Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Sardegna. Comitato faunistico approva calendario venatorioSpecie invasive. Da Regione Lombardia ulteriori fondiSvizzera. Fallisce il referendum anticacciaOsservazioni su bozza Calendario Venatorio Toscana 2021 - 22Veneto: 200 mila euro al Parco Colli euganei per i contenimentiDreosto: Primo incontro ufficiale Cabina di Regia e IspraFidc: "dalla Lav dimostrazione di palese incompetenza"Allerton Project. Un buon esempio di gestioneFrancia. Sicurezza nella cacciaCaputo valuta la preapertura in CampaniaIndice di coscienza verde. Una cruda veritàFidc: cordoglio per la scomparsa di Livio CaputoFrancia. Libro bianco per rilanciare la cacciaBerlato: "la Regione Veneto chiede aiuto ai cacciatori"Arci Caccia verso il Congresso: Attribuite le delegheAnche il "Padre" di Bambi era cacciatoreFrancia. Più di 380mila al primo evento rurale onlineMaurizio Zipponi nominato nuovo Presidente di CncnSpello. Alla giornata ecologica 40 cacciatori volontariDanni cinghiali. Per Patuanelli non serve modificare la leggeCalendario venatorio e Atc, il punto di Arci Caccia Umbria Dreosto: interrogazione in Ue su abbattimenti illegali uccelli migratoriNuovo corso Arci Caccia, con giovani e veteraniUmbria: in Commissione ok al Calendario VenatorioArci Caccia Marche: "chiarimenti sugli appostamenti fissi"Fauna in Costituzione. Fidc: in Senato sventato blitz animalistaFace: Parlamento Ue per commercio sostenibile di specie selvaticheCampania, Calendario Venatorio recepito dal Comitato faunisticoBasilicata. Si parla di filiera delle carniCampania: "passi positivi sul Calendario venatorio ma non basta"Umbria. Su Calendario Venatorio occorre chiarire situazione valichiMarche: ok al nuovo Piano per la caccia di selezione al cinghialeCpa diffida il Tg5 "nuovo attacco alla caccia"I Conservatori Europei e la tutela della biodiversitàChristian Maffei è il nuovo Presidente di Arci CacciaFidc. Marche "pavoncella, il Tar ci dà ragione"Cia Liguria chiede battute straordinarie per gli ungulatiDal CIC Italia una nuova guida per i trofei Molise. Corte Costituzionale boccia estensione periodi cacciaCapitale naturale. Anche la Federcaccia ha dubbiFrancia. Cacciatori contro l'eolicoPadule Fucecchio. Petizione di Arci Caccia Pistoia su divieto caccia vaganteSindaco Binago (Co) vieta ronde animalisteFidc, Anlc, Enalcaccia all'Atc Pg1 "caccia usata solo per pagare i danni"Fidc Lombardia: i cacciatori torneranno a fare controllo faunisticoAtc Perugia 1: "soldi dalle squadre? Lo dice il regolamento regionale"Berlato: Da protezione animali in Costituzione inevitabili aberrazioni giuridicheAumentare controllo predatori per preservare la pavoncellaArci Caccia: il 2 giugno elezione del nuovo PresidenteGrandi carnivori. Lega chiede uso dissuasori direttiCCT incontra gruppo consiliare di Fratelli d'ItaliaToscana. Approvati piani di gestione cinghiale e caprioloVeneto. Prorogata caccia cinghiale nel veroneseAnche la caccia nel film Divin CodinoUmbria. Scontro su bilancio Atc1 tra agricoltori e cacciatoriParte in Toscana l'operazione "Cinghiale solidale"Toscana. Agli agricoltori non solo il controllo degli ungulatiIn Svizzera un film dedicato alla caccia, contro ipotesi restrittiveLiguria, approvato Piano Faunistico regionaleEsternazioni anticaccia durante il Giro d'Italia. La Rai ci ricascaCaretta: "tutelare gli agricoltori dalle devastazioni di cinghiali"Guardie Zoofile. Per il Tribunale discriminatorio escludere cacciatoriFidc: "La caccia strumento per la biodiversità"Richiami vivi. E in Toscana?Fidc. Ambiente e animali in Costituzione. Battuto l’animalismo estremistaFidc. Monitoraggio Nazionale lupo. Conclusa prima faseMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"


mercoledì 16 settembre 2020
    

 
 
“L’approvazione del piano faunistico venatorio regionale è passaggio a suo modo storico. L’ultimo risale al 1992 e ha avuto scadenza nel 2005. Oggi la Regione vara un fondamentale documento di programmazione e regolamentazione, partecipato e dettagliato, flessibile e ulteriormente adattabile. Sono particolarmente orgoglioso di aver guidato questo processo”. Lo dichiara il vice presidente della giunta regionale e assessore alla Caccia, Emanuele Imprudente alla luce del voto di oggi in consiglio regionale.

