Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
CCT: a Firenze la caccia si tinge di rosaCaccia Toscana: in Consiglio la proposta della GiuntaAncora presidio animalista a Hit ShowEnzo D'Angelis: quando la pittura incontra l'ars venandiTrento: ritirato ddl Zanotelli su riforma della cacciaPiemonte: Recupero giornate caccia cinghiale non fruiteMazzali: su vigilanza ambientale Regione non crei figli e figliastriLargo ai giovani: Andrea Petrelli all'Atc MC2Piano Faunistico Toscana pronto a fine annoLombardia: nominati componenti Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"Fidc "da Utr Bg biasimo per superamento cinghiali abbattuti"Maglio (Anlc Puglia): in arrivo altre proroghe chiusura cacciaToscana: approvate linee guida su Piano faunistico CCT: a Firenze la prima assemblea regionale dell'annoAvellino. Domato incendio grazie ai cacciatoriIl premio Oscar Jennifer Lawrence e le altre dive cacciatriciCacciatori solidali: carne di cinghiale alla mensa dei poveriPieroni: Sbrana si vergogni e si dimetta dal SenatoMazzali a caccia, ancora offese e minacce sui socialSicilia: prolungata al 30 gennaio chiusura beccacciaFidc: ancora disprezzo per una tragediaSenatrice Sbrana sorride per la morte di cacciatoriTar Lombardia: no a operatori abilitati al controllo della volpePiccin: "clima d'odio contro i cacciatori, serve legge per tutelarli"Piemonte, incontro delle associazioni venatoriePiano faunistico Toscana. Salvini "attenzione alle variazioni"Riserva Monti Livornesi. CCT chiede garanzie per la cacciaIbra torna al Milan. Contestato perchè cacciatorePiano faunistico Marche, lavori in corsoMarche. Fidc "sui dati degli anticaccia il vuoto scientifico"Incendi Liguria. Il divieto di caccia si applica per tre anniA caccia di rifiuti. Il volontariato dei cacciatoriViolenza contro i Cacciatori. Fidc chiede incontro con Ministro dell'InternoFriuli: ignoti danno fuoco a due altane di cacciaSardegna: proposti corsi per sulla sicurezza a cacciaLiguria, la caccia al cinghiale non chiudePiano faunistico Marche: Audizioni in Regione "Basta con gli auguri di morte". L'indignazione delle cacciatriciFiocchi arruola i cacciatori per mappare il degrado ambientalePiemonte, Legge caccia. Cirio incontra gli animalistiAncora odio contro i cacciatoriAnlc Veneto: "fondi alla caccia? Solo il 6% delle tasse dei cacciatori"Marche, Pieroni: “La caccia nei siti Natura 2000 è consentita”Prolungamento caccia beccaccia? "Merito di Scolopax Overland"Respinto ricorso cacciatori Lampedusa e LinosaNovara: nuovo regolamento caccia alla volpeAl Tg1 cacciatori contro il bracconaggioIn Abruzzo via alla filiera dei cinghialiPuglia: proroga caccia beccaccia fino al 19 gennaioCCT querela diffamatori dei cacciatoriAmbientalisti diffidano la Regione MarcheFidc Brescia: Guardie volontarie, vademecum praticoLombardia: segnatura subito dopo l'abbattimentoCaccia, Rolfi: centralismo del Governo Conte sconfitto in corte costituzionaleLa scomparsa di Giacomo NicolucciFrancia. Ricostituite 47 zone umideAbruzzo: proroga per la caccia alla beccacciaCATTURE RICHIAMI. ANUU NON MOLLATOSCANA. MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALELegge Bilancio blindata. Sparite proposte sulla faunaMarche: Illegittima legge che ripristinò caccia in siti Natura 2000CCT: "grande partecipazione ai corsi sulla sicurezza""Oltre 130 europarlamentari hanno ricostituito l’Intergruppo"Approvato l'intergruppo "Biodiversità, caccia, ruralità”

News Caccia

Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti


venerdì 18 ottobre 2019
    

 
 “Siamo soddisfatti perché la sentenza del Tar Liguria ci da ragione su punti fondamentali della delibera del calendario venatorio regionale 2019/2020”, interviene così l’assessore regionale alla Caccia, Stefano Mai, a commento della sentenza del Tar sul calendario venatorio regionale.

