Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Spagna. Si contano le quaglieMazzali: stralciata proposta mobilità cacciatoriKC Direttiva Uccelli Ue. Il punto di Sparvoli (ANLC)Basilicata firma convenzione con Ispra su Piano FaunisticoUnità. Arci Caccia premeSelvaggina in tavola. Un Thanksgiving day coi fiocchiCanadesi per passioneSpagna. Botta e risposta col GovernoFiocchi minacciato per un trofeo di cacciaArci Caccia: "Piano Tortora licenziato dalla Conferenza Stato Regioni, e ora?"Arcicaccia "solidarietà a cacciatore bresciano vittima di teppisti animalisti"Toscana: Aggiornamento rendicontazione deroga stornoCacciatrici in aumento in AustriaConfagri Toscana: regione adegui leggi su gestione faunaMerlo su Repubblica "i cacciatori non sono i fanatici dello sparo libero"Fiocchi:“Ancora atti di vile terrorismo animalista"Referendum caccia. Problemi con l'autenticazione delle firmeLa Face invitata alla convenzione di BernaProgetto tordo in SpagnaFrancia. Guardie venatorie per controllo dei reati ambientali?Nuovo Piano controllo cinghiali in Emilia R. non convince la LegaVenezia. Master in Gestione della fauna selvaticaFrancia: sono il 31% le future cacciatrici dell'IsereBeccaccia: buono status di conservazione in Italia. Nuovo studio Spot tv di Dreosto sostiene ruolo cacciatori a difesa della biodiversitàMazzali: in Commissione approvati emendamenti per la caccia Il cattivo esempio della SvizzeraToscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazioneFriuli V.G. Nuovo piano di abbattimento cinghialiLa Basilicata dà il via alle battute nei ParchiSparvoli contro la proposta Zanoni Passo: il punto dell'Anuu MigratoristiCCT: Riforma Pac e gestione fauna al centro di un convegno dei GeorgofiliMarche. Selvaggina certificataSicilia: la Regione adegua Calendario Venatorio a ordinanza TarDa Università Firenze importanti risultati su impatto economico della cacciaIn Liguria proposta Pd contro danni cinghialiBasilicata. Niente pavoncella, dice il TarPresidenziali francesi. Verdi all'attaccoBeccacce scozzesiMirabelli, il Pd e la cacciaAnche da Fiocchi (FdI) esposti su modalità raccolte firmeA Sacile nasce Nordest OrnitologicaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione


martedì 16 novembre 2021
    

 
 
Ai fini di fornire una puntuale informazione a tutti i cacciatori interessati al prelievo venatorio in deroga della specie Storno, a seguito della comunicazione dei competenti uffici della Regione Toscana, La CCT informa che con la prossima rendicontazione degli Storni abbattuti (che dovrà essere effettuata entro le ore 20:00del giorno Martedì 23 Novembre), le successive rendicontazioni dovranno avvenire con cadenza settimanale; ecco le date: Martedì 30 Novembre; Martedì 7 Dicembre; Martedì 15 Dicembre; Martedì 21 Dicembre.

In caso di superamento del limite massimo di storni abbattibili previsto a livello regionale, il prelievo potrà essere effettuato solo dai cacciatori in possesso del tesserino venatorio digitale App Toscaccia.Tale eventualità sarà resa nota con la massima tempestività direttamente dalla regione Toscana attraverso la pagina web del settore Attività Faunistico Venatoria.


 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

20 commenti finora...

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Fava, siamo a 180 e siamo in 2

da Io continuo a divertirmi pure domani 19/11/2021 16.07

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

500 cartucce e 20 presi? ah ah ah

da mettili nel giardino gli ulivi 19/11/2021 15.24

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Ho sistemato 5 olivi al capanno, caccio senza problemi (con app elettronica), siamo a oltre 500 cartucce sparate. Una vera goduria.

da Io mi diverto, voi fate come vi pare! 19/11/2021 11.36

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

100/150 metri dagli olivi, vigna , frutti pendenti come i cachi ecc. in alcune province servono gli stampi di merlo, devi inviare il resoconto via telematica, ma chi è quella mente contorta e malata che partorisce simili cagate ? e perchè INVECE di fare le botte per cacciarli non li mandiamo TUTTI al diavolo per SEMPRE ???

da storno 19/11/2021 9.20

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Mario 17/11/2021 21.06: Se quella della Toscana la chiamiamo caccia allo storno! Faccia pure con comodo. Cioè se le piace sparare, ha mai pensato a qualche campo di tiro a volo?!... Cordialità.

da s.g. 18/11/2021 13.29

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Che rabbia, in Toscana governati dalla sx si caccia lo storno, in veneto lega fdi e c nemmeno ci provano........ prima o poi arriveranno ste deroghe.....con il cavolo

da Mario 17/11/2021 21.06

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Storni, merce x palati fini…

da I’PIGIA DI VAIANO 17/11/2021 20.50

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Alimentazione Gli storni sono animali pressoché onnivori e quindi estremamente adattabili dal punto di vista alimentare. Il loro becco infatti non è molto specializzato, vale a dire che la sua forma non è collegata al consumo di un alimento specifico. Per essere precisi, lo storno viene classificato come opportunista alimentare: è cioè in grado di nutrirsi di una vasta gamma di cibi in base alle condizioni in cui si trova. In particolare, lo storno si nutre di cibo di origine animale quando è più abbondante, cioè principalmente in primavera, mentre in autunno ed inverno consuma una percentuale molto più alta di cibo vegetale. Questa adattabilità alimentare si ripercuote sul suo intestino, che si allunga e accorcia in base ai tempi di digestione richiesti, più lunghi per i cibi di origine vegetale.

