Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Da Ministero Ambiente nuovo atto contro i cacciatoriMolise, parte caccia di selezione al cinghialeToscana. Il piano per il cinghialeAnimalisti Piemonte: accolto ricorso su Calendario venatorioCorona: nelle scuole siano i cacciatori ad insegnare il contatto con la naturaCaretta: eccessiva presenza fauna, intervenga Ministro BellanovaCCT: pubblicata delibera caccia di selezione caprioloLombardia: ok a modifiche legge caccia. Il commento di Fidc La Lipu vuole collegare la caccia al bracconaggioMazzali: ok a Odg su ospitalità cacciatori da fuori regioneUmbria: I cacciatori di cinghiale uniti contro il Covid-19Toscana: parte la selezione al caprioloFiocchi, strategia Farm to Folk Ue valorizzi la selvagginaLombardia, per M5S incostituzionale norma sui visori notturniArchiviato Eu Pilot bracconaggioLombardia: giubbino alta visibilità obbligatorio anche per la stanzialeFace: ottimo Farm to ForkPisa. Controllo corvidi ok all'IspraI cacciatori europei determinanti per la biodiversitàFondazione Una e tutela della BiodiversitàLombardia. Rolfi "attendiamo via libera a caccia di selezione e visori notturni"Toscana. Ecco il calendario venatorioLombardia. Mazzali "respinte pregiudiziali contro la caccia"Covid 19 e buone pratiche a cacciaPiemonte. Riparte la caccia di selezioneA Catania i cacciatori con la protezione civileFidc: su Manifesto FACE Biodiversità un altro passo avantiCCT: "si torna a caccia! Approvato calendario venatorio"Cinghiali Bologna: Botta e risposta con la Città MetropolitanaBraccata. Fra vergini e smemoratiFace cerca collaboratoriFace. I cacciatori con la ricercaStorno in deroga. La Toscana ha messo il turboBraccata. E' gazzarra dopo la lettera di LegambienteFedercaccia Emilia R.: “La caccia è attività motoria”Cinghiali. La Calabria ha un pianoLegambiente attacca la braccata. Fidc protestaLombardia. Chiarimenti in corso d'operaToscana verso il Calendario Venatorio. CCT: "Ottimo risultato"Toscana: nuova leadership ItalcacciaFrancia: record di beccacce inanellateUSA. 900 mila ettari riaperti alla cacciaFidc Perugia. Ingiusto pagare i danni dei cinghialiAnlc Lombardia: bene selezione caprioloToscana. Si ricomincia con i controlli e i prelieviFidc Umbria: no ad aumento tasse AtcToscana. Si chiede di ripartire con gli esamiAssessore Mammi (Emilia R.): priorità al controllo del cinghialeMolise: Tar respinge richiesta sospensione cacciaIl "Capanno" del GranducaCaccia. Importanti novità in LiguriaProcede monitoraggio su ceseneCalabria. Prima mossa sul calendarioPiombo: richiesta di chiarimenti dal Presidente della Face Emilia Romagna: ecco il calendario venatorioEmilia Romagna. Impazza la polemicaCabina regia mondo venatorio: Far ripartire attività venatoria e controlloPompignoli (Lega): "sospendere il pagamento della quota di iscrizione agli Atc"Morassut (MinAmbiente) rende onore al cuore dei cacciatoriToscana: allarme ColdirettiLombardia. Rolfi chiede le derogheToscana: appostamenti fissiMolise. Il Wwf contesta la riaperturaCovid 19. Nuove iniziative FedercacciaCct chiede risposte urgenti su controllo e selezioneEmilia Romagna. Sì ad addestramento cani e caccia selezioneAddestramento cani anche in Toscana

News Caccia

Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano


martedì 3 marzo 2020
    

 
 
Un articolo scientifico internazionale, pubblicato sulla rivista “Conservation Science and Practice”, nell'affrontare il problema della confusione tra specie simili da parte dei cacciatori (in particolare ci si riferisce al caso del cigno reale e il cigno selvatico, specie cacciabili nella Russia Artica ma sovente confuse con la specie protetta cigno minore), cita l'esempio italiano come possibile soluzione al problema.

