Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Agnoletti sul Corriere "PSA risultato di mancata gestione della fauna"Brindisi, aggredito cacciatore. Sparvoli "episodio frutto di clima di intolleranza"Fidc chiede rettifica al Tg3 LombardiaVeneto. Tar stoppa caccia agli acquaticiVeneto. Le AAVV chiedono chiarezzaCaccia sicura nel SalentoPSA. Per la Regione Piemonte cacciatori indispensabiliLombardia. Nuova Consulta faunistico VenatoriaPsa. Botta e risposta in Commissione AgricolturaConfermata debacle del referendum contro la cacciaTar Veneto annulla parti del Calendario VenatorioLiguria. PSA. In corso analisi su sei carcassePSA. Morroni: “Non rilevata ancora la presenza in Umbria”FIdC. Collaborazione attiva dei cacciatori ai censimenti degli uccelli acquaticiVeneto. Approvato il piano faunistico venatorio 2022-2027PSA Piemonte. La Regione nomina commissarioVeneto. Approvate modifiche al calendario venatorioPSA. Ordinanza Regione LiguriaPSA. Arrivano i VerdiUmbria. Si va verso una proroga per i prelievi di cinghialiBasilicata. Nuovo piano per i cinghialiSparvoli. Niente demagogia sulla PSAPSA. Liguria. In arrivo nuove disposizioniPSA. Incontro formativo in ToscanaPSA. Massa Carrara: sospesa caccia al cinghialeBuconi risponde alla LAV: “non sono fantasiose utopie che salveranno fauna ed economia”Arci Caccia: i fatti per contrastare la peste suina africanaMarche. Task Force a supporto delle IstituzioniPeste suina. Ordinanza congiunta Ministero della Salute e MIPAAFPeste suina africana. Collaborare per il bene di tuttiPeste suina. Anche l'Arcicaccia si allertaArci Caccia e CUFA rinnovano il Protocollo d’IntesaBruzzone (Lega): la PSA circola se manca il controllo della fauna selvaticaFidc: su PSA dal Mipaaf una richiesta di collaborazione Langone e il sugo di cinghialeUmbria mantiene alto livello di guardia su PSAStop Piacenza e Parma a caccia collettiva ai cinghiali e con i caniBuconi "dagli animalisti parole indegne su Sassoli"Sparvoli. Su Psa "attenzione sì, allarmismi no"CCT: PSA, il ruolo determinante dei cacciatoriLa Regione Toscana afferma principio sussidarietà in materia venatoriaPSA: Arci Caccia si mobilita per fronteggiare l’emergenzaPeste suina: Regione Lombardia crea task force114 comuni tra Piemonte e Liguria rientrano nella Zona infetta PSARegno Unito. Fallita la petizione anticacciaToscana, nascono i CavFidc. Peste suina no ad allarmismi e strumentalizzazioniPSA. Agricoltori chiedono nomina Commissario StraordinarioAllerta cinghiale anche nelle MarcheEos slitta nel weekend del primo maggioIn Piemonte scattano misure preventiveRolfi: "Nessun caso di peste suina in Lombardia"Peste suina. Fidc "impegno a fianco delle istituzioni"Questione anellini: Regione Lombardia incontra le Associazioni venatorieCCT. Fagiani e lepri: al via le catture e le immissioni negli ATC toscaniLombardia. LAC impugna il calendarioAree protette. In Campania il TAR dà ragione alla RegioneMarche. Animalisti protestanoGonacon. In North Carolina cervi aumentati dopo progetto Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltoriDalla Regione Marche sostegno ai cacciatori su costi per la carne cacciataArci Caccia "accolto Odg su monitoraggio risultati GonaCon"Fidc Brescia: "la beffa della beccaccia a gennaio"Macerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Peste suina: Regione Lombardia crea task force


mercoledì 12 gennaio 2022
    
 
La Regione Lombardia ha istituito una task force per prevenire e contrastare la peste suina sul territorio regionale, in seguito al rinvenimento di alcune carcasse di cinghiali vettori della malattia in Piemonte e Liguria. L’Unità di crisi, che si è riunita alla presenza dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi di Regione Lombardia, Fabio Rolfi, è coordinata dalla U.O. Veterinaria di Regione Lombardia (DG Welfare) e composta da rappresentanti della DG Agricoltura, della DG Protezione civile, dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia-Romagna, dei Dipartimenti Veterinari delle Ats, della Polizia provinciale e dei Carabinieri forestali.

Stop momentaneo nel Pavese

“Abbiamo deciso – ha detto l’assessore Fabio Rolfi – di sospendere al momento le forme di attività venatoria vagante e collettiva al cinghiale in provincia di Pavia, il territorio più a rischio vista la vicinanza territoriale con i casi registrati in Piemonte e Liguria, per evitare spostamenti rapidi dei cinghiali. Promuoveremo, in collaborazione con Polizia provinciale e Carabinieri forestali, una intensa attività di sorveglianza passiva invitando anche agricoltori e cacciatori a segnalare eventuali carcasse presenti sul territorio. La peste suina rappresenta un disastro per l’export di un comparto strategico come quello dei suini. In Lombardia è allevato il 53% dei capi a livello nazionale. Quindi faremo di tutto per contrastare l’arrivo e la diffusione di questa malattia portata dalla fauna selvatica”.

