Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Mazzali propone tetto massimo per risarcimento danni AtcWilly Schraen rieletto dai cacciatori francesiArci Caccia "nasce nuova associazione di riservisti"L'Università degli studi di Milano lancia sondaggio sulla selvagginaAbruzzo, nuovo disciplinare caccia selezione cinghiale fino alle 24Anuu: XXIII Campionato Europeo di chioccolo Aect a MarsigliaLombardia: Caccia di selezione aperta su tutto il territorio regionaleGuardie Zoofile: Consiglio di Stato accoglie ricorso contro EnpaLazio, Arci Caccia riferisce sull'incontro in Regione a tema PSABertacchi risponde ad Arci Caccia LombardiaGrandi Carnivori. Intergruppo e Face alla ricerca di vie da seguireArci Caccia Lombardia: "un calendario venatorio dalla difficile gestazione"Tozzi. Bruzzone interroga il Ministro GiorgettiContinua il viaggio dei beccaccini catturati a FucecchioLav: Decreto Governo in arrivo favorisce i cacciatoriPsa. Regione Lazio incontrerà le associazioni venatorieBerlato: la Regione Veneto applichi le derogheNel reatino in arrivo Commissari Ue sulla PsaDivieto caccia a 3 anni zone incendiate. Incostituzionale la legge ligureLombardia: Ecco tutti i calendari venatori divisi per zoneFidc "a Montoggio sulla PSA la Liguria fa da apripista"Marche. Approvato prelievo in deroga per storno, piccione di città e tortora dal collareAgricoltura e Biodiversità… un obiettivo da raggiungere!Toscana. La Regione autorizza prelievo in deroga per il piccionePSA. Una serata con Federcaccia VareseANUU. L’alta pressione favorisce un veloce passo primaverile 2022Veneto. PSA: pronto piano di prevenzione e interventi urgentiPeste Suina, Dreosto: UE apre agli aiuti eccezionali per i paesi colpiti#StudiainPaceconFedercaccia. I cacciatori al fianco dei bambini ucrainiCCT: continua progetto telemetria satellitare sul tordoConvegno nel genovese con il Commissario Straordinario PSALazio: approvato piano di abbattimento cinghialiCaccia, le proposte dell'Associazione Rurale CalabreseCalendario Venatorio Lombardia: ecco i contenutiLa cabina di regia scrive alla Rai "basta trasmissioni che denigrano la caccia"Umbria: parere favorevole della Commissione sul Calendario VenatorioLissone. Europa verde chi?San Miniato (PI). Tre voliere a cielo apertoCCT: i dettagli della caccia in deroga allo storno 2022 - 2023Face: rapporto 2022 sulla gestione della tortoraTozzi: si attiva la Commissione di Vigilanza RaiCpa Lombardia sul calendario venatorioCalabria: le proposte sul nuovo calendario venatorioBruzzone in Senato "falsità sulla caccia a Rai 3"Sparvoli: "l'ultima bravata di un fanatico"UNA: 20 tonnellate di rifiuti raccolti dai cacciatori con "Paladini del territorio"Lombardia. Federcaccia per il calendarioArci Caccia "Super Mario Sapiens: ennesimo episodio di disinformazione"Dreosto: "troppa inerzia su peste suina"Toscana, approvata deroga storno e delibera su vigilanzaAbruzzo: nuovo disciplinare controllo cinghialeFidc "Tozzi e 'Sapiens' un salto in un fantasioso passato""Sapiens", attacco alla caccia di Mario Tozzi su Rai 3Francia. Sospesa per 5 anni la caccia al gallo cedroneCCT mette in guardia sui nuovi Piani di gestione dei siti Natura 2000Fiocchi: "contro PSA I cacciatori italiani possono essere risorsa determinante"Casanova e Dreosto (Lega - ID): “Piena solidarietà a Roberto Baggio, chi lo attacca non sa di che parla”PSA Roma. Cabina di regia sollecita incontro urgente con la RegioneUmbria: presentato in Commissione il Calendario VenatorioEps Toscana sul Calendario venatorioAl via confronto sul Calendario Venatorio ToscanoCaretta (FdI), attacchi animalisti a Baggio diffamatori e lesiviSardegna. Ok del Comitato faunistico sul calendario venatorioMassardi (Lega): lo spiedo torna nei piatti dei brescianiNuovo attacco contro Baggio perchè cacciatoreMazzali: "Possiamo tornare a mangiare lo spiedo sul territorio"Fidc Petriolo e Atc Mc2: stage formativo con l'Università del MoliseStelvio. Polemica per l'abbattimento di cerviUK. La caccia come misura della biodiversitàOk a delibere su Caccia di selezione in ToscanaCampania. Accordo sul Calendario VenatorioMolise. Corsi per controllo cinghialiFedercaccia annuncia nuove iniziativeBiella. Liberacaccia contro AtcPsa. La recinzione non basta, dice l'assessore piemonteseLa Calabria si doterà di un nuovo piano faunisticoEntropy for life sui cinghiali. Passate parolaInaugurazione Mostra ornitologica e arti venatorie a TolentinoCampania. La Regione ascolti le osservazioni del mondo venatorioFidc su One health. Approccio interdisciplinare alla salute umana e animaleMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

