Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fondazione UNA: Al via iniziativa Paladini del Territorio Wwf e Lipu contro il Mite "no alla caccia contro la PSA"Bolzano: abilitati 285 nuovi cacciatoriArci Caccia: "Cosa ci azzecca la PSA con la caccia?"Lombardia: approvato in commissione progetto di legge sullo spiedo brescianoPeste suina, Lega chiede all’Ue misure economiche straordinarie per combattere l’epidemiaFIDC. Andrea Costa a Radio24: "I cacciatori sono i nostri alleati in questa battaglia"Coldiretti: "bene impegno su prolungamento caccia al cinghiale"UK. GWCT contro il bracconaggioRoma, arriva l'ordinanza per abbattere i cinghiali nella zona rossaPSA. Interrogazione Ceccardi a Ue "necessario efficace prelievo cinghiali"Elia Vivani è il nuovo Coordinatore dei Giovani di Federcaccia MarcheKey Concepts: Animalisti allarmati "Cingolani pro cacciatori"Francia. I cacciatori fanno squadraLife Perdix a confronto con le esperienze francesiPsa: Probabili misure straordinarie all'orizzonteNon è la caccia il pericolo per i migratoriA Roma ampliata la zona rossa PSAMazzali: "su cinghiale finalmente scelte intelligenti"Piano faunistico venatorio. Le proposte di Fidc CalabriaRoma. In arrivo Piano ministeriale per abbattere i cinghiali e allungare la cacciaLiguria: Giunta approva Calendario Venatorio 2022 - 2023Eps Puglia, rinnovate le caricheToscana, audizioni su regolamento attuativo Legge CacciaBruzzone "accaduto quanto si temeva: bambino aggredito da cinghiale"Fidc "sul cinghiale qualcosa si muove ma servono risposte chiare"Roma, PSA "ci saranno abbattimenti"Arci Caccia Toscana. Confermato Presidente BussolottiMazzali "serve contenimento cinghiali nell'area Bosco Fontana"In Spagna censimenti su tortore e quaglieSparvoli, Anlc. I misteri della PsaTortora. Secondo il Mite, si puòAnimalisti contro IbrahimovicRoma. Altri due casi di PSAIn Friuli accordo Fidc e ColdirettiLazio. Scatta ordinanza Zingaretti contro Peste suinaBuconi. Su Psa a Roma le istituzioni agiscano tempestivamenteUmbria: caccia di selezione dal primo giugnoFondazione Una pubblica manifesto Paladini del territorioConfermato caso PSA a RomaCaretta: Psa a Roma certifica fallimento gestione commissarialeBruzzone: sospetto il caso di Peste suina a RomaCalendario venatorio Emilia R. La protesta di Acma e Fidc RavennaCaccia di selezione. Lega bacchetta Atc reggianiEmilia Romagna. Scattano i divieti nelle zone incendiatePeste suina: in Piemonte deroghe per attività outdoorA Montelupone Giornata ambientale con i cacciatoriA Vernasca (PC) calendimaggio e festa del cacciatore di montagnaLe zone umide vanno gestite. Su Nature la conferma di Wetlands InternationalEOS: la voglia di ritrovarsi in fieraViva la libertàVigilanza Venatoria, nuove abilitazioniArci Caccia chiede confronto su calendariLe associazioni venatorie incontrano il Presidente FontanaCCT, tenuta assemblea annuale Umbria. Ok della Commissione sulla caccia di selezioneA Siena un progetto per la sicurezza a cacciaCaccia in Africa. Tavola rotonda a BruxellesRegione Umbria raccomanda buona cottura delle carni di cinghialeCaretta "su pavoncella e moriglione ridicolo parere Ispra"Emilia Romagna. Protesta la LegaSentenza Tar Campania su pavoncella Emilia Romagna. Nel nuovo calendario stop abbattimenti per moriglione e pavoncellaImportante per i cacciatoriPeste suina. Una sfida per il mondo rurale piemonteseFrancia. Resa dei conti dopo la disfatta ambientalistaArcicaccia contesta tuttiUmbria. Federcaccia costituisce ufficio legaleMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori


lunedì 3 gennaio 2022
    

 
 
Pochi giorni fa sulla stampa piemontese si è parlato di un fantomatico "accordo storico" raggiunto tra animalisti  e agricoltori che chiede  nuove misure per risolvere il problema cinghiale escludendo in toto la caccia, considerata addirittura dannosa. In realtà nessuna organizzazione agricola importante ha mai firmato tale accordo e l'iniziativa è prettamente locale.

