Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Coronavirus. Fidc Lombardia: testimonianza di un medico in prima lineaAnuu: "Domenico Grandini non è più tra noi"Emilia Romagna: quasi 100 mila euro anche dai cinghialaiCuneo: donazione dall'Arci Caccia per l'emergenzaFidc raccoglie quasi 800 mila euro per l'emergenza CoronavirusCampania. Proposte sul calendario venatorio 2020 2021Lazio, proroga scadenze per cacciatori e istituti faunisticiRinviata al 2021 Caccia VillageUn ventilatore polmonare al S. Martino di Genova dalle cacciatriciControllo volpe. Lav attacca Regione LombardiaMazzali segnala Mocavero in ProcuraDonazione alla Croce Rossa da Enalcaccia Una: dal mondo venatorio oltre 1 milione di euro per emergenza covid19La Cultura rurale contro il CoronavirusCct: attenzione alle fake news18 mila euro all'Azienda Sanitaria da Fidc FrosinoneFidc Emilia Romagna: donati 108 mila euro per l'emergenzaLombardia, rinviato termine iscrizione ad Atc e CaVietato spostarsi fuori dai comuni di residenzaDai cacciatori toscani altri 35 mila euro per la lotta al Covid 19Bana, il ricordo di Massimo MarracciBana, altri messaggi di cordoglioDa Federcaccia i primi 500 mila euro in beneficienzaBana: il ricordo della FACEI cacciatori veneti rinunciano a 300 mila euro per l'emergenza Covid-19Addio all'Avvocato Giovanni BanaStiamo a casaFidc Piemonte. Sulle specie cacciabili una risposta agli animalistiFidc: dalla Lipu una proposta sconvolgenteEmergenza Covid: altre donazioni dal mondo venatorioToscana: Arci Caccia in campo contro il Corona VirusDonazione alla Croce Rossa Italiana dalla Cabina di RegiaCovid-19. Raccolta fondi di ItalcacciaServe uno sforzo da parte di tuttiCovid-19: anche i Giovani Cacciatori si attivanoDall'Atc Caserta altri 100 mila euro per l'emergenza Eleonora e la storia di Nello. Un pensiero a tutti i cacciatoriCCT: Cacciatori gente concreta e onestaEps Campania propone fondo Emergenza Covid19Mazzali: le associazioni venatorie si autotassano per donare agli ospedaliAssessore Rolfi "il cuore grande dei cacciatori"Dreosto plaude alla solidarietà delle associazioni venatorieCovid-19. Ancora solidarietà dai cacciatoriAnnullata Assemblea Generale CICLombardia, le nuove disposizioni sulla fauna selvatica100 mila euro per emergenza sanitaria anche dai Cacciatori TrentiniRolfi: restituzione tesserini venatori al 20 aprileBerlato: Raccolta fondi dalle attività portatrici della cultura ruralePiemonte, per la Giunta 15 specie devono tornare cacciabiliFidc Sardegna "cacciamo il coronavirus"Veneto: sospesa caccia di selezione e censimentiBergamo: da Enalcaccia 5 mila euro all'OspedaleEmergenza Covid-19. Da Fidc nazionale altri 100 mila euro Covid-19. Da Arci Caccia Marche donazione al servizio sanitarioFidc Marche invita a donare il sangueCovid-19: 5 respiratori anche dall'Atc Unico di BresciaPiani di prelievo ungulati e galliformi. Indicazioni da Ispra CoronaVirus, CCT: "insieme per l'Italia"CoronaVirus: le cacciatrici si organizzano su facebookAnlc: "Tutti insieme contro il CoronaVirus"Da Fidc Bergamo 30 mila euro per l'emergenza CoronaVirusAnuu Lazio: Regione al lavoro per proroga tesseriniSvezia, a caccia fin dai 15 anniFidc Brescia dona 8 respiratori all'OspedaleCovid-19: raccolta fondi Fidc Friuli Venezia GiuliaEmilia R. Pompignoli chiede proroga termini tesserino venatorioNorvegia. 70 mila cacciatriciLombardia, consegna tesserini slitta al 20 aprileCoronaVirus: rimandata operazione Paladini del territorio Caccia di selezione sospesa. Un chiarimento dalla CCTFrancia, assemblea FNC: cacciatori in campo contro l'ecologia da salottoVeneto: Zottis (PD) chiede proroga termini riconsegna tesseriniPAC post-2020. Scienziati chiedono impegno per la biodiversitàRichiami vivi: Commissione Ue risponde a interrogazioneCovid-19. Sospesa caccia di selezioneFidc Umbria, vertici sospesi. Elezioni da rifareLiguria: incostituzionale caccia dopo tramonto. Ok accertamento capiAnuu: un febbraio da ricordareFidc Brescia: poco utili controlli a campione su tesserini venatoriCaccia in cucina. Ecco i ristoranti aderentiAbruzzo: approvato disciplinare caccia di selezione cinghialeAncora catture caprioli nell'area dell'ospedale di PistoiaStudiare la pernice elbana per salvare la specie in ItaliaSalerno, iniziate le immissioni di 4 mila fagianiMilioni di visualizzazioni per il video di "cucina" di un cacciatoreAnnullata Assemblea nazionale Anuu MigratoristiMolise, proroga per i corsi caccia selezione al cinghialeUe: nuova interrogazione contro bando del piomboToscana. Eps e CCT si confrontanoCinghiali. Assessore Mai "va cambiata la legge sulla caccia"Salvatore La Spada. Scultore e cinofiloM5S Piemonte: "sventato blitz su specie cacciabili"Cinghialai abruzzesi contro il Piano faunistico e IspraFassini: “Verifichiamo condizioni per Cabina di Regia in VenetoCinghialai puliscono le strade di Genga (AN)Specie simili, studio scientifico cita esempio italianoCinghiali, Remaschi smentisce Coldiretti "in Toscana 160 mila cinghiali"Piemonte: ecco le modifiche alla legge sulla cacciaCuneo, rinviati esami abilitazione venatoriaCacciatori arruolati contro le nutrieGiornata mondiale fauna selvatica. Il ruolo dei cacciatoriUmbria: Coldiretti propone estensione caccia cinghialePuglia: proposta unitaria per il regolamento degli AtcAl via la diciottesima edizione di Caccia in Cucina