da XMasterchef 17/11/2021 20.21

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Non conosci l’alimentazione dello Storno e sei in possesso di licenza di caccia! Bocciato! Lo storno europeo è onnivoro e in grado di adattarsi a numerosi tipi di cibo. Esso utilizza diverse tecniche che consistono nel “sondare” col becco in modo da ottenere l’accesso a cibi protetti da bucce dure o gusci. Questi uccelli inseriscono il loro becco nel cibo per poi aprirlo, così da raggiungere la fonte di nutrimento che si trova all’interno. I cibi di cui si nutre sono semi, insetti, vertebrati, invertebrati, piante e frutti. Gli animali più comuni mangiati dallo storno europeo sono i centopiedi, ragni, falene e lombrichi. I vegetali preferiti sono invece bacche, semi, mele, pere, susine e ciliegie.

da Masterchef 17/11/2021 18.07

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Masterchef dimmi chi sei e col [email protected]@ che vengo a mangiare date. Gli storni al pari delle cornacchie e avvoltoi sono gli esserei pennuti che si nutrono e ingrassano con le carogne animali e se gli capita carne umana non la disdegnano affatto.

da Mangetela tu quella schifezza 17/11/2021 17.52

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Cucinati con la stessa ricetta degli anatidi. Ottimi.

da Masterchef 17/11/2021 11.50

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Ufficio Complicazioni Affari Semplici; in Italia non ci si riesce proprio a liberare della burocrazia inutile. Forse perché troppi pelandroni hanno un posto di lavoro senza fare niente e vengono retribuiti.

da Fede CPA 17/11/2021 9.27

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

x masterchef credo che se dopo tutto quel po-po di spezie ed aromi vari elencati sia possibile per il palato stabilire se stiamo mangiando sevaggina a cos'altro anche perche' la carne dello storno non e' molto buona. Un vecchio amico cacciatore da appostamento un giorno mi disse; anche la cornacchia e' commestibile. La ricetta e' la seguente: prendi la cornacchia, la spenni, le togli la pelle, butti il contenuto, prepari un buon ripieno e cucini il tutto.

da Antony 16/11/2021 21.04

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Hanno prenotato il vaccino tramite computer. E i primi sono stati i più anziani…

da Il futuro avanza inesorabile….chi si ferma è perduto 16/11/2021 19.37

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Chissà come saranno felici i cacciatori anziani toscani;che NON hanno dimestichezza con i telefonini pe le APP?????

da Fucino Cane 16/11/2021 19.28

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Chi usa l’APP non è raccomandato: chiunque può averla. Gli storni abbattibili sono 25.000. Prima di scrivere sciocchezze pensateci.

da X questo qua sotto 16/11/2021 17.53

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

...scusate ma non capisco. In caso di superamento del numero massimo stabilito possono praticare ancora il prelievo solamente quelli che hanno il tesserino digitale. Ma se è già superato il numero massimo perchè ne prelevano ancora i pochi cacciatori raccomandati?

da pecosbil 16/11/2021 17.48

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Continuo a essere dell'idea che se volete limitare i danni all'agricoltura Si deve farla finita con complicazioni BUROCRATICHE all'attività venatoria ! Io continuo ad astenermi dall'abbattimento degli storni o cambiano le leggi oppure che ci pensino altri a Risolvere ilo problemi danni all'agricoltura .

da Mauro Roma. 16/11/2021 17.20

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

andate a fare in culooooooooooooooooooooo

da aaa 16/11/2021 16.38

Re:Toscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazione

Ingredienti: un bel mazzo di storni, sale e pepe macinato, un pizzico di spezie in polvere, un chiodo di garofano, un po' di cannella, qualche bacca di ginepro, carota; cipolla, 1 o 2 foglie di alloro; aglio, una costa di sedano, 1 bicchiere di vino rosso, pepe in grani, noce moscata, olio extra vergine di oliva,una fetta di lardo o pancetta, 1 kg. pomodori pelati in scatola. Preparazione e cottura: Pelare e fiammeggiare gli uccelli (io personalmente li spello),togliere le interiora. In un tegame appropriato versare l'olio e fate rosolare il lardo o la pancetta tagliata a pezzetti. Aggiungete gli storni e fate cuocere aggiungendo il vino, di tanto in tanto, perché non attacchino. Salare e pepare a piacere. A fine cottura, scolate gli storni ed aiutandovi con coltello e forchetta, distaccate le polpe del petto (anche le cosce e le anche non sono da buttare). Preparate un trito grossolano degli odori (lasciate le foglie di alloro intere). Fate appassire il battuto nel tegame, aggiungete spezie e droghe a piacimento, ma senza esagerare, ed aggiungete il pomodoro pelato schiacciandolo con una forchetta. Fate andare per un po' il sugo ed aggiungete le polpe di petto aggiustando il sale e raggiungendo la giusta consistenza. Condite i maccheroni (molti negozi specializzati ne fanno di ottimi) con questo sugo ed otterrete un piatto saporito e sostanzioso, specialmente se avrete usato un buon numero di uccelli.

da MASTERCHEF 16/11/2021 15.17