“Come prima cosa ci viene confermata l’estensione a due giorni aggiuntivi della caccia da appostamento alla fauna migratoria nei mesi di ottobre e novembre. Si tratta di un passaggio importante. L’unica eccezione fatta dal Tar è per la specie Cesena per cui potremo usare una sola giornata – spiega l’assessore Mai –. Come secondo aspetto la caccia alla Beccaccia rimane confermata al 20 gennaio. Allo stesso modo anche la chiusura della caccia al Tordo sassello rimane confermata al 31 gennaio”.

Soddisfazione anche per le novità introdotte nellannotazione degli abbattimenti. “Dalla sentenza vengono confermate anche le modalità di annotazione del tesserino al momento dell’abbattimento accertato e confermata anche la mezz’ora di caccia dopo il tramonto per la selvaggina migratoria da appostamento. Si tratta di soluzioni molto rilevanti per la caccia che dimostrano il buon impianto della nostra regolamentazione”.

Importante anche la conferma per la caccia al cinghiale. “Viene confermata la possibilità di continuare il prelievo dei cinghiali fino al 31 gennaio qualora al 6 gennaio non fosse raggiunto il contingente di capi da abbattere. Si tratta di uno strumento chiaro che agevolerà la limitazione del problema cocente del sovrannumero di questi animali che ogni giorno arrecano numerosi danni ad aziende e privati, spesso mettendo a rischio l’incolumità pubblica”.
 

Come precisa l’assessore Mai, Regione Liguria valuterà se rivolgersi al Consiglio di Stato per alcuni aspetti della sentenza. “Valuteremo il da farsi per ricorrere contro lo spostamento dal 30 al 20 gennaio della caccia agli anatidi, ai limicoli e al Tordo bottaccio, in particolare per quest’ultima specie in quanto stride il principio di precauzione evocato dal Tar e la mancata applicazione della decade rispetto alla data di avvio della migrazione, come previste nel documento KC. Questo vale soprattutto per una regione confinante con la Francia, nella quale la caccia per questa specie può proseguire fino al 20 febbraio, e di fronte al fatto che l’avvio della migrazione dei Tordi bottacci avviene nel mese di marzo e non alla fine di gennaio; periodo che rientra a pieno titolo nella fase di svernamento”.
 

Leggi tutte le news

29 commenti finora...

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Quindi. MAi stante la sentenza pubblicata riguardo al prelievo del cinghiale fino al 31 gennaio ha raccontato una balla,visto che il TAR non ha proceduto a censurare la caccia fino al 6 gennaio in quanto c'è un parere favorevole di ispra,ma nulla dice o autorizza per eventuali prolungamenti dopo quella data dato che comunque il calendario previsto da legge nazionale per il prelievo del cinghiale con la formula della braccata indicano inderogabilmente due periodi temporali che si sviluppano dal 1ottobre al 31 dicembre ,o in alternativa 1novembre /31Gennaio.Certo che se l'assessore mistifica così la realtà della sentenza,non voglio pensare sul resto ....

da Luasso 21/10/2019 16.43

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

In liguria l'importante e che non si tocchi il cinghiale, le altre forme sono ridotte al ridicolo con ripopolamenti di selvaggina scadente e ad personam per i dirigenti così la gente si stufa oppure va al cinghiale; abbiamo i peggiori dirigenti venatori della storia ligure a cominciare dagli atc fino ad arrivare in regione

da Ligure stufo 21/10/2019 16.08

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

"mantenere TUTTE LE SPECIE CACCIABILI in TUTTE LE REGIONI è UN OBBIETTIVO NAZIONALE PER NON FARLE TOGLIERE A LIVELLO NAZIONALE" sono d'accordo, ma fino a che i calendari saranno atti amministrativi non se ne esce...