News Caccia

Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo


mercoledì 26 febbraio 2020
    

 
 
Secondo Coldiretti Toscana i cinghiali sono più che raddoppiati negli ultimi dieci anni, arrivando a quota 450mila, con una stima dei danni in campagna che supera i 4,5 milioni di euro. L'organizzazione agricola torna a chiedere la "radicale riforma della Legge regionale obiettivo del 2015 ferma al palo ormai da 1 anno".
 
“Oggi si deve passare senza indugi dalle parole ai fatti - dichiara il Presidente di Coldiretti Toscana Fabrizio Filippi -  con la profonda riforma della Legge Obiettivo che dal 2015 ad oggi non ha evidentemente sortito i risultati sperati. L'avanzata dei cinghiali, secondo Coldiretti, costringe ormai le aziende a lasciare i terreni incolti, stravolgendo l’assetto produttivo delle zone – aggiunge Coldiretti Toscana – con il rischio che venga meno la presenza degli agricoltori, soprattutto nelle zone interne, e con essa quella costante opera di manutenzione che garantisce la tutela dal dissesto idrogeologico.

“Serve responsabilità nella difesa degli allevamenti, dei pastori e allevatori che con coraggio continuano a presidiare anche i territori più isolati – conclude il direttore Corsetti - e a garantire la bellezza del paesaggio e il futuro del Made in Italy agroalimentare. La proliferazione senza freni dei cinghiali sta mettendo anche a rischio l’equilibrio ambientale di vasti ecosistemi territoriali. Studi ed esperienze relative all’elevata densità dei cinghiali in aree di elevato pregio naturalistico hanno mostrato notevoli criticità in particolare per quanto riguarda il rapporto tra crescita della popolazione dei selvatici e vegetazione forestale”.
Leggi tutte le news

22 commenti finora...

