Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Livorno: urgenti modifiche caccia selezione e cinghialeContenimento fauna. Centro-destra abbandona CommissioneValle della Canna, da Bruxelles i complimenti di Dreosto ai cacciatoriLegge Toscana. Cct soddisfattaCCT: approvata riforma legge caccia ToscanaUmbria: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Francia, nuovi MinistriToscana. Cinghiale in braccata aree non vocate, piani cervidi e mufloneApprovato Calendario venatorio 2020 - 2021 BasilicataTar Abruzzo: improponibile questione di legittimità su aree contigueUmbria: gli agricoltori potranno abbattere cinghiali senza guardie venatorieToscana. In cantiere la legge sulla cacciaLivorno. Arcicaccia chiede modifiche per il caprioloCct: depositate osservazioni regolamento Padule di FucecchioMoriglione e Pavoncella. CCT sulla sentenza del Tar toscanoPiemonte. PagoPa per le concessioni regionaliUe. Conferenza Intergruppo sulla biodiversitàUmbria. Atteso parere Ispra su calendario venatorioBruzzone (Lega) "Conte non escluda mondo venatorio, chiarisca"Campania: approvato Calendario VenatorioPiemonte. Ok a modifiche sulla cacciaToscana. Piano controllo cornacchia e gazzaFrancia. Vincono i verdiLivorno. Cct incontra selecontrollori e capi squadraIl Governo impugna la legge del Molise sulla cacciaCaretta: basta ritardi sulla caccia in derogaLega commenta questione Piemonte e Stati GeneraliPiemonte. Stralciate norme caccia da ddl OmnibusCalendario venatorio Campania: richieste modifiche Trento. Cinghiale sotto controlloCalabria. Verso la modifica della leggeCabina Regia: errore escludere il mondo venatorio da Stati GeneraliEnalcaccia. Stati generali o particolari?Bruxelles, dove si decide il nostro futuroArci Caccia: "Stati Generali con animalisti? No grazie!"Eps Campania: no alle limitazioni di IspraCinghiale. Protestano le squadre umbreVicenza. Patto fra cacciatori e agricoltoriVeneto. Berlato chiede piena applicazione mobilità venatoriaStati Generali. Animalisti all'attaccoLombardia approva deroga per storni e colombiToscana. Ripartono gli esami per la licenza di cacciaVenezia: cacciatori per la lagunaUmbria. Rinviata ancora la selezioneFrancia. 100 deputati firmano un appello per le cacce tradizionaliVeneto: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Piemonte. E' blitz anticaccia in consiglio regionale Regione Lombardia individua valichi migratori in provincia di BresciaRolfi: ora attuiamo nuova legge per contenere i cinghialiCaretta: "finalmente chiarezza sul rinnovo del Porto d'Armi"Uncza annulla assembleaAnuu Emilia R. e Anuu Veneto unite contro il Covid 19Umbria: Arci Caccia sollecita la Regione sulla stanzialeUmbria. Slitta la selezioneLiguria. Assessore Mai "I cinghiali se li prenda il Ministro Costa"Piemonte. Animalisti in allarmeLucca. Enalcaccia dice no al tesserino elettronico per lo stornoCuneo. Perplessità di Anlc su selezione al cinghialePiemonte. Dal 1 luglio il tesserino si paga con PagopaToscana. La Regione incontra le associazioni venatorieBerlato sulle cacce in derogaPer la starna forum al Mezzano

News Caccia

Covid 19. Nuove iniziative Federcaccia


martedì 5 maggio 2020
    

 Dopo l'emergenza sanitaria che ha visto mobilitarsi tutta la struttura nazionale per contribuire ad arrestare l'epidemia, Federcaccia - lanciando lo slogan "Federcaccia c'è" - prosegue il suo impegno al fianco della società e dei cittadini cacciatori. La sostanza di quanto compiuto dal mondo venatorio e in particolare dalla Federcaccia per venire incontro alle necessità scaturite dal dilagare dell'epidemia di Covid-19 ha dimostrato ancora una volta di che pasta sono fatti i cacciatori, sempre pronti a impegnarsi al fianco di chi ha bisogno.

La fase dell'emergenza sanitaria, pur fra tante restrizioni, - si legge in un comunicato dell'associazione sembrerebbe essere nel nostro Paese in fase di superamento, e quello slancio di solidarietà che ci ha visti impegnati a rispondere alle richieste di aiuto provenienti soprattutto dal fronte sanitario non deve ora cessare, ma senza dubbio deve rinnovare l'obbiettivo.

Purtroppo il forzato arresto di tante attività causato dal virus, il duro colpo anche in termini umani che le fasce produttive della società hanno subito, si è trasformato in una crisi economica le cui prime conseguenze già si stanno avvertendo.

