Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
ANCHE IL TAR PUGLIA RESPINGE IL RICORSO ANIMALISTATOSCANA. LA CCT SUONA LA CARICACacciatori sempre più civili. A Modena una sola sanzione all'aperturaCaos in Lombardia sulla Consegna dei tesseriniMoriglione e pavoncella, nuovo ricorso in ToscanaPresidio Animalista a Milano. Fidc scrive ai consiglieriMarche, soddisfazione delle associazioni venatorieTar Marche sospende "solo" caccia a moriglione e pavoncellaCia: a censire la fauna non ci siano solo i cacciatoriCaccia futura. Cristina Ceschel - Ecco a voi la caccia al femminileFedercaccia al convegno Face sui lagomorfiRichiami vivi per caccia colombaccio. Cct chiarisceAbruzzo: nuove restrizioni in vista Modena, atti vandalici su auto di cacciatori Roccoli. In Lombardia presidio animalista e denuncia all'UeEmilia R. chiede a Ispra riconoscimento braccata per controlloAnche Enalcaccia Marche al Tar per la difesa del calendario Butac svela disinformazione su prima giornata di cacciaMarche: caccia in deroga allo storno in altri tre comuniSergio Berlato Presidente Confavi Roccoli. Fidc Lombardia prepara difesa al TarAbruzzo. Arriva parere Ispra su calendario modificatoLombardia: ricorso al Tar contro riapertura roccoliMinistra Bellanova: "mio padre era cacciatore"Caccia Futura. Michele Merola - Per rinnovare nella tradizioneAssociazioni Lombarde: La realtà contro le bugie sulla cacciaFiocchi: novità per la caccia da BruxellesStagione caccia al via. Partono le strumentalizzazioniFein: catturato primo tordo in migrazioneIl futuro delle GGVV: la collaborazione tra enti ed associazioniMartani su Radio2 "voglio tagliare le gomme ai cacciatori"Sicilia: in calendario venatorio la caccia al coniglio selvaticoCalendario Puglia: associazioni venatorie preparano difesa al TarRicorsi al Tar. Buone notizie dalla CalabriaFidc Lazio: urge regolamento richiami viviLombardia, approvate riduzioni al carniere Apertura. Arci Caccia scrive al Comandante Cufa CarabinieriBruxelles: riparte l'intergruppo Biodiversità, Caccia e RuralitàDal Senatore Bruzzone un richiamo all'unità dei cacciatoriCalendario Abruzzo, Fidc incontra la Regione Eps Arci Caccia: Abruzzo, peggio la toppa del bucoCaccia Futura. Emanuela Lello, la gendarme con la penna verdeArci Caccia Toscana chiede costituzione cabina di regia Il Piemonte chiede più autonomia sulla cacciaMarche: parte la difesa del calendario venatorioSuccesso per la "Braccata rosa" delle donne FidcArci Caccia Puglia sul ricorso al Tar Abruzzo, ancora incertezzePuglia: Tar anticipa udienza contro Calendario Venatorio La caccia in Lituania, patria del neo Commissario Ue all'AmbientePasso. Prime avvisaglie?Ad Alessandria convegno sul futuro della caccia piemonteseL'Intergruppo Ue Caccia e biodiversità verso la sua ricostituzioneNominati Commissari Ue. Ecco chi va all'Agricoltura e all'AmbienteSolidarietà di Arci Caccia dopo i vandalismiFidc: attacchi degli estremisti non ci fanno pauraCosta compiace i pescatori: approvata immissione specie alieneDa Regione Abruzzo nuova proposta di Calendario VenatorioNuovi imbrattamenti contro le sedi FidcCinghiali, Rolfi "In Lombardia abbattimenti raddoppiati"Animalisti imbrattano sede Federcaccia UmbriaCaccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchiArci Caccia Treviso. Successo per il seminario dedicato al cervoIncidente di caccia e assicurazione. Un chiarimento da FidcCst, Marche: ennesima paralisi della cacciaUNA: Inaugurato capanno di osservazione Bocca d'OmbroneAnlc