Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cia: no a estensione divieto di caccia per stato calamità incendiMassardi (Lega): "A Brescia in atto vergognosa persecuzione dei cacciatori"Sardegna: Un'altra giornata per lepri e perniciCaccia e incendi. Al Senato la Lega occupa la commissione AmbienteI cacciatori lombardi tornano in piazza il 22 ottobreSegnalazioni spari. Ma chi sbaglia?L'era del cinghiale biancoFrancia. Riaprono le cacce tradizionali"Selvatici e salvifici". A Trento una mostra su Mario Rigoni SternAcr: no divieto caccia cesena e tordo nelle giornate integrativeAggiornata Lista rossa Iucn uccelli in UeKc: non ci siamo. Interrogazione del Sen. La PietraCCT: Tar conferma limitazioni tortora, moriglione e pavoncella"La Regione chieda scusa ai cacciatori lombardi"Campania. Tar sospende caccia pavoncellaPuglia: respinta domanda cautelare degli animalistiTar Lombardia. Mazzali ringrazia le AavvSentenza Tar Lombardia. Fiocchi "perse dieci giornate di caccia"Anche la Toscana aderisce all'accordo interregionaleModena. Aumentano i controlliFrancia. Macron risponde agli ambientalistiLombardia: sentenza Tar su Calendario Venatorio soddisfa la LacCaretta incontra Assessore regionale Veneto CorazzariL'impegno dei cacciatori italiani all'attenzione dell'EuropaMazzali: "oggi al Tar difeso calendario venatorio lombardo"Assolti tutti gli indagati per la vicenda cinghiali BresciaFidc Lombardia segnala agenti Wwf per multe illeciteSardegna, conferme sulla stanzialePeste suina: intesa della Conferenza Stato RegioniC'è l'accordo su interscambio cacciatori Umbria e LazioLa Regione Liguria torna a puntare sui cacciatori per il controlloLombardia. Ecco il decreto con le giornate integrativeArci Caccia: Nel Lazio tempi biblici per calendario faunistico venatorio aree contigueFiocchi: "piombo erroneamente sanzionato"Cct: all'Elba i sindaci chiedono superamento zone vocateA Milano i cacciatori uniti chiedono dignità per la propria passioneAccordo interscambio caccia. Per CCT si può ancora fareReferendum. Anche Travaglio si dissociaSardegna: deroga per caccia al cinghiale e regole semplificateFidc Lombardia: la Regione fa scarica barileLombardia. Massardi respinge gli attacchiLe Associazioni venatorie saranno ascoltate in RegioneCamillo Langone e lo schioppoCabina di Regia: venerdì 1 ottobre i cacciatori si ritrovano a MilanoCaccia, Dreosto e Casanova (Lega): "bene richiesta chiarimenti su Ispra"I cacciatori lombardi scendono in piazzaCorteo a difesa della caccia sfila a MilanoLombardia. Si mobilitano i cacciatoriA Budapest assemblea FaceVeneto: Tar sospende parte del Calendario VenatorioToscana: si avvicina termine rendicontazione storni abbattutiLombardia: riapre la cacciaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Umbria. Una protesta


martedì 7 settembre 2021
    

 
Nei giorni scorsi la Federcaccia Umbra, riunita in Assemblea dopo gli adempimenti statutari, si è confrontata sulle problematiche che affliggono i cacciatori in questo particolare periodo complicato, non solo per le vicende della pandemia da COVID-19, ma anche per rallentamenti su politica venatoria e sui programmi gestionali.

È emersa una forte preoccupazione per il futuro della caccia, con le problematiche legate alla gestione delle popolazioni selvatiche, in particolare l’abbondanza del cinghiale e la scarsità di altre specie stanziali come fagiano e starne.

La delusione per la vicenda della tortora, che ha portato alla mancata preapertura, e dei valichi ha reso necessaria una approfondita informativa da parte del presidente Simone Petturiti, perchè i cacciatori sono disposti a fare qualche rinuncia ma non ad essere mortificati, pertanto ci si aspetta che la Regione faccia ogni sforzo per recuperare degnamente e dignitosamente la specie tortora tra le specie prelevabili già dal 19 settembre prossimo.