Inerzia da Roma sul tema

“Da anni – ha continuato l’assessore – facciamo presente al Governo centrale il pericolo che si sarebbe configurato in caso di arrivo della peste suina in Italia. Purtroppo, nulla è stato fatto da Roma. Mentre la Regione Lombardia si impegnava ad aggiornare le norme, l’unica preoccupazione del Governo era quella di impugnarle”.

Le novità delle legge regionale del 2020

“Con la legge regionale del 2020 – ha ricordato l’assessore – abbiamo introdotto la possibilità di effettuare la caccia di selezione al cinghiale durante tutto l’anno anche nelle ore serali con visore notturno. Abbiamo introdotto la tecnica del foraggiamento, ossia il posizionamento di piccole quantità di cibo per attirare il cinghiale. Abbiamo consentito di effettuare gli abbattimenti anche agli agricoltori abilitati che subivano dei danni”.

Serve azione massiccia del Governo contro il cinghiale

“Ora che abbiamo la peste suina africana (psa) in casa – ha concluso l’assessore Rolfi – serve un’azione massiccia del Governo per incrementare l’attività di contrasto al cinghiale, coinvolgendo i carabinieri forestali e ampliando il periodo di caccia”.

I dati provinciali

Di seguito, il numero di capi suini allevati in ogni provincia:

    Varese 863
    Como 2.151
    Sondrio 2.105
    Milano 73.341
    Bergamo 370.131
    Brescia 1.330.967
    Pavia 239.950
    Cremona 954.804
    Mantova 1.120.207
    Lecco 2.881
    Lodi 364.637
    Monza e Brianza 3.203
    LOMBARDIA 4.465.240

(Regione Lombardia)

Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

Hunter.. Il petulante santone da strapazzo che anche oggi è andato a San Fiasco.... Hunter a me va bene, una mano da febbraio a fine agosto lupi facendo semine di famiglie di esemplari novelli....ai selettori in notturna....o ai coltivatori a posare trappole in ferro con mangimi e attrattivi io la darei anche volentieri.... Poi ora c è anche la peste suina.... Speriamo che tra selettori, trappole in ferro, lupi e peste suina dal 1 di febbraio al 31 agosto a svuotare i porcili ci diano più secco possibile... Saluti

da Luca 13/01/2022 7.44

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

Arruolate Luca nella Task Force. E dategli un bel sacchetto, una mimetica e un bel 300 Winchester magnum. Ah dimenticavo: dategli anche la mappa dei sentieri turistici e le foto aree dei terreni altrui. Così la smette di triturare i cogl*** a tutti.

da Hunter74 13/01/2022 1.04

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

L unica cosa buona di questa indecenza per il mondo venatorio che è rappresentata dal fatto che per colpa di sti sacchettari i cacciatori incolpevole e onesti non possano esercitare la loro sacrosanta passione.... è che ora oltre ai lupi e ai selettori contro sti sacchettari della domenica (che nelle zone segnalate domenica non potranno assolutamente andare a sacchetto) e che ora ci si è messa anche la peste suina... Speriamo che da febbraio a fine agosto lupi peste e selettori selettori ci diano il più secco possibile... Saluti

da Luca 12/01/2022 19.14

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

Il piombo non è ancora stato completamente proibito, il referendum anticaccia è stato bocciato, bisogna trovare un modo per farla chiudere comunque, ed ecco l'idea: una carcassa di cinghiale affetto da peste suina e il gioco è fatto

da Mauro 12/01/2022 17.32

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

C'è sempre qualcuno che cerca il suo momento di gloria su questo blocco solo perché dietro ad uno schermo, poverino,qui è l unico ad essere uscito dal buco sbagliato quando è nato,dai ragazzi sopportiamolo è un opera di bene

da Mino 51 12/01/2022 17.27

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

vero è ..ma chi ti caga ? frustrato mentale

da per il solito 12/01/2022 15.45

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

Ma chi ti cerca? Chi ti vuole? Tromba più spesso. Goditi la vita. Io ho mille cose da fare oltre alla caccia.

da Fermiamoci 12/01/2022 13.22

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

Ma perché anziché fermarvi 2 anni e risparmiare 3000 euro... Nn vi fermate 10 e risparmiate 15000 euro?????dai andate via che poi tra 10 anni vi veniamo a supplicare...

da Luca 12/01/2022 13.06

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

Ottima occasione per fermarsi due anni e vedere cosa succede, per di più risparmiando 2/3.000 euro.

da Fermiamoci 12/01/2022 11.19

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

Leggasi ospedali

da Mino 51 12/01/2022 11.13

Re:Peste suina: Regione Lombardia crea task force

Altro carrozzone in arrivo,ma pensiamo agli odoedali ed al personale sanitario

da Mino 51 12/01/2022 10.38