Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
ACV sollecita riattivazione commissioni d'esame in VenetoToscana: in calo del 48% abbattimenti cinghialeBolzano approva nuovo regolamento sulla cacciaAnche Berlato e Mazzali chiedono rimozione del cartellone anticacciaMassardi (Lega) protesta per il manifesto anticaccia affisso a BresciaUmbria: ok per la proroga per la caccia al cinghialeBasilicata: piano cinghiale e proroga caccia tordi e beccacciaVeneto, possibile muoversi per andare a cacciaPeste suina. Berlato "Da Commissione Ue riconoscimento ai cacciatori"Anche in Molise caccia al cinghiale fino a fine gennaioFidc Lazio chiede più libertà di movimento per la cacciaAncora BBPd Veneto prende le distanze da dichiarazioni ZanoniFidc "Ma Zanoni a nome di chi parla?"Borsa di studio del Safari ClubUmbria chiede a Ispra caccia al cinghiale fino al 31 gennaioCampania. Tar conferma sospensioneA caccia anche in SardegnaLife perdix. Incontro onlineCondannato a sei mesi per aver impedito una battuta di controlloMolise. Sì per il cinghialeCCT:ITALIA A COLORI, LA TOSCANA RITORNA GIALLAUmbria: Ok a spostamenti per i cacciatori nel weekendCosì in Alaska la caccia entra nelle scuoleCampania: stop del Tar al nuovo calendario venatorioAnche in Liguria proroga a fine gennaio per la caccia al cinghialeFidc torna a chiedere indicazioni certe per la cacciaToscana: prorogata caccia in braccata al 31 gennaioAbruzzo, approvate proroghe per la caccia Il caso Insinna - caccia arriva in ParlamentoFidc "Insinna ci ricasca sulla caccia"Il Governo si impegna a valutare la proposta CarettaIbrahimovic allarga la sua tenuta di cacciaFidc Umbria. Tar, richieste danni cacciatori e ricorsiLimitazioni attività venatoria. Lega propone taglio tasse concessioneCaretta chiede indennizzi per i cacciatoriRegione Liguria approva emendamento su modifiche alla legge regionaleMazzali: decisione importante dal TarLombardia: per il Tar ammissibile ricorso su limitazioni alla cacciaCaretta: "Conte regala un milione di euro agli animalisti"Fidc: attività venatoria e "decreto Natale"Specie cacciabili Direttiva Uccelli. L'analisi FidcCorni da caccia patrimonio UnescoSicilia. Riapre a coniglio e beccacciaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"


mercoledì 4 novembre 2020
    

 Cinghiali Regione Umbria
 
 
“I cacciatori non possono essere il bancomat dell’Atc Perugia 1”. E' quanto dichiarano i consiglieri regionali leghisti Valerio Mancini e Stefano Pastorelli, rispettivamente presidente della seconda commissione e capogruppo in consiglio regionale. I due esponenti chiedono che l'Atc faccia chiarezza sulla questione del risarcimento dei danni agli agricoltori, dato che nel bilancio preventivo 2020 l’Atc Perugia 1 aveva previsto un contributo di 250 euro per ogni squadra iscritta all’Albo, poi aumentato fino ad arrivare a 300 euro. Cosa non accaduta nell'Atc Perugia 2, che ha lasciato inviariato il contributo delle squadre. Inoltre - spiegano - è stata richiesta un’ulteriore quota variabile da 7 a 47 euro per ciascun componente, per il semplice fatto di fare parte della squadra.

“La Seconda Commissione – assicurano - intende far luce sul quadro complessivo dei danni arrecati all’agricoltura da tutta la fauna selvatica e non soltanto dalla specie cinghiale, come richiesto anche dal presidente di Coldiretti Umbria, Albano Agabiti, per comprendere chi deve ottenere rimborsi, in quale zone della regione viene fatta maggiormente richiesta e quanto incida la presenza nei territori limitrofi di riserve e parchi nei quali non sono consentiti abbattimenti. In particolare – sottolineano - la Commissione intende comprendere quali siano le motivazioni per cui l’Atc 2 e l’Atc3 non chiedono ulteriori risorse per i risarcimenti agli agricoltori, mentre l’Atc 1 continua ad avanzare ulteriori richieste ai cacciatori del suo ambito per sopperire all’insufficienza di risorse stanziate a bilancio”.