Inoltre si sollecita la Regione ad affrontare e risolvere altre tre questioni per le quali siamo in grave ritardo. La prima riguarda gli accordi interregionali per la reciprocità e interscambio dei cacciatori e la mobilità degli stessi tra le regioni confinanti con l’Umbria, in particolare Lazio, Toscana e Marche; la seconda riguarda le deroghe di storno ed altre specie problematiche che sarebbe bene siano autorizzate da subito per non dover riconsegnare più volte documenti ai cacciatori; l’ultima altrettanto importante e urgente è il rilascio delle autorizzazioni per gli appostamenti fissi di caccia, perchè senza questo documento i richiedenti, che in molti casi hanno pagato quote di affitto, non vi possono accedere per la preparazione e la messa in ordine degli stessi capanni di caccia. È inconcepibile se non disdicevole che oramai a ridosso dell’apertura della caccia non ci siano risposte a quanto sopra.

Trattandosi di operazioni annuali e ripetitive sarebbe opportuno che venissero programmate per tempo e non raffazzonate per il rotto della cuffia. (Federcaccia Umbra)




Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Umbria. Una protesta

hi hi hi

da serpico 09/09/2021 3.30

Re:Umbria. Una protesta

segni particolari Ladri approfittatori, ma dotati di una sorta di “orgoglio professionale”. Per loro rubare più che una necessità è un’arte, un modo di vivere.

da Bassotti 07/09/2021 19.18

Re:Umbria. Una protesta

Mancano fagiani altro che nessuno manca! E a protestare son quelli che incassano il gettone di presenza per fare in modo che ci siano, i cinghiali!

da Dario 07/09/2021 17.11

Re:Umbria. Una protesta

Vedo che non manca nessuno......quindi fate i fatti invece di perdere tempo in calzata.

da Grifo 07/09/2021 16.55

Re:Umbria. Una protesta

Vedo che non manca nessuno......quindi fate i fatti invece di perdere tempo in calzata.

da Grifo 07/09/2021 16.55

Re:Umbria. Una protesta

Atc 3 Terni FONTANELLA LEONARDO C.I.A. CONSIGLIERI AMICI GIAMPIERO ARCICACCIA ANGELICI OTTAVIO A.N.U.U. CONTI SIMONE REGIONE UMBRIA CUCUZZA MARCO ITALCACCIA EUGENI ANTONIO COLDIRETTI GATTI GUIDO CONFAGRICOLTURA GIULIANI GIORGIO REGIONE UMBRIA MISCIATTELLI MONCENIGO SORANZO LORENZO PETER CONFAGRICOLTURA NEVINI ROBERTO ARCI PESCA FISA NOVELLI MASSIMO LIBERACACCIA PICCIONI PIERGIOVANNI COLDIRETTI PROSPERINI FAUSTO FIDC RINALDI GIUSEPPE WWF ROMANI ROBERTO ANCI STRAMACCIONI MAURIZIO C.I.A TIRACORRENDO MASSIMO REGIONE UMBRIA TRASTULLI GIUSEPPE ENDAS VALLORINI FABIO FIDC

da questi dove li lasci? 07/09/2021 16.52

Re:Umbria. Una protesta

Ma perché dove comanda fidc il problema è sempre la sovrabbondanza di ungulati e la scarsità di lepri, fagiani, pernici e starne. Non è che il problema è proprio la fidc?