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Cuccuruccu del 28/02 ore 11,37 , ma perchè devi inserirti in scambi di opinioni che non ti riguardano ? Parla e scrivi con la gente come tè e prima di esprimere opinioni senza senso e offensive, guardati allo specchio e vedrai una faccia da diverso intelligente , quale ai dimostrato essere. Occupati di quello che conosci e rimani nel tuo ambito e vedrai che nessuno ti verrà a cercare.

da bretone 29/02/2020 17.42

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Carne saporita? Eccola qua la caccia degli inetti. Spero nella peste.

da Cuccuruccu 28/02/2020 11.37

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

FILIPPI, INVECE CHE ULULARE ALLA LUNA, GUARDA UN PO' SE COLDIRETTI CON TUTTO IL POTERE CHE HA PRENDE IL TORO PER LE CORNA UNA VOLTA PER TUTTE. IL PROBLEMA NON è AREE VOCATE E NON VOCATE. IL PROBLEMA E' NEI PARCHI E NELLE AREE PROTETTE. AI CACCIATORI, OVVIAMENTE STA BENE COSì, MA SE NON VOLETE AVERE DANNI E' DA Lì, DALLE AREE PROTETTE CHE DOVETE PARTIRE. IN QUESTI TRENT'ANNI, VOI TUTTI AGRICOLTORI, SENZA DISTINZIONE, SIETE ANDATI A BRACCETTO CON GLI AMBIENTALISTI, WWF LIPU LEGAMBIENTE, E ORA FATE L'OCCHIOLINO AL MINISTRO DELL'AMBIENTE. FORSE NON AVETE CAPITO CHE I CACCIATORI STANNO PAUROSAMENTE CALANDO E PRESTO, GRAZIE ANCHE AL VOSTRO CERCHIOBOTTISMO, VI TROVERETE IN BRAGHE DI TELA. A MENO CHE NON SIA TUTTA UNA MANFRINA PER PRIVATIZZARE LA CACCIA E RACCOGLIERE DIRETTAMENTE TUTTA QUELLA CARNE SAPORITA. IL CHE POTREBBE ESSERE ANCHE LA SOLUZIONE. MA DOVRETE CAMBIARE L'ARTICOLO 1 DELLA LEGGE. PROVATECI E VEDIAMO CHE SUCCEDE.

da GUIDO ANGELI 28/02/2020 11.07

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Il mondo agricolo che se potesse farebbe pulizia non solo degli ungulati, ma di tutte le specie animali? Il cinghiale mangia il grano, il capriolo rovina le piante da frutta, la lepre mangia l'insalata, il fagiano la semenza e i fagioli. Se diamo corda a questi neanche più i lombrichi rimangono.

da Agricoltori nemici della Caccia 28/02/2020 9.29

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

La bustina della ciccia fa gola ai buoni a nulla

da Cicciai rovina dell’arte venatoria 28/02/2020 7.06

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Come si incazza il “direttivo cicciaroli” se gli si mette in faccia la realtà, dei fatti. Lo avete qualcosa da mettere in tavola stasera? Altrimenti facciamo una colletta

da Per una busta di ciccia in più....... 28/02/2020 6.56

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Non vi sono bastati i danni che avete fatto già con la prima?

da Avanti così a far danni 28/02/2020 6.47

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

A rincojoniti la legge obbiettivo è già scaduta lo scorso anno. Fatevi curare assieme a remaschi e soci

da Tie' 27/02/2020 23.41

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Si litigano la ciccia come gli ubriachi la bottiglia. Cicciai cancrena della caccia.

da Pippo 27/02/2020 21.40

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

La distanza di 400 metri dalle zone vocate,per esercitare il balzello al cinghiale ( sotto finto nome di selezione)ahimé è attiva solo dal 01 novembre al 31 gennaio. Cioè quando viene esercitata la braccata. La speranza è resti operativa 365gg .....

da Direttivo distretto caccia al cinghiale Casole 8 27/02/2020 21.23

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Cicciai tumore della caccia.