Commenta oggi il Presidente Regionale Arci Caccia e componente dell’Ufficio di Presidenza Nazionale, Remo Calcagno: “L’accordo sbandierato sulla stampa locale e nazionale, tra associazioni animaliste e una sigla autodefinitasi rappresentante degli agricoltori (COAARP (Comitato Amici degli Ambienti Rurali Piemontesi, ndr), nonostante il can can mediatico, è limitato a un quadro locale. Detto questo, non sottovaluteremo il problema o cercheremo di nasconderlo. Due errori frutto di subalternità e impreparazione al confronto con la società, tipici di suicide culture minoritarie e di corporazioni isolate. Arci Caccia avvierà un confronto serrato con le organizzazioni agricole piemonesi, per affrontare i temi sollevati dal documento scaturito dall’accordo, per trovare soluzioni comuni che, di contro, vadano nell’interesse degli agricoltori e della gestione faunistico venatoria. Un percorso in cui il Cacciatore Gestore sia sempre più coerente nella sua attività a tutela dell’impresa agricola, dell’ambiente e della biodiversità. Obiettivi raggiungibili con la cultura del fare e non del vietare e del negare l’evidenza di un’agricoltura e di un ambiente che hanno bisogno dell’uomo regista e protagonista.”

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

13 commenti finora...

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Tutto questo mi rincuora. All'inizio pensavo che dietro questi scimuniti ci fosse qualche potere forte, esempio una qualche associazione agricola. Adesso, mi pare proprio che se ci sono gli agricoltori, sono bravi a non farsi vedere. Il rischio è che se non sciogliamo il problema dei disagi che questi cinghiali provocano, la caccia sarà sempre di più oggetto di contestazione. Ci vorrebbero dirigenti capaci, ma la vedo diffile, con una massa di cacciatori (non solo cinghialai) che segue linee altamente demagogiche.

da Giorgio Limoni 04/01/2022 11.52

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

....un " entusiastico ,cordiale e indefferibile " saluto dalla Liguria agli indimenticati Chiamparino e Ferrero...,....e due sonore pernacchie ai Referendum falliti partiti dal Piemonte,uno piemontese....l altro recente Nazionale....caso strano.

da Annibale 04/01/2022 7.54

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Svolta della Regione Umbria sull’emergenza cinghiali. In caso di presenza di cinghiali sul proprio terreno, l’agricoltore dovrà rivolgersi all’Atc (Ambito territoriale di caccia) competente, il quale avrà non più 48 ore, ma solo 4, per poter intervenire; trascorso questo tempo l’agricoltore è autorizzato ad agire direttamente, se munito di licenza di caccia, mantenendo ugualmente il diritto all’indennizzo dei danni causati. Mentre in altre regioni si adottano questi provvedimenti, qui ci si cerca di coalizzare solo contro la caccia come se fosse il male assoluto. La caccia è salvaguardia del territorio e dell'ambiente. Viva la caccia intesa in questo senso.

da Nicola Antonio Gigliello 03/01/2022 22.44

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

ma questo non s accorge che è ripetitivo? Non ha capito che la caccia a parte che è utile per vari motivi porta soldi nelle casse dello stato ,regioni ,province e da posti di lavoro a migliaia di padri di famiglia. A differenza degli animalari che i soldi li prendono dallo stato, ora avete 5milioni d euro da intascare acchiappando porche per sterilizzarle

da genny 4 bott 03/01/2022 21.58

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Io invece sono convinto che i cacciatori di cinghiali siano utilissimi alla mia fattoria.

da Contadino 03/01/2022 21.57

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Qualcuno deve spiegare, come faranno a fare collimare le esigenze dei coltivatori con quelle dei cinghiali. Ed in caso di richiesta di risarcimento danni, visto che i cacciatori saranno fuori dalla gestione, chi dovrà provvedere a risarcire. Sino ad ora hanno prelevato dai fondi versati dai cacciatori, spero che non pretendono di continuare.ad ogni buon conto, sino a quando il mondo venatorio rimarrà diviso, assisteremo a questi assalti.

da Gaspare 03/01/2022 20.47

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Fra i cinghioporcomania e Arcicacca.....la scelta nn é ardua.....É PROIBITIVA.

da Annibale 03/01/2022 20.28

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Carlo se non ti piace il cinghiale non devi mangiarlo mi viene da ridere

da Zanfo 03/01/2022 19.42

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Schifosi !!! Stessa sorte x voi.

da Carlo 03/01/2022 17.30

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Stasera pappardelle al sugo di cinghiale e costine di cinghiale alla brace. Innaffiato da un vino rosso DOCG. Rutto libero.

da Alla faccia di Luca 03/01/2022 17.18

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Per Luca un bel gesto dell'ombrello!!!

da Fc 03/01/2022 16.00

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Già il fatto di pensare che, nella gestione del cinghiale, la caccia sia dannosa dà l'idea del quoziente intellettivo di certi individui. Spero che non centri anche tu LUCA.

da Frank 44 03/01/2022 11.54

Re:Piemonte, nessun accordo tra animalisti e agricoltori

Tutto questo mi ricorda la compagnia degli sfigati. Arcicaccia compresa, ovviamente.

da Mi'! 03/01/2022 11.30