da Fede C.P.A. 07/09/2021 16.51

Re:Umbria. Una protesta

Atc Perugia 2 ALABRESI LUCIANO PRESIDENTE FEDERCACCIA LORETONI LANDO CONSIGLIERE LIBERACACCIA OTTAVI  MAURO CONSIGLIERE ENALCACCIA DAMIANI  MARIO CONSIGLIERE ANCI ALEMANNO STEFANO CONSIGLIERE DESIGNATO DALLA REGIONE UMBRIA BALDASSARRI ERNESTO CONSIGLIERE DESIGNATO DALLA REGIONE UMBRIA BASTIOLI ENRICO CONSIGLIERE DESIGNATO DALLA REGIONE UMBRIA GUAZZARONI FABRIZIO CONSIGLIERE FEDERCACCIA PROPERZI FAUSTO CONSIGLIERE ARCICACCIA MARTELLI ERALDO CONSIGLIERE A.N.U.U. MIGRATORISTI TODINI GABRIELE CONSIGLIERE CONFAGRICOLTURA MOSCONI STEFANO CONSIGLIERE CONFAGRICOLTURA CIAMARRA BERNARDINO CONSIGLIERE C.I.A. MARCHI MANUELA CONSIGLIERE KRONOS PORZI DANILO CONSIGLIERE C.I.A. PRESENZINI SAURO CONSIGLIERE WWF LORETI LINO  CONSIGLIERE COLDIRETTI LAVOSI MAURIZIO  CONSIGLIERE COLDIRETTI ANZIDEO GIANFRANCO CONSIGLIERE LEGAMBIENTE

da come sotto 07/09/2021 15.49

Re:Umbria. Una protesta

Fatta eccezione delle due aaw (forse) sono tutte sul libropaga dei protestatari caro grifo. Adesso depenna chi è contro la fidc su questa comitato di gestione CRUCIANI IGOR PRESIDENTE CONFAGRICOLTURA ANGELETTI GINO MEMBRO URCA BARBETTI GIUSEPPE MEMBRO COLDIRETTI BRUSCHI ANTONIO MEMBRO ENALCACCIA CAPPONI RAFFAELE MEMBRO LEGAMBIENTE DI MEO ANTONIO MEMBRO FEDERCACCIA FACCHINI STEFANO MEMBRO CIA GIANSANTI MICHELE MEMBRO REGIONE UMBRIA GRASSELLI LUCA MEMBRO COLDIRETTI LANARI ALESSANDRO MEMBRO CONF. ITALIANA AGRICOLTORI MARIOTTI MARCO MEMBRO ANCI MONACELLI ALESSANDRO MEMBRO ENTE PRODUTTORI SELVAGGINA RIPICCINI SIMONE MEMBRO AIW RONDELLI EDDIO MEMBRO REGIONE UMBRIA ROSSI SAURO MEMBRO CIA ROSSI SIMONE MEMBRO REGIONE UMBRIA SMACCHI GIOVANNI MEMBRO LIBERA CACCIA ZANDRINI GIAMPAOLO MEMBRO ARCICACCIA ZEPPITELLI FRANCO MEMBRO FEDERCACCIA

da Paga bene È 07/09/2021 13.26

Re:Umbria. Una protesta

In ATC PERUGIA 1 FIDC ESPRIME 2 MEMBRI. SE I FAGIANI NON CI SONO ANZICHÉ PROTESTARE SE LA PRENDA CON QUEI 2.

da Dario 07/09/2021 12.47

Re:Umbria. Una protesta

Il consiglio direttivo dell'atc PG1 è composto da tutte le associazioni venatorie più sigle di agricoltori e ambientalisti..... invece di scrivere cazzate e fare politica sarebbe arrivato il momento di usare la testa per il bene della caccia!!!

da Grifo 07/09/2021 12.25

Re:Umbria. Una protesta

IN UMBRIA GOVERNA IL CENTRODESTRA E LA PRESIDENTE È UNA LEGHISTA. QUINDI LA RESPONSABILITÀ È DELLA LEGA CHE HA DATO A FORZA ITALIA L’ASSESSORE ALLA CACCIA. Clamoroso poi che FIDC protesti per la mancanza di fagiani dovuta al cattivo funzionamento degli ATC gestiti da loro stessi

da Dario 07/09/2021 11.17

Re:Umbria. Una protesta

Avete dimenticato che l'assessore è espressione di dudù? Con qualche mesi di anticipo no è Avete aspettato per fare la conta delle tessere e siccome i conti non tornano, ancora una volta quando i buoi sono scappati voi unti dal signore date prova di respirare ancora. La gente si sta accorgendo di che pasta siete fatti.

da se la conoscono la evitano 07/09/2021 10.45

Re:Umbria. Una protesta

La mancanza di fagiani è responsabilità solo degli ATC gestiti proprio da FIDC! Si lamentano con se stessi!

da Umberto 07/09/2021 10.34