Gli autori in particolare fanno un diretto riferimento alle iniziative dell’Acma – Fidc di alcuni anni fa per il riconoscimento del combattente e della moretta tabaccata, rispettivamente da altri limicoli protetti e dalla specie cacciabile moretta.
 
“La conclusione dell’articolo è chiara – scrivono dalla Fidc - , nessun divieto di caccia è richiesto per le due specie, mentre la strada vincente è il coinvolgimento dei cacciatori in momenti di auto valutazione e formazione. Esattamente quanto Federcaccia propone da anni, e che è del resto scritto nella Guida alla Disciplina della Caccia Europea, ma che non viene recepito da ISPRA che purtroppo continua da decenni pervicacemente a richiedere il divieto totale di caccia alla moretta, addirittura anche in presenza di cambiamenti favorevoli nella demografia della moretta tabaccata".

Per Federcaccia continua l’impegno per fare passare i concetti corretti nella gestione delle specie cacciabili, e garantiremo lo stesso approccio in tutte le regioni italiane, chiedendo di discostarsi dal parere dell’ISPRA e mantenere tutte le specie, procedendo a corsi di formazione invece di frettolosi e ingiustificati divieti”.

 Qui lo studio



 

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano

bravo sciacallo hai dimostrato ancora una volta che al posto del cervello hai una massa di cellule in stato di fermo biologico. Complimenti quaquaraquà

da Gardena 06/03/2020 13.03

Re:Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano

Vede PIRLAturdus,il combattente lo hanno vietato perchè oramai anche quelli che hanno fatto la 2 guerra mondiale sono rimasti in pochi(VAI GAINA)

da Fucino Cane 06/03/2020 8.46

Re:Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano

belinone il petrolio ha fatto molto bene all'umanità, grazie del complimento. Adesso torna nel tuo buco e rifletti su quanto sei stolto

da Gardena 04/03/2020 22.41

Re:Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano

Gardena, avete fatto più danni voi che il petrolio, stai zitto tu e la tua tribù di incapaci

da federecaccia e legambiente stessa brutta gente 04/03/2020 19.43

Re:Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano

lo sciacallo vuole cacciare il fistione turco e la tordela, vietate in Italia, però per moretta e combattente dice che bisogna fare come dice ISPRA, quindi vietarle, nonostante siano cacciabili per legge nazionale! Idee confuse e soprattutto inutili. SVEGLIAAAAAAA BALUBAAAA

da Gardena 04/03/2020 15.30

Re:Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano

Da noi sono vietate Tordela e Fistione turco(cacciabili in Francia)perchè possono essere confusi con Tordo bottaccio e Moriglione!!!

da Fucino Cane 04/03/2020 11.30

Re:Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano

Il problema che in ISPRA anche di fronte a documenti chiari e incontestabili non cambiano idea, per fortuna questi testi servono per giustificare il discostarsi dagli assurdi pareri dell'ISPRA. Comunque nell'italia trinariciuta dell'avvocato della merkel e macron sta diventando tutto difficile; ci vuole la carta bollata anche per andare al gabinetto, e vista l'impossibilità di cambiamento cresce la voglia di emigrare in paesi sani e più vicini alla cultura rurale e meno alla burocrazia nazista europeista.

da Don Camillo 04/03/2020 10.49

Re:Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano

Ecco un altro esempio di cacciatore senza voglia di approfondire le cose.

da Gardena 03/03/2020 18.37

Re:Specie simili, studio scientifico cita esempio italiano

Però avete fatto chiudere anche il sassello il 20 gennaio insieme al bottaccio perché ci si sarebbe sbagliati al momento dello sparo

da Mettetevi d'accordo oppure cambiate oculista 03/03/2020 17.10