EOS: la voglia di ritrovarsi in fiera


lunedì 2 maggio 2022
    

 Grande pubblico per la prima edizione di EOS Show, a Veronafiere fino a lunedì 2 maggio. I mondi della caccia del tiro, della pesca e dell’outdoor ritrovano l’entusiasmo di stare insieme.

"Voi cacciatori dovete avere coraggio, non dovete nascondervi anche se vi attaccano", sostiene Giuseppe Cruciani in un incontro pubblico organizzato dal Coordinamento Giovani di Federcaccia, nell’ARENA di Eos show. L’irriverente conduttore radiofonico de “La zanzara” di Radio24 non lo manda a dire. "Non ho parenti cacciatori, ma non ho mai avuto niente contro la caccia. Ricordo però uno zio che era stato costretto a prendere una quota in una riserva in Serbia. In Italia è così: viene impedito il normale dispiegarsi di tante attività economiche per motivi burocratici e ideologici. Credo che molti cacciatori amino e conoscano gli animali molto più degli animalisti…".
 
Federcaccia ha riferito che l’età media dei cacciatori italiani è di 60 anni, ma sono 20 mila quelli tra 18 e 30 anni. Cifra non disprezzabile. Il coordinatore nazionale dei Giovani cacciatori di Federcaccia Paolo di Bella e il vice Carmelo Violante, con il presidente Massimo Buconi, si sono confrontati su quello che Cruciani ha definito “reclutamento” dei giovani. Arrivando a concludere che la caccia deve essere insegnata bene e che oggi più che mai serve la mediazione dei corpi intermedi come le associazioni venatorie. Buconi si è spinto anche più in là: "Di caccia parlano sempre gli altri, e male, quando noi siamo presenti spesso non siamo utili a noi stessi". 

Di caccia si è parlato senz’altro molto tra il pubblico di EOS SHOW, numerosissimo fin dalla mattina e poi entusiasta dell’offerta. La fiera di Verona è una location finalmente all’altezza delle aspettative del pubblico e soprattutto degli espositori. L’ha rimarcato l’organizzatore Patrizio Carotta durante la cerimonia del taglio del nastro. Il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese, ha apprezzato lo sforzo organizzativo e la presenza di un pubblico così appassionato e così numeroso. I presupposti per aspirare a migliorare ancora ci sono tutti. "EOS SHOW è un progetto che abbiamo subito condiviso con le aziende e al quale le aziende hanno risposto positivamente: sono quasi tutte qui e mi auguro che già dal prossimo anno si incrementino e ci si possa aprire di più all’Europa e al mondo», ha detto Carotta. «Pesca e caccia presentano numerose analogie, anche nei numeri degli appassionati, per esempio. Anche nella percezione dell’opinione pubblica. Qui si potrà instaurare un maggiore dialogo e, chissà, magari anche collaborazione". 

Al taglio del nastro presente anche il sottosegretario del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, Francesco Battistoni, che ha fatto da trait d’union tra i due mondi, ricordando come nella sua famiglia caccia e pesca fossero attività abituali. Il suo ministero ha organizzato a EOS Show una serie di eventi sull’acquacoltura e sulla pesca sostenibile, per occuparsi di una cultura dei consumi di pesce e regolamentare le catture di pesce selvaggio, nel rispetto degli stock ittici e al tempo stesso per costruire una visione strategica per il benessere dell’umanità e del pianeta. 


