Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Calabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorioUe. Si discute sul futuro della selvagginaVeneto. Calendario valido. Sospesa caccia moriglione e pavoncellaCalabria. Tar si esprime su calendario 2019 - 2020Puglia: anticipato avvio caccia al colombaccioBelluno. La caccia al cervo rimane in vigoreSos Moriglione. Fidc "concluse analisi ali della scorsa stagione"Lombardia. Due giornate integrativeIncidente mortale. Lega "serve immediato cambio di rotta su gestione fauna"Arci Caccia: Piano faunistico Abruzzo sia base di partenzaToscana, storno "iter rendicontazione inapplicabile"CCT: Giani si occupi da subito di urgenze faunistico venatorieSardegna: Tar sospende caccia a moriglioneAbruzzo: Piano faunistico venatorio approvato all'unanimitàSagra degli Osei Sacile. Prime conseguenze per gli animalistiValle Salimbene: Diffida Anuu persuade il sindaco"Regione Umbria e mondo venatorio: il confronto non è più rimandabile"Inizio di stagione. In bocca al lupo anche dalla Cabina di Regia Buconi: "in bocca al lupo a tutti i cacciatori"Sparvoli: una stagione serenaVeneto: mobilità venatoria da ottobreLombardia: cacciatori autorizzati al controllo di 20 mila piccioniAnuu diffida sindaco di Valle Salimbene "no all'assurdo divieto di caccia"Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"Lombardia: modifiche al Calendario VenatorioToscana. Massimo Fabbri cacciatore ecologistaUngulati. Vicini a un provvedimentoUna medaglia per i migliori trofeiUmbria. Guardie senza licenzaMoriglione. Raccolta ali, "più facile contribuire alla ricerca"Andrea Pieroni. Candidato cacciatore in ToscanaCovid e sicurezza a cacciaVeneto. La Regione va avantiToscana. Un cacciatore candidato in RegioneLiguria, Alessio Piana: “Gli ultimi cinque anni a difesa della caccia”Francia. Willy Shraen "cacciatori è il momento di resistere"FACE incontra il commissario per l'ambiente Sinkevičius sulla direttiva UccelliBrescia: riapre la caccia in due valichi interessati da rotte migratorieLiguria: approvata giornata di caccia aggiuntiva in appostamentoSacile: Caretta interroga il Ministro su aggressione animalistaRegione Toscana: accordi reciprocità caccia Umbria e LazioToscana: Tar sospende caccia pavoncella e moriglioneSardegna. Ok a Piani di prelievo per lepri e perniciCacciatori francesi sul piede di guerraToscana. Coldiretti chiede l'assessorato all'AgroalimentarePiombo. La Face rincara la doseDreosto (Lega), no a bando piombo, presentata proposta di risoluzioneIl patto coi lupi. Alle origini della cacciaSacile, ancora un'aggressione animalista alla Sagra degli OseiGoverno impugna riforma caccia ToscanaSicilia. Wwf impugna Tar respingeBelluno. Riapre caccia al cervoBuconi fa rettificare articolo diffamatorio su RepubblicaCaretta risponde a Sofri: "ipocrita è chi è contro la caccia"FACE: inattuabile proposta Comitato REACH sul piomboPiana candidato in Liguria: "cacciatori fondamentali per il territorio"Puglia, Fidc: "un successo la sentenza del Tar"Piombo zone umide. Dreosto "sarà battaglia all'ultimo voto"Liguria: approvato nuovo calendario venatorioSalute e caccia. Fidc risponde agli animalistiNuova stagione venatoria vecchie polemicheMacerata: progetto scuola delle FedercaccciatriciPreapertura. Fidc Veneto chiede delibera urgenteRegione Toscana: la preapertura resta in vigoreVeneto. Preapertura in parte sospesa dal TarPreapertura caccia 2020: dove e comeRegionali. Da Massaciuccoli un candidato cacciatoreToscana. Confermata preaperturaAbruzzo: approvato Piano faunistico e calendario venatorioSicilia, modificato Calendario VenatorioToscana. Chiarimenti sulla preaperturaBelluno: stop all'abbattimento di cerviMarche. Un cacciatore candidato alle regionali

News Caccia

Selvaggina: siglato accordo tra Regione Fondazione Una e Università


martedì 8 ottobre 2019
    

 
 
È stato siglato questo pomeriggio a Palazzo Lombardia un protocollo di intesa tra la Regione, la Fondazione Una e le università di Milano e di Pollenzo volto a valorizzare la filiera della carne di selvaggina in Lombardia. Saranno effettuati studi scientifici, corsi di formazione e attività di prevenzione sanitaria e saranno coinvolti i giovani interessati a sviluppare imprese in un ambito che rappresenta un presidio ambientale fondamentale in alcune zone della Lombardia.

