare caccia cinghialeLombardia: approvata preapertura a corvidi e caccia in deroga allo storno Campania, chieste dimissioni dell'Assessore CaputoToscana. Approvati piani prelievo daino, cervo e mufloneUmbria: ok a mozione Lega per estendere periodo caccia cinghialePiana: in Liguria nuove azioni straordinarie sul cinghialeStagione 2022 - 2023, App TosCaccia obbligatoria in alcuni casiArci Caccia Marche: Gabriele Sperandio confermato Presidente regionaleSicilia, arriva la sospensione del Calendario VenatorioCastellani (Anuu): obbligati a guardare avantiIncendio sul Carso. Dreosto ringrazia volontari e cacciatori Eps Toscana: Siccità, posticipare immissioni selvagginaPiano cinghiali. Bruzzone si rivolge agli animalistiPSA: Toscana adotta piano interventi urgentiCCT: ecco i contenuti del Calendario Venatorio della ToscanaAcr e Acl uniscono le forzeCampania: Eps, questo il calendario venatorio deliberatoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"


mercoledì 6 luglio 2022
    
 
 
In un recente articolo sulla migrazione prenuziale del tordo bottaccio in Liguria pubblicato su una rivista scientifica internazionale sono stati utilizzati solo i dati di alcune stagioni invece di tutti quelli disponibili. Forti perplessità sulla scientificità di un tale metodo.

“Hunting bag statistics to assess the onset of the pre‑nuptial migration – The case study of the song thrush in the central Mediterranean” è il titolo dell’articolo a firma Andreotti A., Macron S., Imperio S., tre ricercatori ISPRA, pubblicato sulla rivista scientifica “European Journal of Wildlife Research”. La ricerca illustrata tratta della migrazione prenuziale del tordo bottaccio in Liguria, elemento come è noto fondamentale per la definizione dei tempi di prelievo a questa specie, ma sembrerebbe essere viziato da un approccio poco oggettivo.

I dati presentati nell’articolo erano in parte già stati esposti nel corso delle due riunioni dell’ottobre 2018 sui Key Concepts e nel XX Convegno di Ornitologia del 2019 a Napoli, facendo emergere sin da subito le carenze metodologiche che rendono questa analisi davvero debole sul piano dei risultati, in particolare a causa della selezione compiuta a monte sui dati utilizzati.

Gli Autori analizzano sei stagioni venatorie, dal 2006/07 al 2011/12 e, sulla base dell’incremento dei prelievi di tordi bottacci nel corso della stagione nelle sole province di Imperia e Savona, concludono che ciò dimostri un avvio della migrazione prenuziale all’inizio di gennaio.

Come questo Ufficio ha già evidenziato più volte, mancano totalmente ricatture dirette che confermino questi spostamenti, ma il fatto più sorprendente è che sono state utilizzate solo quelle sei stagioni, pur essendo disponibili anche le successive fino a quella 2020/21. L’articolo è stato ricevuto dalla rivista nel maggio 2021, perciò si ipotizza che gli autori lo abbiano predisposto negli anni 2019 e 2020. Esistevano quindi non meno di sei-sette stagioni di caccia in più da analizzare.

I dati del tordo bottaccio delle stagioni successive, (vedi grafici nel documento allegato), cioè sia il prelievo totale, sia l’indice CPUE nelle province di Imperia e Savona, hanno tendenze diverse, di diminuzione, stabilità o aumenti molto ridotti, ancora più evidenti se si guarda l’indice CPUE.

Tale scelta farebbe pensare quindi che gli Autori dello studio abbiano selezionato quel gruppo di stagioni e ignorato le altre, facendo supporre che siano stati utilizzati i dati secondo un criterio di convergenza su proprie ipotesi. Se si fossero più correttamente considerate anche le altre stagioni, il che avrebbe del resto aumentato la validità dei risultati, le conclusioni degli autori non avrebbero potuto essere le stesse.

In più, anche nelle stagioni analizzate nello studio in realtà l’incremento degli indici di prelievo nelle province di Imperia e Savona avviene a partire dalla seconda o terza decade di dicembre, e in alcuni casi anche prima da fine novembre. Per questo appare piuttosto arbitraria la conclusione secondo cui i dati suggeriscano l’inizio della migrazione nella seconda decade di gennaio. Al contrario, a seguire le valutazioni degli Autori, la migrazione dovrebbe iniziare in dicembre o alla fine di novembre ciò che ovviamente è impossibile, mentre tale precoce ma continuo incremento, comunque ristretto ad alcune stagioni, fa pensare a spostamenti erratici e non a migrazione.

Inoltre, questo riferimento alla decade d’inizio della migrazione prenuziale nella seconda di gennaio, rappresenta il quarto cambiamento d’idea di ricercatori ISPRA nel giro di soli 5 anni.

Ci chiediamo adesso se ISPRA utilizzerà gli stessi dati per dimostrare che in Liguria né il tordo sassello né la cesena iniziano la migrazione prenuziale in gennaio, visto che in nessuna stagione si verifica un incremento dei prelievi in questo mese.

 
Ufficio Studi e Ricerche Faunistiche e Agro Ambientali
 
Leggi tutte le news

17 commenti finora...

