Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Agnoletti sul Corriere "PSA risultato di mancata gestione della fauna"Brindisi, aggredito cacciatore. Sparvoli "episodio frutto di clima di intolleranza"Fidc chiede rettifica al Tg3 LombardiaVeneto. Tar stoppa caccia agli acquaticiVeneto. Le AAVV chiedono chiarezzaCaccia sicura nel SalentoPSA. Per la Regione Piemonte cacciatori indispensabiliLombardia. Nuova Consulta faunistico VenatoriaPsa. Botta e risposta in Commissione AgricolturaConfermata debacle del referendum contro la cacciaTar Veneto annulla parti del Calendario VenatorioLiguria. PSA. In corso analisi su sei carcassePSA. Morroni: “Non rilevata ancora la presenza in Umbria”FIdC. Collaborazione attiva dei cacciatori ai censimenti degli uccelli acquaticiVeneto. Approvato il piano faunistico venatorio 2022-2027PSA Piemonte. La Regione nomina commissarioVeneto. Approvate modifiche al calendario venatorioPSA. Ordinanza Regione LiguriaPSA. Arrivano i VerdiUmbria. Si va verso una proroga per i prelievi di cinghialiBasilicata. Nuovo piano per i cinghialiSparvoli. Niente demagogia sulla PSAPSA. Liguria. In arrivo nuove disposizioniPSA. Incontro formativo in ToscanaPSA. Massa Carrara: sospesa caccia al cinghialeBuconi risponde alla LAV: “non sono fantasiose utopie che salveranno fauna ed economia”Arci Caccia: i fatti per contrastare la peste suina africanaMarche. Task Force a supporto delle IstituzioniPeste suina. Ordinanza congiunta Ministero della Salute e MIPAAFPeste suina africana. Collaborare per il bene di tuttiPeste suina. Anche l'Arcicaccia si allertaArci Caccia e CUFA rinnovano il Protocollo d’IntesaBruzzone (Lega): la PSA circola se manca il controllo della fauna selvaticaFidc: su PSA dal Mipaaf una richiesta di collaborazione Langone e il sugo di cinghialeUmbria mantiene alto livello di guardia su PSAStop Piacenza e Parma a caccia collettiva ai cinghiali e con i caniBuconi "dagli animalisti parole indegne su Sassoli"Sparvoli. Su Psa "attenzione sì, allarmismi no"CCT: PSA, il ruolo determinante dei cacciatoriLa Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoriaPSA: Arci Caccia si mobilita per fronteggiare l’emergenzaPeste suina: Regione Lombardia crea task force114 comuni tra Piemonte e Liguria rientrano nella Zona infetta PSARegno Unito. Fallita la petizione anticacciaToscana, nascono i CavFidc. Peste suina no ad allarmismi e strumentalizzazioniPSA. Agricoltori chiedono nomina Commissario StraordinarioAllerta cinghiale anche nelle MarcheEos slitta nel weekend del primo maggioIn Piemonte scattano misure preventiveRolfi: "Nessun caso di peste suina in Lombardia"Peste suina. Fidc "impegno a fianco delle istituzioni"Questione anellini: Regione Lombardia incontra le Associazioni venatorieCCT. Fagiani e lepri: al via le catture e le immissioni negli ATC toscaniLombardia. LAC impugna il calendarioAree protette. In Campania il TAR dà ragione alla RegioneMarche. Animalisti protestanoGonacon. In North Carolina cervi aumentati dopo progetto Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltoriDalla Regione Marche sostegno ai cacciatori su costi per la carne cacciataArci Caccia "accolto Odg su monitoraggio risultati GonaCon"Fidc Brescia: "la beffa della beccaccia a gennaio"Macerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

La Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoria


mercoledì 12 gennaio 2022
    
Toscana. Chiarimenti sulla preapertura - BigHunter
 

La Giunta Regionale Toscana, su proposta dell’Assessore Stefania Saccardi, ha approvato alcune importanti delibere riguardanti l’attività venatoria. 

In particolare si è dato avvio alla procedura istitutiva dei CAV (Centri di Assistenza Venatoria) così come previsto dall’art 5 bis della LR 3/94. Un passo di grande importanza per tutto il mondo venatorio Toscano volto ad affermare il principio della sussidiarietà in materia venatoria. Ai futuri CAV, saranno affidati compiti di supporto su precise attività riguardanti la caccia; rinnovi e nuove autorizzazioni per gli appostamenti fissi, domande per le varie abilitazioni venatorie, promozione della cultura della sicurezza, gestione del portale per l’inserimento e rilascio degli anelli inamovibili per i richiami vivi per uso caccia.

Una scelta che porta a compimento una parte importante dello spirito contenuto nella Legge Regionale 3/94 sulla caccia. Per la prima volta a livello Nazionale, in materia di attività venatoria, si applica un concetto innovativo per la semplificazione di alcune procedure e per un conferimento di specifiche funzioni alle associazioni di categoria, così come già avviene in altri settori della vita pubblica.

Un plauso dunque all’Assessore Saccardi per l’affermazione di questo importante risultato che pone oggi, la Regione Toscana, ancora una volta alla testa di un processo culturale che auspichiamo venga seguito anche da altre realtà regionali.

Nella seduta sono state anche approvate le delibere riguardanti le modalità per il rilascio degli anelli inamovibili per i richiami vivi ad uso venatorio e quella inerente lo svolgimento delle attività di controllo in art. 37 sul cinghiale con il metodo della braccata

 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

8 commenti finora...

Re:La Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoria

Dipenderà da noi cacciatori farli funzionare e dare un buon servizio alla caccia ed ai cacciatori

da cattani stefano 14/01/2022 22.18

Re:La Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoria

Il Cav mi sembra il Caf. Per avere la pensione che ti spetta o per pagare le tasse complicate dal labirinto di leggi inutili ti ci vuole un sostituto che ti faccia da ausiliario. Naturalmente anche il Cav come il Caf ,per queste operazioni, avrà diritto ad un rimborso statale per ogni pratica svolta in favore del cacciatore ed il cerchio si chiude.A dimenticavo anch'io vigliaccamente mi accodo per il plauso all'assessore Saccardi, non si sa mai, mi denegasse il permesso di caccia per ritorsione

da 1 toscano 12/01/2022 18.03

Re:La Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoria

Bravo Gianni secondo me hai ragione,altro carrozzone

da Mino 51 12/01/2022 17.33

Re:La Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoria

Tanto e un vi ci mandano, e c’è la peste.

da C2H5OH 12/01/2022 14.59

Re:La Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoria

La parola povero ti rappresenta molto bene, se questa è la tua capacità di osservazione e critica, penso quando sei a caccia quanto divertimento possa avere la selvaggina che incontri.

da buona caccia 12/01/2022 13.15

Re:La Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoria

Sveglia Lega. Più che sceglia lega dovresti svegliarti tu. E' dal 1992 con la legge 157 che è iniziato il federalismo venatorio. Ognu a casa propria non te nei accorto?

da poveri noi 12/01/2022 13.00

Re:La Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoria

Alla faccia di chi sbraita per il federalismo. Quì incominciamo CON QUELLO VENATORIO.

da Sveglia Lega 12/01/2022 11.41

Re:La Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoria

Un modo come un altro per finire di trasformare le associazioni venatorie in Centri Servizi (spero per loro ben remunerati) e depontenziarne definitivamente le capacità rivendicative. Il percorso che hanno fatto fare ai sindacati con i CAF.

da Gianni 12/01/2022 11.32