Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
A Macerata posizionati nidi per il germano realeIn Ue nuovo attacco alla caccia dei 5 Stelle su pavoncella e moriglioneCampania: richieste di modifica delle associazioni venatorie Liguria: la Corte Costituzionale boccia un provvedimento già superatoFrancia. La Ministra contro il vischioSicilia, il calendario venatorio in arrivo non piace agli animalistiLaghi della Piana: un convegno per rispondere agli attacchi del WwfPubblicate integrazioni calendario venatorio LombardiaLazio: Approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021Abrogata tassa e segnalazione per ricetrasmittentiCinghiale Piemonte: ok a nuova legge in ConsiglioEps Puglia: certezze per i cacciatori pugliesiCCT: continua il confronto con i cacciatori toscaniCalendario Venatorio Marche: caccia fino al 10 febbraioPuglia: le richieste del mondo venatorio sul calendarioMarche cinghiale: la Corte Costituzionale gela gli animalistiPuglia. La Lega protestaGrandi carnivori: apertura della Commissione UeFidc Umbria "giù le mani dalla Zrc San Gregorio"Toscana: non più obbligatorio tesserino digitale per lo stornoUmbria: esame abilitazione venatoria solo orale per il 2020Roberto Vivarelli confermato coordinatore Atc toscani Impugnativa Lombardia. Rolfi "Per Roma non esiste problema cinghiali"Piano Faunistico Marche: Tar respinge sospensiva animalistaCaccia Lombardia: Governo impugna la nuova leggeLiguria, Governo impugna nuove disposizioni sulla cacciaMinistro Bellanova annuncia proposta su fauna selvaticaCaretta: su fauna selvatica la demagogia animalista dei VerdiIl mondo venatorio ricorda e celebra il grande Bruno ModugnoE' battaglia sul calendario venatorio della ToscanaUmbria: in arrivo delibera per moriglione e pavoncellaFidc Umbria: calendario venatorio delude su moriglione e pavoncellaCiao BrunoCaretta: "Ministro Bellanova chiarisca su fauna selvatica"Fidc Umbria: insediata nuova dirigenzaLegge Toscana: guida praticaCaccia cinghiale Umbria: le proposte di Arci CacciaValle d'Aosta. Approvato Calendario Venatorio 2020 - 2021CCT: confronto con la Regione Toscana sulla preaperturaAttacco animalista a Vigevano contro i cacciatoriCaccia in deroga: in Emilia Romagna manca ancora la deliberaFondazione Una cerca proprio AmbassadorPiombo: la Ministra tedesca invita alla mediazioneLa Liguria dice no all'esclusione di pavoncella e moriglioneBelluno. Nuovo Piano per il cervoToscana. Assemblea Cct a CertaldoFidc: I cacciatori sentinelle della salute pubblicaConfagricoltura Toscana. Bene la nuova leggeToscana. Nuova legge sulla caccia, Roberto Salvini: "norma filoanimalista"Verona. Accordo tra caccia e agricolturaSpeciale M&C in ricordo di BanaQuando la caccia fa spettacoloTroppi cinghiali in BasilicataTROFEI LADY PER LE CACCIATRICILivorno: urgenti modifiche caccia selezione e cinghialeContenimento fauna. Centro-destra abbandona CommissioneValle della Canna, da Bruxelles i complimenti di Dreosto ai cacciatoriLegge Toscana. Cct soddisfattaCCT: approvata riforma legge caccia ToscanaUmbria: approvato calendario venatorio 2020 - 2021Francia, nuovi MinistriToscana. Cinghiale in braccata aree non vocate, piani cervidi e mufloneApprovato Calendario venatorio 2020 - 2021 Basilicata

News Caccia

Rimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluviali


martedì 5 novembre 2019
    

 
Ricorso al Tar nel riminese delle associazioni venatorie contro le ordinanze dei Comuni che hanno proibito la caccia sulle rive dei fiumi Marecchia e Conca. Le amministrazioni comunali di Rimini, Morciano di Romagna, Poggio Torriana, Santarcangelo e Verucchio hanno emesso ordinanze di divieto di esercizio dell’attività venatoria nelle aree adiacenti ai ‘percorsi storico-naturalistici’ che sarebbero fatti passare per ‘percorsi ciclo-pedonali’, di fatto sottraendo 400 ettari di aree da sempre adibite all'attività venatoria, il tutto in piena stagione di caccia,  senza alcuna pianificazione con le tempistiche e le modalità previste dalla norma”. “In Provincia di Rimini è in atto un attacco al mondo venatorio senza precedenti”, afferma Michele Grassi, presidente dell’Ambito Territoriale di Caccia Rimini 1, in una lettera inviata all’assessore regionale ad Agricoltura, Caccia e Pesca, Simona Caselli.