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Ispra sicuramente come dite voi inutile...ma moltissimo utile a vincere i ricorsi dei vari lipu e co...!ma qualcuno di autorevole, mo dice perché non è possibile fare un ricorso verso ispra???

da Bg 07/07/2022 19.18

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Io proporrei di testarli giornalmente come testano coloro che escono dalle discoteche in sella a moto e al volante di automobili.

da serpico 07/07/2022 11.03

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Avere un ente scientifico che faccia ricerca ,studi e attività di monitoraggio ,rappresenta una condizione indispensabile e un vantaggio per tutto il mondo venatorio.Siamo tutti d'accordo sulla caccia sostenibile ,intelligente ,controllata ,etica ecc... e questo lo sappiamo da sempre ,ci è stato insegnato dai nostri vecchi e non abbiamo bisogno di lezioni morali da parte di incompetenti ,odiatori ecc.. che nulla sanno delle nostre tradizioni.L'ispra dovrebbe condurre studi e ricerche oggettive ,prive di ideologie ,invece sembra che esista solo in funzione punitiva anticaccia e i suoi componenti sono messi li' apposta .Nel dubbio restringono ,in situazioni chiare ,inventano e stravolgono i dati pur di punirci .Non hanno neanche l'onesta' intellettuale di confrontarsi con gli studi che emergono da Paesi che hanno caratteristiche simili al nostro.Purtroppo dipendiamo da questa politica e dalle scelte " scientifiche" che ne derivano .Speriamo che cambi il vento ,in fondo a noi basterebbe che cambiasse bandiera questo carrozzone ( comunque inutile ,in un senso o in un altro )

da Trapper 07/07/2022 10.14

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Ancora stiamo a parlare di ispra? L'indirizzo anticaccia di questo istituto statale è ormai cosa nota e risaputa. E' estremamente deplorevole come si possa continuare a dar credito ai dati forniti da questo ente, quando innumerevoli volte se non sempre, sono stati incongruenti e addirittura smentiti da una miriadi di altri studi più autorevoli e recenti. Ma purtroppo siamo in Italia. Paese sotto scacco da politica improntata non su concretezze, bensì su ideologie astruse che sicuramente non si curano del miglioramento del paese stesso, ma mirano a portare avanti bandierine da sventolare in barba alla realtà. E ispra ne fa parte in toto. O si riesce a porre fine a questo schifo ideologico o siamo un paese finito. Caccia compresa

da Hunter74 07/07/2022 9.53

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Si potrebbe intentare una class-action ma credo debba essere supportata dalle AAVV. EEEhhhhhh allora stai fresco !!! Mo magn' !!!

da A.le 07/07/2022 7.57

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Ancora con la storia delle " Forti perplessità sulla scientificità del metodo di raccolta dati " . Ha ragione nik , portateli davanti ad un giudice e confrontate i loro risultati con quelli di tutti gli altri ricercatori scientifici di Spagna , Portogallo , Grecia , ex Jugoslavia , Francia ecc. E POI CHIUDETELO QUESTO ENTE INUTILE !!!

da Ugo 07/07/2022 5.15

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

vanno portati in tribunale, punto e basta.

da nik 06/07/2022 22.36

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Occorre portare questi tre fenomeni a confrontarsi con tutti gli altri ricercatori europei affinchè spieghino loro come mai solo i tordi che passano dall'Italia fanno il nido a gennaio.

da 1 toscano 06/07/2022 16.14

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Ahahahah....passata Ventimiglia .....gli si rilassa la topa .....e i Francesi ringraziano....

da Procura della Repubblica 06/07/2022 15.07

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

’ispra si dovrebbe attrezzare con “scienziati” che vadano a controllare se alle torde a Gennaio gli si gonfia la tordellina allora si che sarebbero cre….tibili ha ha ha

da serpico ha ha ha 06/07/2022 14.31

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

L'ufficio dei saputelli federcaccini dimentica che in certe annate successive in Liguria ci sono state sospensive e dunque i dati dei tesserini e relativi abbattimenti non sarebbero stati confrontabili. Ma questo non lo scrivono...

da Leonardo 06/07/2022 13.30

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Da ricercatori di un istituto mi aspetterei la dovuta professionalità che dovrebbe portarli a redarre documenti scientifici e non di parte. Evidentemente oltre a essere incapaci risentono (o condividono pienamente) del clima ostile nei confronti dell'attività venatoria. A dimostrazione dell'inutilità di un ente che di pubblico ha solo il fatto che vive del contributo statale. Per il resto è uno di quei carrozzoni che contribuiscono alla voce debito pubblico. Finirà mai??

da zelig 06/07/2022 13.25

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Manifesta incapacità o, piuttosto, voluta manipolazione del dato? Propendo sulla seconda ...

da Incapaci mica tanto 06/07/2022 13.16

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Dimostrazione di ISPRA della manifesta incapacità di eseguire in modo professionale lavori per i quali è pagata. E' evidente l'inutilità di questo ente che quindi si dimostra ricettacolo solo di incapaci. Essendo però in ambito pubblico il posto è sempre assicurato anche in periodo di crisi. Beati voi

da zelig 06/07/2022 12.09

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

I Ladri di Pisa serviti su un vassoio d'argento....

da A.le 06/07/2022 11.40

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

Stupisce come un istituto pubblico possa arrivare a deduzioni imponendo poi chiusure sulla base di questi "principi". La maggior presenza di selvaggina migratoria, in inverno, è determinata da fenomeni di erratismo conosciuti e studiati da decenni. La chiusura delle specie alla fine di dicembre, inoltre, porta molti cacciatori a orientarsi su altre forme di caccia "rimanenti" possibili da calendario. Ma di cosa vogliamo parlare ?! L'empirismo non è una disciplina scientifica ma le certificazioni di istituti statali che fanno conseguire questi risultati potrebbero dare adito a perseguire certi "tecnici" per falso ideologico ?

da Flavio romano 06/07/2022 11.40

Re:Fidc risponde a Ispra: "Scientifica pubblicazione basata su scelta selettiva dati?"

La Regione Liguria paga ricerche boomerang e poi Federcaccia si lamenta se i dati vengono letti anche da altri. Fenomeni

da Bacci 06/07/2022 11.18