Marche: su preapertura decisione incomprensibileSospesa di nuovo la caccia in preapertura nelle Marche70 mila persone alla Sagra degli Osei di SacileZipponi nuovo Presidente Fondazione UnaA Empoli la nuova casa comune dei cacciatoriCaccia Futura - Pietro Iacovone. Sempre in prima lineaA Capannoli incontro sull'aggiornamento dei Key ConceptsConfagricoltura Toscana: serve nuovo patto tra cacciatori e agricoltoriPeste suina Sardegna. Rinnovata la collaborazione dei cacciatoriColli Euganei, abbattimenti cinghiali aumentati grazie a selcontrolloriVeneto: legittima partecipazione cacciatori al controllo faunisticoConte bis. Riconfermato Costa. All'Agricoltura va Teresa BellanovaPubblicato lavoro sulla beccaccia con telemetria satellitarePepe: calendarizzare subito Piano Faunistico AbruzzoSicilia, piccoli ritocchi al calendario venatorioGoverno M5S - Pd al via. Gli accordi sull'AmbienteMacerata: processione di San Giuliano, protettore dei cacciatoriBenevento, incontro su gestione faunisticaCaccia futura. "Eccomi, sono Maua"Cacce tradizionali. Ompo al lavoroNuovo calendario Abruzzo? Wwf diffida la RegioneDonati oltre 100 mila euro al Gaslini dai cacciatoriSiena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientaliFidc Marche: "non ci faremo piegare dai ricorsi animalisti"Berlato: Regione applichi legge su mobilità venatoriaAnuu: ancora stallo nella migrazioneAbbattimento accertato. I chiarimenti della Regione ToscanaFidc Emilia Romagna risponde ad attacco Enpa Federcaccia incontra il Presidente del Parlamento EuropeoArci Caccia ringrazia la Regione Marche per la preaperturaMarche, ok alla preapertura a colombaccio e corvidiFidc Umbria "mancato parere Ispra diritto sottratto ai cacciatori"Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la naturaUmbria, niente da fare per la preaperturaA Crespina proclamati i campioni degli uccelli canoriMarche, la Regione: "la preapertura si farà"Inizio stagione venatoria. Il saluto del Presidente Fidc BuconiCalabria: proroga per i cacciatori di cinghialiGame Fair. Federcaccia incontra i cacciatoriCalabria, cinghiali "un problema di sicurezza pubblica"Toscana approva accordi reciprocità cacciaTar Sicilia respinge istanza associazioni venatoriePreapertura Umbria: si attende ancora il parere IspraSpecie esotiche in declino. FACE aggiorna sulle restrizioni Preapertura Caccia. CCT: ecco le regole da rispettareFidc: Nasce la settoriale cinghialai dell'Emilia RomagnaAbruzzo. Sospeso Calendario Venatorio 2019 - 2020Arci Caccia Marche: "subito nuovo decreto"Sospesa la preapertura della caccia nelle MarcheIl calendario siciliano piace agli animalistiArci Caccia Toscana: "carniere tortora merito nostro"Toscana: preapertura caccia 1 e 8 settembreUtilizzo richiami caccia. Chiarimenti dalla Regione ToscanaPuglia: modifiche calendario venatorio, colombaccio in preaperturaSardegna: Approvato Calendario Venatorio 2019 - 2020Passo. Il caldo fa la differenzaAssessore Mai all'Enpa: no a reintroduzione cinghialiFucecchio. Fidc Pistoia risponde alle accuse ambientalisteSicilia. La reazione delle Associazioni venatorie Incontro a Fano con i rappresentanti della RegioneLa gestione degli Atc secondo Arci Caccia ToscanaContenimento al Padule di Fucecchio. La Lipu alza la voceSassari: approvati piani controllo cornacchia e cinghialiA Crespina campionato italiano uccelli canoriArosio: catturato primo prispolone in migrazione post nuzialeGuardie venatorie in assemblea a MacerataFiocchi: 5 stelle-Pd e la caccia

