Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Livorno: urgenti modifiche caccia selezione e cinghialeContenimento fauna. Centro-destra abbandona CommissioneValle della Canna, da Bruxelles i complimenti di Dreosto ai cacciatoriLegge Toscana. Cct soddisfattaCCT: approvata riforma legge caccia ToscanaUmbria: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Francia, nuovi MinistriToscana. Cinghiale in braccata aree non vocate, piani cervidi e mufloneApprovato Calendario venatorio 2020 - 2021 BasilicataTar Abruzzo: improponibile questione di legittimità su aree contigueUmbria: gli agricoltori potranno abbattere cinghiali senza guardie venatorieToscana. In cantiere la legge sulla cacciaLivorno. Arcicaccia chiede modifiche per il caprioloCct: depositate osservazioni regolamento Padule di FucecchioMoriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscanoPiemonte. PagoPa per le concessioni regionaliUe. Conferenza Intergruppo sulla biodiversitàUmbria. Atteso parere Ispra su calendario venatorioBruzzone (Lega) "Conte non escluda mondo venatorio, chiarisca"Campania: approvato Calendario VenatorioPiemonte. Ok a modifiche sulla cacciaToscana. Piano controllo cornacchia e gazzaFrancia. Vincono i verdiLivorno. Cct incontra selecontrollori e capi squadraIl Governo impugna la legge del Molise sulla cacciaCaretta: basta ritardi sulla caccia in derogaLega commenta questione Piemonte e Stati GeneraliPiemonte. Stralciate norme caccia da ddl OmnibusCalendario venatorio Campania: richieste modifiche Trento. Cinghiale sotto controlloCalabria. Verso la modifica della leggeCabina Regia: errore escludere il mondo venatorio da Stati GeneraliEnalcaccia. Stati generali o particolari?Bruxelles, dove si decide il nostro futuroArci Caccia: "Stati Generali con animalisti? No grazie!"Eps Campania: no alle limitazioni di IspraCinghiale. Protestano le squadre umbreVicenza. Patto fra cacciatori e agricoltoriVeneto. Berlato chiede piena applicazione mobilità venatoriaStati Generali. Animalisti all'attaccoLombardia approva deroga per storni e colombiToscana. Ripartono gli esami per la licenza di cacciaVenezia: cacciatori per la lagunaUmbria. Rinviata ancora la selezioneFrancia. 100 deputati firmano un appello per le cacce tradizionaliVeneto: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Piemonte. E' blitz anticaccia in consiglio regionale Regione Lombardia individua valichi migratori in provincia di BresciaRolfi: ora attuiamo nuova legge per contenere i cinghialiCaretta: "finalmente chiarezza sul rinnovo del Porto d'Armi"Uncza annulla assembleaAnuu Emilia R. e Anuu Veneto unite contro il Covid 19Umbria: Arci Caccia sollecita la Regione sulla stanzialeUmbria. Slitta la selezioneLiguria. Assessore Mai "I cinghiali se li prenda il Ministro Costa"Piemonte. Animalisti in allarmeLucca. Enalcaccia dice no al tesserino elettronico per lo stornoCuneo. Perplessità di Anlc su selezione al cinghialePiemonte. Dal 1 luglio il tesserino si paga con PagopaToscana. La Regione incontra le associazioni venatorieBerlato sulle cacce in derogaPer la starna forum al Mezzano

News Caccia

Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente


venerdì 15 maggio 2020
    

Legambiente 
 
 
E' scoppiata una vera e propria gazzarra dopo che Legambiente ha inviato alle regioni una lettera con la quale, causa Coronavirus, le invita a vietare la caccia al cinghiale in braccata, in quanto attività ludica, accampando la necessità di tutelare i cacciatori, molti dei quali in età avanzata, "con potenziali conseguenze gravi per la collettività". Un'attenzione caritatevole non richiesta e sicuramente fuori schema, che denota soprattutto supponenza da parte di un'associazione che si dovrebbe occupare di ben altro, "ambiente" appunto, e invece si erge sempre più a paladina di un concetto di animalismo gretto e becero, affiancandosi alle peggiori congreghe della categoria.

