Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Archiviato Eu Pilot bracconaggioLombardia: giubbino alta visibilità obbligatorio anche per la stanzialeFace: ottimo Farm to ForkPisa. Controllo corvidi ok all'IspraI cacciatori europei determinanti per la biodiversitàFondazione Una e tutela della BiodiversitàLombardia. Rolfi "attendiamo via libera a caccia di selezione e visori notturni"Toscana. Ecco il calendario venatorioLombardia. Mazzali "respinte pregiudiziali contro la caccia"Covid 19 e buone pratiche a cacciaPiemonte. Riparte la caccia di selezioneA Catania i cacciatori con la protezione civileFidc: su Manifesto FACE Biodiversità un altro passo avantiCCT: "si torna a caccia! Approvato calendario venatorio"Cinghiali Bologna: Botta e risposta con la Città MetropolitanaBraccata. Fra vergini e smemoratiFace cerca collaboratoriFace. I cacciatori con la ricercaStorno in deroga. La Toscana ha messo il turboBraccata. E' gazzarra dopo la lettera di LegambienteFedercaccia Emilia R.: “La caccia è attività motoria”Cinghiali. La Calabria ha un pianoLegambiente attacca la braccata. Fidc protestaLombardia. Chiarimenti in corso d'operaToscana verso il Calendario Venatorio. CCT: "Ottimo risultato"Toscana: nuova leadership ItalcacciaFrancia: record di beccacce inanellateUSA. 900 mila ettari riaperti alla cacciaFidc Perugia. Ingiusto pagare i danni dei cinghialiAnlc Lombardia: bene selezione caprioloToscana. Si ricomincia con i controlli e i prelieviFidc Umbria: no ad aumento tasse AtcToscana. Si chiede di ripartire con gli esamiAssessore Mammi (Emilia R.): priorità al controllo del cinghialeMolise: Tar respinge richiesta sospensione cacciaIl "Capanno" del GranducaCaccia. Importanti novità in LiguriaProcede monitoraggio su ceseneCalabria. Prima mossa sul calendarioPiombo: richiesta di chiarimenti dal Presidente della Face Emilia Romagna: ecco il calendario venatorioEmilia Romagna. Impazza la polemicaCabina regia mondo venatorio: Far ripartire attività venatoria e controlloPompignoli (Lega): "sospendere il pagamento della quota di iscrizione agli Atc"Morassut (MinAmbiente) rende onore al cuore dei cacciatoriToscana: allarme ColdirettiLombardia. Rolfi chiede le derogheToscana: appostamenti fissiMolise. Il Wwf contesta la riaperturaCovid 19. Nuove iniziative FedercacciaCct chiede risposte urgenti su controllo e selezioneEmilia Romagna. Sì ad addestramento cani e caccia selezioneAddestramento cani anche in ToscanaRolfi: in Lombardia caccia cinghiale tutto l'anno anche con visori notturniAttività cinofile e prelievi selettivi: Dreosto scrive alle RegioniCabina di regia Mondo Venatorio: Facciamo ripartire il settoreFidc Umbria: no ad apertura caccia braccata al primo novembreFidc Piemonte: Da Legambiente meschino sciacallaggio sulla cacciaCinghiali. Assessore Basilicata sollecita provvedimenti governativiMolise, è legge la possibilità di estendere caccia al cinghialeArci Caccia Emilia Romagna: in cammino verso il Calendario Venatorio 2020Nuova riserva di caccia per IbrahimovicFidc supera il milione di euro donati per l'emergenza Covid19Agricoltura e fauna selvatica ai tempi del CoronavirusMarche: continua la solidarietà dei cacciatoriArci Caccia e Eps invitano all'unitàToscana: "riparta selezione cinghiale"

News Caccia

Valle della Canna. Dalla Federcaccia un plauso ai propri soci


sabato 12 ottobre 2019
    

 
Federcaccia torna sulla vicenda del disastro di Valle della Canna, ringraziando nello specifico cacciatori che hanno dato il proprio contributo, "in larghissima parte nostri tesserati" scrive.

"Venerdì 4 ottobre, allo scoppiare dell’emergenza - si legge nella nota Fidc -, erano presenti già 15 cacciatori che con battelli personali o a piedi raccoglievano ben 1075 acquatici morti e 185 ancora in vita (alcuni dei quali purtroppo morti successivamente), che venivano curati a terra da un’altra decina di volontari. Per poter immettere acqua si sono dovute sospendere le operazioni di recupero nelle giornate di sabato, domenica e lunedì, ma già dalle prime ore del mattino di martedì 8 ottobre sono riprese le operazioni di recupero. Questa volta erano presenti in valle 35 cacciatori, trasportati in Valle con furgoni auto e mezzi a traino. In questa giornata sono stati recuperati ulteriori 460 capi morti e 10 ancora in vita".

"A coordinare le operazioni - continua Fidc - sono stati principalmente Davide Tabanelli, espressione del comune di Ravenna, Gino Ranieri, appartenente alla Federcaccia e coordinatore dell’ATC, che oltre al lavoro di recupero dei selvatici ha provveduto a tenere il registro dei capi recuperati. Un altro socio Federcaccia, il presidente provinciale di ACMA, Filippo Para, si è impegnato in modo encomiabile nel recupero e nelle cure dei capi trovati ancora vivi. Un ringraziamento particolare va anche ai nostri barcaioli, un supporto veramente unico e insostituibile grazie alla loro esperienza di questa non facile pratica".

"Oltre a Federcaccia, lo abbiamo detto, anche una piccola ma comunque meritevole rappresentanza di alcune altre associazioni venatorie. Hanno invece spiccato per la loro assenza, tranne che sulle pagine dei giornali, sicuramente più comode da frequentare che le paludi e i campi, le associazioni ambientaliste nel loro complesso, che hanno fatto una presenza con 2 loro socie per assistere – forse temevano che le anatre finissero in qualche carniere – e fare quello in cui riescono meglio: polemizzare".

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Valle della Canna. Dalla Federcaccia un plauso ai propri soci

potevate dissetarle con l'acqua della valle!!!

da fausto 15/10/2019 20.53

Re:Valle della Canna. Dalla Federcaccia un plauso ai propri soci

Rientra tutto nella normalita'...

da lucio60 15/10/2019 16.32