da Bios 21/10/2019 12.46

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Bios, fai un po' d'ordine nel cervello, la caccia è materia complessa, salti di palo in frasca e fai confusioni incredibili. TE LO RIPETO: mantenere TUTTE LE SPECIE CACCIABILI in TUTTE LE REGIONI è UN OBBIETTIVO NAZIONALE PER NON FARLE TOGLIERE A LIVELLO NAZIONALE. Le regioni hanno un potere politico e se TUTTE SONO CONCORDI NEL MANTENERE LE SPECIE, il Ministero e il Governo deve prenderne atto. INOLTRE stai facendo un discorso di numeri, ti HO GIA' DETTO CHE A LA SPEZIA le pavoncelle le cacciano anche se sono pochi li vuoi penalizzare? E poi cosa facciamo quanti cacciano questa specie o l'altra? A quale numero vuoi togliere le specie? NON HAI CAPITO CHE LA CACCIA VA DIFESA TUTTA PER TUTTI I CACCIATORI.

da Gardena 21/10/2019 11.57

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Infatti non ho mica detto che federcaccia e regione liguria sbagliano. Negli ultimi anni il tordo ha chiuso alternativamente tra il 20 e il 31....la cesena anche al 31 dicembre. di cosa stiamo parlando?.... "Ora c'è una tendenza diversa e penalizzante indotta in primo luogo da una sentenza del CDS della Basilicata"...ma va?...e cosa sto dicendo?....non centra niente il non cedere una specie etc.....sono cavilli legali!.....inoltre ricordo che un anno fa, su deroga per storno e tordela, il tar rigettò perchè sostenne che in calendario c'erano già molte specie cacciabili, e che non serviva inserirne altro....delirante? si...ma è la legge...bisogna lavorare seriamente per inserire specie nella 157/92, ci vorranno anni, ma è l'unica via. Per il discorso pavoncelle e simili non c'è speranza a quanto pare, a sto punto spero che in toscana rendano cacciabile la lepre bianca e il forcello, sarebbe sicuramente una grande vittoria. Ma belin, un esempio, se i caciatori liguri, proponessero di sospendere la caccia al coniglio selvatico (estinto da 200 anni) per tutelarlo e sostenere progetti di ripopolamento (non eliminarlo dalle specie cacciabili, solo fuori dal calendario)....sarebbe ad esempio un'ottima pubblicità per il monto venatorio e a livello effettivo non ci rimetteremmo niente....no, meglio tenersi papere, pavoncelle e conigli, almeno possono dirci che abbiamo 30 specie cacciabili e non ha senso parlare di nuovi inserimenti

da Bios 21/10/2019 11.52

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Bios, hai cominciato a divagare. Ti informo che il ricorso sulla beccaccia e il sassello è stato presentato in un momento successivo al primo ricorso dopo i 60 giorni di legge. Cercare Università e studi è esattamente quello che sta facendo FEDERCACCIA E LA REGIONE LIGURIA. Per diversi anni i TAR e CDS ci hanno dato ragione e il bottaccio chiudeva al 31 gennaio. Ora c'è una tendenza diversa e penalizzante indotta in primoluogo da una sentenza del CDS della Basilicata. Per le pavoncelle e anatre non continuo più, evidentemente non vuoi capire.

da Gardena 21/10/2019 10.12

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

La beccaccia è nello stesso calendario del bottaccio, i tempi del ricorso sono gli stessi, ritardo di che?....bisogna semplicemente dotarsi di anno in anno di relazioni e dati cbe avvalorino il calendario (è banale trovare una universitá che dica che i tordi migrano a metá febbraio)....il resto è fuffa, i ricorsi sono inevitabili se il calendario è atto amministrativo, tutte le scemenze tipo....bisogna tenere la stramaledetta pavoncella per principio o il belin di coniglio selvatico....sono scemenze da tifosi, è il risultato che conta, e quest'anno il risultato è migliore dell'anno scorso, beccaccia sino al 20 gennaio, 10 giorni meno tordi...ma in syagione del belino.....il problema è la legislazione italiana, la stessa che per ste puttanate fa fallire imprese e la far passare liscia a direttori di banca ladri......altro che pavoncelle del belino......chi sarebbero o più furbi? Piemonte? Emilia? Toscana?....è la POLITICA TUTTA CHE GIOCA A CHI CE L'HA PIÙ DURO...E ANCHE LE BELIN DI PICCOLE ASSOCIAZIONI SONO COME I PARTITINI AL 3%.....SEMPRE PRONTI A PIANTAR GRANE