Fra i primi a risentirsi è stata la Federcaccia, supportata anche da un video del presidente Buconi, che si "dispiace particolarmente nel vedere che proprio una associazione con la quale da tempo ha cercato di costruire un dialogo basato sul reciproco rispetto pur nella diversità di posizioni – criticati per questo anche all’interno del nostro stesso mondo – utilizza una emergenza nazionale come quella che ancora stiamo dolorosamente affrontando per mandare alla società e alle Istituzioni i propri messaggi promozionali, sfruttando l’emotività del momento". "Eravamo convinti - prosegue la nota - che onestà e oggettività potessero essere terreno comune e occasione per far comprendere che la caccia non è nemica dell’ambiente e della natura".

A Federcaccia gli fa eco Paolo Sparvoli, presidente di Liberacaccia, che nello stigmatizzare l'inziativa di Legambiente se la prende con Federcaccia, e non solo,  nel momento in cui si fa  tornare in mente " il grande clamore mediatico e propagandistico con cui nel 2014, Nino Morabito di Legambiente, Gian Luca Dall'Olio di Federcaccia, Osvaldo veneziano di Arcicaccia e Marco Castellani di Anuu-Migratoristi resero pubblico un comune accordo programmatico  spacciandolo spudoratamente per l'inzio di una nuova era di rapporti costruttivi fra ambientalisti e cacciatori".

"Ovviamente - prosegue Sparvoli - noi della LiberaCaccia denunciammo immediatamente con grande vigore l'assurdità di un simile accordo, tanto che decidemmo di uscire subito da Face Italia che aveva benedetto l'iniziativa suicida e venimmo subito accusati di essere i soliti disfattisti, estremisti e guerriglieri nostalgici del passato mentre la caccia doveva cambiare e avere necessariamente nuovi alleati e nuovi orizzonti". Ma precisa anche che "l'amico Buconi non sottoscrisse materialmente il protocollo d'intesa con Legambiente, perchè non era il presidente di Federcaccia, ma siccome aveva il ruolo non certo marginale di vicepresidente, oggi non può far finta di cadere dalle nuvole non ricordando quanto accadde sei anni fa". E conclude: "oggi abbiamo la riprova  di quanto sia stata strumentale e assolutamente  fallimentare la politica venatoria di Federcaccia, Arcicaccia e Anuu, che non vollero ascoltare le nostre critiche".

La risposta di Massimo Buconi, ovviamente, non si fa attendere e di nuovo, con un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, ribatte alle accuse e rivendica orgogliosamente le scelte fatte da Federcaccia (un'intelligente intesa), rimproverando a LiberaCaccia di reiterare ogni anno in occasione della campagna di tesseramento le stesse insinuazioni. "Noi non abbiamo paura del confronto con la parte più evoluta del mondo ambientalista - conclude Buconi -  con le istituzioni e con la società.  Vogliamo continuare su questa strada, fornendo idee, supporto tecnico e scientifico.  Il modo migliore per difendere la caccia è valorizzarla".

Ultimo, ma non ultimo, probabilmente, si  inserisce nella polemica il parlamentare europeo Sergio Berlato,  presidente della Confavi, che definisce la lettera di Legambiente  pervenuta alla Regione Veneto "un vergognoso, ingiustificato e strumentale attacco nei confronti dell’intero mondo venatorio".
"Non abbiamo nessuna remora - prosegue Berlato - a definire squallido il tentativo di impedire l’esercizio dell’attività venatoria utilizzando come scusa l’emergenza coronavirus, invece di ammettere che si tratta solamente di una richiesta frutto di una deleteria impostazione ideologica che porta certe associazioni animal-ambientaliste a voler impedire, limitare o addirittura abolire tutte quelle attività che non condividono.

Siamo certi che il buonsenso che ci auguriamo possa albergare negli amministratori della Regione del Veneto porterà a non prendere minimamente in considerazione certe provocatorie richieste aventi come unico scopo quello di danneggiare e limitare l’esercizio di un’attività lecita come la caccia, praticata ogni anno da decine di migliaia di onesti cittadini dalla fedina penale perfettamente pulita che, oltre a pagare tasse salate, con le quali si garantiscono servizi di pubblica utilità a beneficio di tutti i cittadini, garantiscono altresì una corretta gestione faunistica".

"Anche alla luce di quest’ultimo attacco al mondo venatorio - conclude il parlamentare europeo -  possiamo rassicurare tutti i cacciatori italiani che i dirigenti della Confederazione delle Associazioni Venatorie Italiane–Confavi, a differenza dei dirigenti di altre Associazioni Venatorie nazionali, non sottoscriveranno mai alcun protocollo d’intesa con associazioni come Legambiente o similari che dimostrano nei fatti di voler arrecare danno al mondo venatorio e impedire pretestuosamente l’esercizio della nostra passione".

