Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Toscana: da domenica caccia riaperta nel proprio AtcLa Cabina di Regia chiede stop a Ddl 1078 Tutela animaliToscana. Saccardi chiede a Governo posticipo caccia al 10 febbraioEuroparlamentare Tardino "no a bando caccia in ddl Proteggi animali"Berlato: "Acv Confavi e Acr offrono difesa gratuita alle cacciatrici offese"Ddl Proteggi animali: Fiocchi scrive alle associazioni venatorieTaricco (PD) chiede stralcio articoli sulla caccia dal ddl PerilliFassini (Arci Caccia): Attenzione, senza allarmismi, sul ddl PerilliLa Pietra (FdI): da M5S attacco ad attività venatoriaLombardia. Caccia sui valichi, il Tar dice noBruzzone: "presenterò migliaia di emendamenti contro testo Perilli"Campania. Cacciatori chiedono dimissioni di BorrelliLa priorità per i 5stelle? Non il covid e nemmeno il lavoroLega su bando piombo zone umide: "Cosa ci aspetta ora in Italia"Nuova Ordinanza Ministero Salute: ecco dove si torna a cacciaAnche la Toscana verso deroghe per la cacciaGli Atc toscani incontrano l'Assessore SaccardiVoto piombo Ue. Fiocchi apre questione politicaFidc Piemonte: vicini a ripristino attività venatoria?Lombardia. Ricorso Assoarmieri Anuu Anlc contro sospensione cacciaLandi (Lega), Toscana riapra caccia al cinghiale come in ER e MarcheHIT Show torna a primavera 2021Francia. Si riapre dal 28 novembreProposta Rolfi: "istituire linee guida per riaprire la caccia"Pompignoli: “dare la possibilità a tutti di cacciare nel proprio Atc”Cabina Regia Toscana "Saccardi, proprio non ci siamo"Buconi: Fidc al lavoro con i Ministeri per riattivare tutte le forme di cacciaCattura richiami vischio. Il parere di AnuuToscana. Cct dalla SaccardiAbruzzo. La regione chiederà proroga cacciaToscana. Salvadori incontra MazzeoDa Arci Caccia appello a parlamentari Ue su mozione piomboFrancia. Tutti insieme contro il confinamentoEnnesima aggressione cinghiali. Caretta "situazione fuori controllo"Fidc Campania chiede immediata ripresa attività venatoriaInsultato perchè cacciatore. Roberto Baggio vince in tribunaleFidc: Commissione Ue risponde su definizione di caccia come eccezione alla Direttiva Catture col vischio in Francia. Un passo avantiAnche nelle Marche possibile caccia in braccata al cinghialeFidc: via libera caccia cinghiale primo passo verso normalitàCCT: caso Emilia, pericolo "effetto Boomerang"Sparvoli: "ok a contenimento cinghiale solo un primo passo"Cabina Regia Unitaria scrive a Conte e BonacciniMazzali: Lombardia segua esempio Emilia Romagna In Emilia R. via libera allo spostamento dei cacciatori tra comuniCaretta: ulteriori restrizioni per i cacciatori venetiDue proposte di Eps CampaniaCaretta: governo garantisca svolgimento attività venatoriaFidc: "un confronto rispettoso ma senza cedimenti"Toscana. Allarame ConfagricolturaUn bel gesto nel nome di Diana e ZairaToscana. Anche la CCT sollecita impegnoProtesta Fidc Piemonte: "astenersi al controllo del cinghiale"Toscana. Cabina di Regia scrive alla RegioneBruzzone: "Governo usa Covid per limitare la caccia"In arancione si può?Calabria. Si muovono le associazioniLiguria: modifiche al regolamento caccia cinghiale Rolfi: Su blocca caccia Bellanova come Ponzio PilatoCaccia, i chiarimenti del GovernoEmilia Romagna: Confagricoltura dice no al blocco della cacciaCaccia nelle zone arancioni. Dreosto "Ministro Bellanova chiarisca"Anuu Viterbo: "sì a braccate senza vincolo partecipanti"Berlato: "Caccia. Il governo chiarisca"Condanna e solidarietàCia Calabria: riaprite la caccia al cinghialeFriuli. Chiesto l'allungamento del periodo di cacciaToronto. In tempo di Covid ci si arrangiaDa Lombardia e Piemonte appello al Governo per consentire la cacciaBerlato: in plenaria voto al divieto di uso del piombo nelle zone umideFidc: in riforma Pac obbiettivi sotto le aspettativeFedercaccia Umbria: scomparso il presidente Giovanni SelviLiguria. Piana chiede parere a Prefetto su caccia al cinghialeOde all'oca ma anche al cinghialeAbruzzo: Arci Caccia chiede chiarimento alla RegioneLombardia, richiesta restituzione soldi delle licenzeContrasto aviaria: interrogazione in Ue di Berlato su ruolo cacciatoriAnche Coldiretti chiede riapertura al cinghialeCct "urgente pronunciamento della Regione Toscana"Piemonte: Arci Caccia chiede sblocco attività venatoria Dreosto: in nuova Pac poca protezione per habitat chiave biodiversitàVeneto: nuova gestione informatica per pagamenti caccia e pescaBerlato: no allo stop dell'uso di richiami vivi acquaticiMazzali e Massardi: su vandali capanni allertati Carabinieri LombardiaCaretta: ingiustificata sospensione dell'uso di richiami vivi acquaticiLiguria in zona gialla: "nessuna limitazione per la caccia"Ministero Salute vieta richiami vivi Anseriformi e Caradriformi in alcune zoneToscana: sospesi esami abilitazione venatoriaBerlato: emergenza cinghiali da affrontareCaccia sospesa nella Laguna di OrbetelloAnuu sul passo di ottobre: migrazione sottotonoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Cct difende caccia in braccata all'Isola d'Elba


venerdì 2 ottobre 2020
    

 
 
No alla cancellazione dell’area vocata al cinghiale all'Isola d'Elba come soluzione ai problemi generati da questa specie. Lo dice la Confederazione Cacciatori Toscani, rispondendo alle polemiche di questi giorni, di quanti, tra sindaci e associazioni, stanno chiedendo di eliminare questa forma di caccia sull'isola. 

