Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Liguria, calendario venatorio annullato dal TarPiemonte: approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021Emilia R.: la Lega chiede deroga allo storno in pre aperturaFidc Umbria: bene modifiche calendario ma c'è ancora da fareCinghiali Siena. La protesta di EnalcacciaStorno, cosa cambia per la caccia in deroga in ToscanaUmbria modifica calendario. Cacciabili anche moriglione e pavoncellaEmilia R.: Interrogazione su ripartizione territorio di caccia AtcCacciatori sentinelle a tutela della lepre italicaRespinti divieti per la caccia nelle aree umide toscaneCommissariato Atc Bologna 3Caccia Sardegna: il 3 settembre si parteCCT: approvato piano prelievo cervo nei ComprensoriCalendario Marche. Il Tar dà ragione alla RegioneA Macerata posizionati nidi per il germano realeIn Ue nuovo attacco alla caccia dei 5 Stelle su pavoncella e moriglioneCampania: richieste di modifica delle associazioni venatorie Liguria: la Corte Costituzionale boccia un provvedimento già superatoFrancia. La Ministra contro il vischioSicilia, il calendario venatorio in arrivo non piace agli animalistiLaghi della Piana: un convegno per rispondere agli attacchi del WwfPubblicate integrazioni calendario venatorio LombardiaLazio: Approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021Abrogata tassa e segnalazione per ricetrasmittentiCinghiale Piemonte: ok a nuova legge in ConsiglioEps Puglia: certezze per i cacciatori pugliesiCCT: continua il confronto con i cacciatori toscaniCalendario Venatorio Marche: caccia fino al 10 febbraioPuglia: le richieste del mondo venatorio sul calendarioMarche cinghiale: la Corte Costituzionale gela gli animalistiPuglia. La Lega protestaGrandi carnivori: apertura della Commissione UeFidc Umbria "giù le mani dalla Zrc San Gregorio"Toscana: non più obbligatorio tesserino digitale per lo stornoUmbria: esame abilitazione venatoria solo orale per il 2020Roberto Vivarelli confermato coordinatore Atc toscani Impugnativa Lombardia. Rolfi "Per Roma non esiste problema cinghiali"Piano Faunistico Marche: Tar respinge sospensiva animalistaCaccia Lombardia: Governo impugna la nuova leggeLiguria, Governo impugna nuove disposizioni sulla cacciaMinistro Bellanova annuncia proposta su fauna selvaticaCaretta: su fauna selvatica la demagogia animalista dei VerdiIl mondo venatorio ricorda e celebra il grande Bruno ModugnoE' battaglia sul calendario venatorio della ToscanaUmbria: in arrivo delibera per moriglione e pavoncellaFidc Umbria: calendario venatorio delude su moriglione e pavoncellaCiao BrunoCaretta: "Ministro Bellanova chiarisca su fauna selvatica"Fidc Umbria: insediata nuova dirigenzaLegge Toscana: guida praticaCaccia cinghiale Umbria: le proposte di Arci CacciaValle d'Aosta. Approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021CCT: confronto con la Regione Toscana sulla preaperturaAttacco animalista a Vigevano contro i cacciatoriCaccia in deroga: in Emilia Romagna manca ancora la deliberaFondazione Una cerca proprio AmbassadorPiombo: la Ministra tedesca invita alla mediazioneLa Liguria dice no all'esclusione di pavoncella e moriglioneBelluno. Nuovo Piano per il cervoToscana. Assemblea Cct a CertaldoFidc: I cacciatori sentinelle della salute pubblicaConfagricoltura Toscana. Bene la nuova leggeToscana. Nuova legge sulla caccia, Roberto Salvini: "norma filoanimalista"Verona. Accordo tra caccia e agricolturaSpeciale M&C in ricordo di BanaQuando la caccia fa spettacoloTroppi cinghiali in BasilicataTROFEI LADY PER LE CACCIATRICILivorno: urgenti modifiche caccia selezione e cinghialeContenimento fauna. Centro-destra abbandona CommissioneValle della Canna, da Bruxelles i complimenti di Dreosto ai cacciatoriLegge Toscana. Cct soddisfatta

News Caccia

Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano


giovedì 2 luglio 2020
    

 
 
 
Riceviamo e pubblichiamo:
 
La recente sentenza del TAR Toscano sez. II n° 848/2020 sul Calendario Venatorio della passata stagione venatoria 2019/20, lascia stupiti per alcune motivazioni riportate, soprattutto per quanto riguarda il prelievo venatorio delle specie Moriglione e Pavoncella.

Fermo restando la nostra soddisfazione per il risultato ottenuto sulla caccia alla Beccaccia, per la legittima riconferma della chiusura alla data del 31 gennaio, sulle specie  Moriglione e Pavoncella, si ripropone il proseguimento di una battaglia necessaria per la difesa dei futuri calendari venatori.

Ormai, il braccio di ferro tra Regioni, ISPRA e Ministero dell’Ambiente, sta assumendo più i connotati di una questione politica, che non tecnica.

A nostro parere, infatti, il tentativo è quello di innescare l’ennesima “crociata animal-ambientalista” sull’elenco delle specie cacciabili.

L’uso strumentale dell’Accordo AEWA e della Direttiva Uccelli, si accompagnano alle contraddizioni di ISPRA e del Ministero dell’Ambiente. Lo stesso che solo poche settimane fa, intimava alle regioni l’applicazione del divieto di caccia a tali specie nei calendari.