da BIOS 21/10/2019 9.30

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Fate bene a protestare, ma dovreste impegnarvi di più (meglio dopo una lunga riflessione) su cosa serve davvero. Il mondo non è più quello di quarant'anni fa. Purtroppo o fortunatamente a seconda da dove si guarda. In campagna ligure (che è soprattutto montagna, difficile da far fruttare) sono rimasti i vecchi (o i nostalgici o gli sfigati) e gli altri si sono trasferiti in città. In città, della natura, sanno quello che gli dice la televisione e la televisione racconta quello che fa comodo ai venditori di merendine. E le merendine - prodotte con metodi antinaturali - si portano dietro tutta una retorica ecologista utile a nascondere i reali massacratori dell'ambiente e del patrimonio naturale. Ragione per cui, se non cambiamo filosofia e conseguente strategia, ci faranno un mazzo così, visto che sono di più (ormai i metropolitano hanno superato il 50% degli italiani) e più inconsapevolmente convinti. I punti forti? Facciamo noi gli ambientalisti, quelli veri, quelli che dicono le cose come stanno. Ma ci vuole tempo e una classe dirigente dei cacciatori un po' più attrezzata e diversamente motivata di quella di adesso. Te' capi'?

da Io ho capito... 21/10/2019 8.38

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Bios l'anno scorso la beccaccia il TAR l'ha chiusa il 31 dicembre, e quest'anno non lo ha fatto perché i ricorrenti hanno presentato in ritardo il ricorso su questo punto. Se credi che sia giusto togliere le specie mi dispiace, ho cercato di fartelo capire, che ci vuole fermezza su tutto e su tutte le cacce. Se non lo capisci sei un altro perdente che porta la caccia nel baratro.

da Gardena 20/10/2019 22.12

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

E ridagghe.....i ricorsi ci saranno per sempre, sino a che i calendari saranno atti amministrativi. No non vanno vietate le pavoncelle, vanno lasciate in calendario per usarle come specchietto per ambientalisti ogni anno. Quella dello scambio era un esempio, per dire come stanno le cose. Per sottolineare che l’unica cosa che un pò colpisce i cacciatori liguri per questo ricorso sono i 10 giorni del bottaccio punto. Ora vado a comprare cartucce del 4 che a quanto pare in Liguria c’é pieno di zone umide e analisi....e non me ne sono mai accorto

da Bios 20/10/2019 20.02

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Signor Bios quindi? Secondo lei bisogna vietare le anatre e le pavoncelle? Lo storno non arriva, stop. Forse si riuscirà con le deroghe, ma non certo a breve. Scambiare? Ho sentito bene? Questo verbo è alla base della situazione di emme in cui ci troviamo. Vorrei che lei capisse che non è che se vieta la pavoncella o qualche anatra gli ambientalisti smettono di fare ricorsi. Le è chiaro questo?

da Gardena 20/10/2019 19.42

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Oh belin....ste belin di pavoncelle, se volete si può dire che in Liguria c’è ne è un’invasione e siamo apposto.....ma le pavoncelle in Liguria le si può vedere a marzo, proprio per una questione di rotte migratrici.....le si sono sempre viste a marzo....e poi dire che a spezia ci sono zone pianeggianti.....dove?.....non capisco questa cosa che bisogna dire per forza che in Liguria ci sono le pavoncelle....in Liguria la caccia verte su tordo bottaccio, merlo, sassello, qualche Cesena, beccaccia, rare pernici, qualche lepre, ungulati a profusione......stanziale inesistente (solo pollaio), acquatici solo in zone interdette (vicino alle case).....qualunque ligure scambierebbe 5 o 6 varietá di anatre con gli storni.....questa è la realt

da Bios 19/10/2019 23.42

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

nella caccia non bisogna generalizzare, signor zero etc., a La Spezia esistono aree pianeggianti in cui le pavoncelle si possono cacciare. Provi a guardare al di là del suo orticello

da Gardena 19/10/2019 19.07

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Per PIRLAris turdus(alias Gardena)io conosco invece un esperto cacciatore di Combattente in Lombardia!!!

