Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorioUe. Si discute sul futuro della selvagginaVeneto. Calendario valido. Sospesa caccia moriglione e pavoncellaCalabria. Tar si esprime su calendario 2019 - 2020Puglia: anticipato avvio caccia al colombaccioBelluno. La caccia al cervo rimane in vigoreSos Moriglione. Fidc "concluse analisi ali della scorsa stagione"Lombardia. Due giornate integrativeIncidente mortale. Lega "serve immediato cambio di rotta su gestione fauna"Arci Caccia: Piano faunistico Abruzzo sia base di partenzaToscana, storno "iter rendicontazione inapplicabile"CCT: Giani si occupi da subito di urgenze faunistico venatorieSardegna: Tar sospende caccia a moriglioneAbruzzo: Piano faunistico venatorio approvato all'unanimitàSagra degli Osei Sacile. Prime conseguenze per gli animalistiValle Salimbene: Diffida Anuu persuade il sindaco"Regione Umbria e mondo venatorio: il confronto non è più rimandabile"Inizio di stagione. In bocca al lupo anche dalla Cabina di Regia Buconi: "in bocca al lupo a tutti i cacciatori"Sparvoli: una stagione serenaVeneto: mobilità venatoria da ottobreLombardia: cacciatori autorizzati al controllo di 20 mila piccioniAnuu diffida sindaco di Valle Salimbene "no all'assurdo divieto di caccia"Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"Lombardia: modifiche al Calendario VenatorioToscana. Massimo Fabbri cacciatore ecologistaUngulati. Vicini a un provvedimentoUna medaglia per i migliori trofeiUmbria. Guardie senza licenzaMoriglione. Raccolta ali, "più facile contribuire alla ricerca"Andrea Pieroni. Candidato cacciatore in ToscanaCovid e sicurezza a cacciaVeneto. La Regione va avantiToscana. Un cacciatore candidato in RegioneLiguria, Alessio Piana: “Gli ultimi cinque anni a difesa della caccia”Francia. Willy Shraen "cacciatori è il momento di resistere"FACE incontra il commissario per l'ambiente Sinkevičius sulla direttiva UccelliBrescia: riapre la caccia in due valichi interessati da rotte migratorieLiguria: approvata giornata di caccia aggiuntiva in appostamentoSacile: Caretta interroga il Ministro su aggressione animalistaRegione Toscana: accordi reciprocità caccia Umbria e LazioToscana: Tar sospende caccia pavoncella e moriglioneSardegna. Ok a Piani di prelievo per lepri e perniciCacciatori francesi sul piede di guerraToscana. Coldiretti chiede l'assessorato all'AgroalimentarePiombo. La Face rincara la doseDreosto (Lega), no a bando piombo, presentata proposta di risoluzioneIl patto coi lupi. Alle origini della cacciaSacile, ancora un'aggressione animalista alla Sagra degli OseiGoverno impugna riforma caccia ToscanaSicilia. Wwf impugna Tar respingeBelluno. Riapre caccia al cervoBuconi fa rettificare articolo diffamatorio su RepubblicaCaretta risponde a Sofri: "ipocrita è chi è contro la caccia"FACE: inattuabile proposta Comitato REACH sul piomboPiana candidato in Liguria: "cacciatori fondamentali per il territorio"Puglia, Fidc: "un successo la sentenza del Tar"Piombo zone umide. Dreosto "sarà battaglia all'ultimo voto"Liguria: approvato nuovo calendario venatorioSalute e caccia. Fidc risponde agli animalistiNuova stagione venatoria vecchie polemicheMacerata: progetto scuola delle FedercaccciatriciPreapertura. Fidc Veneto chiede delibera urgenteRegione Toscana: la preapertura resta in vigoreVeneto. Preapertura in parte sospesa dal TarPreapertura caccia 2020: dove e comeRegionali. Da Massaciuccoli un candidato cacciatoreToscana. Confermata preaperturaAbruzzo: approvato Piano faunistico e calendario venatorioSicilia, modificato Calendario VenatorioToscana. Chiarimenti sulla preaperturaBelluno: stop all'abbattimento di cerviMarche. Un cacciatore candidato alle regionaliToscana. Preapertura a tortora e storno (in deroga)Tortora. Raccolta ali 2020-21Toscana. Le aspettative di Arci Caccia

News Caccia

Selvatici per le strade. Fidc "non è una favola di Natale"


mercoledì 11 dicembre 2019
    

 
 

Riceviamo e pubblichiamo:
 
 
La presenza di animali selvatici nelle città è un problema diffuso e noto, che andrebbe affrontato in modo corretto: non è possibile considerare normale la presenza di un cinghiale nel traffico

Gli incontri con i selvatici a spasso per le vie della città di Genova – come in molte altre città italiane – non sono più una novità. Tanto che il filmato che nei giorni scorsi mostrava un cinghiale attraversare pacatamente corso Montegrappa sulle strisce pedonali “indirizzato” da un agente di polizia locale aveva tuttalpiù strappato qualche sorriso e battuta.

A chi invece conosce un po’ meglio la natura, cacciatori in primis, quel video in cui un selvatico mostrava una confidenza da animale domestico con l’uomo e con l’ambiente urbano non faceva sorridere per nulla, perché non si può assolutamente considerare normale o una accettabile forma di convivenza con la “natura” la presenza di un cinghiale nel traffico cittadino.

Tale non è sembrato evidentemente nemmeno ai responsabili della vigilanza faunistica regionale, che infatti ne hanno disposto l’abbattimento dopo aver fatto in modo che la sua presenza non causasse pericoli per la cittadinanza.

Una storia di Natale senza lieto fine, dunque?

No. Più semplicemente l’ennesima dimostrazione che qualcosa non sta andando per il verso giusto nel nostro Paese nei rapporti con la fauna selvatica, in special modo quella invasiva di cui il cinghiale rappresenta l’esempio più evidente, che ormai rappresenta oltre che una fonte di danno per le campagne e gli agricoltori anche un problema sempre più rilevante per l’incolumità pubblica, in particolar modo per gli automobilisti.

I dati diffusi ieri da Regione Lombardia parlano di 803 sinistri causati da fauna selvatica nel 2018. E non è neppure la regione più interessata, oltre al fatto che molti sono gli incidenti non denunciati per le difficoltà o l’impossibilità di ottenere un risarcimento.

Crediamo sia giunto il momento che la politica nazionale e il legislatore si occupino seriamente del problema, come già tanti amministratori locali fanno fra mille difficoltà e pastoie burocratiche.

I primi a ringraziare saranno proprio i selvatici.
 

Ufficio Stampa Federazione Italiana della Caccia
Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re: Selvatici per le strade. Fidc "non è una favola di Natale"

Problema della società stato si arrangiono per attività venatoria non ci riguarda non dobbiamo partecipare a questi prelievi

da Pino 11/12/2019 11.54

Re: Selvatici per le strade. Fidc "non è una favola di Natale"

Il cinghiale di Genova,per far dispetto a Grillo andava alla riunione delle Sardine!!! Trovando più facimente cibo vicino ai cossonetti della spazzarura,logico che i cinghiali li troviamo in città,poi cè sempre qualche diversamente intelligente che li nutre anche, sostenendo che sono belli e non fanno niente!!!

da Fucino Cane 11/12/2019 10.03