Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Storno, cosa cambia per la caccia in deroga in ToscanaUmbria modifica calendario. Cacciabili anche moriglione e pavoncellaEmilia R.: Interrogazione su ripartizione territorio di caccia AtcCacciatori sentinelle a tutela della lepre italicaRespinti divieti per la caccia nelle aree umide toscaneCommissariato Atc Bologna 3Caccia Sardegna: il 3 settembre si parteCCT: approvato piano prelievo cervo nei ComprensoriCalendario Marche. Il Tar dà ragione alla RegioneA Macerata posizionati nidi per il germano realeIn Ue nuovo attacco alla caccia dei 5 Stelle su pavoncella e moriglioneCampania: richieste di modifica delle associazioni venatorie Liguria: la Corte Costituzionale boccia un provvedimento già superatoFrancia. La Ministra contro il vischioSicilia, il calendario venatorio in arrivo non piace agli animalistiLaghi della Piana: un convegno per rispondere agli attacchi del WwfPubblicate integrazioni calendario venatorio LombardiaLazio: Approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021Abrogata tassa e segnalazione per ricetrasmittentiCinghiale Piemonte: ok a nuova legge in ConsiglioEps Puglia: certezze per i cacciatori pugliesiCCT: continua il confronto con i cacciatori toscaniCalendario Venatorio Marche: caccia fino al 10 febbraioPuglia: le richieste del mondo venatorio sul calendarioMarche cinghiale: la Corte Costituzionale gela gli animalistiPuglia. La Lega protestaGrandi carnivori: apertura della Commissione UeFidc Umbria "giù le mani dalla Zrc San Gregorio"Toscana: non più obbligatorio tesserino digitale per lo stornoUmbria: esame abilitazione venatoria solo orale per il 2020Roberto Vivarelli confermato coordinatore Atc toscani Impugnativa Lombardia. Rolfi "Per Roma non esiste problema cinghiali"Piano Faunistico Marche: Tar respinge sospensiva animalistaCaccia Lombardia: Governo impugna la nuova leggeLiguria, Governo impugna nuove disposizioni sulla cacciaMinistro Bellanova annuncia proposta su fauna selvaticaCaretta: su fauna selvatica la demagogia animalista dei VerdiIl mondo venatorio ricorda e celebra il grande Bruno ModugnoE' battaglia sul calendario venatorio della ToscanaUmbria: in arrivo delibera per moriglione e pavoncellaFidc Umbria: calendario venatorio delude su moriglione e pavoncellaCiao BrunoCaretta: "Ministro Bellanova chiarisca su fauna selvatica"Fidc Umbria: insediata nuova dirigenzaLegge Toscana: guida praticaCaccia cinghiale Umbria: le proposte di Arci CacciaValle d'Aosta. Approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021CCT: confronto con la Regione Toscana sulla preaperturaAttacco animalista a Vigevano contro i cacciatoriCaccia in deroga: in Emilia Romagna manca ancora la deliberaFondazione Una cerca proprio AmbassadorPiombo: la Ministra tedesca invita alla mediazioneLa Liguria dice no all'esclusione di pavoncella e moriglioneBelluno. Nuovo Piano per il cervoToscana. Assemblea Cct a CertaldoFidc: I cacciatori sentinelle della salute pubblicaConfagricoltura Toscana. Bene la nuova leggeToscana. Nuova legge sulla caccia, Roberto Salvini: "norma filoanimalista"Verona. Accordo tra caccia e agricolturaSpeciale M&C in ricordo di BanaQuando la caccia fa spettacoloTroppi cinghiali in BasilicataTROFEI LADY PER LE CACCIATRICILivorno: urgenti modifiche caccia selezione e cinghialeContenimento fauna. Centro-destra abbandona CommissioneValle della Canna, da Bruxelles i complimenti di Dreosto ai cacciatoriLegge Toscana. Cct soddisfatta

News Caccia

In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica


lunedì 2 dicembre 2019
    

 
Come già annunciato, durante l'ultima seduta della Commissione Agricoltura del 28 novembre, è stato stralciato l'articolo 22 (controllo della fauna selvatica) dalla proposta di legge C. 982 di Filippo Gallinella sulle semplificazioni da adottare in agricoltura. Il tutto a seguito di un concitato dibattito sulla proposta del Movimento 5 Stelle di assumere personale stipendiato per abbattere la fauna, che ha portato i pentastellati a ritirare l'intero articolo rimandando la discussione in altra sede.

"Alla maggioranza di Governo rosso-giallo non interessano i problemi degli agricoltori - commenta in una nota Maria Cristina Caretta -. Per non dare un dispiacere al ministro Costa, l'amico dei cinghiali, oggi in Commissione Agricoltura M5S e PD, dopo essersi inventati l'incredibile trovata degli "Ausiliari per il controllo faunistico", hanno fatto retromarcia. "Come Capogruppo di Fratelli d’Italia - puntualizza Caretta - ho annunciato che ritireremo la firma dal Progetto di Legge e ho chiesto che il Ministro dell’Agricoltura Bellanova venga in Commissione a chiarire quali iniziative intenda intraprendere per risolvere questo gravissimo problema".  Stessa cosa ha fatto Forza Italia, come ha annunciato Raffaele Nevi ribadendo
la totale contrarietà del gruppo Forza Italia non solo sul merito, ma anche sul metodo seguito nell'organizzazione dell'esame della proposta di legge a prima firma Gallinella.