da Fucino Cane 19/10/2019 15.38

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

vado a caccia da 43 ( quarantatre anni ) avrò abbattuto un centinaio di pavonvelle, una ventina sulle "poste" GENOVESI DEL PONENTE , LE ALTRE AD ALBENGA NEI PRESSI DELL'AEROPORTO DI VILLANOVA D'ALBENGA ( ora c'è da anni un ippodromo ) e presso il campo da golf di Garlenda tutte in appostamento con gli stampi su prato............ SEMPRE A FINE FEBBRAIO!!!!!!!!!! E MARZO!!!!!! SONO ANNI E ANNI CHE IN LIGURIA CHE NON C'E NEANCHE LA FOOTO SULL'ENCICLOPEDIA!!!!!!!!! E' PIU' FACILE TROVARE UN " DODO" " - che un "marsoe" o cumme i ciamavan a Sanna un "Gallettu" -

da ZERO ASSOLUTO + BRETON inox 19/10/2019 7.47

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Gardena,ho capito chiaramente,ma ogni anno siamo sempre alle solite con i ricorsi....a livello nazionale non andiamo da nessuna parte(troppe associazioni)...a livello regionale invece non vedo tutto negativo,come si vuol far credere...ps io vivo in Liguria,caccio da 22 anni e qua non ho MAI visto una pavoncella...

da Ligure 18/10/2019 22.09

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Caro Gardena , concordo pienamente con la tua analisi ma sai qui in Liguria di cacciatori con gli occhi foderati di prosciutto c’è ne sono molti e tutti leoni da tastiera. Quando il prox anno scopriranno la vera essenza di questa sentenza forse apriranno gli occhi ...... forse

da Ligure iperincazzato 18/10/2019 21.47

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

da anonimo 18/10/2019 21.15

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

da anonimo 18/10/2019 21.15

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Ligure hai capito quello che ho scritto o no?

da Gardena 18/10/2019 21.03

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Certo che questo assessore ne spara di cazzate...poi ci spieghera' cosa c'entra la nostra legge con quella francese.E' come se io guidassi a Ventimiglia su una strada statale con il limite a 50 all'ora,andando a 80km/h e una volta pizzicato contesto la sanzione perché in Francia il limite sulle statali è 90 km/h....e Ventimiglia è li vicino.Gia questo dovrebbe dare un segno della pochezza di certe menti

da Good time 18/10/2019 19.35

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Specialista di pavoncelle in Liguria, come uno sciatore che abita nel sahara.....lo dico da Ligure

da Bios 18/10/2019 18.44

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Ligure, non bisogna guardare solo alla propria regione. La battaglia è nazionale e su tutte le forme di caccia. Ogni regione che perde qualcosa dà manforte agli anticaccia. La sentenza è fortemente penalizzante e se i ricorrenti non avessero sbagliato i termini di presentazione del ricorso a quest'ora la beccaccia era al 31 dicembre. Bisogna lottare per tutte le cacce e guardare a una prospettiva nazionale. P.S. io conosco un cacciatore specialista di pavoncelle in Liguria....

da Gardena 18/10/2019 17.30

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Cosa abbiamo perso?il Porciglione?la pavoncella?le zone umide?una giornata alle cesene(in Liguria sono come le mosche.....)? I 10 giorni persi ai bottacci sono l unica cosa che conta.....non mi sembra proprio una disfatta di Waterloo.....se guardiamo i calendari regionali attorno a noi,ci rendiamo conto che in giro si sta peggio......

da Ligure 18/10/2019 16.26

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Cosa hai vinto per i cacciatori Fucino? Sei un buffone!

da Via gli animalisti dal blog 18/10/2019 14.14

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Certo che assessore Mai considerare vittoria questà è la classica vittoria di Pirro!!!

da Fucino Cane 18/10/2019 13.33

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Fucino alias Lex Luthor alias preparazione h vai a fare in c..o!

da Via gli animalisti dal blog! 18/10/2019 12.40

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Mai, guarda che il bicchiere non è ne mezzo pieno ne mezzo vuoto, è completamente vuoto. il TAR su otto punti ne ha accettato 6.

da Cacciatore Casarzino 18/10/2019 10.45

Re:Mai: Tar dà ragione a Regione Liguria su alcuni punti

Assessore Mai a me sembra diversa la sentenza del TAR

da Fucino Cane 18/10/2019 10.37