Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Arci Caccia scrive al Ministro CingolaniMarche, Tar dispone limitazioni sul calendario venatorioUmbria: in arrivo altre giornate per il controllo del cinghialeSardegna: si decide per lepre e pernice sardaLombardia: Mazzali per un corpo di polizia ittico venatorio regionaleFrancia. Aumentano i candidati cacciatoriSparvoli confermato alla guida di Anlc fino al 2025Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatoriFedercaccia Abruzzo: sentenza del TAR inaccettabileCommissione Ue risponde ad Arci CacciaToscana vieta prelievo della tortoraCinghiali in Piemonte. Coldiretti all'attacco55ª assemblea Uncza. All'ombra del ghiacciaioNota Ispra siccità e incendi. La risposta di FidcAbruzzo: modificato calendario venatorioCongresso Arci Caccia. Confermato il Presidente MaffeiSicilia, la Regione modifica il calendarioAbruzzo: ordinanza del Tar dà ragione agli animalistiToscana. Tar sospende tortora, pavoncella e moriglioneSparvoli (ANLC): "Ispra ci ha dichiarato guerra, ma noi risponderemo"Chianciano, aperto il XII congresso nazionale Arci CacciaIspra chiede limitazioni sulla caccia a causa di incendi e siccitàToscana: Cabina di Regia chiede chiarimento sulla tortoraSicilia. Nuovo decreto del Tar sulle date di aperturaInterrogazione Bruzzone sul Piano Nazionale TortoraMazzali chiede uniformità procedure caccia e pescaUmberto Venturini Presidente AcvDario Faccin nuovo Presidente nazionale ConfaviToscana. Al via il cinghialeUmbria. Una protestaLombardia: nuove regole per la carne di selvagginaSvizzera. Aumentano le donne a cacciaUk. Attacco alla cacciaLisa, cacciatrice in Corsica30 mila presenze alla sagra degli oseiGiannini attacca blog La cornacchiaTortora. Il Molise si adeguaTar Veneto sospende anche caccia alla pavoncellaSicilia: nuovo decreto riapre la caccia da sabato 4Sardegna. Niente tortora in preaperturaTortora. Sospensione anche per le MarcheNuova sospensione in Abruzzo e rinvio dell'udienzaSicilia: Tar blocca l'apertura della cacciaFrancia. Lo sport si schieraToscana. Promemoria per lo stornoTrentino. I camosci stanno beneMancata preapertura in Calabria. L'assessore bacchetta l'opposizioneSvizzera: Mostra sulla caccia al Museo Alpino di BernaCct: approvata delibera sulla preaperturaFrancia. Aumentano i cacciatoriPuglia: Tar respinge richiesta sospensiva sulla tortoraCalabria: Tar sospende caccia tortora e quaglia fino al 22 settembreSicilia: approvate modifiche al Calendario VenatorioEmilia Romagna. Pompignoli "vergognosa scelta sulla tortora"Acma aggiorna sulla situazione richiami viviTortora. La Cabina di Regia protesta con Mite e Conferenza Stato RegioniLombardia: pasticcio sulla coturniceRaccolta ali tortora. Il progetto Fidc continuaTorino: preapertura al colombaccio e altre modificheEmilia Romagna: la Regione toglie la tortora dalla PreaperturaCabina regia Toscana "ora lavorare per Piano tortora"Richiami vivi. Nuova circolare ministeriale ne permette l'utilizzoLazio. Arci Caccia "senza Piano tortora impossibile prelievo"Arci Caccia "Ma in Europa la legge è uguale per tutti?"Francia. Il Presidente dei cacciatori chiede le dimissioni della Ministra all'AmbientePreapertura. Anche la Regione Lazio risponde piccheKey Concept. Le associazioni scrivono al GovernoValle Canna. I cacciatori s'impegnano, gli animalisti si fanno fotografareAcma denuncia ritardi per il moriglioneTortora. Berlato protestaTortora in Toscana. La CCT non ci staToscana. Saccardi e la mancata preapertura alla tortoraIncendi. La Regione Sicilia arruola anche i cacciatoriLazio: le associazioni venatorie chiedono la preaperturaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori


martedì 14 settembre 2021
    

Cinghiali Piemonte
 
 
Il coordinamento delle associazioni venatorie piemontesi richiedono espressamente all’Assessorato Caccia di sospendere l’approvazione delle nuove Linee guida Cinghiale attualmente in definizione. Di seguito il testo della lettera inviata all’Assessore Agricoltura, Caccia e Pesca e all’Ufficio Caccia di Regione Piemonte.