Così Federcaccia - prosegue la nota - sta già mettendo a punto strumenti e soluzioni che consentano agli appassionati di affrontare le spese per la prossima stagione senza gravare sull'economia familiare e senza dover magari rinunciare ad esercitare la caccia. In questi mesi poi, non è mai venuto meno l'impegno affiancando e stimolando le Regioni in molti aspetti essenziali perché il normale iter dei calendari venatori procedesse normalmente e non subisse battute di arresto che avrebbero potuto ripercuotersi sulla prossima annata venatoria.

Ma in questa fase che vede il Paese impegnato a riprendere, ancora faticosamente, la sua vita Federcaccia e la sua struttura possono essere di valido aiuto anche per chi maggiormente ha risentito dell'emergenza.

La nostra presenza capillare sul territorio, la conoscenza della realtà locale, fortissima soprattutto nei centri rurali e nel vasto tessuto sociale che li caratterizza, fa sì che al pari o meglio di altri possiamo essere a conoscenza dei bisogni e delle necessità dei singoli e delle famiglie.

Già in alcune realtà, le nostre sezioni hanno sperimentato insieme ad altre associazioni di volontariato locali un servizio di raccolta di generi alimentari e di prima necessità rivolta alle famiglie bisognose, provvedendo poi alla loro distribuzione.

Pur senza volersi sostituire alle associazioni che da anni compiono già questo servizio - conclude Federcaccia -  in molte situazioni noi federcacciatori potremmo fare la differenza. Federcaccia nazionale ha già chiesto a tutta la sua struttura territoriale di verificare la possibilità di attivare servizi di supporto alle persone in difficoltà, coordinandosi e collaborando sia con le Istituzioni che con le associazioni di volontariato già operanti o che potrebbero essere coinvolte (Protezione Civile, C.R.I., Pubbliche Assistenze, Misericordie, Caritas, ecc.).  
Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Covid 19. Nuove iniziative Federcaccia

Grazie ai cacciatori.. Italianialle associazioni venatorie, ma... Adesso bisogna, vedere la fauna selvatica europea... I volatili!!!... Sé sono portatori di virus o no!!!! Tutti i scienziati ci devono dirci la verità... Allora cari amici di bighunder fatemi i piacere di... Incominciare a raccogliere informazioni dai virologia europei, notizie sul andamento dei volatili faunistici europei se... Sono sani o portatori... Per cortesia, diamo informazione precisa. Alle associazioni italiane. Grazie

da Cacciatore64 08/05/2020 8.33

Re:Covid 19. Nuove iniziative Federcaccia

LEGGO IN GIRO CHE SI RIPARLA DELL'UNITà DEI CACCIATORI. MANIFESTO DI HIT (VICENZA), CABINA DI REGIA, ARCICACCIA CHE PRESSA, COSTITUENDO IN PRIMA BATTUTA TANTE CABINE DI REGIA REGIONALI. TUTTO BELLO, MA SE SI PENSA DI PROCEDERE CON TURNAZIONE ALLA GUIDA, LA VEDO DIFFICILE. COME SI FA A PENSARE CHE UNA ARCICACCIA, CHE NON CONTA PIù NULLA, O UNA EPS, CHE COME ARCICACCIA HA OBIETTIVI CONTRASTANTI CON LE LINEE MAGGIORITARIE, O ANCHE UNA ENALCACCIA POSSANO ESSERE ACCETTATE DALLA MAGGIORANZA. LA CACCIA HA BISOGNO DI UNA GUIDA FORTE, UNIVOCA, CON PROGRAMMI CHIARI E AMPIAMENTE CONDIVISI. MAGARI, POTREBBE RISOLVERE QUALCOSA DARE UN INCARICO A UN DIRETTORE GENERALE NAZIONALE, CHE COORDINI LE DIVERSE ANIME REGIONALI SULLA BASE DI OBIETTIVI UNIVOCI. PER IL RESTO, NON VEDO ALTRA SOLUZIONE CHE UNA GUIDA A CONDUZIONE FEDERCACCIA, CHE E' AMPIAMENTE MAGGIORITARIA IN TUTTE LE REGIONI, HA UNA STRUTTURA E SOPRATTUTTO ESPERIENZA DI GOVERNO. PUR CON TANTI DIFETTI CHE ANDREBBERO CORRETTI E ALLA SVELTA. TUTTO IL RESTO E' CHIACCHIERE, DISTINTIVI, CADREGHINI E TANTA FUFFA.

da I. GIULIO C. 06/05/2020 9.20

Re:Covid 19. Nuove iniziative Federcaccia

VIVA LA FEDERAZIONE ITALIANA DELLA CACCIA, ED IL SUO GRANDE CUORE.

da FABIO 05/05/2020 13.58