Anche la Lega durante il dibattito ha manifestato la propria contrarietà all’espunzione dell’articolo 22, considerata l’assoluta urgenza di modifica della 157, evidenziata nel corso delle audizioni da tutte le associazioni di categoria. Lorenzo Viviani, della Lega, ha ricordato che nel corso delle audizioni tutte le organizzazioni agricole si erano espresse favorevolmente all’adozione della formulazione dell’articolo nella sua originaria proposta.  Guglielmo Golinelli (Lega), durante il dibattito ha evidenziato come, in prossimità delle ultime elezioni europee, il MoVimento 5 Stelle ha subìto pesanti attacchi da parte delle associazioni ambientaliste aventi ad oggetto l'originario articolo 31 del provvedimento, sul controllo della fauna selvatica.

Susanna Cenni (Pd) ha ricordato che le perplessità in Commissione erano circoscritte alla nuova figura degli ausiliari per il controllo faunistico, ritenendo che sulla questione avrebbero portuto essere presentati emendamenti da sottoporre all'esame della commissione.


Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica

soltanto un pover'uomo a corto di lungimiranza puo' fare proposte similiper contenere la fauna selvatica problematica, dando ascolto agli animalari,si finisce per fare riprodurre in modo abnorme gli erbivori e carnivori, creando i gia' noti problemi di coabitazione.

da il contadino disoccupato di nome GIANNETTO BURANI 05/12/2019 20.46

Re:In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica

soltanto un pover'uomo a corto di lungimiranza puo' fare proposte similiper contenere la fauna selvatica problematica, dando ascolto agli animalari,si finisce per fare riprodurre in modo abnorme gli erbivori e carnivori, creando i gia' noti problemi di coabitazione.

da il contadino disoccupato di nome GIANNETTO BURANI 05/12/2019 20.46

Re:In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica

Si deve cambiare lalegge 152....apertura ad agosto...chiusura a febbraio....pene salate per chi abbatte la beccaccia alla posta.Questo devono fare.

da Alta la guardia 03/12/2019 21.18

Re:In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica

Tutti L passeriformi non sono caccibilieppure sono sempre in diminuzione non per la caccia ma per tutta quella porcheria se sotterrano la notte nei campi agricoli adesso va di moda sotterrare i scarti del biogas mettici assieme i pesticidi siamo apposto che sti ambientalisti guardassero quello non accusare sempre la caccia

da Pino 03/12/2019 10.48

Re:In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica

Io credo che Gallinella e soci abbiano ben riflettuto sulla scoppola umbra (collegio elettorale di Gallinella, di origini toscane) e sui sondaggi che li danno in forte calo a livello nazionale ed abbiano capito che complicare lo cese semlici, un tempo appannaggio solo della sinistra, non porta consensi. Non mi meraviglierei se piano piano si avvicinassero di soppiatto ai cacciatori. Alla Cenni (che fu nel medioevo di questa repubblica anche assesstore regionale alla caccia in Toscana) e ai leghisti ricorderei che il continuativo massacro nei confronti dei cacciatori ha portato a questa situazione (calo tragico dei cacciatori e demonizzazione della caccia) e che cinghiali o non cinghiali è la migratoria e la relativa cultura di caccia è la chiave di volta per eecuperare un po' di verità e di capacità di gestione del territorio. Le allodole calano non per responsabilità dei cacciatori, ma per lo stravolgimento del territorio e per i veleni che la complicità dei politici e degli ambientalisti in questo mezzo secolo ha permesso s'impestassero campi risaie e paludi. Non certo di piombo delle cartucce.

da Renzo G. 03/12/2019 9.57

Re:In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica

Quasi ci chiamano per abbatterli per il loro interesse noi dobbiamo avere il coraggio di non andate così gli proliferano anche in città dopo vedi amo cosa faranno sti animalisti in testa Ministro Costa

da anonimo 03/12/2019 9.11

Re:In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica

Porrannoi

da Valter 02/12/2019 23.29

Re:In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica

L' Italia e' davvero il paese dei balocchi, una repubblica delle banane al quadrato. Invece di lasciare il controllo ai cacciatori formati per la selezione che addirittura pagano pure, sprecano soldi in ulteriori poltronifici. E' la solita storiella trita e ritrita dove queste figure lavorative in realta' servono PRINCIPALMENTE per creare un nuovo bacino di voti assicurati. Questa e' la politica italiana: costruiscono, assumono pur sapendo che prima o poi la bomba scoppiera' (perche' non ci sono le condizioni) per di accaparrarsi qualche voto in piu'. Cosi' gli ambientalisti da salotto vorrebbero allargarsi in parlamento....

da Flagg 02/12/2019 16.21

Re:In Commissione stralciata proposta Gallinella sulla fauna selvatica

Ah bene quindi i 5 stAlle non fanno cio' che e' meglio per i cittadini, in questo caso per gli agricoltori in particolare, ma quello che gli dicono gli ambientalisti da salotto a prescindere! Adesso abbiamo la certezza che sono dei burattini e questo spiega le loro uscite strampalate e spesso contraddittorie. Prima vanno a casa meglio e'.....per TUTTI

da Flagg 02/12/2019 16.11