Preg.mo Assessore Marco Protopapa,

Le scriviamo in merito alle “Linee Guida per la gestione venatoria e l’attività del contenimento del cinghiale nella Regione Piemonte”, inviate ad alcune Associazioni Venatorie (ma…non a tutte!), e per le quali entro lunedì 13 settembre queste stesse dovrebbero inviarvi le loro considerazioni scritte, od eventuali modifiche in merito a quello specifico documento.

Al di là del suo contenuto, che non ci convince affatto, le scriventi Associazioni Venatorie lamentano le modalità scelte dall’Assessorato per affrontare un così delicato argomento, e che hanno visto la Regione procedere senza avere un ben che minimo confronto diretto con le categorie che sono direttamente interessate al grave problema cinghiale (ormai divenuto vera e propria emergenza nazionale), ma che poi dovranno anche essere quelle che saranno chiamate ad intervenire per la risoluzione del medesimo!

Ciò, e ci creda se sottolineiamo come la nostra sia una presa di posizione ragionata e per nulla emotiva, francamente non è più accettabile, anche perché ci vi viene chiesto di collaborare con i Vostri uffici offrendo suggerimenti e consigli che, come ahimè insegna la storia recente, vengono poi regolarmente ignorati e cassati.

Abbiamo lottato anni per tutelare la caccia e difendere i diritti dei cacciatori piemontesi, scendendo in piazza e facendo sentire alta la nostra voce, ma ora ci sembra di essere tornati indietro nel tempo, con un’Amministrazione che ci ripropone lo stesso sistema che noi abbiamo combattuto.

Un argomento così delicato necessita invece di un lasso di tempo ben più lungo dei cinque o sei giorni che ci sono stati concessi per suggerire correzioni al documento, anche perché, ci creda, questo andrebbe integralmente ripensato e riscritto!

Ecco perché secondo noi queste “Linee guida” dovrebbero essere rimandate al prossimo anno, in modo che tutte le parti interessate (agricoltori, cacciatori e non solo loro) si possano esprimere con chiarezza, e senza dover fare frettolose considerazioni che potrebbero nuocere alla positiva gestione futura del problema cinghiale.

Inoltre, e ciò non è affatto elemento secondario, l’imminente apertura della stagione venatoria andrebbe in crisi se si dovessero applicare sin da subito tali disorganiche e imperfette Linee Guida.

In conclusione le Associazioni firmatarie della presente chiedono espressamente all’Assessorato Caccia di sospendere l’approvazione delle Linee guida del Cinghiale, almeno sino a quando non si potrà avere un serio confronto con le parti interessate.

Ultimo, e certo non meno importante, sollecitiamo l’Assessore a modificare quanto prima il Calendario Venatorio 2021-22, abrogando il secondo capoverso dell’art 1.1 lettera q dell’allegato A (qui sotto riportato), non più conforme alla Linee Guida (tanto quelle vigenti che quelle proposte da Voi), e quindi facilmente impugnabile:

– dal 1° al 31 gennaio con prelievo numerico-selettivo, anche con l’ausilio dei cani e suddivisione del territorio di ATC e CA in settori assegnati a singole squadre di cacciatori, secondo le specifiche disposizioni stabilite dalla Giunta Regionale:

Gli istituti venatori (ATC, CA, Afv, Aatv) deliberano i piani numerico-selettivi per il cinghiale e la suddivisione territoriale in settori -per il periodo compreso tra il 1° ed il 31 gennaio- e li comunicano al Settore Infrastrutture, Territorio Rurale, Calamità naturali in Agricoltura, Caccia e Pesca; lo stesso “Settore”, previa verifica di coerenza con quanto statuito dalla Regione, approva gli stessi.