“Sembrerebbe – scrive ancora Grassi – che tutto abbia avuto origine da una nota inviata dalla Prefettura di Rimini ad alcuni Comuni; con tale nota si invitava a prendere provvedimenti in quelle aree di competenza interessate da ‘piste ciclabili’, a causa di presunta criticità di pubblica incolumità e pubblica sicurezza connesse all’esercizio della caccia in forma vagante”.
 
Grassi si chiede come mai di colpo i cacciatori (dimezzati nell'ultimo ventennio in provincia) siano divenuti un pericolo. “Se questi divieti non c’erano quando cacciatori erano 7 mila, perché imporli ora quando sono ridotti a poco più di 3 mila?” chiede.  “Inoltre – segnala il Presidente dell'Atc Rimini 1, gli Ambiti Territoriali di Caccia della Provincia di Rimini “non sono mai stati interpellati né tanto meno mai informati di quelle situazioni di pericolo alle quali si fa riferimento, praticamente esclusi da ogni decisione e consultazione”.

Leggi tutte le news

8 commenti finora...

Re:Rimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluviali

Da cacciatore posso dire solo che gli stessi cacciatori invece di andare all'estero si fossero preoccupati del nostro territorio dei futuri cacciatori e dell'etica che dovrebbe camminare insieme al cacciatore non saremo arrivati a questo punto.

da Luca da carrara 06/11/2019 19.35

Re:Rimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluviali

Ciccio,ci deve essere lo stesso gusto che andare in bicicletta dove si sta svolgendo un'azione di caccia.

da Frank 44 06/11/2019 15.48

Re:Rimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluviali

Si magari per farsi le canne e stuprare qualche donna.

da m v a f i c 05/11/2019 20.22

Re:Rimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluviali

Infatti dovrebbero chiudere tutto no 50 mt ormai non ha senso cacciare in zone così vicino alla città è giusto riservare questi luoghi ad altre attività.

da Sportivo 05/11/2019 20.03

Re:Rimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluviali

Ma se prima dei ciclisti e dei pedoni c ero io a caccia e brontolavo nessuno mi cagava ora per 4 calamogi rompi coglioni in bicicletta o a piedi si chiude tutto.a stagione inviata.se volete andare in bicicletta pagate i quatrini che si paga noi e rispettate le regole.

da Jo 05/11/2019 19.53

Re:Rimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluviali

Che gusto ci sarà andare a caccia dove passano ciclisti e pedoni boo.

da Ciccio 05/11/2019 18.29

Re:Rimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluviali

Grassi ma di cosa ti lamenti fai parte della banda dei Komunisti di Rimini e cosa fai le lacrime di coccodrillo ? A Santarcangelo il comune ha vietato anche il comizio di Salvini ah ah ah i Kompagni hanno paura!!! ma tira un vento nuovoooooo

da Lega 05/11/2019 16.19

Re:Rimini: sottratti alla caccia 400 ettari sui percorsi fluviali

Grassi, te lo dico io perchè. Prima eravamo tanti e ci ascoltavano. Oggi siamo pochi e vecchi e ci accontentano promettendoci di non calarci le pensioni. L'errore più grosso che abbiamo fatto quando potevamo è stato quello di non essere stati capaci di aver formato una nuova classe dirigente, più preparata, più aggiornata, più consapevole dei cambiamenti della società, capace di attrarre ancora le nuove generazioni, che invece - succubi della comunicazione di massa - danno sempre più retta alle cavolate di chi professa un ambientalismo di maniera.

da socius 05/11/2019 11.35