Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Archiviato Eu Pilot bracconaggioLombardia: giubbino alta visibilità obbligatorio anche per la stanzialeFace: ottimo Farm to ForkPisa. Controllo corvidi ok all'IspraI cacciatori europei determinanti per la biodiversitàFondazione Una e tutela della BiodiversitàLombardia. Rolfi "attendiamo via libera a caccia di selezione e visori notturni"Toscana. Ecco il calendario venatorioLombardia. Mazzali "respinte pregiudiziali contro la caccia"Covid 19 e buone pratiche a cacciaPiemonte. Riparte la caccia di selezioneA Catania i cacciatori con la protezione civileFidc: su Manifesto FACE Biodiversità un altro passo avantiCCT: "si torna a caccia! Approvato calendario venatorio"Cinghiali Bologna: Botta e risposta con la Città MetropolitanaBraccata. Fra vergini e smemoratiFace cerca collaboratoriFace. I cacciatori con la ricercaStorno in deroga. La Toscana ha messo il turboBraccata. E' gazzarra dopo la lettera di LegambienteFedercaccia Emilia R.: “La caccia è attività motoria”Cinghiali. La Calabria ha un pianoLegambiente attacca la braccata. Fidc protestaLombardia. Chiarimenti in corso d'operaToscana verso il Calendario Venatorio. CCT: "Ottimo risultato"Toscana: nuova leadership ItalcacciaFrancia: record di beccacce inanellateUSA. 900 mila ettari riaperti alla cacciaFidc Perugia. Ingiusto pagare i danni dei cinghialiAnlc Lombardia: bene selezione caprioloToscana. Si ricomincia con i controlli e i prelieviFidc Umbria: no ad aumento tasse AtcToscana. Si chiede di ripartire con gli esamiAssessore Mammi (Emilia R.): priorità al controllo del cinghialeMolise: Tar respinge richiesta sospensione cacciaIl "Capanno" del GranducaCaccia. Importanti novità in LiguriaProcede monitoraggio su ceseneCalabria. Prima mossa sul calendarioPiombo: richiesta di chiarimenti dal Presidente della Face Emilia Romagna: ecco il calendario venatorioEmilia Romagna. Impazza la polemicaCabina regia mondo venatorio: Far ripartire attività venatoria e controlloPompignoli (Lega): "sospendere il pagamento della quota di iscrizione agli Atc"Morassut (MinAmbiente) rende onore al cuore dei cacciatoriToscana: allarme ColdirettiLombardia. Rolfi chiede le derogheToscana: appostamenti fissiMolise. Il Wwf contesta la riaperturaCovid 19. Nuove iniziative FedercacciaCct chiede risposte urgenti su controllo e selezioneEmilia Romagna. Sì ad addestramento cani e caccia selezioneAddestramento cani anche in ToscanaRolfi: in Lombardia caccia cinghiale tutto l'anno anche con visori notturniAttività cinofile e prelievi selettivi: Dreosto scrive alle RegioniCabina di regia Mondo Venatorio: Facciamo ripartire il settoreFidc Umbria: no ad apertura caccia braccata al primo novembreFidc Piemonte: Da Legambiente meschino sciacallaggio sulla cacciaCinghiali. Assessore Basilicata sollecita provvedimenti governativiMolise, è legge la possibilità di estendere caccia al cinghialeArci Caccia Emilia Romagna: in cammino verso il Calendario Venatorio 2020Nuova riserva di caccia per IbrahimovicFidc supera il milione di euro donati per l'emergenza Covid19Agricoltura e fauna selvatica ai tempi del CoronavirusMarche: continua la solidarietà dei cacciatoriArci Caccia e Eps invitano all'unitàToscana: "riparta selezione cinghiale"

News Caccia

L'Atc vastese sulla battaglia contro la Regione per le Zrc


mercoledì 2 ottobre 2019
    

 
Dopo l'ordinanza del Consiglio di Stato, l’Ambito territoriale di caccia Vastese interviene sulla vicenda delle Zrc chietine, ripercorrendo i fatti. Anzitutto si segnala che la delibera approvata dalla Giunta d'Alfonso che sopprimeva tutte le Zrc della provincia, nonostante le richieste dell'Atc, non è stata annullata dall'attuale amministrazione, che dunque non si è curata degli evidenti profili di illegittimità.

Come osservato dal Consiglio di Stato la delibera non è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale, fatto che, insieme alla mancata valutazione ambientale strategica (nonchè valutazione di incidenza e parere Ispra) hanno determinato la decisione dei giudici, che hanno riconociuto le misure cautelari. "Quanto accaduto - scrivono dall'Atc - è particolarmente grave, giacché è la dimostrazione di una apparente protervia nella gestione della caccia abruzzese, che non sembra adeguatamente corroborata dalla giusta competenza, ma sovente anche travalicante (si spera per inconsapevolezza) i doverosi confini della legittimità degli atti amministrativi. L’Atc Vastese, beninteso, ha chiesto ai suoi legali di valutare la sussistenza di profili di responsabilità penale e contabile".

Leggi tutte le news

1 commenti finora...

Re:L'Atc vastese sulla battaglia contro la Regione per le Zrc

Ineccepibile..

da Puppy lex 02/10/2019 23.10