Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Arci Caccia: Piano faunistico Abruzzo sia base di partenzaToscana, storno "iter rendicontazione inapplicabile"CCT: Giani si occupi da subito di urgenze faunistico venatorieSardegna: Tar sospende caccia a moriglioneAbruzzo: Piano faunistico venatorio approvato all'unanimitàSagra degli Osei Sacile. Prime conseguenze per gli animalistiValle Salimbene: Diffida Anuu persuade il sindaco"Regione Umbria e mondo venatorio: il confronto non è più rimandabile"Inizio di stagione. In bocca al lupo anche dalla Cabina di Regia Buconi: "in bocca al lupo a tutti i cacciatori"Sparvoli: una stagione serenaVeneto: mobilità venatoria da ottobreLombardia: cacciatori autorizzati al controllo di 20 mila piccioniAnuu diffida sindaco di Valle Salimbene "no all'assurdo divieto di caccia"Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"Lombardia: modifiche al Calendario VenatorioToscana. Massimo Fabbri cacciatore ecologistaUngulati. Vicini a un provvedimentoUna medaglia per i migliori trofeiUmbria. Guardie senza licenzaMoriglione. Raccolta ali, "più facile contribuire alla ricerca"Andrea Pieroni. Candidato cacciatore in ToscanaCovid e sicurezza a cacciaVeneto. La Regione va avantiToscana. Un cacciatore candidato in RegioneLiguria, Alessio Piana: “Gli ultimi cinque anni a difesa della caccia”Francia. Willy Shraen "cacciatori è il momento di resistere"FACE incontra il commissario per l'ambiente Sinkevičius sulla direttiva UccelliBrescia: riapre la caccia in due valichi interessati da rotte migratorieLiguria: approvata giornata di caccia aggiuntiva in appostamentoSacile: Caretta interroga il Ministro su aggressione animalistaRegione Toscana: accordi reciprocità caccia Umbria e LazioToscana: Tar sospende caccia pavoncella e moriglioneSardegna. Ok a Piani di prelievo per lepri e perniciCacciatori francesi sul piede di guerraToscana. Coldiretti chiede l'assessorato all'AgroalimentarePiombo. La Face rincara la doseDreosto (Lega), no a bando piombo, presentata proposta di risoluzioneIl patto coi lupi. Alle origini della cacciaSacile, ancora un'aggressione animalista alla Sagra degli OseiGoverno impugna riforma caccia ToscanaSicilia. Wwf impugna Tar respingeBelluno. Riapre caccia al cervoBuconi fa rettificare articolo diffamatorio su RepubblicaCaretta risponde a Sofri: "ipocrita è chi è contro la caccia"FACE: inattuabile proposta Comitato REACH sul piomboPiana candidato in Liguria: "cacciatori fondamentali per il territorio"Puglia, Fidc: "un successo la sentenza del Tar"Piombo zone umide. Dreosto "sarà battaglia all'ultimo voto"Liguria: approvato nuovo calendario venatorioSalute e caccia. Fidc risponde agli animalistiNuova stagione venatoria vecchie polemicheMacerata: progetto scuola delle FedercaccciatriciPreapertura. Fidc Veneto chiede delibera urgenteRegione Toscana: la preapertura resta in vigoreVeneto. Preapertura in parte sospesa dal TarPreapertura caccia 2020: dove e comeRegionali. Da Massaciuccoli un candidato cacciatoreToscana. Confermata preaperturaAbruzzo: approvato Piano faunistico e calendario venatorioSicilia, modificato Calendario VenatorioToscana. Chiarimenti sulla preaperturaBelluno: stop all'abbattimento di cerviMarche. Un cacciatore candidato alle regionaliToscana. Preapertura a tortora e storno (in deroga)Tortora. Raccolta ali 2020-21Toscana. Le aspettative di Arci CacciaSicilia. TAR respinge richiesta ambientalistiLazio. Così si caccia il cinghialeLazio. Solo tortora in preapeturaMolise. Calendario venatorio e preaperturaMarche. Candidato cacciatore