“La mancanza di un vero piano di gestione e di un censimento della specie cinghiale – rimarcano Mancini e Pastorelli -, non consente una reale tutela delle legittime esigenze degli imprenditori agricoli. È prioritario - concludono - difendere le imprese agricole e zootecniche e salvaguardare il loro lavoro e i raccolti, senza però gravare sempre sui cacciatori e sui cittadini umbri che già contribuiscono con fondi che la Regione destina agli Ambiti territoriali di caccia”.

 

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"

Cosa aspettate ad eliminare questi benedetti ATC. Sono la nostra rovina. Possibile che nessuno lo capisce...

da Giovanni 05/11/2020 12.03

Re:Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"

Sarebbe più logico che i danni dei cinghiali li pagassero gli anticaccia, ma nell'illogicità è più logico che li paghino i cinghialisti che chi fa migratoria e stanziale (lepre e piuma)

da Cacciatore Indipendente 05/11/2020 8.57

Re:Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"

Salvini è venuto molte volte in Umbria a cercare consensi ora venga per sistemare le cose se gli interessano nuovamente i consensi degli umbri.

da Umbro 05/11/2020 2.24

Re:Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"

Io l'esame di coscienza cara mia Giovy me lo faccio ogni giorno e ti assicuro che dopo aver prelevato il selvatico, che fino a ieri ha vissuto in piena libertà e non come carne da macello, e avermelo mangiato, vado a dormire come un pupo. La smetta di guardare bambi e torni nel mondo reale. Non le piace la caccia? rispetto la tua opinione, ma non venga qui a fare la morale, non attacca.

da Francesco 04/11/2020 20.30

Re:Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"

I deficenti che li hanno votati sono in tanti e non solo in Umbria. E' facile promettere quando è ora di votare ma poi si vede bene cosa fanno una volta raggiunto lo scopo.

da meditate gente 04/11/2020 13.28

Re:Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"

 leghisti Valerio Mancini e Stefano Pastorelli, rispettivamente presidente della seconda commissione e capogruppo in consiglio regionale. I due esponenti DOVREBBERO ANDARE A CASA INSIEME ALLE SECONDA COMMISSIONE E IL PRESIDENTE ALBANO AGABITI IN QUANTO DI FAUNA E CACCIA NON CAPISCONO UN CAXX SE DICHIARANO CHE ALTRE SPECIE SELVATICHE OGGETTI DI CACCIA PRODUCONO DANNI ALL’AGRICOLTURA. INOLTRE ANCHE SE PREVISTO DALLA 157 FAR PAGARE I DANNI A CHI PRATICA LA FORMA DI CACCIA MIGRATORIA E PICCOLA STANZIALE È COMUNQUE OLTRE AD ESSERE UN FURTO È VERGOGNOSO PER COLORO CHE NON SI PROPONGONO PER ABOLIRE QUESTO SCHIFO. MIGRATORISTI E STANZIALISTI SONO I SOLI E VERI BANCOMAT DI QUESTA CIURMA DI IMPRESENTABILI.

da DEFICIENTE IO CHE VI HO VOTATO 04/11/2020 12.24

Re:Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"

E chi dovrebbe pagare i danni causati dai cinghiali? Chi non li può nemmeno legalmente cacciare?

da Fanno bene! 04/11/2020 12.08

Re:Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"

Nel mio CAC "Penisola Lariana"Como,ogni componente della Girata,Braccata:se vuol parteciparedal 1 Novembre al 31 Gennaio,alla caccia al cinghiale paga €49,oltre al pagamento della quota del CAC!!!

da Fucino Cane 04/11/2020 12.00

Re:Lega Umbria: "i cacciatori non siano i bancomat degli Atc"

devono farsi gli stipendi nell'ATC che sono delle vere associazioni a delinquere alcune gestite da giovani incapaci e stupidi era meglio il vecchio ahahahah

da ahahah 04/11/2020 11.55