L’inizio di una deriva pericolosa a cui intendiamo fermamente opporci, non solo per le solide motivazioni tecnico scientifiche, ma anche per i rischi ben più ampi che essa contiene.

Oggi pertanto, la Confederazione Cacciatori Toscani, continua a difendere le ragioni e le scelte compiute dalla Regione Toscana nell’approvazione dell’attuale Calendario Venatorio 2020/21, approvato solo poche settimane fa che, e che riconferma la Pavoncella ed il Moriglione tra le specie cacciabili.

Sotto il profilo tecnico, le motivazioni sono note e vogliamo solo brevemente ribadirle:

Ci sono Sentenze recenti del Consiglio di Stato (sez.III del 18/10/2019) che hanno stabilito che le due specie possono essere oggetto di prelievo venatorio.

I dati sulle ricatture in ambito europeo della Pavoncella e quelli relativi all’incidenza della caccia su questa specie e sul Moriglione, presentano elementi oggettivi a conferma della legittimità delle scelte compiute dalla regione.

Abbiamo fatto presente che sarebbe bastato approfondire l’entità del prelievo di Pavoncelle e Moriglioni in Italia e confrontarlo con la numerosità delle popolazioni per comprendere che l’incidenza di questa mortalità è ininfluente sulla demografia complessiva di queste specie.

Per la pavoncella è stimato un prelievo annuale compreso fra 46.000 e 56.000 capi mentre per il moriglione fra 15.000 e 18.000 capi (Sorrenti et. al., 2017).

La pavoncella ha una stima in Europa compresa fra 3.190.000 e 5.170.000 individui maturi, mentre il moriglione fra 1.950.000-2.250.000 soggetti (IUCN, 2020). Applicando i dati medi delle stime (prelievo e popolazione totale) si ottiene per la Pavoncella un’incidenza del prelievo del 1,22%, mentre per il Moriglione dello 0,78% .

Basta confrontare queste percentuali con i dati pubblicati di mortalità naturale che sono compresi per la pavoncella fra il 30 e il 40 % (Guida alla Disciplina della Caccia UE) e per il moriglione fra il 19 e il 25% per i maschi e fra il 31 e il 33% per le femmine (Folliot et al., 2019) per comprendere che il prelievo in Italia è così basso da essere nell’ordine di grandezza di quello consentito per la caccia in deroga, quindi ininfluente sulla conservazione delle specie (Guida alla Disciplina della Caccia UE paragrafi 3.5.36 e 3.5.42).

Infine è stato ribadito come il mondo venatorio contribuisca anche in Toscana alle azioni di conservazione e ripristino degli habitat per queste due specie.

Per tali ragioni e senza tentennamenti, nella più ampia iniziativa che riguarderà altre realtà regionali e i rispettivi calendari venatori, in Toscana, sarà presentato il ricorso al Consiglio di Stato così come preannunciato dalla Federazione Italiana della Caccia.

Questi sono i fatti e le iniziative che saranno sviluppate a difesa di tutti i cacciatori, senza distinzioni di appartenenza.

Il mondo venatorio e la caccia sono sotto attacco.

Ciò impone il dovere morale e politico di compiere ogni sforzo necessario per riaffermare, nel  rispetto della verità scientifica, la certezza del diritto.


Confederazione Caccciatori Toscani

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano

come al solito bisogna risolvere a duello sono loro che stanno rovinando l'italia e tutto il globo dovrebbero pensare un po piu per se con ancora qualche famiglia che non a a ncora riscosso la cass int dovrebbero pensare al nostro di declino no a quello del moriglione e pavoncella.un sal a tutti icacciatori.

da paolo 04/07/2020 17.16

Re:Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano

SPERIAMO CHE QUESTA SPECIE DI GOVERNO DI POLTRONARI NEMICI DEL POPOLO ITALIANO VADA A QUEL PAESE E CHE IL CENTRO DESTRA SPECIALMENTE LA MELONI VADA A COMANDARE PER SALVARE OLTRE AL POPOLO ITALIANO ANCHE NOI CACCIATORI!

da mariolino umbro 03/07/2020 17.00

Re:Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano

Chiediamoci sempre prima chi ce l'ha messi questi qua al potere....

da A.le 03/07/2020 14.07

Re:Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano

Zorro non è Benito ! Zorro e' tutta un'altra cosa, difensore dei deboli contro ogni malfattore del popolo.

da Diego Della Vega 03/07/2020 12.34

Re:Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano

...Zorro?!!! Ci vorrebbe Benito e il suo amico del nord! Qui tutti parlano di tutto e di più, ma abbiamo la sicurezza della prossima stagione venatoria?!!!!

da s.g. 02/07/2020 21.42

Re:Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano

quante parole per niente ci saranno due cacciatori che sparano a queste specie ne muoiono piu per inquinamento tutte persone che non sanno cosa fare...che tristezza

da lory 59 02/07/2020 20.50

Re:Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano

Come vi dicevo qualche giorno fa, due specie in meno nel calendario venatorio...!!

da Massimo 02/07/2020 20.49

Re:Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano

Ci vorrebbe solo Zorro.

da Don Diego 02/07/2020 19.27

Re:Moriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscano

Al Consiglio di Stato troverete il giudice animalista, presidente onorario di nota associazione anticaccia nonché ex Ministro degli Esteri. Auguri!

da Palamara ci fa un baffo! 02/07/2020 17.08