Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Archiviato Eu Pilot bracconaggioLombardia: giubbino alta visibilità obbligatorio anche per la stanzialeFace: ottimo Farm to ForkPisa. Controllo corvidi ok all'IspraI cacciatori europei determinanti per la biodiversitàFondazione Una e tutela della BiodiversitàLombardia. Rolfi "attendiamo via libera a caccia di selezione e visori notturni"Toscana. Ecco il calendario venatorioLombardia. Mazzali "respinte pregiudiziali contro la caccia"Covid 19 e buone pratiche a cacciaPiemonte. Riparte la caccia di selezioneA Catania i cacciatori con la protezione civileFidc: su Manifesto FACE Biodiversità un altro passo avantiCCT: "si torna a caccia! Approvato calendario venatorio"Cinghiali Bologna: Botta e risposta con la Città MetropolitanaBraccata. Fra vergini e smemoratiFace cerca collaboratoriFace. I cacciatori con la ricercaStorno in deroga. La Toscana ha messo il turboBraccata. E' gazzarra dopo la lettera di LegambienteFedercaccia Emilia R.: “La caccia è attività motoria”Cinghiali. La Calabria ha un pianoLegambiente attacca la braccata. Fidc protestaLombardia. Chiarimenti in corso d'operaToscana verso il Calendario Venatorio. CCT: "Ottimo risultato"Toscana: nuova leadership ItalcacciaFrancia: record di beccacce inanellateUSA. 900 mila ettari riaperti alla cacciaFidc Perugia. Ingiusto pagare i danni dei cinghialiAnlc Lombardia: bene selezione caprioloToscana. Si ricomincia con i controlli e i prelieviFidc Umbria: no ad aumento tasse AtcToscana. Si chiede di ripartire con gli esamiAssessore Mammi (Emilia R.): priorità al controllo del cinghialeMolise: Tar respinge richiesta sospensione cacciaIl "Capanno" del GranducaCaccia. Importanti novità in LiguriaProcede monitoraggio su ceseneCalabria. Prima mossa sul calendarioPiombo: richiesta di chiarimenti dal Presidente della Face Emilia Romagna: ecco il calendario venatorioEmilia Romagna. Impazza la polemicaCabina regia mondo venatorio: Far ripartire attività venatoria e controlloPompignoli (Lega): "sospendere il pagamento della quota di iscrizione agli Atc"Morassut (MinAmbiente) rende onore al cuore dei cacciatoriToscana: allarme ColdirettiLombardia. Rolfi chiede le derogheToscana: appostamenti fissiMolise. Il Wwf contesta la riaperturaCovid 19. Nuove iniziative FedercacciaCct chiede risposte urgenti su controllo e selezioneEmilia Romagna. Sì ad addestramento cani e caccia selezioneAddestramento cani anche in ToscanaRolfi: in Lombardia caccia cinghiale tutto l'anno anche con visori notturniAttività cinofile e prelievi selettivi: Dreosto scrive alle RegioniCabina di regia Mondo Venatorio: Facciamo ripartire il settoreFidc Umbria: no ad apertura caccia braccata al primo novembreFidc Piemonte: Da Legambiente meschino sciacallaggio sulla cacciaCinghiali. Assessore Basilicata sollecita provvedimenti governativiMolise, è legge la possibilità di estendere caccia al cinghialeArci Caccia Emilia Romagna: in cammino verso il Calendario Venatorio 2020Nuova riserva di caccia per IbrahimovicFidc supera il milione di euro donati per l'emergenza Covid19Agricoltura e fauna selvatica ai tempi del CoronavirusMarche: continua la solidarietà dei cacciatoriArci Caccia e Eps invitano all'unitàToscana: "riparta selezione cinghiale"

News Caccia

Siena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientali


lunedì 2 settembre 2019
    

 
 
 
L'Atc 3 Siena Nord ha pubblicato un bando per miglioramenti ambientali nelle aree vocate al cinghiale a favore delle squadre di caccia al cinghiale in braccata che  avranno  stipulato  accordi  con gli agricoltori e conduttori di fondi posti  in area  vocata  al  cinghiale.