da Battista 27/02/2020 18.10

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Ma i danni prodotti in questi 400 mt li paga chi caccia il cinghiale o anche io che vado a tordi? Mi part di capire che sia quasi una riserva...

da Tordino 27/02/2020 17.32

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

da selecontrollore visto che lei è un esperto volevo sapere pechè per affettuare la caccia di selezione al cinghiale ci sono le distanze di 400 metri dalla zona vocata al cinghiale giustamente per sicurezza mentre per la caccia di selezione al capriolo e al daino questa sicurezza non è prevista, mi scusi mi son permesso di riparlare.

da da selecontrollore che paga come gli altri 27/02/2020 16.35

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Distretto caccia al cinghiale CASOLE 8, Avete definito ESAMI FARSA quelli organizzati dalla Regione. Vi rendete conto di questa affermazione? Perché non avete fatto ricorso contro questi esami secondo voi farsa nelle sedi opportune?

da No alla ciccia tumore della caccia 27/02/2020 16.26

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Selecontrollore: nel 2108 la Regione Toscana ( e non le Squadre) ha riperimetrato tutte le Aree vocate e non vocate del territorio. Sasseta che era per metà Vocata e per metà Non vocata è stata passata interamente Vocata. Lasciando altresì NON vocata il ginestraio di Fonte Martini (davanti al Conio) e tutti i campi incolti limitrofi. Il bosco di Schiavina-Ribatti come esattamente riporti,è stato per intero fatto rientrare a pieno titolo nelle aree vocate,lasciando altresi Non Vocato tutti i boschetti limitrofi ( Paurano-Le Ville-Recinto Borri) e chiaramente tutti i campi intorno. Quindi caro Selecontrollore che ha pagato marche da bollo per effettuare esami farsa,prima di sputtanare pubblicamente si informi,o meglio informati perché non meriti il Lei,sugli eventi intercorsi.Aggiungo che se ha delle dimostranze da fare le faccia nelle sedi opportune (Val d’elsa sud e/o Atc) presentandosi con nome e cognome così da assumersi le totali responsabilità delle sue affermazioni.Attendiamo fiduciosi in un suo passo ufficiale,altresì mantenga anonimato e sopratutto silenzio. saluti

da Direttivo distretto caccia al cinghiale Casole 8. 27/02/2020 15.42

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

la zona di sasseta comune colle val d'elsa e la zona di schiavina casole - colle val d'elsa siena sono state passate da zone non vocate a zone vocate da selecontrollore che ha pagato le marche da bollo per fare l'esame.

da da selecontrollore 27/02/2020 15.11

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Troppi cicciaroli hanno distrutto la caccia. Ora resta il tiro al suino.

da E si ritengono cacciatori! 27/02/2020 15.04

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

da selecontrollore siena 27/02/2020 14.17 ----------------------------------- Quello che lei dice,se non vero potrebbe causarle gravosi inconvenienti.Altresì riferisca luoghi,nomi e cognomi. Non si scordi il suo,prendendosi piene responsabilità per quello che dichiara. In base a ciò sarà mia premura riferire immediatamente al comitato di Gestione ATC 3 SIENA NORD nelle vesti del vicepresidente Marco Radi.Attendo riscontri.

da Direttivo distretto caccia al cinghiale Casole 8. 27/02/2020 14.52

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

atc 3 siena nord per la caccia di selezione al cinghiale sono stati fatti i corsi a tante persone e poi si sta facando di tutto per non farla funzionare le zone che èrano non vocate dopo i primi abbattimenti sono state trasformate tutte in zone vocate per impedire ai selecontrollori di fare abbattimenti.

da selecontrollore siena 27/02/2020 14.17

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Mi voglio iscrivere a Coldiretti.

da Dario 27/02/2020 10.27

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Leoni da tastiera.

da Aveva ragione Umberto Eco 27/02/2020 9.07

Re:Coldiretti Toscana: serve radicale riforma legge obiettivo

Vanno resi cacciabili 365 giorni l’anno 24 ore su 24 sul 100% del territorio. Basta cicciai.

da Termopili 26/02/2020 21.05