News Caccia

Spagna. Misure urgenti per la tortora


martedì 26 novembre 2019
    

tortora
 
La Federcaccia spagnola ricorda che l'apposita Commissione ha già chiesto al governo decisioni urgenti per migliorare l'habitat e misure per garantire che la caccia alla tortora sia sostenibile. Con una recente nota resa pubblica dalla associazione che rappresenta i cacciatori iberici, si deplora la disposizione emessa dal Procuratore Generale dello Stato alle comunità autonome che include la tortora (Streptopelia turtur) nell'elenco delle specie vietate, mentre invita il Ministero dell'ambiente a prendere posizione, una volta per tutte, dissociandosi dalle pressioni dell'animalismo per proporre una vera gestione delle specie selvatica  e, soprattutto, dare seguito a quel progetto di  miglioramento degli habitat, come ha chiesto la Commissione Europea.

La nota denuncia una completa subalternità dell'organismo pubblico che ha emesso il divieto nei confronti di una visione ingiustamente protezionistica da parte di SEO/Birdlife (la LIPU spagnola), fonte ispiratrice delle decisioni del ministero dell'ambiente (MITECO).

In effetti - si legge - sia SEO/BirdLife che MITECO hanno respinto totalmente la più ambiziosa proposta  per il recupero della specie mai realizzata in Spagna, elaborata dalla Fondazione Artemisan, dalla Federazione spagnola della caccia (RFEC) e dalle Federazioni di caccia autonome attraverso il piano di risanamento globale per la tortora europea. E lo hanno fatto senza analizzarla compiutamente e senza considerare le alternative.

La Federcaccia spagnola è convinta che, nonostante le pressioni dell'Ufficio del Procuratore Generale, del MITECO e di SEO/BirdLife, le comunità autonome, al di là delle semplici proposte ideologiche, adotteranno le misure del Piano di recupero internazionale delle specie, approvato dalla Commissione Europea: decisioni urgenti per migliorare l'habitat e misure per garantire che la caccia alla tortora comune sia sostenibile. Il settore stesso ha proposto di ridurre i carnieri di almeno il 50%.

Perchè, allora - si chiede la Federcaccia spagnola - non è stata inviata un'ingiunzione agli organismi competenti in materia di habitat, per  provvedere sollecitamente al recupero delle condizioni ambientali adatte alla tortora? Invece di sottostare all'immobilità ideologica e radicale di SEO/Birdlife?

Dare seguito al divieto proposto nella totale mancanza di imparzialità  dalla Procura - dice la Federcaccia iberica - come avverte la comunità scientifica, creerà un problema molto più grande per la specie e che lo stesso Ministero dell'agricoltura, della pesca e dell'alimentazione (MAP), ovvero il ministero competente in materia di caccia, insieme all'intera comunità scientifica,  propongono misure completamente contrarie a quelle del MITECO e vicine alla gestione sostenibile, apprezzate da tutto il settore venatorio.

Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Spagna. Misure urgenti per la tortora

X Olè; ANCHE NO GRAZIE lo avete voluto??? Tenetevelo!!!!!!

da Fucino Cane 27/11/2019 10.27

Re:Spagna. Misure urgenti per la tortora

Tranquilos, arriba el Gardenas y risolves tuttosss los problemas de payaros iberici Ve lo regalamos est e un piaceres por a nostra comunitade

da Olé 26/11/2019 19.20

Re:Spagna. Misure urgenti per la tortora

Anche qui c'è bisogno di un maggiore coordinamento, soprattutto a livello mediterraneo. Francia, Spagna, Grecia, Malta e Italia hanno più o meno gli stessi problemi nell'affrontare questioni relative alla caccia alla migratoria. Ma, in ogni caso, stanno prevalendo in questi paesi, primo fra tutti nel nostro, quelle stupide ideologie animaliste, partorite da menti salottiere che non solo non si sono mai sporcate le mani sul campo (neanche quelli dellì'Ispra, in gran parte), ma nemmeno gli stivali.

da Porcupine 26/11/2019 11.27