News Caccia

Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi


lunedì 9 settembre 2019
    

 
 
I giovani e le donne sono una risorsa indispensabile per la caccia di oggi e per quella di domani. Soprattutto se si impegnano per la promozione e il sostegno di questa nostra attività. In questa prospettiva abbiamo  dato inizio alla pubblicazione delle testimonianze di tanti di coloro che si danno da fare con responsabilità e impegno. Una concreta speranza per  la caccia di domani, da parte di chi è pronto a ricevere il testimone dai tanti appassionati che fino ad oggi con dedizione continuano a tenere alta la nostra bandiera, consapevoli che il contributo degli uni e degli altri (e delle altre) è la strada più sicura per riaffermare i nostri valori.
 

Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi
 
 
Trentun'anni, bresciano di Verolanuova, cacciatore sin dall’età di 20 anni e con DNA 100% pro attività venatoria (probabilmente trasmesso dagli antenati tutti cacciatori accaniti), durante il periodo universitario ha iniziato ad interessarsi e a studiare per sostenere l’esame di abilitazione alla pratica venatoria presso la Provincia di Milano, sotto l’ala del dott. Gianfranco Zoller – noto consulente faunistico nonché coautore del Manuale dell’aspirante cacciatore – dove ha maturato la passione per la cinofilia ed, in particolare, per i cani da cerca.

Presidente Federcaccia per la sezione comunale di Verolanuova, amante della musica classica ed appassionato per il pianoforte, ha un debole per la pesca subacquea e per il tennis.
Nel tempo libero durante il periodo di caccia “off-season” si dedica all’addestramento di Springer Spaniel “dual purpose” ovverosia “belli e bravi”, cioè che rispecchino i più alti standard morfologici tipici della razza oltre ad avere spiccate qualità venatorie.

Durante il periodo venatorio predilige la caccia alla stanziale ed alla migratoria in forma vagante col suo fido ausiliare Hero di Val Brandeglio, esemplare di Springer Spaniel Inglese dell’età di 2 anni, già campione italiano di bellezza ed attualmente impegnato nelle prove di lavoro ufficiali ENCI – categoria cani da cerca.
 
 

Ma chi è costui, vi chiederete a questo punto, che così giovane ha cotanta passione? Ma Federico Scrimieri,  signori miei. Bocconiano coi fiocchi, che a sedici anni lascia casa, quando, dopo aver vinto il concorso, per inseguire il sogno di bambino di diventare Ufficiale dei Carabinieri, inizia a frequentare la Scuola Miliare “Teuliè” di Milano, dove si diploma. Consegue poi la Laurea Magistrale a pieni voti presso l’Università Commerciale “Luigi Bocconi” di Milano, appunto,  in Economia e Management delle Amministrazioni Pubbliche e delle Istituzioni Internazionali. Dopo una breve esperienza professionale presso la Commissione Europea a Bruxelles nel DG Move (Trasporti), durante il periodo accademico si dedica allo sviluppo delle competenze in ambito di fiscalità internazionale, maturando esperienze in primarie società di consulenza multinazionali cd. “Big Four”. Attualmente ricopre il ruolo di funzionario pubblico in uno dei principali Ministeri.
 

Accipicchia che curriculum. Ma non è tutto. Da Presidente di sezione svolge il suo compito all’insegna  della pura passione per la caccia, dedicandosi a tutte le attività tipiche di una sezione ben inserita nel proprio contesto socio-economico, forte di un consiglio direttivo giovane ed affiatato, nonché di un gruppo di più di 80 cacciatori affiliati (con età anagrafica media in graduale abbassamento: ed è tutto dire!). Tale ultimo aspetto denota una passione quale la caccia che, nel tempo, si è radicata sul territorio e rappresenta a livello culturale un tesoro che non possiamo disperdere assolutamente.

