Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Inizio di stagione. In bocca al lupo anche dalla Cabina di Regia Buconi: "in bocca al lupo a tutti i cacciatori"Sparvoli: una stagione serenaVeneto: mobilità venatoria da ottobreLombardia: cacciatori autorizzati al controllo di 20 mila piccioniAnuu diffida sindaco di Valle Salimbene "no all'assurdo divieto di caccia"Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"Lombardia: modifiche al Calendario VenatorioToscana. Massimo Fabbri cacciatore ecologistaUngulati. Vicini a un provvedimentoUna medaglia per i migliori trofeiUmbria. Guardie senza licenzaMoriglione. Raccolta ali, "più facile contribuire alla ricerca"Andrea Pieroni. Candidato cacciatore in ToscanaCovid e sicurezza a cacciaVeneto. La Regione va avantiToscana. Un cacciatore candidato in RegioneLiguria, Alessio Piana: “Gli ultimi cinque anni a difesa della caccia”Francia. Willy Shraen "cacciatori è il momento di resistere"FACE incontra il commissario per l'ambiente Sinkevičius sulla direttiva UccelliBrescia: riapre la caccia in due valichi interessati da rotte migratorieLiguria: approvata giornata di caccia aggiuntiva in appostamentoSacile: Caretta interroga il Ministro su aggressione animalistaRegione Toscana: accordi reciprocità caccia Umbria e LazioToscana: Tar sospende caccia pavoncella e moriglioneSardegna. Ok a Piani di prelievo per lepri e perniciCacciatori francesi sul piede di guerraToscana. Coldiretti chiede l'assessorato all'AgroalimentarePiombo. La Face rincara la doseDreosto (Lega), no a bando piombo, presentata proposta di risoluzioneIl patto coi lupi. Alle origini della cacciaSacile, ancora un'aggressione animalista alla Sagra degli OseiGoverno impugna riforma caccia ToscanaSicilia. Wwf impugna Tar respingeBelluno. Riapre caccia al cervoBuconi fa rettificare articolo diffamatorio su RepubblicaCaretta risponde a Sofri: "ipocrita è chi è contro la caccia"FACE: inattuabile proposta Comitato REACH sul piomboPiana candidato in Liguria: "cacciatori fondamentali per il territorio"Puglia, Fidc: "un successo la sentenza del Tar"Piombo zone umide. Dreosto "sarà battaglia all'ultimo voto"Liguria: approvato nuovo calendario venatorioSalute e caccia. Fidc risponde agli animalistiNuova stagione venatoria vecchie polemicheMacerata: progetto scuola delle FedercaccciatriciPreapertura. Fidc Veneto chiede delibera urgenteRegione Toscana: la preapertura resta in vigoreVeneto. Preapertura in parte sospesa dal TarPreapertura caccia 2020: dove e comeRegionali. Da Massaciuccoli un candidato cacciatoreToscana. Confermata preaperturaAbruzzo: approvato Piano faunistico e calendario venatorioSicilia, modificato Calendario VenatorioToscana. Chiarimenti sulla preaperturaBelluno: stop all'abbattimento di cerviMarche. Un cacciatore candidato alle regionaliToscana. Preapertura a tortora e storno (in deroga)Tortora. Raccolta ali 2020-21Toscana. Le aspettative di Arci CacciaSicilia. TAR respinge richiesta ambientalistiLazio. Così si caccia il cinghialeLazio. Solo tortora in preapeturaMolise. Calendario venatorio e preaperturaMarche. Candidato cacciatore

News Caccia

Puglia. La Lega protesta


martedì 28 luglio 2020
    

 
“Convocazioni su convocazioni per il Comitato tecnico regionale faunistico venatorio per ri-aggiornare il calendario venatorio regionale senza risolvere nulla e senza che sia stata data voce alle istanze dei cacciatori. Siamo di fronte ad una totale assenza di politica e di attenzione da parte del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e del suo assessore all’Ambiente Gianni Stea. Accogliere tutte le restrizioni imposte dall’ ISPRA, non tenendo assolutamente conto di alcune modifiche che erano state suggerite dalle Associazioni Venatorie per migliorare il calendario, non è soltanto un arbitrio inaccettabile, ma è la chiara sconfessione del ruolo del comitato da poco nominato e le cui funzioni sono state dettagliate e costituite nel recentissimo regolamento licenziato dalla Regione Puglia”. Questo ha dichiarato Joseph Splendido, dirigente regionale della Lega in Puglia.

“Mai in questi anni - ha proseguito Splendido - il presidente Emiliano ha cercato, nel rispetto dei ruoli e delle autonomie, un terreno di confronto utile e costruttivo con le associazioni venatorie e i loro rappresentanti. Ancora una volta, in maniera demagogica e strumentale, la Regione Puglia non ha accolto le migliori esperienze venatorie per tradurle in una forza rappresentativa, moderna, con solide basi organizzative e con un forte progetto da proporre alla collettività”.
Leggi tutte le news

0 commenti finora...