Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Livorno: urgenti modifiche caccia selezione e cinghialeContenimento fauna. Centro-destra abbandona CommissioneValle della Canna, da Bruxelles i complimenti di Dreosto ai cacciatoriLegge Toscana. Cct soddisfattaCCT: approvata riforma legge caccia ToscanaUmbria: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Francia, nuovi MinistriToscana. Cinghiale in braccata aree non vocate, piani cervidi e mufloneApprovato Calendario venatorio 2020 - 2021 BasilicataTar Abruzzo: improponibile questione di legittimità su aree contigueUmbria: gli agricoltori potranno abbattere cinghiali senza guardie venatorieToscana. In cantiere la legge sulla cacciaLivorno. Arcicaccia chiede modifiche per il caprioloCct: depositate osservazioni regolamento Padule di FucecchioMoriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscanoPiemonte. PagoPa per le concessioni regionaliUe. Conferenza Intergruppo sulla biodiversitàUmbria. Atteso parere Ispra su calendario venatorioBruzzone (Lega) "Conte non escluda mondo venatorio, chiarisca"Campania: approvato Calendario VenatorioPiemonte. Ok a modifiche sulla cacciaToscana. Piano controllo cornacchia e gazzaFrancia. Vincono i verdiLivorno. Cct incontra selecontrollori e capi squadraIl Governo impugna la legge del Molise sulla cacciaCaretta: basta ritardi sulla caccia in derogaLega commenta questione Piemonte e Stati GeneraliPiemonte. Stralciate norme caccia da ddl OmnibusCalendario venatorio Campania: richieste modifiche Trento. Cinghiale sotto controlloCalabria. Verso la modifica della leggeCabina Regia: errore escludere il mondo venatorio da Stati GeneraliEnalcaccia. Stati generali o particolari?Bruxelles, dove si decide il nostro futuroArci Caccia: "Stati Generali con animalisti? No grazie!"Eps Campania: no alle limitazioni di IspraCinghiale. Protestano le squadre umbreVicenza. Patto fra cacciatori e agricoltoriVeneto. Berlato chiede piena applicazione mobilità venatoriaStati Generali. Animalisti all'attaccoLombardia approva deroga per storni e colombiToscana. Ripartono gli esami per la licenza di cacciaVenezia: cacciatori per la lagunaUmbria. Rinviata ancora la selezioneFrancia. 100 deputati firmano un appello per le cacce tradizionaliVeneto: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Piemonte. E' blitz anticaccia in consiglio regionale Regione Lombardia individua valichi migratori in provincia di BresciaRolfi: ora attuiamo nuova legge per contenere i cinghialiCaretta: "finalmente chiarezza sul rinnovo del Porto d'Armi"Uncza annulla assembleaAnuu Emilia R. e Anuu Veneto unite contro il Covid 19Umbria: Arci Caccia sollecita la Regione sulla stanzialeUmbria. Slitta la selezioneLiguria. Assessore Mai "I cinghiali se li prenda il Ministro Costa"Piemonte. Animalisti in allarmeLucca. Enalcaccia dice no al tesserino elettronico per lo stornoCuneo. Perplessità di Anlc su selezione al cinghialePiemonte. Dal 1 luglio il tesserino si paga con PagopaToscana. La Regione incontra le associazioni venatorieBerlato sulle cacce in derogaPer la starna forum al Mezzano

News Caccia

Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova


mercoledì 27 maggio 2020
    

 
                                                                                                                                                                               
 
"L'eccessiva presenza di fauna selvatica mette a rischio l'incolumità dei cittadini e causa ingenti danni economici agli agricoltori. Il ministro Bellanova non può più continuare ad ignorare il grido di allarme del mondo dell'agricoltura e deve intervenire in tempi rapidi". E' quanto dichiara l'on. Maria Cristina Caretta, capogruppo di Fratelli d'Italia in Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati.
 
 
"Ad oggi - spiega - gli agricoltori sono abbandonati al proprio destino nel difendersi dagli attacchi della fauna selvatica. Occorre attuare una politica preventiva seria attraverso un’attività di controllo della popolazione degli ungulati, soprattutto dei cinghiali. Studi scientifici di settore spiegano che il principale metodo di contenimento delle popolazioni di cinghiali, che negli ultimi anni risulta essere esponenziale, è rappresentato dai piani di gestione della fauna selvatica. Al riguardo ho presentato con la collega on. Monica Ciaburro un Progetto di Legge e, in qualità di capogruppo in Commissione Agricoltura alla Camera dei deputati, ho chiesto che il ministro Bellanova venga in Commissione a riferire e a chiarire in maniera inequivocabile se intende intervenire  in difesa dei nostri imprenditori agricoli.  Visto che risulta essere ancora il titolare del dicastero dell'Agricoltura, ci aspettiamo dal  ministro Bellanova, così decisionista sulle sue priorità, lo stesso atteggiamento anche su temi e problemi che riguardano il mondo dell'agricoltura". 

 

Leggi tutte le news

15 commenti finora...