“Il piano faunistico venatorio regionale”, spiega Imprudente, “è il principale strumento di programmazione e pianificazione territoriale attraverso il quale la Regione definisce le linee guida e gli obiettivi della pianificazione faunistico-venatoria, tenendo conto delle realtà ambientali e socio-economiche. Attraverso il piano si attua una razionale pianificazione territoriale e si consente di tutelare e conservare la fauna selvatica. In questo modo si tutelano l’equilibrio territoriale e gli habitat, prevedendone anche la riqualificazione. La caccia sarà disciplinata affinché sia attuata in modo sostenibile ed è lo strumento che ci consentirà anche di varare nei prossimi anni calendari venatori in linea con le altre regioni a noi confinanti”.

“Questo piano faunistico è il prodotto di una concertazione che vede il contributo di tutte le categorie dei portatori d’interesse e degli enti territoriali, nonché dei gestori delle aree protette nazionali e regionali. Inoltre, nonostante il processo partecipativo formale ai sensi di legge fosse concluso, ho voluto comunque ascoltare centinaia di portatori di interesse, la maggior parte dei quali fortemente critici, per usare un eufemismo, rispetto al testo del piano faunistico ereditato dalla passata legislatura. Ascolto che ha determinato l’attuale visione d’insieme e la considerazione di tutte le realtà coinvolte, cancellando la parzialità iniziale”.

Il piano prevede: le oasi di protezione destinate al rifugio, alla riproduzione ed alla sosta della fauna selvatica;  le zone di ripopolamento e cattura, destinate alla riproduzione della fauna selvatica allo stato naturale ed alla cattura della stessa per l’immissione sul territorio in tempi e condizioni utili all’ambientamento fino alla ricostituzione ed alla stabilizzazione della densità faunistica ottimale per il territorio; le zone ed i periodi per l’addestramento, l’allenamento e le gare di cani su fauna selvatica naturale o di allevamento appartenente a specie cacciabili; i criteri per la determinazione dei risarcimenti, in favore dei proprietari o conduttori di fondi rustici, per i danni arrecati dalla fauna selvatica alle produzioni agricole ed alle opere approntate sui terreni vincolati; i criteri per la corresponsione degli incentivi in favore dei proprietari o conduttori dei fondi rustici, singoli o associati che si impegnino alla tutela ed al ripristino degli habitat naturali ed all’incremento della fauna selvatica; l’individuazione del territorio agro-silvo-pastorale in cui è ammessa la caccia, comprese le zone contigue ai parchi nazionali e regionali.

“Una particolare attenzione”, spiega Imprudente, “è stata posta per la gestione di tutti gli ungulati quali cinghiale, cervo e capriolo rispetto a cui si sono valutati tutti i fattori necessari per la corretta gestione dall’idoneità agroforestale, ai biotopi, alla vocazione dei territori che rappresenta una priorità e un impegno per la regione Abruzzo, in particolare per la riduzione dei danni che le specie arrecano alle colture agricole.  Anche per le specie protette quale l’orso, il lupo e il camoscio, sono state indicate le strategie future da adottare per la loro conservazione”.

Leggi tutte le news

17 commenti finora...

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

E si comunistello da circo equestre intanto cerca le differenze. Gli italiani colti intelligenti e amanti della patria le hanno notate.Argomenti delle trasmissioni di Formigli,Floris,Gruber: -il pericolo fascismo -i 49 milioni -i commercialisti -la mascherina Argomenti delle trasmissioni di Giordano,Del Debbio,Porro: -cassa integrazione -tasse -immigrazione - vita reale

da poveri cerebrolesi 19/09/2020 15.53

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

Ride bene chi ride ultimo

da Uh uh uh uh uh!!! 19/09/2020 14.28

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

La sinistra nemmeno quelle. I cani vanno allenati e anche i coglioncelli comunisti sparatori e questo è allenamento.

da hihihihi 19/09/2020 13.09

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

La destra vi ha concesso i corvidi in settembre. Grasso che cola....