Con l’inizio dell’attività venatoria la pressione esercitata dai cacciatori sulla specie cinghiale, se non interrotta da eventuali inasprimenti della pandemia da Covid-19, permetterà una sensibile riduzione del numero degli animali sul territorio piemontese, e molto probabilmente in questi tre mesi di caccia si avrà il tempo necessario per studiare a fondo le Linee Guida, ripartendo dal 1 gennaio con la nuova normativa e la caccia di selezione.

In attesa di una Sua gradita e sollecita risposta si inviano i più cordiali saluti.

F.I.D.C. Giorgio Rondano
ITALCACCIA Giuseppe Corno
LIBERACACCIA Giovanni Gallinaro
ENALCACCIA P.T. Fabrizio Lenzi


 

 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

33 commenti finora...

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

I cinghialari per dimostrare le loro capacità non devono andare in riserva... Basta che ti giochi una cena a provare a farli sparare con un fucile normale senza superottica ultraassistita da 3000 euro all autobotte dei pompieri ferma a 30 metri e non te la centrano manco morti... Questa è gente che se gli smonti la superottica, se va con un anziano a tordi al fermo nel capanno (nel periodo Dell entrata roba che se fischi è ti vengono sul braccio) spara al tordo fermo di entrata e come minimo ti ammazza il richiamo nella gabbia a 3 metri... e se succede solo questo, con questi puoi essere contento...

da Luca 17/09/2021 11.40

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Fucino Cane, saranno spuzzoni ma quando i cinghialari arrivano in riserva con i loro cani da ferma (e si bisogna rompere il c***o anche a chi ha abbandonato gli ATC), vanno sempre via con le pive nel sacco. Ho già vinto una cena perché secondo loro il mio cane da riserva nel libero non avrebbe combinato nulla :-) :-)

da Fede CPA 17/09/2021 9.33

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Fulcino ma ti scaldi e diciamo la stessa cosa... Il puzzone come lo chiami tu non val nulla, nessuno lo vuole mangiare, nessuno lo vuole comperare... Quei 4 disposti se vogliono lo pagano 20 euro dato che in pratica è il guadagno del venditore.... Il porcio idem non val nulla nessuno lo vuole mangiare nessuno lo vuole comperare e quei 4 gatti se lo vogliono lo pagano il guadagno del venditore.... Noi stavamo solo dicendo che il problema non sono i porci, quelli a mani libere si sterminano come fosse 1 gioco da ragazzi. Il problema vero sono i sacchettari, e per risolvere quel tipo di problema li però, non bastano i cacciatori ma occorre l esercito schierato sui sentieri pubblici alla domenica mattina con le ruspe. Saluti

da Luca 16/09/2021 19.11

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Vede Luca,nelle AAFV;lo spuzzone(di farina di pesce) colorato lo vendono ai cacciatori come lei; 5 a 100/120 compreso il pranzo!!!!!!!! Il cinghiale abbattuto in selezione o nelle gabbie acquistato direttamente dalla provincia o dall'CAC,lo vendono intero senza testa; mah con la pelle a € 3,50 al KG!!!!aggiornati sui prezzi di vendita Luca.pensi che io quelli che abbatto in selezione tenutene uno per me il resto "LO REGALO" a soci amici e conoscenti

da Fucino Cane 16/09/2021 18.59

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Il cinghiale è un problema, PUNTO è un esubero almeno del 200% rispetto alla capacità portante del territorio. L'esercito sarebbe una soluzione, e se i cicciari non sono d'accordo si passano anche loro per l'esercito