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Ma dove va quella... Deve provare e cucirsi i vestiti che indossa... Non ha tempo da perdere. E poi ci sono i pomodori.

da Mark 58 30/05/2020 20.28

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Bekea non si sprechi ad elargire le sue perle coltivate.Chi sia la caretta lo dice la sua storia,che è più che nota................Il comunicato tratta di progetto di legge sul controllo faunistico,

da Lex Luthor 30/05/2020 0.04

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

lex lutor sei duro di comprendonio . La Caretta in quanto componente della commissione agricoltura della Camera ha chiesto un incontro con la ministra Bellanova, sulla materia dei danni fatti dalla fauna selvatica in seguito alle lamentele del mondo agricolo (settore di competenza ministero agricoltura ) Che le leggi sul controllo della fauna selvatica competono al ministero dell'ambiente( e questo la Caretta lo sa benissimo visto che è una cacciatrice e paga regolare licenza ).Questa richiesta della commissione di avere un incontro col ministro Bellanova è la forma ufficiale per far sapere ai ministeri competenti il grave problema dei danni in agricoltura provocati dalla fauna selvatica. Questa è la via ufficiale per sensibilizzare i ministri perchè possano attuare provvedimenti legislativi in merito al problema danni all'agricoltura, anche Se la Bellanova è interessata ai migranti.

da Bekea 29/05/2020 17.57

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Lex Lutor la manipolazione dei concetti esposti non è il suo forte...

da Ritan 29/05/2020 9.40

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Lei può tentare di imburrare i concetti proposi dalla parlamentare qui sopra,ma nello scritto qui sopra non si parla di snellire l'elargizione di risarcimento danni ma a chiare lettere di un progetto di legge presentato preventivo , attraverso il controllo della fauna ungulata e del cinghiale.attivita' di pertinenza del dicastero dell'ambiente.vede non è questione di aver studiato legge o vederla in un certo modo....basterebbe semplicemente leggere cosa dice il comunicato,per rendersi conto che la "deputata" come suo uso continua a sbagliare indirizzo!!

da Lex luthor 29/05/2020 6.58

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Allora prenda provvedimenti il potente ministro dell'ambiente; si perché uno che in questa situazione sanitaria ed economica riesce ad ottenere 125 milioni di euro per farci andare in bicicletta o monopattino è veramente potente!

da Pasquino1 29/05/2020 6.57

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Intervenire in difesa degli imprenditori agricoli non significa necessariamente occuparsi dei piani di contenimento dei cinghiali ma eventualmente snellire le procedure di risarcimento danni provocati da loro e potenziare le opere di prevenzione.Poi se vuole mettere una buona parola presso il suo collega dell'ambiente, nessuno lo può impedire. Io, che non ho studiato legge, la vedo così.

da Frank 44 28/05/2020 17.00

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Frank 44 e Radon,so leggere benissimo ,e la cocoretta,chiede alla bellanova di occuparsi di controllo faunistico preventivo sugli ungulati.quindi due materie,fauna e controllo faunistico che non hanno attinenza con il ministero dell'agricoltura ,ma di competenza del dicastero dell'ambiente.devo dedurre quindi voi Capiate esattamente quanto la "signora" qua sopra!!al netto della propaganda e della ricerca di un poco di visibilità'che gli scarseggia,visto i risultati pari a zero conseguiti sino ad ora.

da Lex luthor 28/05/2020 16.30

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Alla Bellanova lacrimante,interessano solo i vucumpra’

da Sono tutte zecche 28/05/2020 14.52

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Lex Lutor cambia gli occhiali quando leggi...

da Radon 28/05/2020 13.39

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Vede On Caretta,altro che difendere gli agricoltori italiani;il ministro Bellanova è troppo impegnata a legalizzare i clandestini extracomunitari,che entrano per delinquere nel nostro paese!!! Cordialità

da Fucino Cane 28/05/2020 10.40

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Leggi meglio, Lex luthor,La Caretta ha chiesto al ministro se intende difendere gli imprenditori agricoli non se si vuole occupare di fauna.

da Frank 44 28/05/2020 10.02

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

La fauna non è di competenza del ministro dell'agricoltura....studia caretta studia,che ne hai gran bisogno.

da Lex luthor 28/05/2020 8.58

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Se ne siete capaci, è la legge su i parchi, sulle aree contigue che deve essere modificata e cambiata. Il resto è aria fritta e puro starnazzare in aula. Non solo, va imposta la corretta tabellazione di tutte le aree precluse alla caccia, e non che un povero cristo deve fare un corso di topografia per raccapezzarci qualcosa. Hanno chiuso l'impossibile con parchi, riserve naturali, oasi e chi più ne ha ne metta. Chiusi senza la minima gestione e tutela. Senza la minima valorizzazione di quel bene comune se non quello di vietare e rompere le scatole a chi ha disgrazia di viverci. E li che occorre agire, riprogrammare e modificare queste aree e quella legge scellerata che ha portato a tutto questo squilibrio, soprattutto verso la specie Cinghiale e altre specie opportuniste, con solo a due gambe.

da alex1999 28/05/2020 5.38

Re:Caretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro Bellanova

Grande On. Caretta!

da s.g. 27/05/2020 20.44