Come ha fatto? In qualità di Presidente si è prefisso l’obiettivo primario di ricreare entusiasmo attorno al tema della caccia, che rappresenta per lui un’attività con una valenza ben più ampia di una semplice passione, con un ruolo sociale ed economico non trascurabile, organizzando da una parte gare cinofile amatoriali e, dall’altra, tenendo nella propria sezione corsi di preparazione all’attività venatoria per i più e meno giovani, fermamente convinto che la caccia è prima di ogni altra cosa, cultura. Si, cultura! Ribadisce. "Ogni anno - dice - siamo compiaciuti del fatto che “nuove leve” entrino a far parte del nostro mondo, anche perché in tal modo si crea il ricambio generazionale utile (e della mentalità giusta), che vada oltre la sola idea del carniere gonfio, ma che si fondi anche sull’importanza del ruolo del cacciatore nel sistema ambiente e del proprio rapporto con la natura ed, in particolare, a livello affettivo, con i propri ausiliari".

Vive con l’immancabile fidanzata Martina che, con grande pazienza e disponibilità, lo supporta e sopporta nelle attività che lo vedono coinvolto a livello di sezione, ma che, al tempo stesso, condivide con lui la grande passione per la cinofilia.

Persona  dinamica e concreta, ama avere obiettivi. Non dorme molto e spesso deve “fare piano” la mattina quando si sveglia presto per non disturbare Martina quando gli prende la frenesia del giretto mattutino col suo compagno di avventure Hero. Non ama apparire in pubblico, piuttosto ricerca la sua gratificazione personale nelle passioni che più ama.  Ha una vita moderata sui social poiché preferisce dedicarsi alle relazioni umane piuttosto che a quelle virtuali. E dici poco, caro Federico! Ad maiora, bocconiano coi fiocchi!!

 
 
 
Chiediamo il vostro aiuto e la vostra disponibilità. Se volete partecipare a questa iniziativa, che intende portare a galla l'impegno dei giovani dirigenti e delle dirigenti donne, non esitate a farvi avanti. Se avete incarichi di responsabilità nel mondo venatorio, siete donne o avete meno di quarant'anni, o se conoscete cacciatori con queste caratteristiche, inviateci una mail a [email protected] o scriveteci su whatsapp al numero 3496271731.

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Scendere in campo politico chiaro!!!e allora....si prega di candidarsi alle prossime elezioni grazie..!!!????????????

da Cacciatore 64 10/09/2019 20.47

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Complimenti! Ce ne fossero di giovani come te!!! Sicuramente hai molti più valori dei falsi animalisti!

da Migratorista60 10/09/2019 13.54

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Certo di giorno va cercando l'intelligenza persa con la telecamera in testa. L'altro con il cannocchiale e l'altro ancora con il retino acchiappa farfalle.

da Se questo è il futuro!!! 10/09/2019 12.40

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Tu sei il futuro per tutti noi.

da Salvo 09/09/2019 21.45

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Complimenti. I giovani talenti che amano la caccia sono molti e rappresentano una garanzia per il futuro.

da Da Federcacciatore 09/09/2019 20.58

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Fa piacere vedere l'impegno di giovani come te!!! Avanti dritto.

da Fulco 09/09/2019 19.53

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Federico porta avanti il tuo lavoro, le tue passioni e non ti curar di loro ma guarda e passa. In Bocca al Lupo di cuore.

da Gilbe 09/09/2019 18.51

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Di professione tartassato artigiano per mantenere gli imboscati negli istituti politici statali. Io invece caccio con un bastardino vuoi accettare una sfida? Laureato nel bosco rivuoi accettare una sfida. Il tutto senza la puzza sotto al naso. Ps. Non iscritto fidc mi fare schifo solo al pensiero.

da v a d 09/09/2019 15.35

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Tutto fa, Jamessin, diceva quello che pisciava in mare. La caccia purtroppo si trasforma, in relazione alle modifiche del territorio. E di sicuro oggi non dipende da noi. Come nel passato. I protagonisti sono la politica, l'agricoltura e il capitale.

da Sandrino 09/09/2019 14.41

Re:Caccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchi

Se non restringete i parchi come da sentenza del TAR Campania e non date i KC come negli altri paesi, di giovani che mettete in bella mostra vi resteranno solo i presidentini di sezione e i salsicciari, ai voglia di fare tessere ! Date tempo al tempo. Pace e bene

da jamesin 09/09/2019 14.21