da Fede C.P.A. 16/09/2021 18.38

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Fulcino il solito salame.... Sai quanto costano i fagiani nelle aziende venatorie????? 30 euro.... Cucù!!!!! Peccato che la collettivita dia giustamente il valore a un fagiano di zero... Nessun valore... Nessuno ne mangia... Nessuno ne compera... Nessuno ne vuole.... A parte il buisness di nicchia di 4 aziende venatorie con 4 gatti.... Idem il porcio.... Sta si a 1 euro ar kg e nessuno lo vuole.... Ma ai 4 gatti dai gusti forti che fisiologicamente esistono le aziende giustamente lo vendono a 10....ci mancherebbe... Mi sembra il minimo, se nessuno ne vuole e trovi 4 gatti solo dovrai pure guadagnare un pochetto.... Magari in una macelleria on centro a Milano il porcio sta a 25 ar kg considerando che di porcio ne vendono 1 kg al mese e' il giusto prezzo.... Cucù!!!! Comunque l unico problema ripeto non sono i porci... Quelli sterminarli sarebbe un giochetto da ragazzi... L unico problema sono i borsaioli... E l unico modo per provare a risolverlo è schierare la domenica mattina sui sentieri pubblici l esercito con le ruspe... Fulcino...

da Luca 16/09/2021 17.47

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Fulcino il solito salame.... Sai quanto costano i fagiani nelle aziende venatorie????? 30 euro.... Cucù!!!!! Peccato che la collettivita dia giustamente il valore a un fagiano di zero... Nessun valore... Nessuno ne mangia... Nessuno ne compera... Nessuno ne vuole.... A parte il buisness di nicchia di 4 aziende venatorie con 4 gatti.... Idem il porcio.... Sta si a 1 euro ar kg e nessuno lo vuole.... Ma ai 4 gatti dai gusti forti che fisiologicamente esistono le aziende giustamente lo vendono a 10....ci mancherebbe... Mi sembra il minimo, se nessuno ne vuole e trovi 4 gatti solo dovrai pure guadagnare un pochetto.... Magari in una macelleria on centro a Milano il porcio sta a 25 ar kg considerando che di porcio ne vendono 1 kg al mese e' il giusto prezzo.... Cucù!!!! Comunque l unico problema ripeto non sono i porci... Quelli sterminarli sarebbe un giochetto da ragazzi... L unico problema sono i borsaioli... E l unico modo per provare a risolverlo è schierare la domenica mattina sui sentieri pubblici l esercito con le ruspe... Fulcino...

da Luca 16/09/2021 17.47

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Dai Luca pensi che il cinghiale abbattuto in esubero nelle AFV,viene venduto ai cacciatori che vi hanno partecipato a €10 al kilogrammo,se lei lo trova a 1 € al kg,e lo rivende a 10 € ne ricaverà 9 € netti al kg????? inoltre per la cronaca,ieri i carabinieri forestali in provincia di Mantova,hanno sequestrato ad un ristorante 2 nutrie(CONIGLIO DI PALUDE)di 7 kg,pronte per essere cucinate e mangiate!!!!

da Fucino Cane 16/09/2021 16.32

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Le nostre associazioni dovrebbero promuovere la proposta di legge per dichiarare nocivi come topi nutrie pesci gatto e ratti tutti i porci... Chi vuole va in autonomia 365 gg giorno e notte e li prende ovunque e quando gli pare.... Sterminate queste bestiacce nocive da 1 euro al kg che portano solo danni devastazioni e incidenti mortali e non si potrà riparlare di caccia.... Ma prima occorre chiedere aiuto allo stato, perché per annientare i cicciari della domenica l unico modo credibile è schierare l esercito sui sentieri pubblici alla domenica mattina..

da Luca 16/09/2021 15.19

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Infatti non accetteranno mai... Questi la domenica vanno a borsa... Se gli svuoti la borsa che gli resta a questi...

da Luca 16/09/2021 13.44

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Anzi! Sarebbe anche un modo per addestrare i militari al tiro notturno con visori. Sarebbe un eccezionale modo di tenere allenati i tiratori scelti. Occorre solo prendere la decisione. I cinghialai gli toccherà accettare.

da Lillo 16/09/2021 13.40

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Infatti l esercito non dovrebbe servire per il problema cinghiali, eliminare quelli sarebbe uno scherzetto da ragazzi basta copiare come fanno in Francia...o in alternativa far 3 leggine serie come dice Fede in un batter d occhio il problema sparisce. Ma per il problema cicciari l unico sistema pensabile che potrebbe funzionare sarebbe solo l esercito purtroppo...

da Luca 16/09/2021 11.47

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

X Lillo, se entrasse in campo l'esercito ci sarebbe la rivolta dei cicciari.