"Il problema del cinghiale sull’isola - si legge nella nota della CCT - è legato a fattori ben diversi da quelli relativi alla caccia e alla presenza di squadre organizzate sul territorio che al contrario, svolgono un ruolo essenziale nel controllo di questa popolazione. Bene ha fatto il presidente dell’ ATC Livorno 10 Arcipelago Toscano – Avv. Carlo Simoni a rimarcare alcuni aspetti fondamentali su cui ragionare per giungere ad una serie di azioni condivise da portare avanti anche con la collaborazione dei cacciatori, delle squadre e dello stesso ATC.

“… il problema ungulati è emerso nelle attuali proporzioni solo successivamente all’istituzione del Parco Nazionale che ha interdetto alla gestione faunistico venatoria oltre il 70% del territorio elbano, peraltro quello maggiormente vocato alla fauna ed alle specie ungulate e dove ovviamente non c'è pressione venatoria. Un territorio, quello del Parco, in grado di offrire rifugio a popolazioni numerose le quali, tuttavia, per alimentarsi o approvvigionarsi di risorse idriche, sono costrette a traslocare nelle adiacenti aree aperte a vocazione agricola.”

Il Parco Nazionale nel contesto dell’Isola D’Elba interessa una superficie agricola forestale (SAF) di 11.893 ettari, il territorio incluso all’interno del perimetro del parco è per circa il 94,7% occupato da formazioni forestali, mentre il territorio della cosiddetta Area vocata è composto solamente da 5.051 ettari.
Inoltre lInoltre l’ ATC ricorda che l’eliminazione normativa delle Aree Vocate ossessivamente richiesta dalle varie associazioni ambientaliste, animaliste, nonché dagli agricoltori, porterebbe nei fatti all’eliminazione della possibilità della caccia al cinghiale sull’isola con il metodo della braccata. Ciò paradossalmente non andrebbe a risolvere il problema ma lo aumenterebbe esponenzialmente poiché verrebbe a mancare il prelievo venatorio annuale delle 3 squadre di caccia al cinghiale insistenti sul territorio.

“… Sono già stati resi noti alla stampa i numeri degli abbattimenti nel periodo venatorio (nelle sole aree vocate) che si distribuiscono nell'arco temporale di 36 giornate di caccia in braccata nel periodo 1 novembre – 31 gennaio e che corrispondono alla non trascurabile cifra di oltre 350 capi abbattuti (annata venatoria 2019 -20) che eguagliano se non superano, proporzionalmente, i risultati ottenuti dal PNAT sul “suo” ben più grande territorio (pari a circa il 70% del territorio Elbano) nell'arco dei 365 giorni con l'utilizzo del metodo delle catture con gabbie e dell'abbattimento con i punti sparo assegnati ai selecontrollori abilitati.”

La proposta di cancellazione dell’area vocata oltrechè demagogica rischierebbe di aumentare i problemi sulla presenza del suide e d impedire lo svolgimento e l’efficacia della caccia in braccata che risulta sicuramente uno dei più importanti strumenti di gestione e di prelievo della specie. L’auspicio è quello di aprire un tavolo di confronto serio e sgombro da pregiudizi con tutti i soggetti interessati per evitare inutili "guerre sante" e favorire l’adozione di misure sinergiche tra enti e soggetti territoriali, chiude Cct.

 

 

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Cct difende caccia in braccata all'Isola d'Elba

Vorrei far notare a chi gestisce il parco;che 100 capi di cinghiale,in una zona NON CACCIATI,in TRE Anni diventano 850!!!! Adesso cari amministratori fatevi voi un pò i conti,se avete risolto il problema o se agendo in questo modo lo avete invece aumentato????

da Fucino Cane 05/10/2020 10.05

Re:Cct difende caccia in braccata all'Isola d'Elba

propongo comunque una moratoria volontaria al cinghiale nell'isola. almeno per sei mesi, e anche di primavera quando arrivano i turisti. poi vediamo che succede.

da sode!!! 04/10/2020 12.06

Re:Cct difende caccia in braccata all'Isola d'Elba

Chissà come saranno contenti gli abitanti dell'isola

da Fucino Cane 04/10/2020 11.03

Re:Cct difende caccia in braccata all'Isola d'Elba

Come è possibile vedere in questi giorni in Toscana, nelle aree non vocate si può fare: la braccata in squadra (gestita dagli ATC con aree non assegnate), forma singola, girata, selezione. A cui si sommano, se necessari gli interventi in controllo. In area vocata solo braccata. Dove ci saranno più cinghiali secondo voi?????

da mha....solo difesa delle squadre 03/10/2020 8.50

Re:Cct difende caccia in braccata all'Isola d'Elba

prova

da prova 03/10/2020 7.54