da Poponi e Meloni 19/09/2020 10.42

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

LEGGE REGIONALE 10/08/2010Art. 1 (Stagione venatoria, giornate e orari di caccia) 1. Nella Regione Abruzzo la stagione venatoria ha inizio la terza domenica di settembre 2010 e termina il 31 gennaio 2011, sul territorio libero da vincoli di tutela racchiuso negli ambiti territoriali di caccia (ATC), ai sensi della L.R. 28.2.2004, n. 10 (Normativa organica per l’esercizio dell’attività venatoria, la protezione della fauna selvatica omeoterma e la tutela dell’ambiente) nonché delle disposizioni dettate dalla normativa comunitaria e nazionale. 2. Nel rispetto della vigente normativa e di quanto previsto nella presente legge, i cacciatori aventi diritto all’accesso ai rispettivi ATC, possono svolgere attività venatoria da appostamento ed in forma vagante con l’ausilio del cane nel periodo dalla terza domenica di settembre al 31 gennaio 2011. LEGGE REGIONALE 2020/21 Cornacchia grigia Gazza Ghiandaia : in preapertura nei giorni 5 e 6 settembre e in apertura nei giorni 20 -21 - 23 - 24 - 26 - 27 -28 e 30 di settembre e dal 1 ottobre fino al 16 gennaio 2021. La preapertura dell’attività venatoria nei giorni 5 e 6 settembre non è consentita nelle zone ZSC/SIC e ZPS. Nel mese di settembre e gennaio la caccia è consentita esclusivamente nella forma dell’appostamento. Merlo (Turdus merula): dal 1 ottobre al 31 dicembre 2020. Tortora (Streptopelia turtur): a settembre nei giorni 20 -21 - 23 - 24 - 26 - 27 -28 e 30 e dal 1 ottobre al 16 dicembre 2020 Nel mese di settembre la caccia è consentita esclusivamente nella forma dell’appostamento.

da Le bugie comuniste hanno le gambe mozzate 18/09/2020 23.54

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

In realtà la destra nulla fa x la caccia. Esattamente e peggio della sinistra.

da Arrampicatevi sugli specchi! 18/09/2020 23.29

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

Strano che Gardena non favelli. Domenica apertura in Abruzzo a corvidi e Tortora. Adesso abbiamo anche il piano faunistico approvato. Vergogna neanche mezza parola da parte associazioni.

da Montesilvano 18/09/2020 22.17

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

Capisco che per le sinistre tutto fa brodo pur di denigrare la destra anche perché solo quello sanno fare ma dove volete che vadino a caccia questi abruzzesi, già è tanto che ancora li mandano. Se si va a vedere l'estensione dei parchi più tutte le varie sozzerie avranno si è no 50 metri quadrati a testa. Guardate che la gente si sta svegliando e alle barzellette non credono più nemmeno quelli che le raccontano immaginate gli altri. Le destre si son trovati il piatto servito, che volete che vi mettono 2 allodole in più?Invece di piangervi addosso fate gruppo con le ass.ven e protestare per l’estensione dei parchi e sozzerie varie poi vediamo cosa riuscite ad ottenere.

da occhio che per questo ci vogliono le p..... 18/09/2020 20.52

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

Quindi è inutile andare a votare se non si possono cambiare le leggi fatte da chi governava in precedenza!

da Ma chi credete di prendere in giro? 18/09/2020 20.23

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

MA non la legge sui parchi.

da Oramai il danno è fatto e fatto dalla sinistra 18/09/2020 18.51

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

E PERCHÉ FRATELLI D’ITALIA NON HA CAMBIATO LA LEGGE ANTICACCIA VOTATA ANNI FA DALLA SINISTRA?

da Balle spaziali 18/09/2020 17.35

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

Balle spaziali la TA/OVERNA bazzicala il meno possibile altrimenti vedi i risultati. Per la cronaca quando hanno messo gli abruzzesi nel recinto governavano le sinistre.

da Ora e difficile richiudere la stalla 18/09/2020 16.38

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

MA IN ABRUZZO NON TOVERNA FRATELLI D’ITALIA IL PARTITO DELLA MELONI? MA LA DESTRA NON ERA PER LA CACCIA???

da Balle spaziali 18/09/2020 13.46

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

Più che a imprudente dovreste chiedervelo voi dove eravate quando hanno esteso il parco fino a portarlo nel Lazio e Molise e congiungerlo con i monti della Laga.

da Il [email protected]@ bisogna alzarlo prima di lamentarsi 18/09/2020 9.38

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

E sulla base di questo piano il WWF invita tutti i proprietari a chiedere l'esclusione della caccia sul proprio terreno. Quando Imprudente dice che ha messo d'accordo tutti, a chi allude? Agli ambientalisti? Agli agricoltori? Ai proprietari? E i cacciatori cosa dicono?

da Diccelo, Imprudente 18/09/2020 8.10

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

ma bada camina' sonato cxhe non sei altro.

da fabrizio 16/09/2020 14.02

Re:Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"

Storico nel senso che chiuderà la caccia in Abruzzo con buona pace delle associazioni venatoria. Ad esempio rettificato già il carico venatorio in ZPE prima (31/07/2020) 712 cacciatori ammessi, oggi 593 (11/09/2020). Sei specie perse in SIC/ZPS (Tordo sassello, Tortora selvatica, Canapiglia, Codone, Frullino, Mestolone). Logicamente in Abruzzo questo significa caccia programmata

da MONTESILVANO 16/09/2020 12.33