“Spesso la fauna selvatica rappresenta un problema per la sicurezza delle persone. Noi vogliamo risolvere questo problema trasformandolo in opportunità. La carne di selvaggina è ancora sottovalutata e sviluppare un progetto con partner scientifici significa diffondere una nuova cultura anche sotto il profilo alimentare” ha dichiarato Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia. “Far dialogare tutta la filiera è essenziale per una maggiore sicurezza alimentare, una migliore comunicazione del prodotto e la creazione di un indotto occupazionale importante. Ricordo che grazie alla nuova legge lombarda sugli agriturismi la carne di selvaggina viene considerata come prodotto del territorio”.

“Siamo onorati di poter essere presenti oggi in Regione Lombardia per la sottoscrizione di un Protocollo di Intesa tra i promotori del Progetto “SELVATICI E BUONI: una filiera alimentare da valorizzare” e la Regione Lombardia che permette l’estensione dello stesso in altri ambiti regionali – ha commentato Maurizio Zipponi, Presidente Fondazione UNA (Uomo, Natura, Ambiente) – Questo protocollo è per noi una conferma che il Progetto è stato particolarmente apprezzato e ci permette di sviluppare anche in ambito regionale le modalità operative per la gestione della filiera delle carni di grossa selvaggina “dal bosco alla tavola”, attraverso attività di formazione, educazione all’utilizzo delle risorse, miglioramento delle caratteristiche igienico sanitarie, caratterizzazione e valorizzazione del prodotto fino alla promozione sul territorio”.

Il progetto “Selvatici e buoni” è proposto da Fondazione UNA Onlus e dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Milano e la Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva. Sulla base di dati di censimento sarà promossa una filiera sostenibile al fine di mantenere l’equilibrio ambientale e un corretto rapporto con le attività agricole. Verrà effettuata una indagine sulle popolazioni per acquisire dati sui livelli di rischio di esposizione ad agenti patogeni.

Il progetto prevede inoltre la realizzazione di attività di formazione per cacciatori e operatori della filiera di lavorazione per sviluppare conoscenze e competenze per la corretta gestione degli animali cacciati. A tutela del consumatore, tracciabilità e sicurezza alimentare diventano i punti centrali per garantire trasparenza e legalità.

Sarà effettuata una mappatura delle tradizioni legate alle produzioni artigianali inerenti la cacciagione, per contestualizzare l’utilizzo della selvaggina all’interno di un determinato territorio. Saranno poi definiti momenti di formazione che vedranno coinvolti tutti gli operatori della filiera della cacciagione, in un’ottica di scambio dove il ristoratore spiegherà quali sono le sue esigenze per poter creare un piatto, il macellatore e il norcino daranno il proprio parere su come ottenere un determinato prodotto e il cacciatore spiegherà quali possono essere le criticità di una determinata lavorazione rispetto al suo ruolo. In questo modo si cercherà di realizzare quelle sinergie necessarie a creare una filiera integrata.

Si procederà quindi all’individuazione di giovani disponibili ad avviare delle start-up in grado di generare un impatto occupazionale legato all’attività di trasformazione del prodotto.  Questo faciliterà la creazione di nuove aziende in un’ottica di valorizzazione dei territori spesso oggetto di abbandono, eliminando le problematiche legate al trattamento di prodotti alimentari.

Verrà altresì affrontato lo studio di un modello di comunicazione efficace fruibile dai ristoratori, con il chiaro intento di valorizzare la materia prima.


 

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Selvaggina: siglato accordo tra Regione Fondazione Una e Università

Quale selvaggina? Bisogna chiamare il selvatico con il nome proprio. Questo è un accordo per porchettari macellai e l'associazione.

da B&B 10/10/2019 12.14

Re:Selvaggina: siglato accordo tra Regione Fondazione Una e Università

Ma scusate, e legambiente dove era? E no, però, federcaccia la tua sorellastra non la hai invitata? E l'accordo non lo hai rispettato?

da federcacca e legambiente stessa brutta gente 08/10/2019 20.44