da Fede C.P.A. 16/09/2021 11.09

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

I cacciatori vanno a caccia per hobby, ci vanno quando hanno tempo, quando ne hanno voglia a e quando lo ritengono opportuno. I cacciatori non sono professionisti. Il problema cinghiale lo deve risolvere lo Stato con professionisti. Penso che l’esercito in due/tre anni potrebbe sistemare la cosa, facendo abbattimenti nei parchi e nelle zone in divieto cacciando la notte dopo aver abbondantemente pasturato.

da Lillo 16/09/2021 10.04

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Da sottoscrivere ogni sillaba... Praticamente a parte 4 gatti che starnazzano per fare massa e far sembrare sembrare in giro di essere chissà quanti... E quello che pensa praticamente chiunque. Se vogliono arraffare in casa degli altri, gli si proibisce e iniziano a arraffare andando a lavorare... Bravo!

da Luca 16/09/2021 9.58

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Il problema cinghiale deve essere risolto, a parte i danni alle coltivazioni, incidenti stradali ecc i maledetti suidi distruggono i nidi dei fagiani, pernici e starne, le nidiate delle lepri ecc. Ci vuole un piano serio di abbattimenti 365 giorni l'anno sia in battuta (nei periodi consentiti) che in selezione; gli abbattimenti devono essere consentiti 24 ore su 24 fino al ritorno ad un numero consono di cinghiali per ettaro. Se le squadre perdono il borsone di carne da vendere non me ne frega un cavolo, io quello che caccio lo mangio (l'arrosto di fagiano della domenica è squisito) oppure lo regalo; per guadagnare vado a lavorare 10 ore al giorno dal lunedì al venerdì.

da Fede C.P.A. 16/09/2021 9.33

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Fulcino al di là dei tuoi gusti culinari soggettivi, esiste gente come te che mangia porci nutrie pipistrelli ecc , che considera preziose leccornie dal valore inestimabile ratti serpenti topi anche un po' fognosi o pesci gatto.... Ma non è questo il punto.... Che ce frega di cosa mangiate voi gente da gusti simili.... Noi cacciatori e i contadini sopra stiamo dicendo che dato che la società sente i porci come un annoso e irrisolvibile problema.... O arriva l esercito a defenestrare questi esclusivisti della gestione e poi defenestrati costoro con 3 leggine ridicole risolviamo il problema come fosse un gioco da ragazzi.... Oppure è morto l ambiente e morta la caccia e nel frattempo per queste orde fuori controllo di nocivi devastatori, muore pure un sacco di gente con gli incidenti stradali....

da Luca 15/09/2021 22.03

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Vede Luca LEI ha una visione distorta del problema cinghiale!!! Comunque stasera con gli amici; cinghiale femmina di 15 kg fatto a porchetta;poi le farò sapere come è!!!

da Fucino Cane 15/09/2021 20.56

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Tiziano non è possibile che vengano affidate le zrc ad Av che le riducano come sono ora,non è possibile che un atc non lanci nemmeno un fagiano per cacciatore iscritto (vedi al2) non è possibile che detti gallinacei vengano lanciati addirittura dopo l apertura di fatto azzerando quel poco di buono che c'è in una settimana,con quale fantasia si può cacciare fino al 18 la migratoria se al 19 c'è l apertura ecc.Queste cose le decidono degli incapaci,forse tuoi amici messi a fare cose che nemmeno conoscono in cambio di una tessera qualsiasi essa sia

da Mino 51 15/09/2021 18.46

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Mino51 codesto lavoro lo devono fare i cacciatori come te! A chi dovrebbero chiederlo? Ai cinghialisti? O intendi che gli ATC devono pagare qualcuno per farlo? E allora la quota quanto devono farla pagare???

