Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Inizio di stagione. In bocca al lupo anche dalla Cabina di Regia Buconi: "in bocca al lupo a tutti i cacciatori"Sparvoli: una stagione serenaVeneto: mobilità venatoria da ottobreLombardia: cacciatori autorizzati al controllo di 20 mila piccioniAnuu diffida sindaco di Valle Salimbene "no all'assurdo divieto di caccia"Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"Lombardia: modifiche al Calendario VenatorioToscana. Massimo Fabbri cacciatore ecologistaUngulati. Vicini a un provvedimentoUna medaglia per i migliori trofeiUmbria. Guardie senza licenzaMoriglione. Raccolta ali, "più facile contribuire alla ricerca"Andrea Pieroni. Candidato cacciatore in ToscanaCovid e sicurezza a cacciaVeneto. La Regione va avantiToscana. Un cacciatore candidato in RegioneLiguria, Alessio Piana: “Gli ultimi cinque anni a difesa della caccia”Francia. Willy Shraen "cacciatori è il momento di resistere"FACE incontra il commissario per l'ambiente Sinkevičius sulla direttiva UccelliBrescia: riapre la caccia in due valichi interessati da rotte migratorieLiguria: approvata giornata di caccia aggiuntiva in appostamentoSacile: Caretta interroga il Ministro su aggressione animalistaRegione Toscana: accordi reciprocità caccia Umbria e LazioToscana: Tar sospende caccia pavoncella e moriglioneSardegna. Ok a Piani di prelievo per lepri e perniciCacciatori francesi sul piede di guerraToscana. Coldiretti chiede l'assessorato all'AgroalimentarePiombo. La Face rincara la doseDreosto (Lega), no a bando piombo, presentata proposta di risoluzioneIl patto coi lupi. Alle origini della cacciaSacile, ancora un'aggressione animalista alla Sagra degli OseiGoverno impugna riforma caccia ToscanaSicilia. Wwf impugna Tar respingeBelluno. Riapre caccia al cervoBuconi fa rettificare articolo diffamatorio su RepubblicaCaretta risponde a Sofri: "ipocrita è chi è contro la caccia"FACE: inattuabile proposta Comitato REACH sul piomboPiana candidato in Liguria: "cacciatori fondamentali per il territorio"Puglia, Fidc: "un successo la sentenza del Tar"Piombo zone umide. Dreosto "sarà battaglia all'ultimo voto"Liguria: approvato nuovo calendario venatorioSalute e caccia. Fidc risponde agli animalistiNuova stagione venatoria vecchie polemicheMacerata: progetto scuola delle FedercaccciatriciPreapertura. Fidc Veneto chiede delibera urgenteRegione Toscana: la preapertura resta in vigoreVeneto. Preapertura in parte sospesa dal TarPreapertura caccia 2020: dove e comeRegionali. Da Massaciuccoli un candidato cacciatoreToscana. Confermata preaperturaAbruzzo: approvato Piano faunistico e calendario venatorioSicilia, modificato Calendario VenatorioToscana. Chiarimenti sulla preaperturaBelluno: stop all'abbattimento di cerviMarche. Un cacciatore candidato alle regionaliToscana. Preapertura a tortora e storno (in deroga)Tortora. Raccolta ali 2020-21Toscana. Le aspettative di Arci CacciaSicilia. TAR respinge richiesta ambientalistiLazio. Così si caccia il cinghialeLazio. Solo tortora in preapeturaMolise. Calendario venatorio e preaperturaMarche. Candidato cacciatore

News Caccia

Fidc Umbria "giù le mani dalla Zrc San Gregorio"


martedì 28 luglio 2020
    

 
Riceviamo e pubblichiamo:
 
Federcaccia Umbra interviene sulla decisione della Regione Umbria di riperimetrare l'intera zona. "Si attendano almeno le catture di marzo"

Abbiamo appreso dalle nostre sezioni comunali e dagli organi di informazione di una presunta, imminente riperimetrazione della zona di ripopolamento e cattura San Gregorio, ricadente nel territorio di Assisi. Si tratta, da quanto apprendiamo, di una riduzione sensibile del territorio interdetto alla caccia, nel quale al momento si registra una importante presenza di lepri e di altri selvatici di interesse venatorio. Non conosciamo quali siano le ragioni tecniche che hanno condotto la Regione Umbria a prendere una simile decisione, che va ad incidere in maniera a dir poco drastica sul lavoro di tutela e conservazione della biodiversità portato avanti negli anni da tanti appassionati cacciatori: tuttavia, come Federcaccia Umbra, ribadiamo quanto da noi già richiesto alla Regione con apposita lettera inviata in data 16 novembre 2019, e cioè una scadenza certa, una data fissa ricorrente ogni anno, per la presentazione delle domande relative alle aree temporanee di rispetto, zone di ripopolamento e cattura e altri istituti che prevedono l'interdizione temporanea dell'attività venatoria. Ciò allo scopo di evitare tabellazioni improvvise a stagione in corso come anche, ed è questo il caso, rimozioni delle tabelle per restituire il territorio alla caccia senza una preventiva pianificazione delle risorse faunistiche.

In altre parole, nella zona di ripopolamento e cattura in oggetto sono stati investiti dei fondi pubblici, attinti cioè dalle casse dell'Ambito territoriale di Caccia Perugia 2 grazie i soldi versati dai cacciatori per le rispettive iscrizioni. Pertanto, senza entrare nel merito della decisione presa dalla Regione Umbria, invitiamo l'ente regionale ad attendere le catture del prossimo mese di marzo prima di procedere alla riperimetrazione della zona di ripopolamento e cattura. Altrimenti si tratterebbe di un inutile spreco di risorse pubbliche, del quale potrebbero trarre beneficio solamente eventuali privati interessati a gestire, per proprio conto, le risorse faunistiche costruite dalla comunità dei cacciatori in anni e anni di fatica e investimenti economici.

Perugia, 28 luglio 2020

Ufficio Stampa Federcaccia Umbra
Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:Fidc Umbria "giù le mani dalla Zrc San Gregorio"

Ma il padrone del vapore che fine ha fatto? Era sceso in prima linea credendo di prendere applausi invece si è ritrovato con gli stinchi gonfi e ha ripiegato? La posizione si mantiene fino all'ultimo colpo così si diventa eroi!!!!!

da hi hi hi 29/07/2020 3.00