Leggi tutte le news

29 commenti finora...

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Trovo vergognoso che ad un attacco che ci viene rivolto l'unica cosa che riusciamo a fare è metterci a bisticciare fra di noi. Non abbiamo futuro

da Claudio 18/05/2020 15.29

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Sparvoli come stai tutto bene le batterie al litio? Pio pio chiò chiò

da Primavera elettronica 17/05/2020 19.32

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Mah....considerazioni sul PRoporre....di quel politico bravo o no, la morale di fatto è sempre il /la politica a bocciare tutto...proposta Orsi.Bocciata dal ministro dell'ambiente prestigiacomo, governo Berlusconi....Vorrei invece chiedere a tutte le AV con i propri legali di affrontare seriamente queste cretinate di Legambiente,o animalare contro la caccia anche di procurato allarme,

da Mario 17/05/2020 17.03

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

fantolini devi fare chiarezza nella cronologia dei fatti sulla riforma della 157.Orsi federcacciatore e è stato silurato dalla stessa Fidc sulla proposta di modifica. Le proposte fatte da Berlato sono state fatte un anno dopo,sulle promesse di appoggio fatte da Berlusconi in diretta telefonica ai cacciatori del Veneto riuniti a Vicenza.Queste proposte sono state avversate e contrastate a livello politico dalle AV riconosciute.Detto questo informati quanto costa il direttivo nazionale federcaccia e quante indennità prendono i consiglieri nazionali e poi fa i raffronti su quanto percepisce Berlato da parlamentare, come tutti i parlamentari o politici. Se ricopre questi ruoli( in Europa e in Regione ) è perchè è stato votato non soltanto dai cacciatori.

da Bekea 17/05/2020 14.15

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Nel 2020 abbiamo scoperto i nuovi santi protettori dei cacciatori, legambiente ecc. Che meraviglia doveva arrivare il codiv 19 per essere tutelati da questi santi dottori virologia.....

da M. G 17/05/2020 10.01

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Sparvoli che marca usi di registratore? Suona bene?

da Zip zip chio’chio’’ 17/05/2020 8.14

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

La bracciata....???? Ebbene.... Al prossimo voto... Faremo... Bracciata,inculata,multata,insalata, poi frutta, dolce, caffè, e a l'ultimo il funerale alle associazioni che ci rombo o i coglioni...!!!!

da Cacciatore64 17/05/2020 7.28

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Atc no grazie , ma cosa stai blaterando?

da Filippo PC 16/05/2020 23.58

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Bretone vedo che hai capito tutto, prima di scrivere cagate leggi i commenti precedenti e i loro firmatari , il mio commento era riferito a uno di questi, io sono cacciatore quanto te , se non di più

da Filippo PC 16/05/2020 23.55

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

il punto è questo che con l'acqua passata ce se stanno ad affoca e nn concludono un bel niente certo la speranza di un cambiamento sta svanendo viva la caccia

da Mauro 16/05/2020 22.30

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Sparvoli ribadisce ciò che storicamente è successo. Davanti all'evidenza è difficile trovare scuse. Però acqua passata non macina più. Provate a fare qualcosa di buo o per chi vi paga

da Passatore 16/05/2020 20.42

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Mi sorprende più Sparvoli che perde tempo con uno come Buconi.

da Meglio Sparvoli 16/05/2020 14.48

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

w la caccia privata APERTA A TUTTI e non come gli atc aperti a pochi LADRI . chiuder subito gli ATC tutti a casa i ladri che li compongono e caccia privata A CACCIA CI DEVE ANDARE SOLO CHI SE LO PUO PERMETTERE SE non andate in bicicletta statali e pensionati ladri!

da ATC No GRAZIE 16/05/2020 13.40

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Concordo esattamente con l'onorevole Berlato. Non si fanno accordi con determinate categorie di nemici. E purtroppo, Lega Ambiente e associazioni simili, che hanno quale unico interesse racimolare fondi x sistentarsi, sono i nemici più aspri del mondo venatorio. Quindi con questa gente non si fanno accordi. Si combattono senza esclusione di colpi e senza scrupoli. Proprio come è loro consuetudine fare nei confronti della caccia. Caro Buconi..... Mi lasci perplesso.