Lo sport è un’importante chiave di lettura di questa fiera: protagoniste all’inaugurazione e poi nello stand Beretta l’azzurra Diana Bacosi, argento di Skeet all’Olimpiade di Tokyo 2020, reduce dai successi della prova di Coppa del mondo a Lonato dei giorni scorsi, e Alessandra Perilli, tiratrice di Trap del team Beretta e storico bronzo per San Marino a Tokyo. Sono loro la più bella e convincente immagine del movimento tiravolistico italiano e della produzione di armi e munizioni.

I pescatori, ma anche i cacciatori, sono i migliori promotori del miglioramento ambientale. È quanto si propone anche Fondazione UNA con l’iniziativa Paladini del Territorio: un insieme di azioni di pulizia e recupero ambientale in zone colpite dall’inquinamento, di cui saranno protagonisti i cacciatori di tutte le associazioni venatorie insieme alle popolazioni locali, nella settimana della giornata mondiale della Biodiversità, celebrata dall’ONU ogni anno il 22 maggio. A EOS SHOW Fondazione UNA ha premiato le due migliori tesi di laurea dedicate allo studio e all’approfondimento di temi inerenti la tutela e conservazione del patrimonio naturale e della Biodiversità per favorire la convergenza di interessi per una sostenibilità equilibrata dell’ambiente. I vincitori sono Daniela Cugliari e Aron De Cesero. 

L’attenzione a questi temi è altissima per il settore. Beretta nel 2021 è stata la prima azienda del settore a elaborare il bilancio di sostenibilità che è l’integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche delle imprese nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti. Baschieri & Pellagri e Fiocchi hanno presentato in EOS la nuova Green Core, finora unica borra completamente biodegradabile per il caricamento delle cartucce a pallini. Benché il piombo delle munizioni sia appena il 2% di quello utilizzato, la proposta UE di bando del piombo dalle munizioni a pallini non soltanto nelle zone umide, spinge le aziende italiane produttrici di munizioni alla ricerca di materiali alternativi e di soluzioni tecnologiche praticabili per consentire il proseguimento dell’attività senza troppi patemi a cacciatori e tiratori. 

Ancora celebri personaggi del tiro in fiera. Il vincitore di 4 medaglie olimpiche individuali, 10 titoli mondiali e 12 titoli europei, Giovanni Pellielo ha partecipato alla presentazione di una versione unica e modernissima del nuovo sovrapposto Beretta Sl2. 

La stessa Beretta ha riunito il suo team di tiro IPSC, costituito da tiratori di tutto il mondo: Manuele Avoledo, Edoardo Buticchi, Eduardo De Cobos, Gonzalo de la Carnacion, Yuraima Diaz, Cristian Giacomini, Juan Guerrero, Alfonso Jorge Gutierrez, Manuel Masserdotti, Gianluca Mulazzani, Stefano Rossieto, Marco Sartor, Samuel Ščepko, Valentino Tosi, Giulia Venturato, Roberto Vezzoli. 
Domani ultimo giorno di EOS SHOW, ma ancora tante occasioni di incontro e approfondimento.


Leggi tutte le news

4 commenti finora...

Re:EOS: la voglia di ritrovarsi in fiera

Ben vi stá, sono entrambe le cose. Ormai anche l'anziano Cacciatore ha le informazioni per capire che se la Caccia è morta, dobbiamo dire grazie a loro.

da Delusissimo 05/05/2022 12.39

Re:EOS: la voglia di ritrovarsi in fiera

Tutti che la bestemmiano,pure i loro iscritti,poi ...però tt gli anni rinnovano con lei....ora i casi per i cacciatori son due.......o son cretini....o son masochisti.

da Ben vi stá 04/05/2022 9.05

Re:EOS: la voglia di ritrovarsi in fiera

TU CHE DICI? BELLA DOMANDA!! IO DICO CHE FINO A CHE CI SARÀ LA FEDERCACCIA E I SUOI REGGICODA , L'UNIONE NON CI SARÀ MAI E LA CACCIA PEGGIORERÀ SEMPRE DI PIÙ. IO NE HO LE PROVE E VOI?

da serpico 03/05/2022 10.30

Re:EOS: la voglia di ritrovarsi in fiera

Grande Cruciani. Ho visitato lo stend di cacciatori italiani...nuova ass. Ven. entrata con on carretta....ci mancava???? Unica passione 10 av.(circa....o anche di più) che due palle!!!!!!

da Mario 02/05/2022 22.52