I miglioramenti  ambientali  richiesti sono:  ripristino  e/o  realizzazione  di  punti d’acqua  e  messa  a  dimora  di  piante  da  frutto  di  varietà  rustiche  destinati  a produrre frutti per la fauna selvatica; Recupero strade/piste forestali esistenti; Colture a perdere per la selvaggina; Gestione del cotico erboso per la fauna.

"Il recupero di terreni incolti e abbandonati che stanno evolvendo a cespuglieti, in aree fortemente  boscate  come  lo  sono  le  aree  vocate  al  cinghiale,  costituisce  opera  di incremento  della  biodiversità - scrive l'Atc - ,  riduce  il  rischio  incendi,  aumenta  le  disponibilità trofiche  di  molte  specie  di  fauna,  aumenta  gli  spazi  di  nidificazione  degli  uccelli nidificanti a terra, incrementa la presenza di lagomorfi".

Interventi ammissibili: Per il ripristino di punti d’acqua il contributo massimo concedibile è di € 200,00/punto. Per la realizzazione ex novo di punti d’acqua il contributo massimo concedibile è di € 350,00 per un invaso massimo di mc. 100. Per la gestione delle strade forestali il contributo concedibile è di 1€/ml per un massimo €500,00 per squadra e di € 8.000,00 euro stanziabili in un anno.Per la messa a dimora di piante da frutto € 10,00/pianta con un minimo di 10 piante e un massimo di 50 piante con vincolo al mantenimento per almeno 5 anni successivi all’impianto.Per la ripulitura dei cotici erbosi € 150,00 ad ettaro. Ripulitura con trasemina di essenze foraggere previo passaggio con erpice a dischi € 300,00 ad ettaro.Per  le  colture  a  perdere  per  la  fauna  il  contributo  massimo  concedibile  per  ettaro  di superficie coltivata è di € 350,00/anno.
 
I  contributi  saranno  concessi,  previa  verifica  dei tecnici  dell’ATC,  nei  limiti  delle risorse   di   bilancio   rese   disponibili   e   comunque   con   un   limite   massimo  di  € 2.500,00/anno concedibile ad ogni singola squadra, secondo i criteri di cui al presente bando.  In caso di numero di richieste superiore alle disponibilità di budget gli importi verranno diminuiti in modo proporzionale. Fino al 15 novembre 2019 gli interessati potranno inviare le proprie richieste per usufruire dei fondi messi a disposizione. 

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Siena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientali

Sono queste le cose che ci possono mettere in buona luce nei confronti dell'opinione pubblica. E non parlo dei soldi, ma di quello che con i soldi (pochi) facciamo. Scommetto che per le stesse cose, ai parchigiani (cioè a quelli che usurpano l'appellativo di ambientalisti) danno di più, molto di più. Se qualcuno ha informazioni al riguardo lo dica, o le mandi a Bighunter. Se dobbiamo rilanciare,recuperare le posizioni perse, è su questi temi che lo possiamo fare per convincere l'opinione pubblica che noi - andando a caccia - siamo utili alla società.

da La saggia via 03/09/2019 17.18

Re:Siena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientali

La legge 16 Agosto 1993 n°26 della Regione Lombardia all'art 15 prevede piani di miglioramento ambientale,l'art 31 comma 2,demanda tale compito e l'obbligo di tale miglioramento ai comitati di gestione degli ATC/CAC!!!!

da Fucino Cane 03/09/2019 16.32

Re:Siena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientali

La legge obbiettivo è stato lo schifo più grande dopo la 157/92 e ne è compartecipe fidc, che ha avallato per proprio tornaconto

da Mai più fidc 03/09/2019 13.57

Re:Siena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientali

Che recuperate? Li hanno finiti i cinghiali grazie alla legge obbiettivo, i caprioli stanno lì lì....Poi si appende lo schioppo al chiodo

da leva oggi leva domani.. 03/09/2019 13.21

Re:Siena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientali

Cerchiamo di recuperare l'eccellenza che eravamo. Ottima iniziativa gia in essere da tre anni.

da Toscano 02/09/2019 21.50