da Hunter74 16/05/2020 12.13

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Sarà pur vero che Berlato si è cucito addosso un mestiere da tribuno che finora gli ha reso un sacco di schei come i vari presidenti venatori. In testa i capocci e/o piccoli ras, a seguire leccaculi , portaborse,e imbecilli vari e più vai in alto e più costano con fidc in testa. La differenza sta che Berlato toglie qualche centesimo a tutti gli italiani mentre i capocci solo ai cacciatori strangolandoli con tasse e balzelli. Risultati? Se Berlato non mantiene le promesse e non ti manda a caccia, gli altri con fidc in testa ci tiene per la palle e ci fa CREDERE di andare a caccia per suo merito.

da Pippo 16/05/2020 11.08

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

La chiave moderna di Berlato, per la verità del senatore Orsi, prevedeva l'abrogazione camuffata dell'842, chiudendo definitivamente l'epoca della caccia libera (al secolo: LiberaCaccia), così come volevano i padroni del vapore berlusconiano, Valducci, Confagricoltura e compagnia bella. Sparvoli e i suoi predecessori (Zaganelli) si sono sempre fatti belli sputando sugli altri cacciatori, ritardando un vero rilancio della caccia "moderna" e campando sulle tessere (assicurazione). Fino a poco tempo fa tenevano in piedi un barlume di attività di ricerca (a rimorchio di Anuu e Federcaccia, anche qui), oggi campano e basta sulle macerie della caccia. Di Berlato si può dire solo che da cacciatore appassionato si è cucito addosso un mestiere da tribuno che finora gli ha reso un sacco di schei.

da Fantolin M. 16/05/2020 9.29

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Filippo PC, ma perchè non consulti una rivista adatta a tè, invece di perdere tempo a blaterare di cose che non conosci ?

da bretone 16/05/2020 8.53

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

È da stolti cari presidenti di associazioni firmatarie che chi vuole annullare la caccia possa condividere idee e altro con noi anzi se la ridono e alla grande meditate.

da Libero cacciatore 16/05/2020 7.19

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

La caccia mette schifo , non ti caga nessuno

da Filippo PC 16/05/2020 4.05

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Sparvoli non ha mica torto, Buconi? lasciamo perdere...

da Caccia 16/05/2020 1.20

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Intanto in città scorrazzano cinghiali!

da Sandro Stroppa 15/05/2020 22.28

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Se vogliamo salvare la vita degli animali bisogna prima eliminare quella dei loro aguzzini

da La caccia mette schifo 15/05/2020 21.15

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

A quante cosucce serve sto...coronavirus !!!!??? Quanto viene sfruttato in tutti campi!!?? Arrivera' la verita' prima o poi e allora.....ci sara' da ridere ...anzi da piangere !!

da Tuzzabanchi Nicola 15/05/2020 21.05

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

LIBERCACCIA E BERLATO PER QUESTIONI DI TESSERE E DI POSIZIONI A MIO PARERE DEMAGOGICHE, INVECE DI SVILUPPARE UNA MODERNA REVISIONE IDEOLOGICA de nau,ma che cazzate stai a scrivere, quale sarebbe la moderna revisione ideologica della caccia, fare gli accordi con legambiente sperando di trovare un posto dentro alla galassia di società che la compongono. Dov'erano tutte le AV quando Berlato avanzò delle proposte di modifica in chiave moderna della 157,quando al governo c'era Berlusconi (di sicuro non anticaccia ). La grande Fidc fece una battaglia ideologica contro, invece di appoggiare e migliorare tali proposte per portarle in discussione in Parlamento. Ma che cavolate dici,vieni all'Hit Shwo a Vicenza per vedere quante offese prendono dagli anticaccia dei 100x 100 animalisti.Legambiente è sullo stesso piano solo che vestono in camicia e cravatta,ma sempre anicaccia restano.

da Bekea 15/05/2020 19.47

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Prova a scrivere il continuo del SIGNORE DEGLI ANELLI....