da Tiziano 15/09/2021 18.10

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Caro coordinamento AV vedete di chiedere di fare dei ripopolamenti seri a curare le zrc che le AV hanno rovinato,vedete di ricordarvi che ci sono migratoristi,stanzialisti, lepraioli che vi hanno inventato e che ora avete dimenticato.BASTA PARLARE DI MAIALI

da Mino 51 15/09/2021 17.27

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Vede fulcino... Egregio... Per come la vedo io l unica cosa da togliere è la legge che per risolvere il problema di questi nocivi, affida la gestione di questi nocivi all unica categoria al mondo che ha la peculiarità di prosperare al prosperare dei suini e di sparire allo sparire dei suini... E che con intrusioni è scorribande domenicali detta legge da 20 anni con la borsa in casa degli altri... Figliuolo e l esercito non devono allontanare i cinghiali, loro devono solo allontanare questa gente..... Poi si che con 3 leggine serie che costano zero il problema insormontabile ventennale dei cinghiali in un attimo si risolve.... Allontanati questi domenicali esclusivisti gestionali, non avere più paesaggi porcile, danni, incidenti stradali ecc ecc sarà facilissimo....

da Luca 15/09/2021 8.44

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Esattamente la seconda che hai detto, Annibale.

da Luciano 15/09/2021 7.33

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Arriva l esercito in territorio libero e ....SENTO GIA LA CAVALCATA DELLE VALKIRIE......GIA VEDO LA RITIRATA STILE AFGHANISTAN dovuta alla difficolta di probabilissime proteste dei soliti noti,....sempreché nn li mettano in servizio esclusivo dentro PARCHI,PARCHETTI OASI ED AFFINI,circondati da un cordone anti proteste ,dove doverosamente pasturati e concentrati i suini avrebbero certamente la peggio,il ridimensinamento in numeri accettabili dal territorio sarebbe assicurato.ma la volonta politica c é ???

da Annibale 15/09/2021 7.08

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Vede Luca,"NELLA SOLA CACCIA AL CINGHIALE";cominci a far togliere per legge tutti i vari parchi parchetti,parcometri;oasi,e divieti vari;aumentando i periodi e le giornate,a quella specie,vedrà che senza disturbare l'esercito,i cacciatori,se la caveranno da soli egregiamente!!!!!!!!!

da Fucino Cane 15/09/2021 0.26

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Intanto proverei con l esercito ma a scansare questi domenicali amministratori delegati dei suini.... Scansati questi esclusivisti della domenica con l esercito.... Bastano 3 semplici leggine serie, ben fatte, e soprattitto a costo collettivita zero e in un paio di anni siamo a posto....

da Luca 14/09/2021 23.16

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Intanto proverei con l’esercito, poi vediamo se è così difficile.

da Luciano 14/09/2021 22.37

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Vede caro Luca,lei vuole sterminare tutti i cinghiali sul territorio italico,cosa facile a dirsi,ma mooolto difficile farsi;il cinghiale da come và il mondo della caccia oggigiorno!!!,questi è una risorsa!!!!!!!!!

da Fucino Cane 14/09/2021 21.53

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

luca!!! Finalmente hai scritto qualcosa di condivisibile, ti prego non rovinare tutto con un'altro intervento

da ZERO ASSOLUTO + fregnacce varie 14/09/2021 20.19

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Bravo!!!! Il generale figliuolo si che funziona... Tante parole... E lui in 6 mesi ha fatto l' 80 % di punture e entro natale lo fa a tutti a parte 4 rimasugli... Coi suini ti arriva uno così dopo 20 anni che ci giocano e con 3 leggine serie in 2 anni te li stermina tutti...

da Luca 14/09/2021 19.14

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Deve pensarci l’esercito italiano. Come ha fatto per i vaccini col generale Figliuolo. I cacciatori cacciano nel tempo libero, se ne hanno voglia, se hanno tempo ecc ecc. L’esercito è l’unica soluzione.

da Luciano 14/09/2021 19.05

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Magari lo Stato intervenisse,cominciando con una norma che superi il silenzio venatorio solo per le specie problematiche.......in determinate occasioni.Avrebbe dei vantaggi in sicurezza enormi.....

da Annibale 14/09/2021 18.35

Re:Cinghiale in Piemonte. La parola ai cacciatori

Il problema cinghiale non lo possono risolvere i cacciatori ma deve risolverlo lo Stato.

da Luciano 14/09/2021 18.19