da X BUONA MEMORIA NE ABBIAMO 15/05/2020 19.12

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Sul perché delle polemiche contro legambiente le motivazioni sono ben note,liberacaccia in quel periodo prese a pretesto quella lettera per coprire il fatto che il suo presidente fu beccato in flagranza a bracconare in compagnia fece saltare immotivatamente i tavoli di trattativa con le altre avv e berlato visto che non batte chiodo per i tesseramenti,dopo le promesse sulle "deroghe" mai mantenute per farsi eleggere in regione,e le scoppola che gli ha assestato la corte costituzionale sui provvedimenti di cui era la mente,e di cui si vantava che non sarebbero mai stati intaccati,grazie ad un colpo di fortuna sull'uscita della Gran Bretagna dalla UE si è ritrovato di nuovo a scaldare un banco in europa,dove il suo ego non viene appagato ne per visibilità,ne comando.Buconi,non è certo il genio della lampada ,ma al confronto gli altri due possono forse confrontarsi ad intelletto ,con il criceto che gira nella ruota!!

da Buona memoria ne abbiamo... 15/05/2020 17.00

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

E FECERO BENE, SECONDO ME. IL FUTURO NON LO PUò CONOSCERE NESSUNO, FORSE IMMAGINARE. MA NON CI VEDO NIENTE DI MALE SE UN'ASSOCIAZIONE AMBIENTALISTA SI PREOCCUPA DELLA SALUTE DEI CITTADINI. IN OGNI CASO E' UN SUO DIRITTO AVERE UN PUNTO DI VISTA CHE NON COLLIMA CON IL NOSTRO. PENSO CHE ANCHE DIVERSI CACCIATORI LE DARANNO RAGIONE, MAGARI IMPLICITAMENTE, EVITANDO CIOE' DI ISCRIVERSI DI NUOVO ALLE SQAUADRE DI BRACCATA.DI CERTO, DOPO QUELL'ACCORDO NE SONO SUCCESSE DI COSE. LA PRIMA FU LA SPACCATURA DEI CACCIATORI. NON C'E' DUBBIO. LIBERCACCIA E BERLATO PER QUESTIONI DI TESSERE E DI POSIZIONI A MIO PARERE DEMAGOGICHE, INVECE DI SVILUPPARE UNA MODERNA REVISIONE IDEOLOGICA, SI ASSERRAGLIARONO SU UNA DIFESA ILLOGICA DI UNA CACCIA PRIVA DI SUPPORTI IDEALI. DALL'ALTRA PARTE LEGAMBIENTE, O ALMENO UNA SUA COMPONENTE POI EVIDENTEMENTE MAGGIORITARIA SMENTI' QUELL'ACCORDO, TANTO CHE IN ALCUNI PROGETTI (AMBIZIOSI)CHE INTANTO ERANO PARTITI SE NE CHIAMARONO FUORI, E POI RUPPERO DEFINITIVAMENTE I RAPPORTI. DALL'UNA E DALL'ALTRA PARTE, INSOMMA SI E' PECCATO DI MIOPIA. CHE PERALTRO PERSISTE. PECCATO. CHI CI RIMETTERA' NON SARANNO GLI AMBIENTALISTI, MA I CACCIATORI. QUESTO E' CERTO. E TUTTI NOI DOVREMO RINGRAZIARE CHI ALLORA E ANCORA OGGI CONTINUA A NON CAPIRE CHE IL MONDO E' CAMBIATO. HA FATTO BENE BUCONI A RISPONDERE SENZA MEZZI TERMINI A SPARVOLI. RISPOSTA CHE SECONDO ME VALE ANCHE PER BERLATO, CHE - BEATO LUI - INDIVIDUALMENTE HA RIVINTO UNA LOTTERIA CHE LO PREMIERA' PER ANCORA CINQUE ANNI.

da A. DE NAU 15/05/2020 15.15

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

nel 2014, Nino Morabito di Legambiente, Gian Luca Dall’Olio di Federcaccia, Osvaldo Veneziano di Arci Caccia e Marco Castellani di ANUU-Migratoristi resero pubblico un comune accordo programmatico spacciandolo spudoratamente per l’inizio di una nuova era di rapporti costruttivi fra ambientalisti e cacciatori.

da LUCAS 15/05/2020 11.29

Re:Braccata. E' gazzarra dopo la lettera di Legambiente

Vede caro Presidente Berlato; per la cronaca, anche la mia associazione "NON HA MAI FIRMATO ACCORDI CON LEGAMBIENTE"!!!!!!! Cordialità

da Fucino Cane 15/05/2020 10.49